Pagina 1 di 14 1234511 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 136
  1. #1
    Utente Tractorum.it L'avatar di marty92
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Dolo (VE)
    Messaggi
    302
    User ID:
    68
    Status:
    marty92 non è in linea
    Immagini
    10
    Thumbs Up/Down
    Received: 2/0
    Given: 0/0

    1 Not allowed! Not allowed!

    Partita IVA agricola: come funziona?

    PUBBLICITA'
    Partita IVA agricola: come funziona?

    Ho aperto quest'argomento per parlare di tutto ciò che riguarda la Partita Iva agricola e la sua apertura, inizio con l' esperienza che ho avuto:

    Io sono andato ad aprirla alla Coldiretti del mio paese:
    Documenti richiesti:
    -fotocopia fronte-rentro di un documento dell' intestatario
    Prezzo:
    -26,40 euro dalla Coldiretti;
    - presumo gratuita andando a farsela di persona all'Agenzia delle entrate (mia supposizione)
    Tempo di attesa:
    -4 giorni;
    Costi fissi:
    - non dovrebbero essercene (fino ad un reddito annuo di 7000 euro)

    La suddetta Partita IVA agricola, detta a regime di esonero, permette un reddito annuo fino alla cifra di € 7000. Con un reddito superiore a quest' importo si cambia categoria, e ( mi pare di ricordare dalla scuola) si passa alla categoria regime semplificato, che implica degli adempimenti a me sconosciuti. C' è anche da dire che l'intestatario della partita iva di cui parlo(sempre nel mio caso) è gia titolare di un altra partita iva in tutt'altro settore, e quella agricola non interferisce minimamente con questa.

    Non mi è stato richiesto di dimostrare di avere terreni in proprietà, in affitto, o in comodato e, da quello che so, la superficie lavorata registrata serve solamente per usufruire del "giusto" quantitativo di gasolio agevolato (previa iscrizione alla camera di commercio).

    Tutto quello che ho scritto riguarda la mia personale (e molto recente) esperienza avuta per aprire la partita IVA ed intestare il trattore.

    Tocca a voi ora
    Ciao, Martino

  2. #2
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Dec 2008
    Messaggi
    1
    User ID:
    232
    Status:
    CiccioBirillo non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Ciao a tutti.
    Ho aperto anch'io una partita IVA agricola. Mi sono recato alla CIA.

    -Documenti richiesti: fotocopia documento d'identità e codice fiscale dell'intestatario;
    -Costo: 20,00 euro
    -Tempo di attesa: circa 15 giorni.

    A differenza di Martino però a me hanno chiesto di indicare il proprietario del terreno che andrò a lavorare (in questo caso mio nonno) e con il nominativo sono risaliti tramite computer al riferimento mappale da inserire nella pratica. Non mi hanno chiesto nessun altro documento cartaceo che attesti la proprietà o altre forme di possedimento del terreno, solo questo dato. Inoltre mi hanno detto che senza questo non si può aprire una partita iva.

    Non so come mai questa differenza su una stessa pratica. W l'Italia!

    Ciao, Mattia

  3. #3
    Utente Tractorum.it L'avatar di giggione
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Calabria - Cassano allo Ionio
    Messaggi
    61
    User ID:
    52
    Status:
    giggione non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 2/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    la partita iva agricola si può aprire presso l'ufficio dell'entrate, e completamente gratis e il tempo di attesa è di circa cinque minuti. ti viene richiesto fotocopia del codice fiscale e di un documento diriconoscimento. N.B. se la chiudi entro lo stesso mese che viene aperta l'iscrizione alla alla camera di commercio non si paga altrimenti ti arriva a casa il versamento annuo.

  4. #4
    Utente Tractorum.it L'avatar di bumba
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Tramutola
    Messaggi
    106
    User ID:
    118
    Status:
    bumba non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 1/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    se si è dipendenti di una società, il reddito dato dall'attività agricola non è superiore ai 7000 euro non dovrebbe fare cumulo con il reddito da lavoro dipendente giusto?

    lunedì andrò a fare una visitina alla camera di commercio per chiedere info in tal senso.
    che ne devo imparare di cose ancora, ma non ho fretta, so di aver trovato buoni maestri

  5. #5
    Utente Tractorum.it L'avatar di ilmarronaro
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Umbria tra Spoleto e Terni da 600 a 850 m.s.l.m.
    Messaggi
    1,265
    User ID:
    109
    Status:
    ilmarronaro non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 7/0
    Given: 0/1

    0 Not allowed! Not allowed!
    Aperto anche io una P.I. recentemente e posso confermare la gratuità se vengono esperite le incombenze per conto proprio e la non necessità di avere terreni in proprieta o locazione. Quest'ultima cosa è cambiata da poco poco, prima era necessario avere almeno un tot di terreno.
    Onorato di esserci
    Non abbiamo le risposte, ma ci porgiamo le domande giuste.

  6. #6
    Utente Tractorum.it L'avatar di Centauro
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    prov. di Savona
    Messaggi
    1,346
    User ID:
    15
    Status:
    Centauro non è in linea
    Immagini
    182
    Thumbs Up/Down
    Received: 7/0
    Given: 52/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Volevo farvi una domanda, se non ho capito male, bisogna fatturare 7000 euro all'anno?

  7. #7
    Utente Tractorum.it L'avatar di marty92
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Dolo (VE)
    Messaggi
    302
    User ID:
    68
    Status:
    marty92 non è in linea
    Immagini
    10
    Thumbs Up/Down
    Received: 2/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da Centauro Visualizza il messaggio
    Volevo farvi una domanda, se non ho capito male, bisogna fatturare 7000 euro all'anno?
    7000 euro dovrebbe essere la soglia massima per non passare di categoria, in pratica con reddito annuo inferiore a 7000 euro non hai nessun obbligo di emissione fatture, dichiarazione dei redditi ecc ecc.... mentre sopra ai 7000 euro diventa P.iva a regime semplificato (e non piu d esonero) e quindi hai alcuni obblighi e adempimenti.

    Ciao

  8. #8
    Co-Fondatore L'avatar di MCT
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    Castel Madama (Roma)
    Messaggi
    5,687
    User ID:
    6
    Status:
    MCT non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 115/1
    Given: 2/1

    0 Not allowed! Not allowed!
    Per le zone svantaggiate tale limite di 7000 euro è innalzato ad una cifra + alta come succedeva ai tempi della lira oppure tale differenziazione non c'è più?
    PRENATALIZIA AL SUD!!
    13 DICEMBRE NEL TAVOLIERE DELLE PUGLIE!!!http://www.tractorum.it/forum/showthread.php?t=13782

    Comunque sia ben chiaro: Explorer basso che makina

  9. #9
    Utente Tractorum.it L'avatar di Centauro
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    prov. di Savona
    Messaggi
    1,346
    User ID:
    15
    Status:
    Centauro non è in linea
    Immagini
    182
    Thumbs Up/Down
    Received: 7/0
    Given: 52/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da marty92 Visualizza il messaggio
    7000 euro dovrebbe essere la soglia massima per non passare di categoria, in pratica con reddito annuo inferiore a 7000 euro non hai nessun obbligo di emissione fatture, dichiarazione dei redditi ecc ecc.... mentre sopra ai 7000 euro diventa P.iva a regime semplificato (e non piu d esonero) e quindi hai alcuni obblighi e adempimenti.

    Ciao
    Avevo capito male, pensavo si dovessero emettere fatture fino a 7000 euro ed il problema sarebbe a chi, se non si lavora per terzi e non si vende niente, ma si fa solo ad uso proprio ? Grazie per la spiegazione

  10. #10
    Utente Tractorum.it L'avatar di bolo86
    Registrato dal
    Dec 2008
    residenza
    Feltre (BL)
    Messaggi
    731
    User ID:
    248
    Status:
    bolo86 non è in linea
    Immagini
    4
    Thumbs Up/Down
    Received: 5/1
    Given: 1/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Ciao
    anche a me quando sono andato a fare il passaggio di proprietà del trattore mi hanno chiesto la partita iva esono andata a farla...
    A fare il passaggio sono andato da coldiretti che mi ha anche preparato le carta per la partita e in meno di 3 ore avevo in mano il numero con cui ho fatto il passaggio.
    Io però sono senza terreno di proprietà, ma questo penso che interessi solo per chi fa richiesta del gasolio agricolo...
    Ciao

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •