Articles

Nuovo Case IH Optum CVX: la soluzione “ottimale”, tra il Puma e il Magnum

trt

Ha suscitato tanto interesse fin dal momento in cui Case IH ne ha preannunciato la nascita, comunicando la notizia a chiusura della conferenza stampa tenuta in occasione del Sima 2015.

E non c’è da sorprendersi del fatto che in questi ultimi mesi notevole fosse l’aspettativa nei confronti dell’Optum CVX, così come è stato battezzato il nuovo esemplare che arriva a completare l’offerta aziendale di trattori convenzionali di alta potenza.

POTENTE, COMPATTO ED ESTREMAMENTE MANEGGEVOLE

OPTUM 300 47

Una grande novità fornita di tutti i connotati di macchina “ottimale” – di qui il suo nome – che Case IH ha espressamente destinato alle esigenze del mercato europeo, progettandola ex novo nell’ottica di dar vita ad un ideale compromesso tra l’efficiente e versatile Puma ed il poderoso Magnum: più potente del primo, ma altrettanto manovrabile e provvisto delle tipiche doti di flessibilità di impiego, e più leggero e compatto del secondo, oltre che con un pizzico di polivalenza in più.

Ed ora il nuovissimo Optum CVX è pronto a svolgere, il prossimo novembre, il ruolo di nuova proposta di punta all’interno dello stand allestito ad Hannover dalla casa statunitense, come si è potuto ben vedere a fine agosto durante l’evento “200% Red Pre-Agritechnica Press Field Days 2015”, organizzato a Magdeburgo da Case IH in collaborazione con Väderstad.

Realizzato, al pari del Puma, nello stabilimento austriaco di St. Valentin, l’Optum CVX di Case IH sotto il suo dinamico profilo dalle linee completamente nuove riesce, dunque, a combinare perfettamente potenza e dimensioni relativamente contenute, proprio in vista della massima polivalenza.

DUE MODELLI CON MOTORE FPT INDUSTRIAL DA 270 E 300 CAVALLI

OPTUM 300 cvx 85

A dimostrarlo sono le specifiche tecniche di questa nuova serie, declinata per ora nei due modelli Optum 270 CVX (nella foto sotto) e Optum 300 CVX (nella foto sopra e in quella di apertura), che sviluppano rispettivamente 270 e 300 cavalli ad un regime nominale di 2.100 giri al minuto e 288 e 313 cavalli di potenza massima a 1.800 giri al minuto

OPTUM 270 37

Forti di questi livelli di potenza, i due nuovi Optum CVX vantano un interasse di 2.995 millimetri (10 centimetri in più rispetto al Puma ed altrettanti in meno rispetto al Magnum CVX), per un peso base di circa 11 tonnellate (peso massimo lordo: 16 tonnellate), ancora una volta a metà strada tra gli altri due trattori trattori a sei cilindri di Case IH: un egregio rapporto peso/potenza (nell’ordine dei 36 chilogrammi/cavallo), pertanto, a tutto vantaggio della versatilità del trattore.

SISTEMA DI TRATTAMENTO HI-ESCR ONLY

OPTUM 92

Sul fronte motorizzazione, a muovere il nuovo Optum CVX è il vigoroso e compatto propulsore Nef di Fpt Industrial a sei cilindri da 6,7 litri che impiega la comprovata tecnologia Hi-eSCR only (nessun ricorso a Egr o a filtro antiparticolato) per il completo rispetto delle normative europee Stage IV/Tier 4 Final in materia di emissioni.

Si tratta di un efficiente sistema di post-trattamento che favorisce lo sviluppo di elevati livelli di potenza ottimizzando i parametri di consumo e rendimento del carburante (abbattendo, di conseguenza, i costi di esercizio).

Tra le innovazioni apportate al motore, oltre al nuovo materiale per le valvole e ad una progettazione della testata con maggiore compressione della combustione, spiccano le modifiche relative alla parte bassa del blocco e alla coppa dell’olio, che funge da dorsale del trattore, eliminando le sollecitazioni del blocco motore.

SINGOLO TURBOCOMPRESSORE EVGT

OPTUM evgt 69

A garantire lo sviluppo di una coppia elevata ai bassi regimi del motore provvede un singolo turbocompressore eVGT, contraddistinto da una risposta più rapida rispetto al doppio turbo, mentre i capienti serbatoi (da 630 litri quello del carburante, progettato ad hoc per consentire un ridotto angolo di sterzata, e da 96 litri quello dell’AdBlue), abbinati al sistema di gestione del regime minimo che riduce da 850 a 650 i giri al minuto, contribuiscono, anche grazie alla necessità di meno frequenti soste per il rifornimento, all’ulteriore miglioramento dell’efficienza del nuovo trattore di Case IH.

Da segnalare, poi, i suoi intervalli di manutenzione (600 ore), decisamente più lunghi della norma per questo segmento di potenza.

NUOVA TRASMISSIONE A VARIAZIONE CONTINUA

OPTUM cambio cvt 27

Appositamente studiata al fine di gestire e trasferire in modo affidabile gli elevati carichi di sforzo generati da motori eroganti più di 300 cavalli, la trasmissione a variazione continua che equipaggia il nuovo Optum offre due opzioni di velocità comprendenti la gamma 30 metri orari-40 chilometri orari Eco e 30 metri orari-50 chilometri orari Eco (in ambedue i casi la velocità massima in retromarcia è di 27 chilometri orari).

OPTUM 61jpg

Ma sull’ultimo nato della famiglia Case IH, in sinergia con la trasmissione a variazione continua e con il passo, il merito di assicurare un ottimo trasferimento della potenza a terra ed una rimarchevole forza di trazione spetta anche al nuovo design dell’assale anteriore e di quello posteriore.

Quest’ultimo è stato ridimensionato in modo da poter accogliere pneumatici più grandi – fino a 2,15 metri di diametro – mentre l’assale anteriore, lo stesso dei modelli Magnum, dispone di un sistema di sospensione a culla che include due cilindri idraulici con 8 gradi di oscillazione e 110 millimetri di corsa verticale in grado di garantire comfort e stabilità su strada.

SISTEMA DI FRENATA ABS/ABS AVANZATO  E FUNZIONE PARK LOCK

OPTUM 26

Sicurezza su strada potenziata dalla presenza di un sistema di frenata ABS (o ABS avanzato, a richiesta), senza dimenticare la funzione park lock (blocco di stazionamento) automatico, con applicazione a molla e rilascio idraulico.

È inoltre possibile equipaggiare l’Optum di sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici, sia del trattore sia degli attrezzi, per tenere sotto controllo fino a sedici gomme direttamente sul terminale della macchina, con segnalazione tramite allarme acustico in caso di superamento dei parametri di pressione impostati.

UN LOOK MODERNO E AGGRESSIVO

OPTUM 69

E, per tornare al tema design, quello tutto rinnovato dell’Optum CVX esercita senz’altro un forte impatto su chi visiona per la prima volta il nuovo trattore di Case IH, quasi un preludio del futuro look dei trattori del brand rosso di Cnh Industrial, con la fisionomia aggressiva del nuovo cofano e dei parafanghi posteriori alla quale si aggiungono le luci Led 3D e gli accattivanti gruppi ottici tipici del marchio.

OPTUM 300 29

Stile moderno e grintoso che naturalmente si coniuga con l’alto livello di rendimento e affidabilità al quale Case IH ha puntato realizzando il suo polivalente Optum Cvx e dotandolo a tale scopo di un pacchetto di soluzioni tecniche innovative mirate a prestazioni e produttività superiori con consumi e costi inferiori.

PTO POSTERIORE A 4 VELOCITÀ, ANTERIORE A 2 VELOCITÀ

OPTUM 300 59

In questo ambito, quindi, la presa di forza posteriore a quattro regimi è corredata di serie di selezione elettronica della velocità.

E, in favore del risparmio di carburante, i regimi motore ottimali sono decisamente bassi: 1.930 giri al minuto per la Pto 540 e 1.598 per la Pto 540 Eco, 1.853 giri al minuto per la Pto 1000 e 1.583 per la Pto 1000 Eco.

Stessa configurazione per la presa di forza anteriore (a richiesta) a due velocità, selezionabili dal posto di guida tramite la semplice rotazione di una manopola.

IMPIANTO IDRAULICO DA 165 LITRI AL MINUTO (220 LITRI OPZIONALE)

OPTUM 21

All’insegna del massimo rendimento, ovviamente, anche il prestante impianto idraulico, con pompa a centro chiuso load sensing da 165 litri d’olio al minuto (standard) o, a richiesta, con portata di 220 litri al minuto a 2.100 giri al minuto, per una capacità di alzata massima da parte del sollevatore posteriore pari a 11.058 chilogrammi alle rotule. Il nuovo attacco anteriore, dal canto suo, è in grado di sollevare fino a 5.821 chilogrammi alle rotule.

ESTETICA RINNOVATA E MAGGIORE COMFORT IN CABINA

OPTUM 270 cvx 91

Rinnovata nell’estetica e potenziata nella comodità, la cabina a quattro montanti sospesa, che l’Optum CVX condivide con il fratello minore Puma, può contare su un nuovo tetto, su un parabrezza monostruttura per una perfetta visuale anteriore e sulla possibilità di essere equipaggiata di venti fari da lavoro a Led, in grado di assicurare maggiore luminosità e superiore portata illuminante, e di due fari alogeni.

Il comfort di guida, poi, aumenta grazie all’ampia offerta di sedili, tra i quali l’esclusivo Dual Motion munito di sospensione a bassa frequenza, pivotante di 15 gradi, con poggiatesta orientabile e cuscino di seduta regolabile, riscaldato e ventilato sia nella versione in tessuto sia in quella in pelle.

Dal Puma, inoltre, il nuovo potente rampollo di Case IH ha ereditato gli aggiornamenti telematici relativi al terminale AFS 700, che permette di tenere costantemente monitorati parametri e funzionalità operative dell’Optum CVX, compreso l’avanzato sistema per la gestione automatica della sequenza di svolta a fondo campo HMC II – presentato sulla serie Puma all’ultima edizione del Sima di Parigi – che, grazie all’innovativa interfaccia, semplifica le manovre a fine campo con ulteriore crescita dei livelli di rendimento e contemporanea riduzione dell’affaticamento dell’operatore.

SISTEMI ISOBUS CLASSE II/III E RTK INSTALLATI IN PRODUZIONE

OPTUM 63jpg

Per la massima precisione ed efficienza, poi, il monitor utilizza la tecnologia Isobus Classe II (di serie) e Classe III (installabile in produzione a richiesta): quest’ultima, a seconda dell’attrezzo compatibile, può controllare automaticamente la velocità di avanzamento, il sollevatore e le funzioni dei distributori e della presa di forza del trattore.

In linea con la consolidata esperienza vantata da Case IH nell’ambito dell’agricoltura di precisione, inoltre, il nuovo Optum CVX è disponibile con il sistema di guida automatica AccuGuide e segnale RTK, come pure con dotazione telematica che include a richiesta la nuova funzione wireless di trasferimento remoto dei file.

OPTUM 76

Adesso, dunque, grazie alla connessione telematica AFS Connect – che elimina la necessità di impiegare chiavette Usb utilizzando simultaneamente la tecnologia del sistema GPS e quella dei cellulari per inviare e ricevere, oltre a dati agronomici, informazioni relative alle macchine e al luogo di lavoro – è possibile per l’agricoltore ottenere un notevole risparmio di tempo nelle attività operative e nel management aziendale.

Le specifiche tecniche

Modello OPTUM 270 CVX OPTUM 300 CVX
Motore 6,7 L FPT NEF
Cilindri/cilindrata (centimetri cubi) 6/6.700
Potenza nominale a 2.100 giri/min (cavalli)
271 300
Potenza massima a 1.800-1.900 giri/min (cavalli) 288 313
Emissioni Stage IV/Tier 4 Final
Trasmissione  a variazione continua
50km/h Eco o 40km/h Eco
Presa di forza posteriore (giri/min) 540/540Eco/1.000/1.000Eco
Presa di forza anteriore (giri/min) 1.000/1.000Eco
Portata pompa idraulica (litri/min) 165 (di serie)
220 (opzionale)
Capacità sollevatore posteriore (chili) 11.058
Capacità sollevatore anteriore (chili) 5.821
Lunghezza totale  (millimetri) 5.700
Passo (millimetri) 2.995
Peso massimo lordo (chili) 16.000
Capacità serbatoio carburante/AdBlue (litri) 630/96

 

Fonte: Meccagri

 

 

 

 

 

 

 

Comments  

 
+1 #1 mikijd 2015-11-09 19:29
è una bella macchina ma 6,7 litri per un 300 hp sono pochi,ci vuole almeno un 8000 cc.
 

You have no rights to post comments