Pagina 101 di 102 primaprima ... 5191979899100101102 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1,001 a 1,010 su 1011
  1. #1001
    Utente Tractorum.it L'avatar di CultivarSé
    Registrato dal
    Feb 2013
    residenza
    Piemonte/Lombardia
    Messaggi
    6,364
    User ID:
    9990
    Status:
    CultivarSé non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 810/14
    Given: 1,512/30

    0 Not allowed! Not allowed!
    PUBBLICITA'
    Quote Originariamente inviato da Edo Visualizza il messaggio
    Ma l'apparato trebbiante delle ibride come funziona? Battitore e crivelli come una tradizionale e gli scuotipaglia sono sostituiti dai rotori?

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    No possono essere integrati dai rotori che fanno da secondo battitore rotante e nelle cui spire la paglia viene roteata e lo sgranamento e selezione avviene per urto e frizione contro metri e metri di griglia avvolgente. Il battitore e la griglia orizzontale fa il lavoro classico. Le ibride poi variano da modello a modello, hanno forti sistemi di recuperi. Sono tendenzialmente più corte tozze. Come tutto hanno punti forti e punti meno forti, hanno difficoltà coi prodotti umidi e non vanno bene su mais. Su frumenti molto secchi spaccano troppo la paglia rispetto alle trebbie pure, richiedono più energia ma se le condizioni sono buone come quest'anno (riso) rendono di più e sono più veloci ma comunque il prodotto deve essere assolutamente maturo. Possono sbucciare più delle pure, su cereale che grappola e rampina non sono il massimo es. avena, riso e sorgo.
    "Era sua opinione che chiunque fosse in grado di far crescere due spighe o due fili d'erba in un punto in cui prima ne cresceva solo uno, avrebbe meritato la gratitudine dell'Umanità". Jonhatan Swift

  2. #1002
    Collaboratore L'avatar di Cvt
    Registrato dal
    Oct 2008
    residenza
    Modena
    Messaggi
    792
    User ID:
    20
    Status:
    Cvt non è in linea
    Immagini
    450
    Thumbs Up/Down
    Received: 117/1
    Given: 198/1

    2 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da Edo Visualizza il messaggio
    Ma l'apparato trebbiante delle ibride come funziona? Battitore e crivelli come una tradizionale e gli scuotipaglia sono sostituiti dai rotori?

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    la ibrida ha battitore come le convenzionali e al posto degli scuotipaglia uno o 2 rotori

    io non ci vado matto per questa tipologia di macchine, ma sono sicuramente molto produttive
    barcolliamo ma non molliamo!!! forza Emilia!!
    Tractorum Staff

  3. #1003
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Nov 2008
    residenza
    spinetta marengo (AL)
    Messaggi
    5,823
    User ID:
    163
    Status:
    ale76 non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 708/18
    Given: 905/2

    1 Not allowed! Not allowed!
    A mais assiali vanno tutt'altro che piano, anzi vanno decisamente di più di una squotipaglia, che poi andare di più bisogna capire cosa si intende, trebbia oltre ad avanzamento devi vedere anche qualità prodotto e perdite, non possiamo ragionare come facciamo con i trattori, trebbia magari è una bomba e vola ma bisogna vedere se trebbia o sta seminando
    Ultima modifica di ale76; 09-03-18 a 12: 04

  4. #1004
    Utente Tractorum.it L'avatar di CultivarSé
    Registrato dal
    Feb 2013
    residenza
    Piemonte/Lombardia
    Messaggi
    6,364
    User ID:
    9990
    Status:
    CultivarSé non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 810/14
    Given: 1,512/30

    0 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da ale76 Visualizza il messaggio
    A mais assiali vanno tutt'altro che piano, anzi vanno decisamente di più di una squotipaglia, che poi andare di più bisogna capire cosa si intende, trebbia oltre ad avanzamento devi vedere anche qualità prodotto e perdite, non possiamo ragionare come facciamo con i trattori, trebbia magari è una bomba e vola ma bisogna vedere se trebbia o sta seminando
    La pura flusso assiale più mangia meglio è però sul mais deve andare e se una varietà è dura da sgranare bisogna farla mangiare meno, le ibride è diverso, devono mangiare per i rotori ed è certo che il battitore va un po' in sofferenza ma deve essere pieno e molti montano le palette o le lame sullo spingitore per avere una fornitura più continua perché il sistema è doppio e se va in sofferenza quello davanti possono vicariare quelli dietro se hanno roba da far frizione. Le flusso assiali più sono alimentate con soia o cereali a paglia e meglio lavorano se il flusso è continuo ed elevato non è detto che debba essere abbondante perché dipende anche dai deflettori dentro il monorotore (solitamente le flusso assiali vere sono monorotore). Lo spagliamento ossia la separazione dei grani dalle paglie è data dalla velocità del rotore e dal ricircolo per frizione delle paglie, perdono se le paglie si frammentano ecco perché non bisogna tagliare la roba strasecca o verde e troppo flessibile e per questo va benone la trebbia classica.
    "Era sua opinione che chiunque fosse in grado di far crescere due spighe o due fili d'erba in un punto in cui prima ne cresceva solo uno, avrebbe meritato la gratitudine dell'Umanità". Jonhatan Swift

  5. #1005
    Utente Tractorum.it
    Registrato dal
    Nov 2008
    residenza
    spinetta marengo (AL)
    Messaggi
    5,823
    User ID:
    163
    Status:
    ale76 non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 708/18
    Given: 905/2

    2 Not allowed! Not allowed!
    Infatti il pro della barra a tappeti è la rebolarita di alimentazione, ergo trebbia assiale è come trattore grosso, se si decide per acquisto per farle rendere a dovere e non fare porcai bisogna allestirla a dovere, per trattori vedi attrezzi, per trebbia barre

  6. #1006
    Utente Tractorum.it L'avatar di CultivarSé
    Registrato dal
    Feb 2013
    residenza
    Piemonte/Lombardia
    Messaggi
    6,364
    User ID:
    9990
    Status:
    CultivarSé non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 810/14
    Given: 1,512/30

    0 Not allowed! Not allowed!
    Le flusso assiale devono rendere e avere regolarità, nei campetti non rendono e in capezzagna rodono, nelle distese emiliane vanno se hanno barre larghe e la modifica per spingere dentro sempre il prodotto perché le sole dita retrattili non spingono a dovere quindi sul convogliatore ci saldano le palette o le lame per spingere dentro il più possibile e regolare. Le ibride mangiano meno ma vanno regolate meglio perché su molti prodotti sbucciano e gessano e vanno regolati i recuperi, il recupero della claas non mi piace per me su alcune colture sono meglio le JD es. riso.
    "Era sua opinione che chiunque fosse in grado di far crescere due spighe o due fili d'erba in un punto in cui prima ne cresceva solo uno, avrebbe meritato la gratitudine dell'Umanità". Jonhatan Swift

  7. #1007
    Utente Tractorum.it L'avatar di CultivarSé
    Registrato dal
    Feb 2013
    residenza
    Piemonte/Lombardia
    Messaggi
    6,364
    User ID:
    9990
    Status:
    CultivarSé non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 810/14
    Given: 1,512/30

    0 Not allowed! Not allowed!
    A me non Piace il sistema APS con quella serie di rulletti e lanciatori che hanno sa sempre le class che vanno ad sovracaricare motore e flussi ed è quella frizione dei rulletti e dei rotori che crea troppa sbucciatura e spezzato specie in riso, mentre le S le I di John Deer sono più leggere. Su alcuni prodotti come i risi che si staccano male dai rachidi (Augusto, CL Nemesi, vecchi tondi) le Class ibride-APS funzionano molto bene ma devono essere asciutti e secchi non troppo oltre i 22-23% pena la rottura del granello, oltre i 26% c'è la sbucciatura però sgranano meglio di altre.
    "Era sua opinione che chiunque fosse in grado di far crescere due spighe o due fili d'erba in un punto in cui prima ne cresceva solo uno, avrebbe meritato la gratitudine dell'Umanità". Jonhatan Swift

  8. #1008
    Utente Tractorum.it L'avatar di Simone 83
    Registrato dal
    Jan 2009
    Messaggi
    3,058
    User ID:
    383
    Status:
    Simone 83 non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 238/5
    Given: 311/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Salve a tutti. Volevo chiedere a chi ne ha esperienza, costi, modelli, produttori e precisione dei vari sensori di produzione in commercio. Visto che dopo che in agricoltura già si guadagna poco, poi ci si mettono anche gli stoccatori a grattare sul peso, ritengo sia ora di dotarsi di tale strumento. Io do re applicarlo su una CS6060
    ...la moda è fatta apposta per riconoscere i coglioni dagli altri, i primi la seguono, gli altri no...

  9. #1009
    Utente Tractorum.it L'avatar di stikkio
    Registrato dal
    May 2011
    Messaggi
    996
    User ID:
    5551
    Status:
    stikkio non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 113/1
    Given: 90/1

    1 Not allowed! Not allowed!
    Quote Originariamente inviato da Simone 83 Visualizza il messaggio
    Salve a tutti. Volevo chiedere a chi ne ha esperienza, costi, modelli, produttori e precisione dei vari sensori di produzione in commercio. Visto che dopo che in agricoltura già si guadagna poco, poi ci si mettono anche gli stoccatori a grattare sul peso, ritengo sia ora di dotarsi di tale strumento. Io do re applicarlo su una CS6060
    ciao io sono al primo anno di mappatura delle rese, il mio trebbiatore ha montato un ceres 8000 della rds su una fendt, un po macchinoso da tarare all'inizio richiede molti confronti tra il rilevato dal sensore e l'effettivo pesato sul peso per tarare il fattore di ogni singola cultura, però una volta tarato è abbastanza affidabile, il sensore legge il volume sull'elevatore quindi c'è da tenere controllato, appena si sporca con erba o prodotti oleosi si ha subito un bell'errore sul pesato (pisello proteico da 160qli ettaro non esiste purtoppo), nel caso si sporchi basta far girare elevatore vuoto e si rifà la calibrazione
    detto questo non credo sia quello che fa per te, l'rds che usiamo noi ha un errore reputato normale di circa il 5% mentre i piu moderni si avvicinano al 2-3%, se lo vuoi prendere per controllare le pesate degli stoccatori non fa per te ha troppo errore (è piu il contrario serve una pesa per controllare che il sensore non faccia cazzate)
    costo siamo se non sbaglio intorno ai 4000 per la mappatura quindi comprensivo di antenna gps

  10. #1010
    Utente Tractorum.it L'avatar di Simone 83
    Registrato dal
    Jan 2009
    Messaggi
    3,058
    User ID:
    383
    Status:
    Simone 83 non è in linea
    Thumbs Up/Down
    Received: 238/5
    Given: 311/0

    0 Not allowed! Not allowed!
    Capisco... quindi non è un sistema assolutamente attendibile per fare ciò di cui ho bisogno...
    Oggi ho sentito per il sistema che danno in dotazione sulle NH ed è lo stesso che dici tu. 3300€ sensori + monitor. Se fosse infallibile sarebbe stato il massimo, ma a questo punto conviene orientarsi su una pesa mobile per tutelarsi
    ...la moda è fatta apposta per riconoscere i coglioni dagli altri, i primi la seguono, gli altri no...

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •