Pagina 14 di 16 primaprima ... 410111213141516 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 131 a 140 su 159
  1. #131
    Utente Tractorum.it L'avatar di ALAN.F
    Registrato dal
    Jan 2012
    residenza
    Piangipane di ravenna
    Messaggi
    3,822
    User ID:
    8040
    Status:
    ALAN.F non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 816/9
    Given: 3,078/0

    1 Not allowed! Not allowed!
    PUBBLICITA'
    Quote Originariamente inviato da valtra Visualizza il messaggio
    ho sempre potato in primavera febbraio marzo quest anno per esigenze vorrei cominciare gia ora a potare quali possono essere le differenze a cui vado incontro
    Anticipo buttata
    La democrazia muore sul mio confine

  2. #132
    Utente Tractorum.it L'avatar di CBO
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    TREVISO - Ponte di Piave
    Messaggi
    1,217
    User ID:
    6290
    Status:
    CBO non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 388/6
    Given: 123/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da ALAN.F Visualizza il messaggio
    Anticipo buttata
    Si. E perche' butta prima un pianta potata adesso rispetto a una potata a febbraio?
    aboliamo l'alcol test dal 15 agosto al 15 gennaio

  3. #133
    Utente Tractorum.it L'avatar di ALAN.F
    Registrato dal
    Jan 2012
    residenza
    Piangipane di ravenna
    Messaggi
    3,822
    User ID:
    8040
    Status:
    ALAN.F non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 816/9
    Given: 3,078/0

    1 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da CBO Visualizza il messaggio
    Si. E perche' butta prima un pianta potata adesso rispetto a una potata a febbraio?
    Perché non ha più legno vecchio. ..così mi dicevano
    La democrazia muore sul mio confine

  4. #134
    Utente Tractorum.it L'avatar di CultivarSé
    Registrato dal
    Feb 2013
    residenza
    Piemonte/Lombardia
    Messaggi
    7,050
    User ID:
    9990
    Status:
    CultivarSé non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 937/14
    Given: 1,868/30

    1 Not allowed! Not allowed!
    N... nì. è anche una questione ormonale poi dipende dalla spinta e ancora dagli ormoni delle radici, più legno, è vero sono anche più riserve ma sono riserve ancora in amido che smobilita in zuccheri pronti solo verso il pianto ecco perché nell'insieme le potature tarde partono anche dopo, con le gelate tardive bastano 2-5 gg per bruciarsi o partire al top. Ho provato sulla mai pelle o meglio.... mi hanno mandato a stendere, 6 anni fa con una mega gelata tardiva sui Lambruschi, chi ha potato tardi o addirittura al pianta ha salvato tutto... i classicisti legati alla tradizione ha perso 80+50% sui due anni .... in un anno si è fottuto 2 e alla fine anche 3 anni per le potature anticipate.... nel Garda andò anche peggio poi peggiorò ulteriormente inanellando estati de merda e sassi....
    Certo serve organizzazione e sudore anche solo a partire a febbraio ma quest'anno chi l'ha fatta anche a marzo ne ha giovato tantissimo anche solo sul fronte Mal dell'Esca.
    "Era sua opinione che chiunque fosse in grado di far crescere due spighe o due fili d'erba in un punto in cui prima ne cresceva solo uno, avrebbe meritato la gratitudine dell'Umanità". Jonhatan Swift

  5. #135
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Feb 2013
    Messaggi
    698
    User ID:
    9975
    Status:
    Leo89 non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 143/2
    Given: 40/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da CBO Visualizza il messaggio
    Anche di piu'. Non a caso i precoci si potano o andrebbero potati tardi. Con inverni mediamente piu' caldi i precoci sono molto piu' a rischio di gelate.

    Anche per questo io sconsiglio di piantumare adesso. Una barbatella affrancata parte prima sicuramente ma fate una prova semplice. Prendete 20 barbatelle e 10 le piantate a novembre/dicembre e 10 le piantate ad aprile. E a meta' giugno confrontate visivamente le due tesi . Sono pronto a scomettere una cena che si differenziano di poco. Se poi aspettiamo ottobre a parita' di tutto (concedetemi un po' di starter per quella di aprile) le 2 tesi si confondono.

    Il di piu' di quella di aprile? Svariati eurini di reimpianto se vi viene una gelata tardiva come nel 2017.

    Se poi ragionate in modo oculato e vi interessa prima di tutto affrancare il piede e quindi avere un motore efficiente e non sgangherato perche' la pianta deve produrre subito allora la seconda tesi deve diventare un must. Parlo per il centronord. Al sud sono piu' fortunati.

    Mio nonno piantava inderogabilmente in inverno. Mio papa' quando capitava . Io sono sempre l'ultimo dei miei clienti. Capita di piantare anche a maggio. Un po' di starter e e via. Non mi interessa fare legno il primo anno. I primi 24 mesi non si alleva la pianta ma il motore della pianta.

    Lo scrivo spesso. Non bisogna essere avidi. Diamo tempo alla pianta di farsi. La differenza tra vigneti disordinati gia' dopo qualche anno e vigneti che vanno a canna sta anche e soprattutto in questo.
    Concordo, l'ho già verificato ahimè quando mi rubarono circa 200 portainnesti in un appezzamento, rimessi a fine aprile, rispetto a quelli messi a fine febbraio, al secondo anno, non ci sono minimamente differenze

  6. #136
    Utente Tractorum.it L'avatar di CBO
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    TREVISO - Ponte di Piave
    Messaggi
    1,217
    User ID:
    6290
    Status:
    CBO non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 388/6
    Given: 123/0

    1 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da CultivarSé Visualizza il messaggio
    N... nì. è anche una questione ormonale poi dipende dalla spinta e ancora dagli ormoni delle radici, più legno, è vero sono anche più riserve ma sono riserve ancora in amido che smobilita in zuccheri pronti solo verso il pianto ecco perché nell'insieme le potature tarde partono anche dopo, con le gelate tardive bastano 2-5 gg per bruciarsi o partire al top. Ho provato sulla mai pelle o meglio.... mi hanno mandato a stendere, 6 anni fa con una mega gelata tardiva sui Lambruschi, chi ha potato tardi o addirittura al pianta ha salvato tutto... i classicisti legati alla tradizione ha perso 80+50% sui due anni .... in un anno si è fottuto 2 e alla fine anche 3 anni per le potature anticipate.... nel Garda andò anche peggio poi peggiorò ulteriormente inanellando estati de merda e sassi....
    Certo serve organizzazione e sudore anche solo a partire a febbraio ma quest'anno chi l'ha fatta anche a marzo ne ha giovato tantissimo anche solo sul fronte Mal dell'Esca.
    Top. Le piante come gli animali hanno un orologio biologico. Se poto presto le scarico e quindi le spingo alla dormienza. Ma la dormienza ha un tempo. Con gli ultimi inverni il sonno si e' ridotto tra l'altro.

    E se osservate bene la sveglia di una pianta potata in anticipo e' sempre piu' brillante di una potata tardi. Il gap di gemmatura viene colmato entro il mese dalla prima gemma. Fate una prova di questo tipo: potate adesso 1 pianta sana e una la la potate solo a gemma schiusa. Carta e penna per le date. Passato un mese dalla schiusa della prima misurate i rispettivi germogli
    aboliamo l'alcol test dal 15 agosto al 15 gennaio

  7. #137
    Utente Tractorum.it L'avatar di CultivarSé
    Registrato dal
    Feb 2013
    residenza
    Piemonte/Lombardia
    Messaggi
    7,050
    User ID:
    9990
    Status:
    CultivarSé non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 937/14
    Given: 1,868/30

    0 Not allowed! Not allowed!
    Guardate caso la vite è come il kiwi l'actinidia e si vede bene più li poti prima e più il gelo ti fotte le piante, le poti anche tardi è vero perdono un po' di fertilità e di gemme schiuse ma in fioritura nasce tutto il fiore primario e il polline è più vitale specie nel kiwi che serve il maschio, più polline vuol dire gemma che non si è bruciata fin dentro e i tessuti cicatriziali partono subito, i due cambi chiudono tutto e subito e anche se piangono meglio farle piangere che sono vive piuttosto che piangere noi che la brina ha fregato tutto.... perché una brinata sono pianti per due tre anni su vite e forse anche peggio su kiwi. Va di sfiga se arriva al 17-20 aprile o la tempesta di maggio ma lì seppure 4 anni fa è capitato... se inizia a grandinare e nevicare a maggio va da se che è un anno di merda.... non scampa nulla.
    "Era sua opinione che chiunque fosse in grado di far crescere due spighe o due fili d'erba in un punto in cui prima ne cresceva solo uno, avrebbe meritato la gratitudine dell'Umanità". Jonhatan Swift

  8. #138
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Feb 2013
    Messaggi
    698
    User ID:
    9975
    Status:
    Leo89 non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 143/2
    Given: 40/0

    1 Not allowed! Not allowed!
    Discorsi veri sicuramente però per chi è solo o chi ne ha tanti di ettari, non può ridursi a potare, tirare i ceppi e fare la legatura dei tralci in 2 mesi lordi perché poi c'è sempre qualche giorno che si sta fermi per la pioggia..... Io ho già sistemato il vigneto più vecchio, iniziato a metà novembre, ora sto sfoltendo gli ulivi.... Da gennaio si riprende con i vigneti più giovani a scalare partendo dal più "vecchio", ho visto già qualche vigna di 2 anni potata, non ora, ma quando stavo raccogliendo le olive, cioè un mese fa, da pazzi!

  9. #139
    Utente Tractorum.it L'avatar di alfieri
    Registrato dal
    Dec 2008
    Messaggi
    7,199
    User ID:
    236
    Status:
    alfieri non è in linea
    Immagini
    10
    Thumbs Up/Down
    Received: 817/20
    Given: 199/5

    2 Not allowed! Not allowed!
    Il primo a potare la vite è stato un asino che avevano legato attorno al gusto e vi state a scervellare se cosi o colà. La potatura aveva un senso quando si raccoglieva a mano dove doveva7 avere grappoli possibilmente grossi e ben posizionati. Ora con la vendemmie meccanizzate avere grappoli cosi diventa un handicap. Pertanto il discorso si riduce a tempo che si perde per andare al bar o a potare
    IN MEDIO STAT VIRTUS
    QUELLO CHE CI VUOLE CI VUOLE MA GUAI A SPENDER
    OBSEQUIUM AMICOS VERITAS ODIUM PARIT.

  10. #140
    Utente Tractorum.it L'avatar di CBO
    Registrato dal
    Oct 2011
    residenza
    TREVISO - Ponte di Piave
    Messaggi
    1,217
    User ID:
    6290
    Status:
    CBO non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 388/6
    Given: 123/0

    1 Not allowed! Not allowed!
    C'hai ragione pure tu. L'asino poto' cosi' bene che la pianta mori'. Non so perche' il finale della favoletta venga sempre dimenticata.

    Perche' grappoli grossi e posizionati dovrebbero essere un problema per una vendemmiatrice?

    Tu da come scrivi poti a cordone libero.
    aboliamo l'alcol test dal 15 agosto al 15 gennaio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •