Pagina 21 di 27 primaprima ... 11171819202122232425 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 201 a 210 su 261

Discussione: Same Frutteto CVT

  1. #201
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Mar 2010
    Messaggi
    124
    User ID:
    2238
    Status:
    zioluigi non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 10/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    PUBBLICITA'
    Quote Originariamente inviato da Johndin Visualizza il messaggio
    Certo per tutte le gamme serve più sui trattori piccoli e specializzati che su quelli grossi secondo me
    Dici? Io da ignorante del cvt pensavo che sugli specializzati non servisse.
    Mi spiego noi Col nostro mf 92 cavalli facciamo
    - tiller e la velocità é limitata dai rami (agrumeto) che ti arrivano in faccia. Il motore non dice no
    - atomizzatore : velocità data dalla quantità da distribuire
    - trincia (220cm) anche qui con 92 cv non ha problemi con qualsiasi marcia
    - frangizolle come sopra
    - forse col ripper a una sola ancora si sfrutterebbe meglio il motore

    Forse servirebbe più l assale sospeso visti i salti che si fanno quando si tratta c di fare passaggi perpendicolari al verso della prima erpicatura.
    Per il cambio mi accontento di tre marce sittocarico quelle di.

    Johndin tu cosa ne pensi? Nel tuo utilizzo con quali attrezzi vedi vantaggi? Forse cimatrice?




    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  2. #202
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Jan 2011
    residenza
    !baciata dal sole (BN)
    Messaggi
    1,922
    User ID:
    4447
    Status:
    carvigna non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 172/3
    Given: 0/1

    0 Not allowed! Not allowed!
    Ho un amico che fa campo aperto... ha un deer del 2002 da 110 cv e un fendt del 2016 pari cv .... dice che quando deve rippare o arare preferisce l americano..... sul trasporto il tedesco......... confermate??
    ...credo a quello che vedo. ....

  3. #203
    Relazioni Pubbliche L'avatar di Johndin
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    Pozzolengo
    Messaggi
    9,870
    User ID:
    5
    Status:
    Johndin non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 972/14
    Given: 157/6

    0 Not allowed! Not allowed!
    Il vantaggio della trasmissione continua è poter mantenere una velocità costante e gestire quella e il regime motore mentre lo fai, quindi per lavorazioni di precisione è molto più redditizia di un cambio meccanico o di un power shift. Di contro per lavorazioni pesanti dove serve tirare allora rende di più un cambio power shift perchè assorbe meno potenza per generare il moto.

    Per questo se uno arasse tutto il giorno il vario sarebbe quasi inutile, di contro se seminasse tutto il giorno assolutamente da usare.

    Poi l'assorbimento delle due trasmissioni non è così tanto differente però se metti un trattore con power shift a tirare con uno leggermente più potente(intorno al 10%) vario andranno alla stessa velocità e avranno la stessa resa.

    Poi le scelte dipendono molto da come uno è abituato dal budget e tante altre cose, anch'io preferirei l'assale sospeso prima del vario ma è come quando ho preso il trattore l'inversore elettroidraulico era una novità e allora ho detto ma tanto quello manuale in più devi solo schiacciare la frizione cosa cambia...............le ultime parole famose dopo aver provato non faresti più a meno................

    Certo io guardando il mio budget vorrei un trattore con una idraulica di livello e l'assale sospeso, per avere queste cose adesso devi abbinare l vario o prendere un landini.

    HO fatto un esempio estremo giusto per chiarire logico che fai tutti i lavori con tutti e due i trattori.

    Per parlare delle lavorazioni in vigneto tutte quelle dove dhai una velocità costante un regime motore costante e cosi ti puoi concentrare su quello che fai

    Trattamenti
    Defogliatura
    Cimatura
    Lavorazioni interfilare
    Lavorazioni in combinata
    Trasporti

    Chiaro che le fai con tutti i tipi di trattore ma con certi lavori più comodo con più concentrazione solo sul lavoro svolto e un filino più ergonomico per usare un eufemismo
    Ultima modifica di Johndin; 12-06-18 a 23: 02
    SE NON PARTECIPI NON APPREZZI!!

  4. #204
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Mar 2010
    Messaggi
    124
    User ID:
    2238
    Status:
    zioluigi non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 10/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Grazie Johndin. Sei stato chiaro. Sinceramente come dici tu è da valutare. Per capire dove destinare il budget.
    Se tre marce sottocarico sono sufficienti per trovare la velocità giusta oppure é necessaria la granularitá del vario


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  5. #205
    Utente Tractorum.it L'avatar di Twin Spark
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    trentino
    Messaggi
    1,937
    User ID:
    114
    Status:
    Twin Spark non è in linea
    Immagini
    2
    Thumbs Up/Down
    Received: 253/1
    Given: 231/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Sicuramente col muletto o un eventuale caricatore frontale, il vario si comporta come una macchina specifica, che di solito sono idrostatiche (o anche elettriche, come i muletti) altre lavorazioni in cui la variazione continua facilita molto la vita, é la gestione della chioma (defogliatrici, legatrici, prepotatrici, cimatrici, e penso anche la vendemmiatrice), dove si può adattare al volo la velocita in base al vigore della vegetazione.
    Ultima modifica di Twin Spark; 13-06-18 a 18: 20

  6. #206
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Apr 2018
    residenza
    Basso ferrarese
    Messaggi
    349
    User ID:
    15664
    Status:
    Gianni il Folle non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 72/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da Twin Spark Visualizza il messaggio
    Sicuramente col muletto o un eventuale caricatore frontale, il vario si comporta come una macchina specifica, che di solito sono idrostatiche (o anche elettriche, come i muletti) altre lavorazioni in cui la variazione continua facilita molto la vita, é la gestione della chioma (defogliatrici, legatrici, prepotatrici, cimatrici, e penso anche la vendemmiatrice), dove si può adattare al volo la velocita in base al vigore della vegetazione.
    Si esatto, con una cimatrice vai via che è un piacere col vario..In molti lavori non sarebbe indispensabile, ma avere una cloche con la quale fare tutto è fantastico credo.

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  7. #207
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Dec 2012
    Messaggi
    91
    User ID:
    9709
    Status:
    Gattobz ora è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 11/1
    Given: 2/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Chi però mi spiega esattamente la differenza d'uso di un cambio vario e un cvt

  8. #208
    Relazioni Pubbliche L'avatar di Johndin
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    Pozzolengo
    Messaggi
    9,870
    User ID:
    5
    Status:
    Johndin non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 972/14
    Given: 157/6

    0 Not allowed! Not allowed!
    Nessuna Gatto si comportano alla stesso modo la gestione può essere differente ma sono la stessa cosa.

    Le modalità sono tre di solito

    Full automatica tu imposti e il trattore fa quello che hai impostato
    Automatica che vuol dire che non imposti ma gestisci con la cloche
    Modalità pedale vuol dire che lo usi di "ignoranza" senza usare auomatismi ma schiacci il pedale alla vecchia.

    Ma Vario e CVT (constant variable transmission) sono due modi di chiamare la stessa cosa.
    SE NON PARTECIPI NON APPREZZI!!

  9. #209
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Aug 2013
    Messaggi
    683
    User ID:
    10823
    Status:
    alefriuli non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 162/5
    Given: 83/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da Gattobz Visualizza il messaggio
    Si monta il farmotion già sui modelli precedenti...

    Ho una domanda tanto per cambiare... La trasmissione cvt a parità del vario di fendt ha meno perdita di cavalli essendo parzialmente meccanica?
    La perdita di cavalli, per mia esperienza col Vario, é insignificante. Prima tiravo il macina sassi (lavoretto non da poco, da me ci sono pietre calcaree durissime a detta degli stessi costruttori di questi attrezzi) con un fendt tradizionale 90cv. Passando al Vario ho scelto il 100cv proprio per il timore della perdita di potenza. Invece se la porta a spasso, tant'è che utilizzo la 1000giri col trattore che ronfa a 1500 giri, con aria condizionata e oltre 30 gradi di temperatura esterna. Pari velocità e pari profondità di lavorazione. Il 90 cv era sfruttato di più. Non impiccato ma comunque bisognava darci dentro. Quindi direi che la domanda non si pone, perlomeno nei trattori specializzati. Nei grandi sarà diverso..

  10. #210
    Relazioni Pubbliche L'avatar di Johndin
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    Pozzolengo
    Messaggi
    9,870
    User ID:
    5
    Status:
    Johndin non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 972/14
    Given: 157/6

    0 Not allowed! Not allowed!
    Si ma io parlavo di assorbimento che che per un 100cv saranno 5 per un 390cv saranno 25 quindi parliamo di cose minime.

    Per quanto riguarda le trasmissioni il vario e i cvt sono la stessa cosa e tutte le trasmissioni hanno una partenza idrostatica per passare al meccanico con l'aumentare della velocità.

    Se andate a vedere nella sezione apposita ci sono efficaci spiegazioni sul funzionamento del vario/cvt
    SE NON PARTECIPI NON APPREZZI!!

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •