Pagina 1 di 54 123451151 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 531
  1. #1
    Socio Fondatore L'avatar di puntoluce
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    arezzo
    Messaggi
    9,056
    User ID:
    7
    Status:
    puntoluce non è in linea
    Immagini
    1499
    Thumbs Up/Down
    Received: 155/1
    Given: 2/0

    0 Not allowed! Not allowed!

    affiniamo un pò il terreno

    PUBBLICITA'
    che attrezzi usate per affinare il terreno dopo l'aratura o la ripuntatura?
    io ho un attrezzo combinato formato da una fila di dischi a v della spedo http://www.spedo.eu/pagine/campo_sez1_16.php
    e un estripatore bianchi a due file con molle a balestra attaccato dietro.


    devo dire però che non sono molto soddisfatto dell'attrezzo, ha il grosso difetto che la dischiera non lascia il terreno in piano ma tende a portare la terra alle estremità specie a velocità sopra i 10 km/h; inoltre in condizioni disastrose come l'inizio semina dell'anno passato con secco e zolle oltremodo dure, queste si incastrano tra i dischi bloccandoli.

    il problema è anche che passando dal laser 150 al 7810 la velocità di lavoro è molto incrementata e di conseguenza anche la sua instabilità (oltre al mio mal di schienda dovuto ai copiosi sobbalsi), dovuta credo alla mancanza di un rullo posteriore, è per questo che avevo pensato di affiancarlo ad un altra tipologia di attrezzo e mi sono fatto dare in prova un coltivatore goizin usato; si tratta di un miscelatore costituito da 2 file di ancore dritte con esplosori, dischi posteriori per pareggiare il terreno e rullo a gabbia; molto simile al vulcano della rossetto o al mixter della kuhn http://www.kuhn.it/internet/webit.ns...nt&p=9.2.5.2.1



    devo dire che è superiore al mio in quasi tutte le situazioni sia come affinamento, come pareggiamento del terreno e soprattutto per la "cura" delle malerbe che si seccano tutte velocemente perchè le lascia con le radici all'aria e senza terra; anche le stoppie vengono miscelate molto bene.

    punti a sfavore sono la maggior potenza richiesta (circa il 20% di velocità di lavoro in meno) e se si opera con zollosità eccessiva e molto secco l'affinamento non è sufficente.
    tutto sommato mi è sembrato un bell'attrezzo, vedremo se il vecchio darà il benestare per la spesa

    altro attrezzo che ho, ma che non mi aggrada troppo è un erpice a 24 dischi spedo anche questo h il problem che attccato al 7810 nemmeno si sente e dovremmo andare a velocità inopinte per trovare il fondo al trattore, poi se non usato modo (e certe volte non è sufficente ugualmente) non lscia il terreno pari com piace me, ci vorrebbe un bel 36 dischi.........


    una tipologia di attrezzi molto interessante sono gli erpici a dischi indipendenti tipo l'optimer kuhn
    http://www.kuhn.it/internet/webit.ns...nt&p=9.2.1.1.1
    o il carrier vaderstad
    http://www.vaderstad.com/default2.as...&lnkMainId=153
    sono attrezzi che miscelano ottimamente le stoppie e permettono velocità e rese orarie elevatissime; sulla stoppia ho visto lavorare un tre metri vaderstad e mi è piaciuto.
    le problematiche di queste attrezzature a mio avviso sono: la zavorratura che va applicata in caso di trebbiature che lasciano tracce profonde una quindicina di cm per poterle paeggiare bene, che per poter essere sfruttate a dovere e lascare il terreno pari dovremmo prendere un 6 metri ed attccarlo ad un cingolo in gomma per assorbire bene le sollecitazioni del terreno a velocità elevate e soprattutto il prezzo spropositato......
    Ultima modifica di puntoluce; 22-09-08 a 23: 04
    vendesi fiat 601 a petrolio


  2. #2
    Socio Fondatore L'avatar di DjRudy
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    Prov. Pisa
    Messaggi
    19,670
    User ID:
    2
    Status:
    DjRudy non è in linea
    Immagini
    908
    Thumbs Up/Down
    Received: 933/12
    Given: 128/2

    0 Not allowed! Not allowed!
    Attrezzatura usata nella nostra azienda per raffinare e pareggiare il terreno oltre chiaramente all'erpice rotante.

    Grubber Rossetto modello Vulcano: 4 metri 9 ancore, 10 dischi, rullo gabbia, peso 24 q.li, chiusura idraulica a 2,5 metri.



    Erpice a dischi portato Spedo 3 metri con sezioni a X, 24 dischi + 2 dischi coprisolco, peso 15 q.li, chiusura idraulica a 2,5 metri.



    Coltivatore Rossetto 3,5 metri, 17 ancore da 30x30, chiusura a 2,5 metri manuale.



  3. #3
    Utente Tractorum.it L'avatar di HP90
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Sicilia. Prov.PA,, 850 slm
    Messaggi
    981
    User ID:
    17
    Status:
    HP90 non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 15/0
    Given: 6/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Per affinare il terreno ho messo una fila di vibroflex da 3 cm ad un coltivatore Siderman vibroflex con 13 molle da 7 cm.
    La fila aggiunta di 12 vibdroflex la posso sollevare con un pistone idraulico.

    Vibroflex - CNH TK 95
    Ultima modifica di HP90; 21-10-08 a 20: 18


  4. #4
    Socio Fondatore L'avatar di puntoluce
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    arezzo
    Messaggi
    9,056
    User ID:
    7
    Status:
    puntoluce non è in linea
    Immagini
    1499
    Thumbs Up/Down
    Received: 155/1
    Given: 2/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    bella realizzazione , soprattutto utile
    vendesi fiat 601 a petrolio


  5. #5
    Utente Tractorum.it L'avatar di giuba
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Prov. Palermo
    Messaggi
    296
    User ID:
    16
    Status:
    giuba non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    anche io penso che sia una ottima idea, di questi tempi con il prezzo del gasolio è utile ridurre il numero dei passaggi, ma anche per evitare l'eccessiva costipazione del terreno.
    Giuseppe


  6. #6
    Utente Tractorum.it L'avatar di Centauro
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    prov. di Savona
    Messaggi
    1,333
    User ID:
    15
    Status:
    Centauro non è in linea
    Immagini
    182
    Thumbs Up/Down
    Received: 7/0
    Given: 46/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Io ho una fresa Sovema da 180 (non ridete ) che uso con il Fiat 415, per la terra che aro io è fin troppo, anche se mi piacerebbe comprarmi un erpice rotante per il Lamborghini 1156 così in una passata l'orto è pronto Qui dalle mie parti il 99% di chi semina ha la fresa.


  7. #7
    Utente Tractorum.it L'avatar di giuba
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Prov. Palermo
    Messaggi
    296
    User ID:
    16
    Status:
    giuba non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    nelle mie zone prevalentemente erpici, soprattutto per le erbacee da pieno campo non sarchiate, ciò a causa della compattezza dei terreni ricchi di argilla; le frese si usurerebbero presto.
    Giuseppe


  8. #8
    FONDATORE L'avatar di Filippo B
    Registrato dal
    Aug 2008
    Messaggi
    8,583
    User ID:
    3
    Status:
    Filippo B non è in linea
    Immagini
    1912
    Thumbs Up/Down
    Received: 72/2
    Given: 51/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Conosco il Carrier menzionato da Puntoluce solo sulla carta, ma dalla prima volta che l'ho visto me ne son praticamente innamorato. Ora ogni tanto mi guardo la brochure e mi eccito.
    Credo molto nelle "macchine a disco", in particolar modo le nuove tipologie che stanno guadagnando qualche consenso anche nel Nostro Paese, ossia quelle a "disco indipendente" (come il Carrier, appunto). Molti altri Costruttori propongono questa tipologia, vedi Pottinger (link broshure su sito ufficiale) con la sua TerraDisc, oppure Rabe (link broshure sito ufficiale) con il Field Bird. Questi i Marchi che propongono anche le versioni trainate, le portate le fanno anche alcuni nostri Costruttori (vedi Maschio con Ufo ed altri).
    Sono certamente adatte per minima lavorazione, interramento stoppie e semina colture da sovescio. Con lavorazioni tradizionali invece? Ossia, dopo aratura, possono essere impiegati con profitto? Le trainate in questo senso mi sembrano un po' troppo pensantucce e mi vien da pensare ad un certo costipamento sulle testate, sbaglio forse? E' possibile ipotizzare un loro impiego quali preparatori dopo aratura e prima della semina su mais (possibilimente utilizzando le seminatrici tipo Gaspardo MT, con elemento di semina adatto a terreno piu "grezzo")?
    Altro impiego: in alcune annate, dopo l'aratura autunnale in zone con terreni pesanti succede che il gelo non sia sufficiente a far disgregare correttamente le zolle, con il risultato che poi in primavera impiegando l'erpice rotante è una lotta affinare il terreno. Sono necessarie piu ore del previsto e, soprattutto, piu gasolio del solito.Con non sempre i risultati sperati. Credete che una passata precedente (magari invernale) con queste attrezzature possa invece soluzionare il problema?

    Ultimo: su abbondanti stocchi di mais? Ipotizzando una passata con queste attrezzature in questo periodo (ottobre-novembre) su terreno ricoperto di stocchi trinciati, e prevedendo l'aratura solo in primavera, pensate possa essere utile per interrare in parte i residui ed iniziare la loro decomposizione con anche una rottura della "crosta superficiale" (con annesse tracce passaggio macchine da raccolta abbastanza profonde)? Hanno particolari difficoltà ad operare sui residui di mais? E' possibile ipotizzare anche l'eliminazione del trinciastocchi e lasciar sminuzzare interamente gli stocchi a queste macchine?


    Grubber: anche queste sembrano attrezzature particolarmente interessanti, ma sempre ipotizzando un loro utilizzo in "Agricoltura tradizionale" (aratura), è possibile un loro impiego quale "sostituto" del piu classico chisel per la prima rottura delle zolle dopo aratura?

    Grazie!
    Ultima modifica di Filippo B; 15-10-08 a 09: 13
    non contattatemi per copie di manuali, ho venduto la mia collezione


  9. #9
    Utente Tractorum.it L'avatar di tl90
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    prov.di pisa
    Messaggi
    2,043
    User ID:
    36
    Status:
    tl90 non è in linea
    Immagini
    14
    Thumbs Up/Down
    Received: 27/1
    Given: 298/1

    0 Not allowed! Not allowed!
    Io per passare il terreno uso un francizolle 24 dichi della nardi come prima passata (praticamente lo già fatta ora in ottobre) prima della semina una passata con vibrocultore artigianale fatto da me personalmente largo m.460. se poi è troppo grosso il lavoro erpice rotante m.250 della maschio.
    visitate il mio canale i link èhttp://www.youtube.com/user/francocontl90 franco


  10. #10
    Utente Tractorum.it L'avatar di gianluca
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Perugia
    Messaggi
    343
    User ID:
    51
    Status:
    gianluca non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 13/0
    Given: 13/2

    0 Not allowed! Not allowed!
    Io ho passato sabato scorso lo "stirpatore" a sette ancore (un vecchio attrezzo al traino che credo in italiano si chiami coltivatore) dove seminerò l'orzo. Quindi prima della semina prevedo di passare il francizzolle a dischi (ho un 20 dischi) e se necessario l'erpice rotante (ho un perugini da 2 metri).


Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •