Articles

Massey Ferguson: una nuova generazione di sollevatori telescopici

òlo

Produttività ed efficienza, coniugate a robustezza, agilità e ottimale manovrabilità. Questi i requisiti di punta dei polivalenti sollevatori telescopici della serie MF 9000, la fortunata gamma di Massey Ferguson ampiamente riconosciuta quale combinazione vincente di sofisticata progettazione e qualificato design.

Ma l’affiliata di Agco è andata ancora avanti nel programma di continuo miglioramento e completamento della propria offerta e lo scorso settembre ha lanciato, sul palco della rassegna francese Innovagri, la nuova serie di telescopici MF TH Telehandlers.

POTENZA E CAPACITÀ DI SOLLEVAMENTO AUMENTATE

MFTH.6030 MFTH.6534 MFTH.7038 87

Presentata per la prima volta al pubblico italiano in occasione dell’ultima edizione di Eima International, la nuova generazione di telescopici agricoli della casa inglese, aggiornata per massimizzare rendimento e prestazioni, si avvale di un nuovo più stretto telaio, di lunghezza totale ridotta, studiato per garantire alta stabilità e rendere al contempo queste macchine compatte sempre più facili da manovrare, anche nelle operazioni più difficili.

Ed è in grado, inoltre, di offrire una superiore altezza massima del braccio, una portata più lunga e la capacità di sollevare carichi utili più pesanti rispetto ai precedenti MF 9000.

QUATTRO MODELLI PER SODDISFARE DIVERSE ESIGENZE OPERATIVE

MF TH 67-768x400

Sempre all’insegna della massima flessibilità di impiego mirata a soddisfare un diversificato spettro di esigenze operative, poi, la nuova serie è articolata in quattro modelli, caratterizzati da una resistenza del braccio da 6 a 7 metri di altezza e da una capacità massima di sollevamento che va da 3 fino a 3,8 tonnellate (contro le 3,5 tonnellate della serie MF 9000).

IL SEMI-COMPATTO MF TH.6030

MF TH 6030 67

A formare la quaterna è innanzitutto il modello MF TH.6030, un telescopico semi-compatto, con due diverse posizioni di cabina, passo corto e chassis stretto (5,71×2,1 metri), particolarmente maneggevole (per elevate prestazioni in spazi limitati, come capannoni stretti e pollai) e capace di sollevare fino a 3 tonnellate a 6 metri di altezza.

MF TH 6030 43

MF TH.6534, IL CAVALLO DI BATTAGLIA PER MOVIMENTARE QUALSIASI MATERIALE

MF TH.6534 89

Salendo di portata e di potenza, forte di un’altezza massima di carico di 6,5 metri e di 3,4 tonnellate di capacità, oltre che di un flusso idraulico di 190 litri al minuto, l’MF TH.6534 rappresenta un perfetto cavallo di battaglia per movimentare qualsiasi tipo di materiale.

MF TH.7035 E IL TOP DI GAMMA MF TH.7038, PER SOLLEVARE FINO A 7 METRI 3,5 E 3,8 TONNELLATE

MF TH7305 97

Ad applicazioni più onerose è invece dedicato il modello MF TH.7035 che può sollevare 3,5 tonnellate fino a 7 metri di altezza, affiancato dal top di gamma, l’MF TH.7038, dotato anch’esso di una pompa load sensing da 190 litri di olio al minuto per cicli di lavoro più veloci, in grado di sollevare fino ad una altezza di 7 metri ben 3,8 tonnellate, così da poter gestire anche i carichi più pesanti.

TRE MODALITÀ DI STERZATA SELEZIONABILI

Tutti i modelli di telescopici, per garantire sempre una elevata manovrabilità, dispongono di tre modalità di sterzata – a due e a quattro ruote motrici e a spostamento laterale (“granchio”) – selezionabili tramite la semplice pressione di un interruttore in cabina.

MOTORI DOOSAN 4 CILINDRI  FINO A 130 CAVALLI EMISSIONATI TIER 4 FINAL

MF TH engine 89

E tutti sono equipaggati dei nuovi propulsori Doosan a quattro cilindri da 3,4 litri, capaci di erogare potenze di 100 cavalli – sui modelli MF TH.6030 e MF TH.7035 – o di 130 cavalli – sull’MF TH.6534 e l’MF TH.7038 – ed una notevole coppia nelle applicazioni più impegnative richiedenti maggiore trazione e forza.

Si tratta di motori in cui la conformità agli standard Stage IV/Tier 4 Final sulle emissioni è stata raggiunta mediante nuovi sistemi di ricircolo dei gas di scarico, abbinati a Doc e riduzione catalitica selettriva (Scr), eliminando la necessità di fare ricorso a componenti aggiuntivi quali turbocompressore a geometria variabile e filtro antiparticolato.

NUOVO DESIGN DEL VANO MOTORE E NUOVO SISTEMA DI APERTURA DEL COFANO

Il rinnovato design del vano motore, montato longitudinalmente, ha migliorato in misura notevole la visibilità sul lato destro della macchina, mentre il nuovo sistema di più ampia apertura del cofano, rinforzato, incrementa la facilità di manutenzione.

OPZIONE INVERTER AUTOMATICA DELLA VENTOLA

MF TH inverter ventola 89

Upgrade anche per la ventola Inverter – comprovata caratteristica dei telescopici della serie MF 9000 – oggi disponibile in opzione con regolazione automatica della velocità in funzione della temperatura dell’aria e possibilità di lavorare a velocità prefissata (il tutto attivabile tramite un pulsante sul cruscotto), al fine di garantire una sempre più efficace e affidabile pulizia del motore.

EFFICIENTI TRASMISSIONI IDROSTATICHE

MF TH 6030 73

Un controllo ergonomico e preciso dei telescopici di Massey Ferguson durante la movimentazione dei materiali, poi, è consentito dalla loro trasmissione idrostatica, con due cambi meccanici comprendenti due regimi che permettono di raggiungere i 40 chilometri orari per il trasporto su strada.

Prevista anche una funzione super-riduttore di facile impostazione per le operazioni che richiedono bassa velocità a regimi motore più elevati.

IMPIANTO IDRAULICO AD ALTA CAPACITÀ

MFTH.7038 97

Sui nuovi MF TH Telehandlers, inoltre, precisione e produttività vengono assicurate anche dalle funzioni elettroidrauliche e proporzionali del potente e costante impianto idraulico (la pompa load sensing dell’MF TH.6534 e MF TH.7038 fornisce fino a 190 litri d’olio al minuto), dotato di sensore di carico: i comandi del braccio con elevate specifiche, grazie a quattro distributori elettroidraulici load sensing, consentono un puntuale impiego di tre funzioni in contemporanea.

SISTEMA SHS, PER IMPOSTARE LA PORTATA IDRAULICA MASSIMA DISPONIBILE

MF TH 7038 67

Presente di serie su questi telescopici, poi, il nuovo sistema SHS (Smart Handling System) che utilizza il menu del display per permettere all’operatore di impostare la portata idraulica massima disponibile, in vista di un caricamento più agevole e più accurato.

NUOVO IMPIANTO ELETTRICO SUL BRACCIO PER UN QUARTO E QUINTO SERVIZIO

E, per gli attrezzi più esigenti (come trita paglia e benne di alimentazione), viene fornito su richiesta un impianto elettrico sul braccio che mette a disposizione un quarto e quinto servizio.

VISIBILITÀ A 360 GRADI

MF TH 47

L’innovativo design dalla forma curva della cabina, il nuovo profilo più basso del cofano motore e il perno di articolazione del braccio ribassato garantiscono una visibilità ottimale – a 360 gradi tutt’intorno alla macchina – sulla nuova gamma di telescopici firmata Massey Ferguson, che si segnala per i suoi livelli di comfort assolutamente degni di nota.

ELEVATO COMFORT ED ERGONOMIA

MF TH 37

La cabina offre infatti comodi interni spaziosi, insonorizzati, con doppi tergicristalli, disposizione ergonomica dei comandi, sedile pneumatico in opzione e joystick multifunzione (nella foto sopra) che agevola il controllo del sollevatore (mentre sullo schermo con rinnovato display digitale, posizionato sul cruscotto, vengono visualizzate informazioni quali la velocità del veicolo o il regime motore, il flusso idraulico, le ore di lavoro, l’angolazione del braccio e l’idraulica ausiliaria).

FRENO DI STAZIONAMENTO ELETTRICO DI SERIE

Il livello di sicurezza e di comfort operativo, infine, sale ulteriormente grazie al freno di stazionamento elettronico (di serie) e alla sospensione opzionale del braccio per un comodo lavoro durante il trasporto di carichi o le operazioni su terreni accidentati.

 

Fonte: Meccagri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

You have no rights to post comments