Visualizza i risultati del sondaggio: Sei favorevole agli OGM?

Chi ha votato
127. Non puoi votare questo sondaggio
  • si

    79 62.20%
  • no

    48 37.80%
Pagina 3 di 73 primaprima 12345671353 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 30 su 729
  1. #21
    Utente Tractorum.it L'avatar di HP90
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Sicilia. Prov.PA,, 850 slm
    Messaggi
    1,064
    User ID:
    17
    Status:
    HP90 non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 38/1
    Given: 18/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    PUBBLICITA'
    Sono sicuro che i prodotti chimici non si potranno evitare, tranne che il cereale sia munito di coltello e ammazzi l'infestante. Il trattamento ci vorrà, e pensate che non faranno un prodotto che costi più di quelli attuali?
    Vedo il rischio che in futuro no ci siano sementi replicabili, e che si dovranno acquistare dagli spacciatori. Ma vedrete che prima che accada saremo in piena guerra civile, poveri contro poveri.
    OGM o no, con la strada intrapresa il 70% del territorio sarà abbandonato. Qui in montagna in un'area di tre comuni con circa 3000 abitanti ciascuno, abbiamo un Conad, un Crai, e un Eurospin, quest'ultimo in funzione da poco, classica struttura prefabbricata. A chi interessa il prodotto genuino?
    Le nostre teorie buone o sbagliate non servono a niente, certe cose vanno per la loro strada e la gente non sente, e inutile prospettare scenari, anche dopo che saremo in mezzo ad una situazione negativa la gente si abituerà e diventerà la normalità.
    Sbaglio o qualcuno anni fa metteva in guardia da certe scelte economiche?
    Oggi in tutto il mondo la crisi sta diventando la normalità, e non ci sono responsabili perchè la tv dice che non ce ne sono.
    Ricordiamoci che l'economia dell'Italia non è l'economia degli italiani. I confini nazionali non contano più, oggi i confini li fanno le banche, e gli speculatori.

    Io dico via libera a tutte le sperimentazioni di tutti i generi,
    tanto se non entrano dalla porta entrano dalla finestra.
    Vogliamo difendere l'Italia? Dobbiamo togliere il potere agli speculatori!
    Si OGM
    ....

  2. #22
    Utente Tractorum.it L'avatar di lucky
    Registrato dal
    Nov 2008
    residenza
    colline umbre
    Messaggi
    496
    User ID:
    204
    Status:
    lucky non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 37/1
    Given: 25/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da HP90 Visualizza il messaggio
    .....
    Io dico via libera a tutte le sperimentazioni di tutti i generi,
    tanto se non entrano dalla porta entrano dalla finestra.
    Vogliamo difendere l'Italia? Dobbiamo togliere il potere agli speculatori!
    Si OGM
    Ma perchè la ricerca e le applicazioni dei risultati che da essa scaturiscono da chi sono gestite se non dai cosidetti speculatori?
    Perdonami ma il ragionamento mi confonde alquanto, per difenderci dallo strapotere delle multinazionali (peraltro già pressochè totale) dovremmo lanciarci a razzo senza pensarci due volte sulle mirabolanti soluzioni che vengono messe sul mercato?
    Eppure mi sembrava che i problemi della nostra agricoltura come ho già detto non fossero le basse rese.
    I margini ormai diventati negativi non credo che si rialzeranno perchè risparmio uno o due passagi di trattamento in campo.
    Ci sono parti consistenti del mondo dove una persona produce quello che qui fanno dieci aziende e con qualità del prodotto migliore del nostro e a prezzi molto più bassi.
    La differenza non sta nell'utilizzo degli OGM ma udite udite:
    nelle superfici.
    Domandina che differenza passa tra l'italia e il canada?
    Tra l'italia e il nord america?
    Eppure ho visto proprio qui dei video che fanno vedere come si semina da quelle parti.

    Forse sarebbe interessante ricollegarsi anche a questa discussione http://www.tractorum.it/forum/coltiv...-cereali-3610/

  3. #23
    Utente Tractorum.it L'avatar di IlCoNtE
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Dubay City
    Messaggi
    9,092
    User ID:
    18
    Status:
    IlCoNtE non è in linea
    Immagini
    2
    Thumbs Up/Down
    Received: 717/35
    Given: 570/6

    0 Not allowed! Not allowed!
    Anche io son d'accordo con gli Ogm fatti con criterio(specie di ciò di cui parla djrudy.......e il Senatore Capelli lo "batto" , dal mio vicino , che fa "biologico" .........buffonata assoluta.....dopo che gli animali mangiano "fieno" con concime chimico......comunque...)

    Io vorrei avere il grano duro Ogm, contro il mal del piede, malattia per quanto mi riguarda, nella mia zona, incurabile con nessun tipo di lavoro o di prodotto, che ci fa perdere media,quintali, qualità e tutto il resto....

    Son Egoista? può darsi, ma ognuno nella propria zona avrebbe un vantaggio se fatto con criterio.

    E apposto di pagar diserbanti a prezzi folli........ lo farei simile alla Soia RR, tanto.......come dice il Djrudy....... molti fumano, ma il tabacchi sponsorizza sul non fumare?
    dove?

  4. #24
    Utente Tractorum.it L'avatar di HP90
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Sicilia. Prov.PA,, 850 slm
    Messaggi
    1,064
    User ID:
    17
    Status:
    HP90 non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 38/1
    Given: 18/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da lucky Visualizza il messaggio
    Ma perchè la ricerca e le applicazioni dei risultati che da essa scaturiscono da chi sono gestite se non dai cosidetti speculatori?
    Perdonami ma il ragionamento mi confonde alquanto, per difenderci dallo strapotere delle multinazionali (peraltro già pressochè totale) dovremmo lanciarci a razzo senza pensarci due volte sulle mirabolanti soluzioni che vengono messe sul mercato?
    .........
    Le finte cure servono a prolungare la malattia.
    Se hanno deciso che qualcuno deve scomparire, scomparirà.
    E allora andiamoci di petto. Così le prossime generazioni avranno le idee più chiare, e non dovranno scoprire che facevano finta di aiutarli.
    ....

  5. #25
    Utente Tractorum.it L'avatar di lucky
    Registrato dal
    Nov 2008
    residenza
    colline umbre
    Messaggi
    496
    User ID:
    204
    Status:
    lucky non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 37/1
    Given: 25/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da IlCoNtE Visualizza il messaggio
    Anche io son d'accordo con gli Ogm fatti con criterio(specie di ciò di cui parla djrudy.......e il Senatore Capelli lo "batto" , dal mio vicino , che fa "biologico" .........buffonata assoluta.....dopo che gli animali mangiano "fieno" con concime chimico......comunque...)

    ......
    La buffonata quale sarebbe?
    L'agricoltura biologica?

  6. #26
    Utente Tractorum.it L'avatar di Malakian
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Val di Magra
    Messaggi
    647
    User ID:
    123
    Status:
    Malakian non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 28/1
    Given: 53/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    L ogm fatto con criterio sarebbe fantastico,ma nella realtà delle cose andrà cosi???Io ci spero,spero che serva come applicazione per migliorare la resistenza delle piante,la quantità ma sopratutto la qualità dei prodotti senza contare una piu facile la gestione colturale il tutto in teoria a minore o uguale costo rispetto ad ora.Mi unisco al piccolo ot del conte ma sono daccordo sul fatto che approcci come il biologico e simili andrebbero a giusta ragione a scomparire

  7. #27
    Collaboratore L'avatar di Mapomac
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Emilia
    Messaggi
    2,968
    User ID:
    47
    Status:
    Mapomac non è in linea
    Immagini
    176
    Thumbs Up/Down
    Received: 42/2
    Given: 24/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    ___________________

    Premessa essenziale: abuserò di citazioni e link direttamente dal Blog di Dario Bressanini. Non mi si tacci di monotoni o di riportare solo una campana per convenienza. Uso tale risorsa essendo la stessa ben ricca di contraddittorio, link e collegamenti a fonti sicure a suffragio di quanto è scritto. Differenza abissale con la stragrande maggioranza di materiale in rete e non, dove si formulano sentenze senza riportare le prove
    ___________________


    Quote Originariamente inviato da Filippo B Visualizza il messaggio
    Altra domandona: 30 anni fa le rese ad ettaro dei seminativi com'erano?
    E' possibile, con assoluta approssimazione e in maniera dozzinale dire che erano inferiori di un 25% rispetto ora?
    Quindi, un agricoltore di 30 anni fa, aveva una ricchezza personale inferiore del 25% rispetto ora?
    Ne siamo sicuri sicuri??
    L'andamento dei prezzi dove lo mettiamo ? L'incremento a due cifre del costo dei mezzi tecnici ? E' verosimile affermare come 30 anni fa, l'agricoltore medio NON fosse più "povero" del 25 %. Mi sembra però di trovare un po' di contraddizione in quanto affermi.
    Se nel breve-medio periodo ci sarà un'ulteriore flessione delle quotazioni agricole, non vedo perché gli ogm dovranno esserne i responsabili. Come discusso altrove il prezzo di molte materie prime subisce un'adeguamento di prezzo che è la risultante di una dinamica globale; pertanto se altrove, vuoi per ogm, vuoi per altre mille ragioni, i prezzi alla produzione si ridurranno, non capisco perché ogni strumento atto a mantenere (o meglio riportare ?) sostenibile l'agricoltura italiana, non debba essere preso in considerazione.
    Inoltre, non vorrei uscire dal seminato, siamo sicuri che l'effettivo sentimento di maggior remuneratività dei decenni passati, sia solamente legato ad un "fu alto" prezzo dei prodotti ? Sicuri di non poter/dover chiamare in causa anche altri fattori economici e perché no sociali, legati al mondo agricolo di mezzo secolo fa ?
    Quote Originariamente inviato da ciclista pescador Visualizza il messaggio
    -inventiamo la fragola che possa crescere in ambiente artico,e li via preleva il genoma del pesce(merluzzo)che si adatta a temperature glaciali e incrocialo con il genoma della fragola...vien fuori che la fragola sa di pesce...progetto sfumato come i tantissimi soldi..e benefici che ne avrebbe portato???
    -discorso fiori...inventare tulipani o altre specie che abbiano corolla di colore nero...mi dite a cosa serve???se non a mangiare soldi e soldi??
    Il giorno in cui l'opinione pubblica sarà epurata da queste leggende metropolitane, sarà allora chiara la storia degli ogm.
    Il mostro pesce-pomodoro NON è mai esistito. O meglio: sono stati svolti esperimenti atti ad inserire nel genoma della pianta geni codificanti proteine anticongelanti, derivanti appunto da pesci artici. Il risultato fu pessimo ed il progetto abbandonato.
    Il collega pesce-fragola invece non ha mai varcato la soglia di un laboratorio e si colloca in un'ottima posizione nelle classifica delle leggende metropolitane.
    Qualcuno poi mi deve spiegare perché condividendo al 90 % il DNA dei topi e non essendo ragionevolmente paragonabili agli stessi, un gene di merluzzo inserito in una fragola (e ripeto mai è avvenuto) dovrebbe conferire al frutto rosso il gusto di pesce !

    In merito invece al discorso "fiori" e tralasciando come non sia assolutamente un mercato secondario (fa eccezione l'Italia, ma specie in nord Europa vi è molto più mercato), nuovamente non vedo perché non si debba fornire al mercato strumenti in grado di soddisfare il cliente. Se le persone vogliono fiori neri, è forse meglio aspettare che qualcuno ne venda di verniciati e smaltati ?
    Quote Originariamente inviato da lucky Visualizza il messaggio
    La questione sarebbe interessante, ma non capisco come inserirla in un contesto, italiano/globale, dove la scarsità delle produzioni mi sembra l'ultimo dei problemi. Capisco e partecipo al sano entusiasmo indotto dalle innovazione che la scienza e la tecnologia ci propone/propina a ritmi sempre più serrati, ma francamente il nostro problema mi sembra più quello di smaltire le produzioni e le scorte in eccedenza che quello di coprire il fabbisogno alimentare, forse (lo dico sulla scorta dell'andamento dei prezzi delle produzioni agricole e particolarmente dei cereali) la soluzione più che nel costruire organismi resistenti agli agenti patogeni, potrebbe essere quella di spingere su un'agricoltura meno intensiva.
    Poi sinceramente auspicare che la ricerca svolta a fronte di maggiori profitti possa avere un occhio di riguardo per la salute e la qualità della vita dell'umanità mi sembra una pia illusione, non succede in campo farmaceutico figuriamoci in quello agricolo.
    Perché l'Italia è autosufficiente ? Dici di voler rapportare il tutto ad un contesto italiano e globale: o uno o l'altro ! Le eccedenze da smaltire possono/devono essere una misura eccezionale. Non può essere obiettivamente valido un sistema basato sull'eliminazione di prodotto commerciabile; non ultimo per uno spreco non trascurabile di risorse e di costo ambientale.
    I principali eventi ogm, non esplicano direttamente un'aumento di resa; quest'ultima è indirettamente maggiore a causa di minori perdite per malattie ed insetti. Il che non si si traduce in produrre meno, ma apportare meno imput nel settore agricolo, sostanzialmente energia. Provate ad esempio a pensare quanta energia è necessaria per sintetizzare antiparassitari e concimi.
    In merito invece all'ultima tua frase, mi trovi perfettamente d'accordo. Come detto altrove, affermare il contrario sarebbe lottare contro i mulini a vento. Attendo con ansia smentite.
    Quote Originariamente inviato da Manu Visualizza il messaggio
    Avrebbe senso dire no gli OGM solo se alle produzioni OGM free venisse riconosciuto un valore economico maggiore. Che senso ha vendere il mio mais ad un prezzo che è basso solo perchè da un'altra parte i produttori hanno costi di produzione più bassi dei miei? Se gli OGM sono la stesso cosa dei non OGM (sotto tutti i punti di vista) allora voglio poter seminare quello che voglio, se non sono la stessa cosa devono avere anche due valori diversi. (Spero di essermi spiegato).
    I prodotti ogm-free dovrebbero costare di più ? Perché ? Per legge ? Come spiegato in un'altro caso precedentemente postato, in quella specifica situazione è stato lo stesso mercato a tagliare fuori il prodotto ogm.
    Blog | Scienza in cucina Blog Archive OGM: più che lo Slow poté il Fast Food
    Qualora il mercato lanciasse segnali d'interesse verso i prodotti ogm-free, chi/come sarebbe in grado di poter fornire veramente partite "pulite" ? O sarebbe l'ennesima speculazione vendendo fumo ? Non a caso recentemente è stata alzata la soglia di contenuto ogm, pure nel biologico, perché ?
    Quote Originariamente inviato da nuvola Visualizza il messaggio
    In poche parole sacrificherà risorse alle normali funzioni fisiologiche (accrescimento, difesa...) per destinarle alla produzione.
    Questo mi sembra avvenga per la quasi totalità delle specie animale e vegetali utilizzate dall'uomo. O crediamo che in natura ma carota e gli asparagi sono così grandi e i pomodori così prolifici ?
    Quote Originariamente inviato da nuvola Visualizza il messaggio
    Non dimentichiamoci che i tanto amati contributi con cui ci compriamo i nostri giocattolini arrivano dai soldi dei contribuenti, che notoriamente sono nella STRAGRANDE MAGGIORANZA CONTRARI.
    Con tutti i soldi che sborsano, non meritano un po' più di rispetto?
    Posso essere impopolare ? NO. L'opinione pubblica, specie quella italiana, ti sembra preparata per esprimere giudizi in materia ? Trovo personalmente ridicolo indire referendum su argomenti dove il 90% delle persone NON sa nemmeno di cosa si stia parlando, figuriamoci se possono avere voce in capitolo.
    Quote Originariamente inviato da nuvola Visualizza il messaggio
    Chidetelo ai contadini dei paesi in via di sviluppo, che questa scoperta l'hanno fatta prima di noi.
    Sono già conclamati casi passaggio di materiale genetico (fecondazione interspecifica), tra cui il tanto amato gene resistente al gliphosate "passato" a delle infestanti, il famoso Golden Rice si è rivelato un fiasco...
    Non mi pare le cose stiano esattamente così. Nei paesi in via di sviluppo è stato dimostrato in più casi come l'adozione di coltivazioni ogm, abbia compartecipato allo sviluppo del paese.
    Inoltre non capisco perché si debba sempre generalizzare tutto. I lieviti possono essere quelli responsabili della lievitazione del pane, così come estremamente dannosi se ingeriti. Quindi tutti lieviti sono cattivi o buoni ?
    Avrei un'attimo di titubanza di fronte alla ricerca di una cipolla "anti pianto" Giappone: sviluppata una cipolla che non fa piangere , ma è ostracismo ad oltranza negare i vantaggi dell'unico ogm a diffusione globale: il cotone bt. Blog | Scienza in cucina Blog Archive Un OGM buono, pulito e giusto
    Il grafico sottostante evidenzia come dove vi è stato un'approccio ponderato agli ogm, unitamente ad iniziative di potenziamento infrastrutturale e sociale da parte dei rispettivi governi, si è avuto una riduzione della povertà e congiuntamente un'aumento delle produzioni. Cosa quest'ultima avvenuta in Asia a differenza del continente Africano. Fonte: http://siteresources.worldbank.org/I...DR_00_book.pdf


    Click for full size - Uploaded with plasq's Skitch

    Quote Originariamente inviato da HP90 Visualizza il messaggio
    Ricordiamoci che l'economia dell'Italia non è l'economia degli italiani. I confini nazionali non contano più, oggi i confini li fanno le banche, e gli speculatori.
    Vogliamo difendere l'Italia? Dobbiamo togliere il potere agli speculatori!
    Te l'ho già detto vero ? Te l'ho già detto che leggo sempre troppa demagogia e ben poco pragmatismo nei tuoi post vero ? Si credo di si, non me ne volere.
    Perché non tieni i soldi sotto al materasso ? Perché non si perde occasione per fare terrorismo psicologico, sempre e comunque facendo leva su false credenze e disinformazione dilagante ?

  8. #28
    Utente Tractorum.it L'avatar di N,K,P
    Registrato dal
    Feb 2010
    residenza
    Provincia di Bologna
    Messaggi
    18
    User ID:
    2020
    Status:
    N,K,P non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    A un punto nessuno riesce a rispondere con sicurezza....gli Ogm possano fare male alla salute?possono interagire con l'ambiente esterno contaminandolo?Insomma non si parla di poche cose, le multinazionali per chi non lo sapesse comprano politici, giornalisti, scienziati ecc....il fatto che dopo tanti anni passati ad aver inquinato la terra con i loro prodotti, bè allora perchè dovrebbero difendere l'ambiente adesso...ragazzi i soldi devono fare più soldi....ecco perchè la ricerca deve essere fatta dagli istituti pubblici con soldi dello stato per essere imparziali e per giungere a conclusioni nell'interesse dei cittadini...cosa succede invece se si dà la possibilità solo ai privati di fare ricerca e si taglia sul pubblico? risposta i privati fanno i loro interessi...bè in queste condizioni chi può garantire che le multinazionali seguano le regole che finora, in tutti gli ambiti, non hanno rispettato??nessuno perchè coi soldi governano il mondo e la politica..Guardate il sistema americano più lampante di così, lì le lobby fanno politica platealmente e controllano anche gli organi che dovrebbero vigilare....In definitiva bisogna fare più ricerche e continuative per capire tutte le possibile problematiche....ma ritorniamo lì...la ricerca costa e le multinazionali vogliono ridurre al minimo questi costi e portare il prima possibile il prodotto sul mercato... tutto ciò è già accaduto e accadrà anche in futuro finchè la logica del profitto la farà da padrona....Saluti!!

  9. #29
    Utente Tractorum.it L'avatar di HP90
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Sicilia. Prov.PA,, 850 slm
    Messaggi
    1,064
    User ID:
    17
    Status:
    HP90 non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 38/1
    Given: 18/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da Mapomac Visualizza il messaggio
    ___________________
    ...........
    Te l'ho già detto vero ? Te l'ho già detto che leggo sempre troppa demagogia e ben poco pragmatismo nei tuoi post vero ? Si credo di si, non me ne volere.
    Perché non tieni i soldi sotto al materasso ? Perché non si perde occasione per fare terrorismo psicologico, sempre e comunque facendo leva su false credenze e disinformazione dilagante ?
    Si lo ammetto! Il vaccino liberista - prodotto dagli speculatori e diffuso dai media - su di me non ha avuto gli effetti sperati. Ma non sono contro le sperimentazioni. Come dice N,K,P sarei più tranquillo se fossero fatte da enti pubblici, meglio se immuni al vaccino "vatican", quello che costringe persone a curarsi all'estero perchè in Italia lo spermatozoo (o poco più) è più tutelato della persona matura e indipendente.
    Faccio demagogia? Potrei rigirarti la cortesia?
    Per i soldi nel materasso, ci sto pensando. Ovviamente le banche che nascevano nel territorio oggi sono altra cosa, oggi ti propongono le assicurazioni che non si sa da quale stato provengono, hanno illuso risparmiatori giocherelloni facendogli perdere un sacco di soldi, e non sostengono progetti di lavoro, si limitano a fare da tramite se ci sono soldi pubblici. Demagogia? o realtà?
    Sarà impossibile immunizzare la politica dagli effetti del denaro.
    Ma c'è bisogno di politica internazionale che non si limiti a fare solo gli interessi dei ricchi. Ripeto. Politica Internazionale.
    ....

  10. #30
    Utente Tractorum.it L'avatar di Manu
    Registrato dal
    Mar 2009
    residenza
    Bassa bresciana
    Messaggi
    298
    User ID:
    489
    Status:
    Manu non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da Mapomac Visualizza il messaggio




    I prodotti ogm-free dovrebbero costare di più ? Perché ? Per legge ? Come spiegato in un'altro caso precedentemente postato, in quella specifica situazione è stato lo stesso mercato a tagliare fuori il prodotto ogm.
    Blog | Scienza in cucina Blog Archive OGM: più che lo Slow poté il Fast Food
    Qualora il mercato lanciasse segnali d'interesse verso i prodotti ogm-free, chi/come sarebbe in grado di poter fornire veramente partite "pulite" ? O sarebbe l'ennesima speculazione vendendo fumo ? Non a caso recentemente è stata alzata la soglia di contenuto ogm, pure nel biologico, perché ?
    La mia voleva essere una provocazione.
    Non dico che per legge dovrebbe costare di più, ma il consumatore finale dovrebbe essere a conoscenza di cosa compra e quindi fare i propri conti. La cosa sarà infattibile perchè come dici giustamente tu chi sarà in grado di garantire questo? Il secondo problema che vedo(e forse quello più grave) è che il consumatore finale (cioè l’italiano medio) data la grande disinformazione che c’è sull’argomento (ammetto anche io di non essere a conoscenza di tutte le sfumature dell’argomento nonostante vada a cercarmele le informazioni) non è in grado di prendere una decisione in merito. Fino a che non diciamo alla gente che gli OGM entrano già in Italia e sono già coltivati in Europa l’opinione pubblica non cambierà. Dobbiamo far sapere a tutti che le percentuali di contaminazione di Ogm nel biologico sono state innalzate, che le percentuali di tossine ammesse nelle nocciole sono state alzate per poter importare le nocciole dalla Turchia (tanto per fare due esempi); e le tossine fanno più o meno male degli OGM?
    Se forse la gente sapesse queste cose le sperimentazioni verrebbero approvate o per lo meno non viste come il demonio. Come dici tu fino a quando girano le leggende metropolitane del pesce-fragola non andremo da nessuna parte….
    Finchè non sperimentiamo non possiamo saperlo. Per questo dico ancora una volta si alle sperimentazioni e alla pubblicazione dei risultati. Ciò non vuol dire che da domani tutti in Italia devono poter seminare mais bt (per fare un esempio), ma servono dei campi di prova!

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •