Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 06/03/20 in all areas

  1. 10 points
    Direi che è il caso di tornare a parlare di John Deere 7R e risollevare un pò il livello della discussione. Il forum continua a sopravvivere agli innumerevoli social network proprio per un approccio più pragmatico e tecnico, dando la possibilità agli utenti di confrontarsi sui prodotti secondo la logica del confronto e del rispetto, lasciando invece a tutte le altre piattaforme social un aspetto più conviviale e talvolta anche di basso livello. Le distorsioni che provengono dai social network sono innumerevoli: d'altronde si da a vedere, perchè è proprio quella la loro funzione, solo quello che si vuol far vedere. Per concludere, come accade in tante altre aziende, si tratta semplicemente di un cliente che ha provato due macchine e ne ha scelta una per motivazioni che possono essere innumerevoli. Non si può sapere chi sia il vero "soggetto decisore" e per quale sola ed unica motivazione sia stata fatta una scelta.
  2. 9 points
    Vignetta pronta per l'estate. Un pizzico di anti botritico e siamo a posto. Rinvenuta 1 (una) macchia di peronospora su glera. Macchia in pessima salute. Aspetto ancora una settimana per valutare i danni delle piogge continue e battenti, ma per il momento sono contento (agronomicamente parlando).😁 Ovviamente devo ancora fare il secondo diserbo, appena il meteo lo consente.
  3. 9 points
    Approfitto della pioggia per parlarvi del 115 F activesteer l'ho usato due volte a trattare e posso dare più di una impressione sulle modalità di sterzo. Per dare qualche dato il trattore è gommato 380/70/R24 e 280/70/R16, così configurato è largo 1,55cm l'assale posteriore è veramente sovradimensionato tanto che il frutteto con lo sterzo posteriore pesa circa 2 quintali e spicci più del trattore convenzionale quindi dovrebbe essere quasi 40 q.li la macchina. I posto guida è veramente confortevole e ben progettato hai tutto a portata di mano e i comandi dello sterzo attivo sono disposti su un pannellino facilmente raggiungibile senza tanti problemi (considerando poi che la modalità di sterzo sarà sicuramente gestibile dal monitor touchscreen la disposizione di certi comandi alla fine diventa secondaria perchè si possono gestire le lavorazioni e tutte le programmazioni delle varie lavorazioni senza toccare pulsanti che non siano sul joistyck. Ho apprezzato molto la cabina cat. 4 che offre sicurezza per l'operatore e la possibilità di due portabottiglie sui montanti posteriori della cabina. Se devo dire dei difetti da un trattore di questo livello (nel senso di ricchezza di dotazioni e di finiture sicuramente di qualità) mi aspetterei un sistema vicino alla console di comando per montare i monitor e le centraline degli attrezzi vicino al bracciolo e qualche vano portaoggetti dove riporre chiavi di casa portafoglio o altro. Il portabottiglie l'avrei messo sul montante frontale per essere più comodo per l'operatore (ma sono difetti da poco a cui magari verrà posto rimedio) Come vi dicevo ho utilizzato il trattore con il mio atomizzatore VMA carrellato da 10 q.li di tipo Link ovvero col gruppo che spruzza montato sul sollevatore e il carrello del serbatoio agganciato al gruppo erogatore. Ho fatto qualche prova e ho usato sempre il trattore con la modalità traino con carrello, una modalità che fa in modo che quando esci dai filari con qualcosa al traino c'è un ritardo di secondi tra lo sterzo anteriore e quello posteriore e questo agevola moltissimo la manovra e l'uscita dal filare dell'atomizzatore, penso che la stessa comodità si avrebbe anche con atomizzatori con timone sterzante ma non dispongo di macchine simili. Per quanto riguarda l'utilizzo devo dire che è estremamente intuitivo e facile dopo aver fatto un pò di pratica, lo sterzo è abbastanza impressionante per raggio io non ho capezzagne autostradali e ho parecchi filari con poco spazio per girare per triangoli di vigneto e filari corti, con questo trattore con una manovra ho girato in posti dove col mio di solito faccio dei giri per andare a fare manovra, sembra quasi che giri anche troppo........ Per attivare e togliere le modalità è molto veloce e c'è un tasto per disattivare lo sterzo attivo per andare su strada e effettuare spostamenti o trasporti. MI son ripromesso la prossima volta che lo uso di provare anche la sterzata di tutte le ruote nella stessa direzione. Per quanto riguarda il comfort con l'assale sospeso davanti e la cabina sospesa difficilmente rischi di scendere stanco c'è il comfort di una macchina grossa ma sei su un nanerottolo, l'unico neo forse sarebbe quello di disporre di un sedile con schienale regolabile, ma sono dettagli proprio. Appena lo riuso faccio un video per la gestione della sterzata. Del motore non posso dire nulla perchè ha grinta e cavalleria da vendere. Metto anche il link del video che ho fatto mentre trattavo https://youtu.be/mpeXhux49Ms nel quale video si comprende anche la mia totale imparzialità di giudizio e severità..................................di valutazione
  4. 8 points
    Innanzitutto volevo ringraziare tutti alla partecipazione, volevo fare solo qualche precisazione. Quando ho scritto il post non volevo certo creare una divisione hobbista/professionista, era solo per avere un'idea un po' più chiara su certe discussioni. Alcuni hobbisti hanno più passione e conoscenza di parecchi "professionisti" che sono da una vita su un trattore ma non sono mai stati capaci di tirare un solco come si deve. Allo stesso tempo un "professionista" non può affidarsi alla passione ma, più passa il tempo, deve essere capace a far di conto, spendere è facile, fare reddito un po' meno. Io, come tanti di voi, sono nato su un trattore, ma passate le caldane giovanili, ho cominciato a considerare le macchine per quel che sono, macchine appunto, un mezzo che mi permette di lavorare meglio, ma i sentimentalismi non esistono, se non servono vanno al ferrivecchi. L'unico legame vero che trovo nel mio lavoro è per la mia terra, i luoghi e i panorami che ho visto da sempre. Quando mi sono laureato sarei potuto restare a lavorare a Pisa, ma nonostante alcuni anni passati bene in Toscana, alla fin fine non mi sentivo a casa, mi mancava qualcosa e sono tornato nelle mie praterie dove il distanziamento sociale si applica da sempre :). PS: il mio passatempo, sempre più trascurato, è la fotografia ed il mio soggetto preferito indovinate qual'è? la terra. Se volete dare un'occhiata ho messo su un sito in questo periodo covid http://gpfoto.tk/, ci mette qualche secondo a caricare ma poi va una scheggia
  5. 7 points
    Esploit x me Trebbbiato oggi Achille da seme Spettacolo....13 ettari 906q Non pensavo veramente......meglio così ovviamente
  6. 6 points
    io credo che ci voglia tanto impegno e tempo per farli brutti così...
  7. 6 points
    Da un mese che è nel capannone in attesa di immatricolazione: 7726S Dyna6 allestimento exclusive, full optional (manca solo la pdf anteriore), gommato Axiobib 800/70R38 e 600/70R30, zavorra anteriore kg 850 + 600, autoguida RTK Massey Ferguson, dispositivo telemetria MF Connect, doppio monitor Datatronic CCD + Fieldstar 5. Macchina predisposta per il 4.0. Peso così come in foto con 200 lt di gasolio nel sebatoio: kg 9200 di cui kg 3780 all'anteriore e kg 5350 al posteriore. Scelto perchè nella sua classe, secondo me, rappresenta una macchina potente ma allo stesso tempo non eccessivamente pesante, quindi da utilizzare tutto l'anno. E' stato prediletto il Dyna6 al DynaVT ni quanto la versione powershift può montare i riduttori posteriori rinforzati e, di conseguenza, le gomme posteriori del diametro di 2,05 m (710/70R42 o 800/70R38 o 900/60R38). Speriamo ci regali soddisfazioni. Di seguito alcune foto.
  8. 6 points
    Record storico per noi: odisseo 75 q/ha, p.s. 84 e proteine 13,5. Il record precedente era di 65 q/ha di 4 anni fa. Peccato solo che quello che ho raccolto in piu, mi serve per ripagarmi quello che ho perso con la colza! Inviato dal mio SM-A202F utilizzando Tapatalk
  9. 6 points
    Presa oggi, una bomba
  10. 6 points
    I filari sono a 2,4 metri di larghezza li i sono a andare bene 5 metri dal palo di testata all'olivo di fronte. Ma dovendo evitare la chioma degli olivi giri più stretto, la sterzata è davvero impressionante io ci ho fatto 3 trattamenti e devo dire che te la godi sia come comfort (assale e cabina sospesa) che come manovrabilità, unica pecca io monterei un sedile con lo schienale regolabile ma hanno detto che ci stanno lavorando. l'active drive l'ho usato abbastanza e direi che potrei fare qualche considerazione: comfort ottimo in assoluto visibilità in lavoro molto buona per la cabina senza montanti centrali e il fatto che sei seduto sul posteriore hai veramente tutto sotto controllo dietro. motore molto grintoso Sui consumi non posso dire perchè bisognerebbe fare una valutazione non a spanne ma non mmi sembra assetato rispetto alla cavalleria. Gestione dello sterzo molto facile e intuitivo comode le memorizzazioni dei regimi di velocità e di giri Comoda la impostazione di poter mettere i comandi un pò dove ti pare, faccio un esempio l'inversore si può mettere sia sul comando principale sia sul comando piccolino dei distributori a fianco Non posso esprimermi sulla sterzata perchè questo che era in prova non è il trattore col software definitivo che ti permette di mettere la sterzata posteriore sul pulsante jolly e quindi usarla solo in manovra, tenerla attiva non è il top specie se non hai i filari a biliardo.... Nello stretto con attrezzi posteriori bisogna andarci cauti con lo sterzo attivo perchè finchè non sei abituato rischi di fare danni se ti telefonano......... La gestione del trattore a me piace molto fatta dall'imonitor perchè ti organizzi come vuoi i vari attrezzi e ti puoi concentrare molto sul lavoro che fai. Mi piace poco l'altezza anteriore da terra con i cerchi da 24 (ma magari cambiando gomma cambia bene Come tutti i trattori ricchi di elettronica per me abituato al criccroc del caprone è un bel salto ci si dve applicare per usarlo al meglio ma è tutto molto semplice, comunque è u trattore che va preso per migliorare le proprie rooutine di lavoro e semplificarle quindi giocoforza va gestito bene e conosciuto per essere sfruttato bene. Ci sono un sacco di accessori e spero vivamente che i venditori siano all'altezza delle aspettative degli acquirenti, sia chiaro non è una critica ma una necessità per coniugare bene la domanda e l'offerta e configurare la macchina giusta. In cabina potresti stare giornate comodissima. Per me se lo aggiornano e lo dimenticano in cascina va benissimo..........................
  11. 6 points
    Concordo con Ale.....inoltre quello che posso dire, visto che ignoro il clone dei mio vigneto di 50 anni , che la fase più critica l ho avuta da 25 a 35 anni, poi chi vive vive e chi muore muore. Ovviamente con i nuovi impianti a 5000 ceppi minimo ettaro contro i 600/800ceppi ettaro di una pergola romagnola.... e' elementare che numericamente si amplifica tutto. Nel frattempo ..... 😎ieri notte fonda....tra vini salame e salumi....vini di 14/15 gradi......una lotta senza quartiere per i tavernello Boys....in quel di Cividale, visitato cantina del Stroppolatini , una reggia davanti a Bastianich... Posti bellissimi....da Marano Lagunare fino Cividale....mare e montagna.....passando da Paradiso😂.....ma a Cesena si canta .... C'è il mare e la montagna... è tutta la Romagna...quindi i Tavernello Boys non si arrendono😎 Non si dorme.
  12. 6 points
    Nel fol abbiamo un certo byago che ai piu' e' uno sconosciuto ma pure lui conosce un certo Mel Martignani. Chiediamogli se su una parete da 1.80 mt*3100mt*2 100 litri di vettore di trasporto sono sufficienti. Soprattutto chiedi a chi costruisce i fito se un sistemico, un insetticida, un antibot o un cicotropico puo' considerarsi distribuito correttamente a quel volume. Chiediamo a Culti con quali volumi vengono testati i fito prima di commercializzarli. Se non lo sa te lo dico io: nessun fito e' garantito sotto i 300 litri/ha e voi che leggete le etichette avrete notato che alcune specificano "adeguati volumi di irrorazione". La foglia e' composta anche da stomi che assomigliano tanto ad una cosina che a noi maschietti piace tanto o se non altro dovrebbe piacere e noi sappiamo per esperienza che prima di inzuppare il biscottino andrebbe umettata. Ora finche' fai una copertura forse ti puoi arrischiare di fare una trattamento in polvere (100 litri) ma se il prodotto trasportato non deve solo appoggiarsi ma anche entrare e trova le entrate chiuse o socchiuse bussa per nulla e deve aspettare che riaprano. Io al mio tecnico di fiducia chiedo sempre "quanto ci vuole perche' lo zorvec entri" "basta che el se sughe" ovvero basta che si asciughi. E io ritorno in campo e palpeggio una foglia qui e una li e se e' asciuta godo come un riccio. In realta' i tempi possono essere molto piu' lunghi. La pianta e' come noi ma diversamente da te che vai all'ombra lei e' fissa e se non vuole disidratarsi deve limitare al minimo quelli che vengono chiamati "scambi gassosi". Alcuni mi hanno chiesto perche' tratto di notte. Semplice, di notte le porte si aprono. Pensa a quando compare la pero: alla sera o al mattino? I controlli si fanno sempre al mattino, via veloci sui filari tester prima che arrivino le calure. Mi hanno chiesto se si puo' trattare con una bagnatura fogliare. Ho risposto che con i marti mi capita (non io perche' il mio brevetto da pilota di caccia e' scaduto) e allora si posso ridurre un cicino il volume perche' il vettore acqua funge da solo vettore di trasporto. Con gli insetticidi il discorso si fa ancora piu' interessante. Oppure pensa al classico trattamento al bruno contro le cocciniglie dove devi lavare il legno ... Ah dimenticavo. Il primo tris della marti e' entrato in famiglia nel 2004 ed e' ancora pimpante a parte una planata sul bagnato nel 2008 (mai avere fretta in collina specie sul semibagnato e una botte semi vuota). Ne ho 3 che lavorano in appoggio quando serve (negli ultimi 10 giorni per esempio) ai Friuli e non mi ricordo di aver mai perso materiale per strada causa marti. Conosco pero' piu' di un collega che da trattamenti in polvere e' salito a trattamenti umettanti.
  13. 6 points
    Produzione da scarsa a medio/scarsa.... Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
  14. 6 points
    Parli dell'assale anteriore a bracci indipendenti? Direi che John deere ha utilizzato un modello simile sui trattori grossi e siamo stati venduti senza problemi così come l'assale carraro equipaggia un sacco di marche diverse senza che ci siano problemi. Per quanto riguarda il discorso costo è una questione di bilancio aziendale e di tipo di azienda, se lo usi tu nel tuo se hai personale di fiducia che usa i mezzi come se fossero i suoi non si ouo dire che non ha senso comprarlo, ognuno fa le sue valutazioni e decide di conseguenza. Io se dovessi cambiare trattore uno senza assale sospeso e cabina cat 4 non lo comprerei.
  15. 6 points
    Da me iniziata trebbiatura media 45 ql ha e con la siccità che c è stata e un gran risultato umidità 10.50 proteine 12 peso specifico 86 varietà antalis
  16. 6 points
    Xke secondo te pinox io non ci vado a zappare? E secondo te, oltretutto, prendo 9€ l'ora?!? Farò fatica a rimanermi la metà se va bene, poi l'operaio la sera va a casa e spegne il cervello, io ho la testa che mi frulla anche solo se sento un tuono in lontananza. Sarò io che la vivo male, ma fare l'imprenditore agricolo è veramente stressante e ti costringere a non staccare mai, manco il giorno di Natale. Xke poi pensi "cazzarola è Natale e ci sono 20 gradi e le viti va a finire che partono prima e sono indietro come le nespole nella potatura" oppure "cazzarola è Natale e ha fatto -5 va a finire che stanotte mi sveglio presto a passare della terra col tiller" ecc ecc.... Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
  17. 6 points
    Lo scorso anno avevo 5000 metri messi così, ho tolto la metà dei grappoli (da 20 siamo passati a 10) e ha prodotto 260 quintali/ettaro. Che dovevo fare? L'unico rimprovero è aver diradato un po' presto e di conseguenza mi ha compensato la perdita, xò quest'anno è ancora molto bella e vigorosa lo stesso. Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
  18. 6 points
    P2105 foto di ieri sera seminato a 17cm di distanza con 60mc/ha di digestato e 250kg/ha di 9-14-21 localizzato sarchiato con 500kg/ha di urea se va tutto bene e non fa 900q.li/ha di trinciato, cambio lavoro🤣🤣
  19. 6 points
    Kws simpatico, a occhio sarà quasi 3 metri, penso che per metà settimana prossima sarà in fioritura. L'anno scorso di questo periodo era poco più della metà. speriamo che i temporali di questi giorni ( sempre che arrivino) non facciano troppo vento perché a tenuta al vento non è un grande mais, perdipiù seminato a 70 × 12 cm è peggio ancora
  20. 5 points
    Senza contare quelli che contattano in mp e chiedono di mandare la scansione completa del manuale di 400 pagine...... A gratis, ovviamente....
  21. 5 points
    Ultima raccolta di illico syngenta che ha alzato la media aziendale:1.2 ha sono venuti fuori 104.2q al 12.2 umidità e 77.6 peso specifico. incredibile quasi 90 per ettaro
  22. 5 points
    Io sono campione di Baiting, uno sport dove non c'è molto agonismo....bella neve , più siamo meglio è.....vino ovviamente , e tanto companatico.....se non c'è la neve lo si può praticare ovunque , bastano amici e tanta allegria😃. Ho visto.campioni di Baiting di ogni età nazione etnia.....
  23. 5 points
    Trebbiato bandera in valli Mezzano (FE) umidità tra il 13,5 e il 11,9 con media totale di 87 quintali/ettaro e proteine comprese tra gli 81 e 82. Molto contento del risultato, anche se il bandera essendo un misto rosso non porta a casa il prezzo migliore. Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
  24. 5 points
    Da noi oggi la situazione si presenta così... un po’ allettato e verde. Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  25. 5 points
    Qui in zona I serie 7 stanno ridando prestigio al marchio di fabbrico.. Le prime macchine hanno superato le 2000h senza noie.. Qualcuno si sta preparando. A comprare il. Secondo
  26. 5 points
    stamattina al mio arrivo ho trovato l'ispettore del controllo qualità già al lavoro
  27. 5 points
    Paolone mi ha portato a Paradiso.....top, frasca fuori dal tempo, Intanto pioggia in arrivo , possibili 20/40mm...vediamo domattina al risveglio. Strategie a seconda delle precipitazioni. @CBOanche stasera non si dorme.....rotta verso Cesenatico per un piatto di crudite'e magari uno champagnino o una bollicina al RistoranteTorrice Bistrot.... Meglio spendere i soldi finché ci sono....e si possono usare .....🤑
  28. 5 points
    dopo aver visto le vostre esuberanti vigne vi mostro la mia, aridocultura. Oggi ho trinciato quella poca erba nata (le sfumature e le basette le faccio a mano col tagliaerba), nei prossimi giorni si defeminella, quarto trattamento e si va in standby in attesa di trebbia PS: scusate la qualità della foto ma oltre alla scarsezza del telefono bisogna aggiungere che senza occhiali comincio a non vederci una cippa
  29. 5 points
    A mio parere il prezzo maggiore di certi mais alimentari o da filiera deriva semplicemente dal fatto che producono meno di un mais tradizionale punto. Non regala niente nessuno perché mi sta bene che un vitreo classe 300 da polenta per intenderci mi venga pagato 6,7,8 € o anche di più, ma la produzione non mi si venga a dire che siamo sui 150qliha. Ma pure certi waxy o alimentari come il 1565 o roba del genere i 2 o 3€ sono per compensare la minore produzione e riconoscere un briciolo di qualità in più, altrimenti non li seminerebbe nessuno.
  30. 5 points
    Il fatto di non contare le ore non è una forza ma è un problema delle aziende agricole Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
  31. 5 points
    Molto bello. Leggendo quello che hai messo, vedo che sei passato alle cariche pesanti. Qualche anno fa sostenevi che era inutile mettere tanta roba, bastava passare a spruzzare qualche grammo di biostimolante et voilà, il mais è fatto. Mentre io ho sempre sostenuto che il mais, a differenza di altre coltivazioni non lo infinocchi, lui vuol mangiare bene e pesante.
  32. 5 points
    Da noi mettono altri 130 mm equamente distribuiti fino a giovedì, venerdì ci lascia trattare e poi altri 60 fino a martedì prossimo venturo. Fin'ora siamo a 150 circa da mercoledì scorso. In questi casi la strategia migliore era vendere l'azienda 2 anni fa e aprirsi un baretto a Copacabana.
  33. 5 points
    Provato con Super Craker 7 ancore 3 metri, e Maschio Aquila 5 mt, terreno sciolto dopo loietto. Cabina Ottima silenziosità, bella spaziosa, clima automatico fa il suo lavoro, ieri non era caldissimo ma in due sopra, con ventola a 1, e impostati 22 gradi si stava bene. Questo in prova aveva cabina sospesa con le molle, e anche questa soluzione ha una buona efficacia, anzi io preferisco delle molle fatte bene che i sistemi idraulici. Bracciolo fatto bene, soprattutto la leva di comando, a cui rimprovero solo la mancanza del tasto dell'inversore. In trazione si sente un po troppo il fischio del cambio con alcune marce. Motore Solito nef con taratura 200 cv al traino e 225 in PTO e trasporto, 37 lt/ora di picco al traino, 39.5 di picco alla PTO. Buona mappatura, pieno da 1500 in su, circa 33-34 lt/ora a questo regime, quindi sul motore ben poco da dire. Trasmissione Semi ps con 6 marce sotto carico. Cambio marce impercettibile, si sente solo un po di colpetto tra 2 e 3 ma le altre marce proprio nulla, anche cambio gamma per strada sotto carico va bene. Un po troppo lunga la prima marcia (3.3 kmh a 2000 giri) per fare erpice rotante in alcune condizioni di terreno grosso, però c'è super riduttore volendo per risolvere problema. Cambio automatico APS ha anche potenziometro del calo giro motore, però secondo servirebbe anche la velocità targhet (come su command quad JD) per farlo lavorare meglio, perchè in discesa lavorando con ripuntatore prendeva troppa velocità. Ottimo l'inversore molto morbido e con possibilità di regolare aggressività, che anche messa al massimo, rimane ben modulabile, mentre 195 m se lo si mette a aggressività massima è decisamente brusco e non utilzzabile. Sollevatore Sforzo controllato degno di nota, siamo a livelli di NH, attiiivando radar slittamento impostato al 15 % lavora in sincrono con sforzo controllato senza "buttarti fuori" il ripper e migliorando ulteriormente la già buona trazione. Bilanciamento pesi buono, a livelli del T7.225, così come la sterzata dell'ottimo ponte carraro, che avrà bisogno anche di essere ingrassato, ma ogni volta che provo un trattore con questo ponte mi stupisco del comfort che riesce a fornire sia in campo che per strada. Presto pubblicherò i video.
  34. 5 points
    Video un po lungo ma spiego tutti i comandi e le funzioni principali del nuovo 6M.
  35. 4 points
    Credo che sia inutile e troppo ripetitivo il mio messaggio, ma basta guardare le discussioni chiuse senza la conoscenza del risultato per far passare la voglia di impegnarsi a risolvere alcuni problemi, almeno avere la soddisfazione di aver fatto qualcosa di utile. Mi scuso per l'insistenza....
  36. 4 points
    Ancora grano da seme Varietà fuego 7.5ha 518q p.s 86 Achille di seconda ...15 .5ha 992q p.s 87 ma proteine 13.2 ( da noi il minimo è 13.5) Comunque veramente ottimo per me
  37. 4 points
    Rebelde produzione 75 qli ha 13 di umidità peso specifico 81
  38. 4 points
    Da me non dovrebbe mancare tanto alla fioritura. Qui dove ho problemi di Xanthium le prossime volte girasoli Imi tutta la vita. Praticamente il Beyond l'ha spappolato, Express dell'altra volta acqua fresca.
  39. 4 points
    E i tecnici dicevano che a seminare col freddo il mais era destinato a rimanere basso, vedi te Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
  40. 4 points
    Questi sono discorsi affrontabili dal settimo cabernet in poi..franc ovviamente, no cazzate. Più che per cantine, qua è da andare per osterie o per frasche, veri e propri buchi spazio-temporali dove tempo, spazio, forme, amicizie, telefonate imbelvite delle mogli e qualità del vino assumono significati quanto mai relativi
  41. 4 points
    😂😂C'è che visita musei ..io vagherei per ore in mezzo a questi filari , Spetàkolo !!
  42. 4 points
    La differenza c'è! E'nella uniformità dei diametri delle gocce e nella scelta del diametro di partenza. Queste differenze non le trovi nelle tabelle commerciali che normalmente vengono proposte. Gli ugelli che oggi danno un buon risultato in viti-frutticoltura sono quelli elencati sopra, l'importante è che la nebbia diventi omogenea nella corrente d'aria prima di arrivare sulla parete.
  43. 4 points
    Questo è il grande problema, ma è anche colpa nostra perche la verità è che siamo tutto meno che solidali tra di noi e questo rende forte sia chi compra che chi vende (concimi,diserbi) e in mezzo ci siamo noi che compriamo e vendiamo ma a capriccio dei primi Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  44. 4 points
  45. 4 points
    Cioè, nelle conclusioni hanno paragonato un sistema e scorrimento con quello a manichetta dicendo che l'ultimo aumenta di 23 quintali la produzione, si xò con tutta la fertirrigazione! Cioè, il costo di concimi non lo valutiamo?23 quintali a 15€ netti non mi pago nemmeno il concime! Scrivono che hanno usato azoto e potassio in manichetta, si ma quanto??? Xché se hai usato 5 quintali di nitrato e 3 di potassio solubile, hai voglia a produrre di più! Ti sei mangiato il mais. Infatti lo studio da ragione a ciò che affermavo io, prendendo i vari sistemi nudi e crudi, con la manichetta si aumenta la produzione di una cosa ridicola (da 142 a 149) ma affrontando un costo triplo(da 200€ a 600€/ettaro). Chi vuol capire, capisca. Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
  46. 4 points
    Raffaele sta lontano dagli Imolesi.....per chi non lo.sapesse ad Imola c' era l ospedale dei matti, tanto che quando facevano le amnistie per la nascita di un nuovo papato , i romagnoli si stipavano sulle sponde del.fiume Santerno , in attesa della amnistia.....quando arrivano i matti scarcerati tutti urlavano a più non posso I mola , I mola, I mola......che in romagnolo è lì liberano....da qui nacque Imola..,... Un po' come. Comacchio , dove sempre i romagnoli notavano gabbiani reali che sopra questa cittadina lagunare urlavano versi famelici.....Kmacc Kmacc Kmacc.....i versi del gabbiano reale coniarono il romagnolo Kmacc ....ovvero Comacchio. PS ......son sempre della terra di Olindo Guerrini , Argia Sbolenfi o Lorenzo Stecchetti che dir si voglia.. 🤣
  47. 4 points
    Se ha voglia di lavorare e di imparare non vedo perché non dovrebbe tentare. I trattori moderni hanno tutti i confort e la tecnologia per lavorare anche con poca esperienza, per quella ci vuole tempo anche se sei figlio di agricoltori. Comunque da datore di lavoro preferirei prendere il trentenne volenteroso e formarlo da zero che assumere il ventenne del mestiere che fà le storie su Instagram mentre stà a 50km/h col rimorchio pieno oppure che sale sulla cabina del trattore mentre è attiva la guida satellitare per mettere i video su Tik Tok. Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk
  48. 4 points
    Confermo, nell'anno orribile 2018 molti hanno optato per questa strategia con rame e zolfo e si sono trovati bene, poca spesa e tanta resa
  49. 4 points
    Nulla torna indietro di 4 giorni. Il tuo spacciatore può tornare in stazione a vendere il fumo..😜 Il metalaxil è di gran lunga meglio del cimoxanil ed è di gran lunga meglio farlo prima del nubifragio. Aggiungere il fosfito è totalmente inutile, senza "se" e senza "ma". Se ti tira fuori la storia del diverso meccanismo d'azione, digli che allora fai fosfito+folpet senza metalaxil. Se invece ci credi, allora aggiungi pure dimetomorf e cimoxanil, così hai 4 meccanismi diversi. E tiè, anche un po' di rame. Tombola. Credimi, risparmiati i soldi del fosfito. Fallo più avanti con una copertura.
  50. 4 points
    Personalmente io ho una ferramenta che tratta idraulica giardinaggio ed edilizia ed un ristorante, ovvio sono tutti lavori che ci dividiamo in famiglia ma se dovessi campare con L azienda agricola( pur non essendo piccola per le nostre realtà) nn so come sarebbe. Non dico che farei la fame perché, parlandoci chiaro, se si lavora con testa e si sta attenti ci si vive però è una lotta continua contro tutto e tutti. Io cerco di pagare ciò che riguarda L azienda con ciò che ricava L azienda senza ricorrere a finanziamenti e cose simili però non nego che ci sono stati momenti in cui le altre attività hanno tenuto in piedi quella agricola, vedi L anno scorso che con la grandine ho perso quasi il 70%della produzione. Secondo me se si riesce ad avere un lavoro che da una certa entrata è una sicurezza in più, se però con quel lavoro vai a fare il fenomeno nel agricolo te li mangi tutti e 2 in tempo zero Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
×
×
  • Create New...