Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 12
  1. #1
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Jan 2010
    Messaggi
    6
    User ID:
    1968
    Status:
    Milo non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!

    Informazioni perizie su danni a colture

    PUBBLICITA'
    Salve a tutti, mi chiamo Nicola e sono un C.T.U. della prov. di Caserta.
    Vi spiego qual'è il mio problema:
    Mi è stato assegnato il compito di effettuare una perizia riguardo ad una causa civile. C'è un terreno seminato a granoturco che è stato danneggiato dal materiale di scarico (riversatosi su tale terreno dopo una giornata di forte pioggia) depositato sul terreno vicino. Essendo totalmente ignorante in materia, vorrei sapere alcune cose:
    - se il terreno seminato a granoturco è totalmente ricoperto da sassolini, è irrimediabilmente compromesso il raccolto?
    - quanto costa la raccolta di granoturco su di un terreno di circa 3000 mq?
    - Qual'è il periodo di raccolta e quello di vendita del granoturco?
    - ho preso dei dati dalla camera di commercio e il prezzo del granoturco nel periodo che va tra Settembre 2009 e Dicembre 2009 era mediamente di 14 euro a tonnelata. risulta anche a voi?

    Grazzie mille a chiunque mi risponde!!!!

  2. #2
    Utente Tractorum.it L'avatar di Giordy
    Registrato dal
    Jun 2009
    residenza
    Provincia di Novara
    Messaggi
    1,306
    User ID:
    860
    Status:
    Giordy non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 5/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Guarda non sono la persona più indicata però qualche idea te la posso dare...

    1) spero per gli agricoltori di caserta che il prezzo sia di 140€ alla tonnellata (14€ al quintale), del prodotto secco...
    2) io per la sola trebbiatura del prodotto verde al terzista nel 2008 ho dato circa 120€ all'ettaro, quindi 3000 metri quadri sarebbero circa 36€...
    3) se il terreno viene ricoperto il mais trova difficoltà a germinare, quindi penso che anche i sassolini siano di ostacolo ad una buona germinazione del mais.
    4) La raccolta del granoturco (almeno da me, a Novara) si esegue dalla fine settembre a ottobre-novembre, qualcuno trebbia anche a dicembre o gennaio...la vendita dipende: se vendi prodotto verde di norma è immediata, si stocca presso un centro di raccolta che provvederà poi a consegnarlo; se invece lo fai seccare lo puoi stoccare in un silos e mantenere in azienda anche per un anno volendo.

    tutto questo se si tratta di mais da granella...se si tratta di mais da trinciato cambia radicalmente e non conosco bene la materia!

  3. #3
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Jan 2010
    Messaggi
    6
    User ID:
    1968
    Status:
    Milo non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    grazie mille Giordy,
    scusami, ma l'errore è mio: in effetti i dati riportati dalla camera di commerico erano di 140 euro alla tonnellata(14 al quintale) e non 14 euro alla tonnelata!!!
    se non ti dispiace approfitto della tua disponibilità per chiderti qualche chiarimento....
    Il costo del raccolto di mais consiste solo nella trebbiatura oppure ci son altri costi da sostenere?

    grazie ancora

  4. #4
    Utente Tractorum.it L'avatar di Giordy
    Registrato dal
    Jun 2009
    residenza
    Provincia di Novara
    Messaggi
    1,306
    User ID:
    860
    Status:
    Giordy non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 5/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da Milo Visualizza il messaggio
    grazie mille Giordy,
    scusami, ma l'errore è mio: in effetti i dati riportati dalla camera di commerico erano di 140 euro alla tonnellata(14 al quintale) e non 14 euro alla tonnelata!!!
    se non ti dispiace approfitto della tua disponibilità per chiderti qualche chiarimento....
    Il costo del raccolto di mais consiste solo nella trebbiatura oppure ci son altri costi da sostenere?

    grazie ancora

    allora il costo, oltre a quello della trebbiatura, è quello del trasporto del mais verde dal campo al luogo di stoccaggio temporaneo, che deve essere quantificato in base alla distanza percorsa per ogni viaggio...
    devi però considerare che questi costi si riferiscono alla vendita del mais verde, che ad esempio nel 2008 io il mais verde, sul quale ti ho riferito il costo di trebbiatura, l'ho venduto a 8,50€ al quintale, producendo una media di 45 q.li ad ettaro (e 45 q.li me li ha rifondati l'assicurazione della grandine).

    Se invece devi riferirti al mais secco (sul quale si basa il prezzo di 14€) devi inserire i costi di essicazione e stoccaggio, che però non so valutarti per il mais (e anche la perdita naturale di peso durante l'essicazione)...
    se vuoi te li posso valutare per il riso: 180€ all'ettaro trebbiatura e trasporto presso il terzista + 3€ al quintale (sul prodotto verde) per essicazione e stoccaggio temporaneo per un paio di mesi...

    (PS: naturalmente se devi considerare tutti i costi dall'inizio della campagna allora devi inserire anche preparazione terreno, semina, diserbi, disinfetti, etc.)

  5. #5
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Jan 2010
    Messaggi
    6
    User ID:
    1968
    Status:
    Milo non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da Giordy Visualizza il messaggio
    allora il costo, oltre a quello della trebbiatura, è quello del trasporto del mais verde dal campo al luogo di stoccaggio temporaneo, che deve essere quantificato in base alla distanza percorsa per ogni viaggio...
    devi però considerare che questi costi si riferiscono alla vendita del mais verde, che ad esempio nel 2008 io il mais verde, sul quale ti ho riferito il costo di trebbiatura, l'ho venduto a 8,50€ al quintale, producendo una media di 45 q.li ad ettaro (e 45 q.li me li ha rifondati l'assicurazione della grandine).

    Se invece devi riferirti al mais secco (sul quale si basa il prezzo di 14€) devi inserire i costi di essicazione e stoccaggio, che però non so valutarti per il mais (e anche la perdita naturale di peso durante l'essicazione)...
    se vuoi te li posso valutare per il riso: 180€ all'ettaro trebbiatura e trasporto presso il terzista + 3€ al quintale (sul prodotto verde) per essicazione e stoccaggio temporaneo per un paio di mesi...

    (PS: naturalmente se devi considerare tutti i costi dall'inizio della campagna allora devi inserire anche preparazione terreno, semina, diserbi, disinfetti, etc.)
    Sei stato chiarissimo, grazie ancora!!! ora cerco di capire meglio il mio caso( mais verde, mais secco e altre cose). Se ho bisogno di altre info le posterò!!!

  6. #6
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Feb 2009
    Messaggi
    63
    User ID:
    461
    Status:
    Rico non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 1/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da Milo Visualizza il messaggio
    - se il terreno seminato a granoturco è totalmente ricoperto da sassolini, è irrimediabilmente compromesso il raccolto?
    -

    Oltre al danno al raccolto devi valutare i costi di ripristino del terreno.
    Il proprietario ha il diritto di voler vedere ripristinato il proprio campo, quindi dovrai stimare le ore necessarie ad asportare il pietrisco con una ruspa e il relativo costo.

  7. #7
    albe 86
    Guest

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da Milo Visualizza il messaggio
    Salve a tutti, mi chiamo Nicola e sono un C.T.U. della prov. di Caserta.
    Vi spiego qual'è il mio problema:
    Mi è stato assegnato il compito di effettuare una perizia riguardo ad una causa civile. C'è un terreno seminato a granoturco che è stato danneggiato dal materiale di scarico (riversatosi su tale terreno dopo una giornata di forte pioggia) depositato sul terreno vicino. Essendo totalmente ignorante in materia, vorrei sapere alcune cose:
    - se il terreno seminato a granoturco è totalmente ricoperto da sassolini, è irrimediabilmente compromesso il raccolto?
    - quanto costa la raccolta di granoturco su di un terreno di circa 3000 mq?
    - Qual'è il periodo di raccolta e quello di vendita del granoturco?
    - ho preso dei dati dalla camera di commercio e il prezzo del granoturco nel periodo che va tra Settembre 2009 e Dicembre 2009 era mediamente di 14 euro a tonnelata. risulta anche a voi?

    Grazzie mille a chiunque mi risponde!!!!
    Secondo me nessuno sta considerando una cosa importante, e cioè quando è accaduto questo "problema". Perchè se è successo ad esempio in Agosto si può fare una stima considerando i frutti pendenti, se fosse successo prima (es giugno) si utilizza il metodo delle anticipazioni colturali. Inoltre, come dice rico, è giusto anche considerare i costi di ripristino del terreno.

  8. #8
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Jan 2010
    Messaggi
    6
    User ID:
    1968
    Status:
    Milo non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da Rico Visualizza il messaggio
    Oltre al danno al raccolto devi valutare i costi di ripristino del terreno.
    Il proprietario ha il diritto di voler vedere ripristinato il proprio campo, quindi dovrai stimare le ore necessarie ad asportare il pietrisco con una ruspa e il relativo costo.
    Hai ragione Rico: lo avevo considerato, ma sulla valutazione della bonifica del terreno e sui costi per lo smaltimento del materiale rimosso non ho problemi perchè ho un libro della regione campania che mi permette di valutarli. Quello che non riesco a valutare,perchè non ne capisco niente, sono le cose che ho postato all'inizio.

    Quote Originariamente inviato da albe 86 Visualizza il messaggio
    Secondo me nessuno sta considerando una cosa importante, e cioè quando è accaduto questo "problema". Perchè se è successo ad esempio in Agosto si può fare una stima considerando i frutti pendenti, se fosse successo prima (es giugno) si utilizza il metodo delle anticipazioni colturali. Inoltre, come dice rico, è giusto anche considerare i costi di ripristino del terreno.
    Non sapevo avesse importanza sapere quando era accaduto il fatto.....cmq il terreno seminato a granoturco è stato danneggiato a luglio 2009!!!

  9. #9
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Jan 2010
    Messaggi
    6
    User ID:
    1968
    Status:
    Milo non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    quelli bianchi sono i sassolini di cui parlavo e si trovano sparsi sull'intero terreno.... la foto è di Ottobre 2009 mentre il fatto è accaduto a luglio 2009
    Immagini allegate Immagini allegate

  10. #10
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Dec 2009
    residenza
    Prov. Novara
    Messaggi
    17
    User ID:
    1705
    Status:
    GMMA non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 0/0
    Given: 0/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quelli che si vedono in foto (5 o 6 sassolini) per causare un danno alla coltura di mais devono essere portati con forza ed in notevole spessore per abbattere le piante di mais.
    Vedi di sapere quante tonnellate ha prodotto nell'appezzamento (vedo che ha raccolto) e riferendoti alle produzioni medie puoi quantificare il danno subito dalla coltura.
    Comunque dalle mie parti se in campagna si trovano solo quelle pietruzze sono molto contento perchè capita di dover litigare con letti di fiume con in mezzo della terra.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •