Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 03/01/20 in all areas

  1. 11 points
    Scusami ma non sono assolutamente d'accordo con te. Un mese fa anche un mese e mezzo Zaia e Fontana ma anche Bonacini era d'accordo avevano chiesto di sigillare le frontiere e controllare chi entrava, risultato: Gli hanno dato dei razzisti degli allarmisti degli sconsiderati perchè si preoccupavano di chi rientrava dal capodanno cinese (i cinesi si sono messi in quarantena da soli e hanno chiuso tutte le loro attività da un pezzo a milano), invece è partita la "abbraccia un cinese", "anche stasera vado al sushi", "limona la prima gialla che trovi per strada" contro il razzismo degli sconsiderati neofascisti....................... Addirittura il politico che ride sempre ha fatto tutti gli happy hour del pianeta a milano per riuscire nell'impresa di beccarsi il virus e del c......................e penso che tutti abbiano visto il meme che gira da settimane sui social. Ieri mattina dovevamo pagare iva e contributi e non si sapeva se si pagavano o no fino a mezzogiorno (quando volendo era tardi) tutti ma dico tutti ci hanno girato le spalle europa in primis, si sono tenuti i medicinali e le macchine le mascherine e tutto quello che sarebbe servito a noi. L'unica ammissione è stato una mancetta di 25 miliardi che non bastano neanche per pulirsi il sedere vista la botta mentre i crucchi hanno già detto che mettono sul piatto 550 miliardi La cagonne a capo della banca europea è stata capace di darci una lecca con una frase della mia beeep da miliardi e l'unica cosa che qualcuno ha detto "è stata una mossa un pò avventata" ma si è incazzato anche Mattarella e questo è veramente indicativo della reazione che dovremmo avere. Siam qua che ho amici dottori che fanno due turni al giorno perchè ci sono troppi malati, in due giorni mettono in piedi un potenziale ospedale da 20000 mq chiedono i macchinari e di rimando arrivano dei teli in cotone con il taglio dove mettere le orecchie che non vanno bene neanche se spruzzi la lavanda mica il corona virus................ E non si dovrebbedire che Gonde e compagnia sono un ammasso di inetti????????????????? incapaci sicuramente loro e il capo della protezione civile. Per quanto riguarda il discorso cosa succederà al solito dovremo arrangiarsi da soli, ricordate quattro galline e tre conigli e si mangia. Io non ne faccio un discorso di politica al governo ci sono questi se quelli di destra avessero fatto sto disastro direi le stesse cose. Se per sfiga quello che succede qua (io sono in lombardia provincia di brescia la seconda più colpita) succede in regioni dove purtroppo la sanità non è allo stesso livello saranno cavoloni amarissimi non lo auguro e spero che si fermi ma da me è veramente grigia ambulanze tutto il giorno e tutti in casa, io esco solo la mattina per andare in campagna e torno la sera. Ma ancora c'è troppa gente che non ha capito e pensa di girare come vuole, state a casa perchè da noi è un delirio io ho 6 case intorno alla mia e in 3 sono malati in due hanno i genitori malati giusto per dare l'idea. Adesso non è il momento di fare economia è il momento di portare a casa la pellaccia.
  2. 10 points
    Arrivato in conce il 6195M Purtroppo manca la frenatura idraulica che speriamo arrivi preso, e hanno sbagliato le estensioni dei parafanghi posteriori che sono quelle strette e quindi fa ridere (hanno già ordinato quelle giuste), con sto casino del corona sarei contento di portarlo a casa tra un mese. Peso con gasolio e urea in riserva: 7830 kg Macchina verrà allargata a circa 270 cm sia davanti che dietro per avere maggiore stabilità ma soprattutto una sterzata degna, dato che così (250 cm) sterza un po poco, è anche per questo che sono stati presi i cerchi registrabili in modo da avere più possibilità per scegliere la larghezza desiderata. Ah altra cosa arrivano con i tiri tedeschi (anche il 155r che era li stessa cosa) ovviamente quei tiri non sono omologati da noi e verranno cambiati.
  3. 10 points
    3...8...10...parlate di percentuali di decessi come fossero quintali...finché non ci sbattete il muso contro...ma veramente intendo...non capirete un cazzo...per lo meno qualcuno... Ma si il 97 %si ammalera e poi moriranno in pochi...non avete idea cosa vuol dire vedere tuo nonno attraverso la finestra e non poter entrare...e sai che alla sua età non ne uscirà...e con lui c è la nonna con la mascherina al collo e che si chiederà perché non vogliono che stia troppo vicino a suo marito...da più di 65 anni Ragazzi contenere il contagio permette agli ospedali di respirare e magari così possono portare dentro mio nonno...perché adesso finché non si soffoca non si muovono...nonostante sia positivo al virus...buona fortuna a tutti... Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  4. 10 points
    Tutto questo casino è, pantografato ben più in grande, la stessa cosa della cimice asiatica, cioè l'eccesso di libera circolazione delle merci (e persone), ovvero della capacita della finanza vorace di specolare sui bassi salari e sulla para-schiavitù. Solo che fin che a rimetterci erano i nostri frutteti, non ci cagavano neanche di striscio, ma ora che si cominciano a mettere in fila i morti ( e non sono pere....), allora la cosa evidentemente cambia; e c'è da registrare che il virus ha un lato democratico molto sviluppato, cioè colpisce tutti in egual misura, senza distinzione di censo, politica, religione e confini. Se fino a qualche mese fa si chiedeva maggiore rigore nelle importazioni, anche a tutela dei lavoratori tutti, si veniva lestamente timbrati come razzisti, populisti e altri improperi a scelta, mentre ora, con la strizza al culo, tutto d'un tratto si ergono sbarramenti più o meno fittizi a difesa di qualcosa che ormai ha fatto conquista. Ma il detto "moglie buoi dei paesi tuoi" pensate che i nostri vecchi l'avessero coniato per niente? La borsa perde il 10%?: e sti stracazzi!, quando li guadagnavano mica son venuti a dividerli con me!, la borsa è speculazione, se ne accetti la scommessa. Il petrolio a 35 dollari? e quando ne chiedevano 100?, non era la stessa materia prima?, con gli stessi costi di estrazione?; dove son finiti quei dollari? Ne devono ancora venir giù di sovrastrutture tutte sulle spalle del settore primario, l'unico a costituire ricchezza nel paese. Non oso pensare alle conseguenze sanitarie in africa o asia, sarà un'ecatombe. Amen.
  5. 7 points
    e' come comprare un morto nella bara...con la differenza che come vedi se si rompe un valtro o un JD , garanzia non garanzia ...caro o meno caro prima o poi riparti....con questo lo butti al ferraccio ed hai buttato anche i 25K
  6. 7 points
    Vero Alan...proteggila la tua nonna...ieri mio nonno se n'è andato...nel suo letto nella casa che ha costruito..il rammarico è non avergli detto niente perché lo vedevo solo attraverso la finestra e nemmeno la soddisfazione di fare un funerale dove tutti potevano salutarlo...un saluto e tutti Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  7. 7 points
    Finalmente arrivato! E già in opera nonostante tutto.
  8. 7 points
    ma...non è per essere critico come sempre..però....chiedendo ad Hannover , si vanatavano del fatto che senza lo sterzo uno sta piu rilassato....prima cosa con una macchina del genere ci fai campi grnadi ed in pinaura e oggi che ttutti hanno la giuda GPS sta cazzata và a farsi fottere, cosa contraria secondo me che su strada hai reso la vita piu difficile....quindi ?....deduzione?.....se non ci sono le rogne ce le vogliamo cercare
  9. 6 points
    I nostri alpini non sono da meno, sembra che aprano l ospedale a tempo,di record.a Bergamo. Vorrei spendere una parola per i campi di concentramento moderni, le case di riposo... Oggi vedendo mia nonna che a 90 anni faceva 10 uova di pasta al mattarello, ho capito quanta fortuna si ha nel vivere la vita dove si è nati.
  10. 6 points
    Le colpe di chi sono? Questa è la domanda che ci facciamo tutti. A livello internazionale certamente della Cina. Adesso viene omaggiata come se salvasse il mondo...semmai sono i medici cinesi e non certo lo stato cinese che è stato molto omertoso che ha osteggiato ogni blocco degli arrivi da e per la Cina che, è questa è l'origine di tutto, nel 2020 ha ancora dei livelli di igene da medioevo. È mai possibile che ci siano mercati dove si possano vendere animali selvatici come pipistrelli assieme a pesce e cibo fresco in genere! Che si possa macellare nelle strade, gli stessi senza alcuna norma di sorta! In questi giorni è girata la fake news del fatto che il virus sia stato creato in laboratorio. Molto macchinosa come ipotesi e molto più probabile invece l'ipotesi di pipistrello infetto. Si pensa che mentre veniva macellato, abbia ferito una persona e lo abbia infettato. Sempre dalla Cina vengono tutti questi virus e sempre per questo motivo è ora di finirla! In Italia la colpe sono già state ampiamente illustrate da voi... Sulla morte di gente giovane vi posto un racconto, un fatto successo a Pesaro. " Scusatemi ma ho bisogno di sfogarmi, forse anche per il fatto che ormai sono più di 14 giorni che sono in quarantena senza vedere nessuno ma cosa ancor più grave senza sentire nessuno di coloro, come viene tanto pubblicizzato, che dovrebbero seguire il mio percorso di salute, questo anche per far presente che ci raccontano ciò che vogliono nascondendoci/vi la verità. Certo è che non è come la raccontano in tv, se è perché non vogliono fare allarmismi, se è perché non ci stanno capendo niente, o altro, non so. Rimane il fatto che non ci dicono il vero. E ognuno è abbandonato a sé stesso. Fatta questa premessa ci tengo a portare a conoscenza la mia recente storia, perché ora più che mai sono convinto di non essere il solo. Tutto iniziò quel maledetto venerdì 28 febbraio. Mio padre, uomo forte e in perfetta salute di soli 55 anni, quella sera tornò dal lavoro dicendo di non sentirsi bene. Io non ho ricordi di averlo mai visto ammalarsi di influenza, eppure ho 26 anni. Comunque sia aveva la febbre elevata. Ma essendo ancora agli inizi di questa pandemia non pensammo subito al coronavirus. Il giorno seguente, visto che la febbre non accennava a diminuire nonostante gli antipiretici, interpellammo dapprima il medico di base, il quale sosteneva che non era altro che influenza e si è sempre rifiutato anche nei giorni successivi venire a visitare mio padre per paura di mettere a rischio la propria salute. Sosteneva che siccome il servizio sanitario non gli aveva passato quanto necessario, lui, non sarebbe venuto a visitarlo. Vale a dire, detta in maniera crude, non avrebbe mosso il suo sedere dalla sua poltrona. Quindi curò mio padre via telefono. Chissà! Forse sarà riuscito anche a capire se i suoi polmoni erano in sofferenza. Proprio in gamba questo medico. Terapia: tachipirina 500mg (su un uomo di 90kg) da prendere ogni 4 ore e basta. Nient’altro. La settimana successiva chiamammo il 1500, il 112, il 118, il numero verde regionale ma niente nessuno ci prese mai sul serio dicendo sempre a mio padre, e anche a me, che era solo una febbre influenzale e che sarebbe passata da sola con la semplice assunzione della normale tachipirina senza dover fare altro a maggior ragione un tampone per allontanare un qualsiasi dubbio. Il 118 ci disse perfino che se ci avessero inviato un’ambulanza, per visitarlo più approfonditamente, lo avrebbero portato al pronto soccorso con la certezza che, una volta li, avrebbe preso sicuramente il virus nel caso non lo avesse avuto. Mio padre sentendo questo di spaventò e preferì non andare in quel momento. Non potendo fare molto di più aspettammo e sperammo che avessero tutti ragione. I giorni passarono e arrivammo a giovedì 5 marzo dove mio papà, oltre ad aver mangiato quasi niente nei giorni precedenti a causa di un sapore metallico che diceva di sentire, ancora continuava ad avere febbre elevata. Per l’ennesima volta chiamammo il suo medico curante che per metterci a tacere ci prescrisse una lastra ai polmoni per vedere se ci fosse nulla. L’appuntamento fu per sabato 7 marzo. A questo punto mio padre non riusciva più a stare in piedi ed era così debole che a fatica riusciva ad alzarsi anche per andare in bagno, o provare a mangiare. Disperato provai a chiamare il 118 per richiedere un’ambulanza per portarlo a fare la radiografia, ma è stato tutto inutile. Il 118 scaricava il problema sul medico di base e viceversa come purtroppo è consuetudine oltre al fatto che chiunque ne avesse fatto richiesta la cosa richiedeva tempo, giorni (cosa poi verificatosi falsa). Rimane il fatto che non ottenendo nessun aiuto, alla fine di tutti questi discorsi da parte di chi invece di parlare avrebbe dovuto agire, discorsi allucinanti per me cittadino, mi armai di forza e coraggio e riuscì a portare mio padre a fare queste lastre in macchina. Preso dalla disperazione scrissi perfino un messaggio su facebook al vostro amato sindaco, implorandogli o un tampone o almeno un’ambulanza, un aiuto insomma… ma forse era troppo impegnato a farsi bello difronte alle telecamere… anziché prodigarsi per i propri cittadini, certo non si parlava di suo padre. Comunque attendo ancora una risposta…forse perché è ancora troppo occupato ad andare in TV a dire che a Pesaro è tutto sotto controllo e quanto sia bravo a gestire la situazione. Chissà. Ci armammo di guanti, mascherine e andammo in ospedale da soli e tra uno sforzo e l’altro riuscimmo a fare queste benedette lastra che mio padre inviò subito al suo medico curante via mail. Rispose che era tutto a posto e gli prescrisse sempre per telefono un antibiotico a base di cortisone. Domenica 8 marzo a mio padre andò apparentemente via la voce, è difficile da far capire ma era come se fosse sfiatato. Lunedi 9 marzo la febbre arrivò a 40, la tosse era sempre più forte, non riusciva più né a parlare né ad alzarsi o muoversi e faceva fatica a respirare. A questo punto finalmente i soccorsi arrivarono, ma ben dopo 10 giorni che mio padre stava male sottovalutato da tutti. Certo non era il padre di nessuno di quelli che avrebbero dovuto intervenire, accertarsi che forse non era influenza o almeno averne la certezza. Comunque quando arrivarono i soccorsi e mi dissero che lo portavano al pronto soccorso ad Urbino, mi sentì sollevato perché almeno sarebbe stato seguito e curato. Mai avrei pensato che quella poteva essere l’ultima volta che avrei visto mio padre. MAI! Da qui in poi non ebbi più sue notizie se non tramite due telefonate che mi fece lui, di un minuto o poco piu’, dove inizialmente mi chiedeva di portargli un pigiama e nella seconda telefonata (il giorno dopo, quindi il 10 marzo) che lo avrebbero intubato per una polmonite virale e che sarebbe stato trasferito a Jesi. Dopo questo trasferimento (faccio notare che a questo punto siamo al 12esimo giorno dove nessuno si è preso la briga di fargli un tampone o quanto meno visitarlo) gli fecero il tampone che risultò positivo e lo sedarono, infatti la chiamata dove mi avvisava che stava venendo trasferito fu l’ultima che mi fece. Mi chiamarono il giorno seguente dicendomi se ero stato a contatto con mio padre e rispondendo affermativamente mi dissero che dovevo stare a casa 14 giorni dato che manifestavo anche alcuni sintomi simili a quelli di mio papà ma senza farmi nessun tampone perché ormai eravamo entrati nello stato di pandemia e quindi per loro ero positivo a prescindere. Quindi anche per me non era previsto un tampone perché scontato che io ero positivo. Quindi perché spendere altri soldi? La cosa allucinante è che sembrava che mio padre fosse svanito nel nulla! Dopo insistenti telefonate all’ospedale di Jesi, finalmente il reparto di terapia intensiva dove era stato ricoverato mio padre, mi informarono che sarebbero stati loro, quotidianamente, a contattarmi per informarmi sul suo stato di salute. Anche se difficile mi sono adeguato al sistema. Ma dopo ben 10 giorni lasciato a casa senza una terapia adeguata, tanto per tutti era semplice influenza, ribadisco che la febbre elevata è iniziata il 28 febbraio e ritengo normale per qualsiasi fisico, persone in salute e giovani sentirsi poi dire che, siamo arrivati al giorno giovedì 12 marzo, il medico del reparto intensiva che aveva in cura mio padre mi riferisce mi telefona, mi dice che il mio papà era in condizioni critiche, per meglio dire gravi e comunque mi preparava al peggio. Quella maledetta telefonata mi è arrivata proprio il giorno della festa del papà. Quel giorno il medico del reparto, come tutti i giorni mi chiama, mi lascia solo la speranza in quanto l’ultima a morire, allora gli chiedo la cortesia di mettere la cornetta del telefono all’orecchio di mio padre, volevo fargli sentire la mia voce, fargli gli auguri per la festa del papà, volevo ringraziarlo per quanto avesse fatto per me fino ad ora, volevo dirgli di lottare che non era solo, che sia io che mio fratello facevamo il tifo per lui e tante altre dimostrazioni di affetto come un qualsiasi figlio desidera fare con il proprio papà. Mi è stato negato anche questo. Mio padre, Giancarlo Attarantato, di soli 55 anni, in perfetto stato di salute (non aveva malattie pregresse come cercano di farci credere per quanto riguarda le persone decedute) è morto senza che io potessi ne parlargli ne vederlo né stargli accanto il 19 Marzo (festa del papà) alle ore 20:00 circa. E’ morto perché ignorato da tutti quelli che hanno il compito e dovere di garantirci assistenza, soprattutto in questo momento di emergenza, ignorato e, certamente non è stato e non sarà certamente l’unico, da tutti quelli che invece avrebbero dovuto aiutarlo, visitarlo, capire il suo male e cercare di aiutarlo, a partire dal suo medico di base che ha sottovalutato la situazione perché ha pensato a preservare la sua salute anziché rispettare il giuramento di Ippocrate, al sindaco che ci ignorò completamente e da tutti gli enti messi a disposizione del cittadino che continuavano a ripeterci le regole emanate dal governo ma senza fare nulla di concreto per aiutarlo. Tutto questo perché nessuno fin dall’inizio, ha avuto il buon senso di fargli un maledetto tampone per verificare se si trattasse di influenza o altro. Abbiamo dovuto aspettare la bellezza di più di 10 giorni per un accidenti di tampone. Se il problema è economico bastava dirlo…in un modo o nell’altro lo avremmo pagato. Ma non si può far morire persone perché, non si fanno, o non si vogliono fare, tamponi per avere la certezza della malattia in corso. Per quanto riguarda mio padre, oltre a tutto al calvario che ha dovuto affrontare, nell’indifferenza delle istituzioni e di coloro che le rappresentano, a partire dai primi cittadini di ogni rispettivo comune, non risulta neanche fra i deceduti di coronavirus. Certo avrebbero potuto scrivere che aveva malattia pregressa quando così non è. Io ora temo quanto ci raccontano, o meglio quanto non ci raccontano, perché niente è vero e chi come me lo ha vissuto in prima persona sa bene che siamo continuamente presi per i fondelli. Balle, balle, balle, … Non posso nascondere che mi fa schifo tutto e tutti quelli che in qualche modo e nelle diverse mansioni, devono gestire e continueranno a gestire la vita di tutti i sopravvissuti. Non posso credere che tutto questo sia successo solo a me, che io sono l’unico sfigato, no, non ci credo, non è possibile, anzi lo so per certo! Altra cosa incomprensibile, per non usare termini ancora più duri riguarda il mio percorso in seguito al ricovero di mio padre. Io che gli sono stato accanto per tutta il periodo della sua malattia fino al ricovero. Io che ho solo 26 anni e che se ancora sono qua a scrivere certo non devo ringraziare la così illuminata organizzazione di cui il sindaco della città di Pesaro va fiero. Non posso certo dire che è vicino ai cittadini…ritengo che è solo vicino alle telecamere delle TV. Dal momento che mio padre è risultato positivo al coronavirus, erano 10 giorni che lo urlavo con tutti quanti ho avuto modo di parlare ai diversi call center che ho contattato, che urlavo, metaforicamente parlando, che intervenissero in aiuto a mio padre, lo avevo capito io senza tampone e non sono medico ma non sono stato ascoltato come sicuramente tanti altri. Per quanto mi riguarda mi è stato detto di chiudermi in casa, che sarei stato monitorato e tante altre belle cose, che sarei stato seguito e curato. Tutte balle niente di tutto questo è avvenuto. Non ho sentito nessuno, solo una volta sono stato contattato per sapere come stavo. Questo durante la bellezza di ben 16 giorni. Fate voi i conti dal 9 marzo, giorno in cui sono finalmente venuti a prendere mio padre per portarlo in ospedale, ad oggi 25 marzo. Anzi siamo arrivati a 17 giorni. Certo che se fossi stato solo al mondo e mi fossi ammalato allo stesso modo di mio padre ormai, scusate il termine…ma puzzavo e anche tanto. Una nota positiva e un elogio da parte mia e dal resto della mia famiglia, tanto che ne faccio anche il nome perché secondo merita, va a Milena Orlandi, comandante del corpo della polizia municipale del comune di Terre Roveresche, che non so come, e neanche mi interessa, suppongo sia venuta a conoscenza di quanto stavo affrontando, mi ha contattato per sapere se poteva essermi utile. Grazie, sentitamente grazie, perché mi hai fatto sentire che ancora esisto. Tornando al mio problema, io sono ancora in attesa di sapere come comportami, in teoria ho finito la quarantena, a seconda delle persone che ti trovi a parlare con chi risponde al nr. Verde si hanno informazioni diverse. Da quanto si legge e tutti quei bravoni che vanno in TV a parlare dovrei fare il tampone e deve risultare negativo prima di uscire dalla quarantena. Anzi 2 tamponi a distanza di giorni. Chi dice di aspettare dall’ultimo colpo di tosse, una settimana. Faccio presente che io ho avuto tutti i sintomi riferiti a questo maledetto virus, ad eccezione della febbre elevata. Ora non sta a me dirne il significato. Certo è che io sto sicuramente meglio, ma non so…sono un asintomatico? Sono un pericolo per la mia famiglia? La posso raggiungerla senza mettere in pericolo nessuno? Ancora una volta abbandonato. Detto questo vorrei fare capire a quelli che ancora pensano che a 20, 30, 40 o anche 50 anni si è, non dico immuni, ma senza malattia pregresse, a casa ci torni. Non è così. Da quanto visto, secondo me, se a casa non ci torni dipende solo dal fatto che intervengono quando ormai è troppo tardi. Mio padre, come detto all’inizio non aveva nessuna malattia pregressa. Il suo decesso è dovuto al fatto che lo hanno tenuto ben 10 giorni a casa con febbre elevata prima di intervenire e curarlo adeguatamente. Certo …dicevano che era influenza …ma nessun medico si è presentato alla porta, in particolare il primo che avrebbe dovuto farlo il cosiddetto medico di famiglia. Mio padre, il cui nome è Giancarlo Attarantato, viveva nel comune di Pesaro, a Borgo Santa Maria e per quanto possa sembrare strano, ma solo per chi non ha vissuto questa brutta esperienza, non risulta neanche fra i deceduti per coronavirus. La cosa strana è che se si leggono gli elenchi sembra che tutti quanti avessero malattie pregresse ma questo non è assolutamente vero. A questa malattia non importa l’età o la tua salute prima di prendertela. Ritengo responsabile anche il governo che non sta facendo assolutamente nulla, dal mio punto di vista, e sta palesemente barcollando nel buio diffondendo notizie non vere solo per tenere sotto controllo la popolazione. Quando ti prende, se ti prende bene, ti porta tra le braccia di Dio. Questo è per chiunque, giovane o meno giovane, malattie pregresse o no." Una polmonite se non curata in tempo può uccidere chiunque. Il problema è sempre lo stesso. La teoria dice una cosa ma la pratica mostra altro. Noi agricoltori sappiamo bene che spesso quello che ci dicono non sempre coincide con la realtà" non devi seminare adesso è presto" ci sentiamo dire dai teorici ma noi sappiamo bene che in quel terreno non è presto. Così molti virologi teorici hanno detto che è poco più di una influenza, in condizioni ideali se presa in tempo, ma se uno rimane con una polmonite per settimane...uccide
  11. 6 points
    MI dispiace ma non sono d'accordo, noi abbiamo una sanità che è apprezzata per la qualità in tutto il mondo per tecnica e preparazione. L'impreparazione dei sanitari è legata unicamente al fatto che solo le terapie intensive hanno avuto gli strumenti di protezione idonei per fronteggiare la situazione assieme ai reparti infettivi che sono preparati da sempre. Tutti gli altri reparti compresi i medici di base non hanno avuto gli strumenti necessari per tutelare la loro salute ma hanno svolto lo stesso il loro lavoro, l'impreparazione è stata di quelli che decretano il 31 gennaio che ci saranno 6 mesi di emergenza nazionale e poi il 1 marzo cominciano a sfornare decreti a parole per poi scriverli dopo averli messi su facebook mentre un addetto alle bibite allo stadio compera all'estero MILIONI di mascherine che forse arriveranno e il responsabile acquisti del ministero fa le gare consip (per fare una gara almeno 15 giorni ci vogliono) per reperire materiale sanitario ormai irreperibile.........................e poi fanno sequestrare a Malpensa le mascherine comperate direttamente dalla regione lombardia per accorgersi successivamente della puttanata.................. Siamo in balia di cialtroni anche il presidente si è scomodato perchè stufo della situazione e il Papa ha dato ieri l'indulgenza plenaria prima volta nella storia chissà come mai............. Nel mio piccolo rinuncio a chiedere 600 euro perchè non mi si prende per il culo ma non la vedo per nulla bene
  12. 6 points
    Inviato dal mio RMX1971 utilizzando Tapatalk
  13. 6 points
    Vi rendo partecipi di una delle tante belle esperienze fatte quest anno di concimazione azotata a rateo variabile su grano, esperienza fatta la settimana scorsa da un azienda di Rovigo che mi ha autorizzato a condividerla. Questa azienda avendo a disposizione le immagini satellitari di monitoraggio e vegetazione dei suoi appezzamenti di grano, avendo anche attrezzatura in grado di gestire delle mappe di prescrizione e lavorare in variabile, in questo caso trattore JD con monitor JD 4640 + spandiconcime Amazzone ZA TS isobus. Si è creata delle mappe di prescrizione per gestire/migliorare la variabilità dei suoi appezzamenti. Primo passo conoscere e determinare la variabilità. L' unico modo secondo me per capire e misurare la variabilità con la coltura in atto in un campo di un cereali autunno vernini è guardando quella che è la situazione in campo a ridosso dell'intervento che si vuole effettuare. In questo caso è stato fatto attraverso l'immagine del monitoraggio che evidenzia in modo semplificato lo stato di salute dell'appezzamento (verde scuro zone dove il grano è più sviluppato ed ha accestito di più, rosso zone con minor accestimento e piante meno sviluppate) e poi confrontato anche con le mappe satellitari NDVI (vegetazione) Capendo che c'è parecchia variabilità ha usato un concetto vecchissimo ma super funzionale, che sono convinto che usavano anche i nostri nonni (esatto sono convinto che anche i nostri nonni inconsciamente e rudimentalmente facevano agricoltura di precisione e concimazioni a rateo variabile😁), ovvero distribuire più azoto dove la coltura è meno sviluppata o ha accestito di meno per cercare di migliorare la situazione, e distribuire meno azoto dove la coltura è più sviluppata ed ha accestito di più per cercare di risparmiare fertilizzante e ridurre il rischio di allettamento. I nostri nonni dovevano farlo manualmente regolando l'apertura dello spandi o la velocità di avanzamento, ora la tecnologia ci ha dato una grossa mano gestendo il tutto attraverso una prescrizione. Prescrizione e dosaggi. Quest azienda se avesse dovuto concimare a rateo fisso avrebbe distribuito 80 unità/ha di azoto (170 kg/ha di Urea) ha quindi assegnato questo dosaggio alla zona con salute media dell'appezzamento e poi aumentato/diminuito il dosaggio di un 10% in base alle zone. Questo tecnica non ce la siamo inventata ma è la tecnica maggiormente utilizzata da paesi tipo Francia, Germania, UK dove giá da parecchi anni la concimazione a rateo variabile dei cereali autunno vernini è uno standard, ed è anche la stessa teoria che si può trovare sulla bibliografia che parla di concimazione a rateo variabile. E questa infine è la prescrizione fatta: Mappa satellitare di monitoraggio vs mappa di prescrizione: A questo punto il compito è passato al monitor isobus del trattore che ha "trasformato un file in una applicazione a rateo variabile", e questo è il confronto tra prescrizione e quello che realmente ha distribuito lo spargiconcime (a dx il reale applicato): A questo punto se la concimazione azotata a rateo variabile farà il suo effetto🤞, con le prossime mappe satellitari dovrà vedere un po' di uniformità in più nell appezzamento e a giugno con la mappa di resa dalla mietitrebbia potrà valutare il vantaggio/risparmio dato dall'applicazione a rateo variabile. Unica cosa che manca per valutare al meglio l'efficacia di questa tecnica sono delle strisciate concimate a rateo fisso, in modo da poter poi valutare zona per zona il rateo fisso vs il rateo variabile. Questa azienda ormai è al 3 anno di rateo variabile ed essendosi fatta ormai la sua esperienza ha utilizzato la stessa tecnica degli anni precedenti senza inserire strisciate a rateo fisso.
  14. 6 points
    Sarebbe bello usare un minimo di obiettività e cercare di accantonare per un momento le passioni politiche. primo ... Quello che è stato fatto, sarebbe stato fatto da qualsiasi altro governo, guidato da qualsiasi altro colore politico ... perché non c'era alternativa. Basta leggere e/o ascoltare con attenzione le dichiarazioni dei politici di opposizione per rendersene conto e i tempi nei quali fanno le dichiarazioni ... esempio: quelli che invocano l'estensione nazionale del decreto zone rosse, per essere credibili, dovrebbero farlo qualche giorno prima del decreto, non poche ore prima, quando si da per scontato che ci siano le voci in circolazione nei palazzi. secondo ... Troppo facile dare giudizi quando si vedono i risultati ... anche in questo caso basta leggere l'opposizione ... Salvini la sapeva talmente lunga da buttarla subito addosso ai barconi ... dopo, quando si è iniziato a capire che il problema stava diventando grosso e, almeno per ora, non viene dall'Africa, il prode difensore dei confini nazionali si è rintanato e ha ridotto drasticamente la propria esposizione mediatica ... altro esempio: una settimana fa c'era chi criticava la scelta di chiudere le scuole fino al 15 marzo ... adesso dove sono questi? terzo ... Questo virus non è Ebola o la peste, ma è in grado di mettere in crisi il nostro sistema sanitario che è impostato sull'assistenza generalizzata; probabilmente negli USA o in altre nazioni gli effetti sono e/o saranno minori per via del diverso sistema ... qualcuno vuole fare cambio? quarto ... ciò che si sta facendo è cercare di ridurre il riducibile, senza intaccare la produzione; se evitiamo le attività futili, riusciremo a ridurre di tantissimo la virulenza, mantenendo un minimo di economia; se dovessimo fermare anche la produzione l'Italia muore del tutto quinto ... l'Italia non è la Cina ... e per fortuna ultimo ... che dovrebbe essere ovvio ma evidentemente non lo è ... le leggi fasciste sul divieto di assembramento servivano per contrastare le idee politiche, non una malattia
  15. 6 points
    secondo me stiamo pisciando fuori dal vaso.....ma ci stiamo preoccupando di prendere il gasolio al prezzo piu basso sperando addirittura che l'antidoto del Corona arrivi dopo che sia calato il prezzo!!!????????...ma che cazzo stiamoa dire ragàààà.....ma se fai il pieno del gasolio a cnhe a regalo e il corona sterminia tutti mi dici che cazzo ci fai con quel gasolio che nemmeno riesci piu a coltivare che si fermerà tutto ?????....roba da matti
  16. 6 points
    Volevo condividere con voi l’ultimo arrivato della ‘flotta’ aziendale! Non cercavo proprio questo ma mi è capitato e voila! Appena arrivato un bel pomeriggio di collaudo poi se si mettesse a piovere comincio con qualche modifica...
  17. 6 points
    https://www.corriereadriatico.it/macerata/recanati_carabinieri_forestali_aziende_bio_fitofarmaci_mangime-5081050.html?fbclid=IwAR2YO0ZQJAJph8npanPtGxYeRiAe6z--6lY-j3MmU03k2oG4GgGHA3K2Hbs Una multa ridicola! Dovevano chiedere la restituzione della PAC degli ultimi 5 anni, e levargliela per altri 10... altro che 6000 €... Siamo proprio il paese delle banane...
  18. 5 points
    Mah, secondo me è un altro treno perso, ma spero di sbagliarmi. Io (lo ripeto per l'ennesima volta) avrei portato giù il Dynamic Command, con cabina piattaformata. E invece di inseguire i fidelizzati Fendt (che neanche Same è riuscita a conquistare--->vedi immatricolati specializzati SDF CVT) avrei offerto una macchina inedita, un cambio eccezionale e un prezzo più interessante non solo alle fasce di reddito eccelse, ma anche a chi ha aziende importanti come superfici e vuole un trattore intermedio, comodo e tecnologicamente avanzato che non costi quanto due T4. Per dire che il prezzo sarebbe più competitivo di un pari CVT, mi baso sulla differenza di prezzo che intercorre tra un T6 DC e un T6 AC. La componente idraulica è snellita e la componente elettronica di conseguenza. Per non parlare dei vantaggi in termini di rendimento. Dove le potenze sono limitate (max 110CV), la perdite idrauliche si sentono. Da qui l'altro diretto vantaggio che si potrebbe avere con un Dual Clutch.
  19. 5 points
    Ci sono molte incognite, probabilmente nessuno sa come si diffonda realmente, così come sia abbastanza comprovato che anche prima dell'infezione ufficiale vi siano stati decessi e ricoveri a causa di questo virus; così come pare assurdo ci siano asintomatici e gente che tira le cuoia in 4 giorni pur in assenza di patologie. Mi vien da sorridere amaro perchè fino un mese fa la "priorità" era far demolire tutte le stufe a legna che non avessero le stelle certificate e i diesel euro3 erano considerati i babau......... mentre ora che la morte azzanna i calcagni........
  20. 5 points
    Arriva qualche news by Afa System anche per le seminatrici meccaniche. Buona visione:
  21. 5 points
    Perchè esistono le RAZZE, è inutile continuare ad affermare che siamo tutti uguali, o meglio lo siamo come diritti (e doveri) dell'essere umano, ma non in quello delle caratteristiche intrinseche o linea genetica; non è una questione di superiorità o inferiorità, ma di naturale differenza/resitenza/predisposizione, ecc. Ecco dove manca lo Stato in tutta la sua autorevolezza, perchè in questi momenti non si può speculare sulla salute (sopratutto sulla salute -ma anche le visite specialistiche a 170/200€ in tempi normali -); a nessuno deve essere sottratto il giusto guadagno, ma evitare i soliti fenomeni di borsa nera di bellica memoria; daltronde vedo che ci riesce benissimo con le barbabietole, pomodori ecc...., potrebbe adoperarsi anche per queste cose, che servono anche a dare segnali di presenza. Spero che porsi dei dubbi sull'operato del governo, ed esplicitarli, non sia un delitto di lesa maestà, tecnicamente siamo ancora in zona "libera espressione"; i cittadini di Lombardia e Veneto si stanno ponendo molte domande sul rapporto tra "Roma" e regione; non stiamo parlando di marciapiedi o luminarie di Natale ma di persone decedute. E nel decreto "Cura Italia" cosa ci inseriscono?: << che l'Agenzia delle Entrate avrebbe due anni in più per eventuali accertamenti fiscali sui redditi dichiarati nel 2015.>>. Posso essere un po' incazzato?
  22. 5 points
    Orzo Idra Precessione: Soia, poi dissodatore e rotante Seminato il 27 ottobre Concimazione presemina : NPK 9.14.21 3 q.li/ha Concimazione di copertura: 5 q.li/ha di nitrato ammonito 27 in due interventi (uno già eseguito) Fine della prossima settimana diserbo per dicotiledoni E tra 15-20gg fungicida (quest anno voglio provare a posticiparlo rispetto al diserbo) Seguirà secondo raccolto di soia. sono diversi anni che uso questa tecnica e che semino orzo Idra, quest anno anche calanque e a parte l’anno scorso che è andata da schifo (causa anche gli oltre 400 mm tra aprile e maggio) ho sempre avuto risultati da buoni ad ottimi. Per quanto riguarda il prezzo🤦‍♂️...diciamo che devo seminarlo perché mi serve la paglia.
  23. 5 points
    Voi siete dei principianti, da qualche giorno avevo notato un'enorme sviluppo delle carote ed oggi ho capito i motivo
  24. 5 points
    Si è scoperto un nuovo argomento sul quale speculare. Perché di speculazione si tratta. Se dovesse servire, ogni anno si troverà il modo di spaventare le persone e le borse con l'influenza di turno. Ogni anno, potenzialmente. Io sono fiducioso, non credo cambierà molto a livello globale checché se ne dica. Chiaramente l'Italia è un discorso a sé, perché camminando col merda fino al collo ogni piccola onda risulta fatale. Però, dai, magari è la volta buona che possiamo sforare di brutto dal patto di stabilità e fare una nuova manovra TUTTA in deficit! Una libidine, un brivido di piacere per un governo Italiano! Un vero orgasmo per la nostra classe politica.
  25. 4 points
    Luca mi dispiace, qua è un campo di battaglia morti i genitori di due amici della squadra di basket morti i nonni di due compagni di classe dei ragazzi morti altri tre genitori di amici e il tutto in tre giorni. Penso che i nodi con la politica dovranno venire al pettine appena finita la sarabanda, e lì tireremo la riga su tutte le inefficienze e stravaganze. Faremo il conto degli amici e dei nemici e speriamo che la ue imploda perchè così com'è adesso non ha senso, se non fare i porci comodi dei crucchi. Verrà il giorno in cui tireremo la riga perchè la schiena a noi, ricordatevelo, con tutti i pregi e difetti che abbiamo non ce l'ha mai fatta piegare nessuno alla nostra maniera ne siamo sempre venuti fuori con la coppa. E i crucchi con noi hanno sempre pagato dazio non dimenticatelo mai.
  26. 4 points
    Ivan...ascolta Ivan.....ascolta questa persona...per te è solo un Nik che forse non conosci....ascoltalo e basta.....non ti posso dire altro a meno che non sia lui a dire chi è......quindi questo è un forum fatto non solo di nik ma di persone serie che sanno il fatto loro. Stop non ti dico
  27. 4 points
    Allora ragazzi, abbiamo contato 2500 semi e fatto la proporzione e veniva il peso esatto da cartellino, quindi il problema non è il seme. Poi ho contattato il mio grande amico e [email protected] che, dall'alto della sua millenaria esperienza, ha trovato l'inghippo. Avevamo le ruote visivamente sgonfie e probabilmente essendo più basse facevano più rotazioni per ettaro, modificando di conseguenza il sesto di impianto. Io l'avevo notato ma non avevo dato molta importanza, sbagliando. Gli ultimi ettari seminati con gomme gonfie sono risultati pressoché nella norma. Grazie fat!Ps, che poi come dose/ettaro non sono andato male, dalle circa 3 unità preventivate sono arrivato a 3,3...sono dovuto andare da mio zio a prestito di seme [emoji3][emoji3][emoji3] Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
  28. 4 points
    Che macchina è quella attaccata allo spandi? Ci passi bene nei filari? Sembrerebbe larghetta Un 4050 Su un interfila da 3 mt passi bene anche con un sottofila lavorato 40 cm *2. La gommatura e' importante perche' e' una macchina sfruttata nell'impianstica. Oggi e' il nostro tappa buchi quando i fratelli sono impegnati o hanno altro attaccato e non vogliamo staccarlo. Non era mio il conci. Mi dispiace. Ma 100/110 eurini/ql non di meno anche perche' erano si e no forse 2 ql. Con botte del genere dopi le piante e le abitui male. Ci poteva stare dopo un annata come il 2018 ma non la dai adesso quando gli effetti li vedi da maggio inoltrato se va bene e se piove soprattutto. La pianta mangia da adesso se in autunno non la sostieni con un reintegro parti gia' stanco. Questa la mia opinione: organominerali e concimazione autunnale di reintegro. Must.
  29. 4 points
    Credo tu stia chiedendo se puoi commettere un reato, se sei voluto passare a bio tale devi rimanere. Inviato dal mio iPad
  30. 4 points
    Occhio che le masse d'aria si muovono e si stratificano molto più di quel che sembra. Nel '17 vi furono danni apparentemente enormi rispetto a quanto rilevato dalle centraline. Io misi 3 termometri in differenti luoghi, sempre in mezzo al vigneto, a circa 90 cm. da terra. Termometri ovviamente provati nei giorni precedenti con quello della centralina, quindi perfettamente funzionanti. I dati furono, per me, strabilianti. Differenze anche di 2, 3 gradi rispetto alla centralina, posta a 2 mt. Ad ogni modo, la temperatura si prende dove interessa. Eredità della melicoltura questa.
  31. 4 points
    Primo lancio a maggio e secondo circa metà giugno, comunque non prima del trattamento per lo scafoideo, in realtà è il ns. tecnico che decide i periodi del lancio in base anche a temperatura e spostamenti del ficus (mi pare di ricordare così). Nei tre anni in cui l'abbiamo usato la data dei lanci non è mai stata la stessa. Insetticidi solo per scafoideo, comunque siamo in bio e la scelta è limitata, ad esempio per la tignoletta, principale avversità nei nostri territori, ci troviamo bene con il bacillus. Per questo motivo non saprei dire che impatto abbiano realmente sull'anagyrus, immagino non gradisca particolarmente. Rispondo anche a CBO: solo anagyrus in quanto l'infestazione era all'inizio e il tecnico ha ritenuto di fare così. Mi spiego meglio, il problema non era ancora esploso ma alle prime avvisaglie (solemente sui confini con altri appezzamenti invece piuttosto infestati) siamo entrati lavando la vigna con olio minerale come non ci fosse un domani ma per tre/quattro anni il ficus avanzava, lentamente ma senza accusare il colpo. Quindi abbastanza preoccupati abbiamo tentato con il parassitoide e già dopo il primo anno il ficus se l'è presa nei denti. Non dico che sia scomparso perché direi una bugia, ma si è ridotto al punto che siamo tornati alla situazione iniziale, solo qualche avvisaglia sul perimetro.
  32. 4 points
    Lo dico sommessamente , ma oggi dai dati, sembra, ripeto, sembra che vi sia un pochino di rallentamento, speriamo e auguriamoci vivamente che la cosa continui così, abbiamo già pagato il nostro caro prezzo. Vedere quelle file di bare sui camion mi ha davvero spezzato tutto, non solo il cuore. Che dire, anche se purtroppo serve a poco, facciamo le nostre condoglianze più sentite alle famiglie. Per i medici e il personale sanitario esiste solo la parola: G R A Z I E !!!!!!!!! Aggiungendolo anche per i paesi che ci stanno dando aiuti.
  33. 4 points
    Xke non si può diserbare??? Qui l'hanno sempre fatto tutti....[emoji19] Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
  34. 4 points
    I Tamponi è un falso problema, non è il bastoncino col cottonfioch che ti ficcano nelle cavità, come tutti i virus devi fare l'analisi del rna e dna ibrido ti passa come minimo 6-8 ore con materiale, manodopera e linee robotizzate perché fare 200 analisi per laboratorio o oltre non è uno scherzo. L'analisi tra reagenti, robot, personale è di 3000-3200 e/ a campione non costa poco alla nascita anche se ne fai a quantità. Non c'è più gente ne medici ne biologi, ne biotecnologi, ne preti e neppure lo spazio fisico. C'è gente che come l'Afta epizootica si porta a spasso il virus senza essere particolarmente infettati e di casi dalle mie parti ci sono. Senza movimento il virus gira del 90%, come tutti i trattamenti basta uno che starnutisce e fa deriva a fare una pestifera nebbia per cui le cazzate del metro sono la media di Trilussa. I morti ci sono basta vedere i forni crematori in zona, gli unici che lavorano H24 da Bergamo è un fiume. Il mio pensiero va a tutti i forumisti dell'Est e della Bergamasca che hanno il nemico in casa o già dentro casa, posso dire solo che il coprifuoco serve ed è una guerra ne più ne meno di quelle patologiche che da sempre si combatte in agricoltura, non è meglio dell'Afta o della Sharka, in campo batterico finchè reggono gli antibiotici si va Klebsiella permettendo perché anche se si finisce in rianimazione la Klebsiella è uno stretto parente che sta al tuo fianco visti i precedenti in questi ospedali ed è a tutti come un batterio fitopatogeno che non te ne liberi stile marciume molle. E' vero che alla fine fa peggio l'inquinamento compreso gli ossidi di azoto e il Proprio Medesimo sistema immunitario che va a finire che si rivolta contro o non si ferma più, il minimo è stare à la maison o a raccolgliere viole.
  35. 4 points
    È inutile star qui a discutere di politica, è un bel pezzo che qualunque sia il tuo colore preferito non è ne meglio ne peggio degli altri, le persone che potrebbero avere le reali capacità di gestire un paese non si perdono nello schifo della politica, fanno altro. I politici di oggi sono per la maggiore incapaci con qualche idealista in mezzo ancora attaccato col cordone ombelicale al filosofo x o economista y.
  36. 4 points
    Vix = Cbo.e 👶 L' indice delle paura. Io ve lo dico. Questo price e' un ottimo floor. Poi fate voi. Vabbe' lo so che non si puo' uscire ma qui ne va della qualita' della soppressa. Un cicino di grasso va bene ma troppo no. Io e la mia fida Ernesta in perfetto dress code
  37. 4 points
    Ragazzi ci siamo! Quest'anno visto l'inverno privo di piogge e le temperature fuori norma, ho deciso di non interrare, ma di macinare il sovescio in superficie con la fresatrice. Una soluzione intermedia tra un allettamento e una trinciatura, insomma. Mi sono posto due obiettivi: - tenere l'ombra per contenere le temperature e rallentare l'evaporazione; - lasciare integro l'apparato radicale del sovescio per diminuire il compatimento del terreno con i trattamenti (se Dio vuole). In caso contrario, se dovesse piovere, molte delle varietà seminate dovrebbero ripartire, a quel punto avrei un sovescio primaverile senza ulteriore semina. Vedremo!
  38. 4 points
    Inviato dal mio YAL-L41 utilizzando Tapatalk
  39. 4 points
    Un po di foto di dettagli.
  40. 4 points
    Carrier Rolmako U652Pro 4.5 metri trainato in prova (ringrazio Vanoni Macchine agricole per la disponibilità e per la prova), nel video ne descrivo le caratteristiche tecniche. Ieri ho fatto anche un po di giri per provarlo su terreno arato e su cover crop di favino, poi arriveranno i video anche di questa prima veloce prova, prossimamente lo proveranno anche altri agricoltori della zona, per cui avremo prove in varie condizioni e vari tipi di terreno.
  41. 4 points
    "... siam pronti alla morte ..." Da rivedere/correggere sicuramente post pandemia. 8 mesi fa cosi' Inutile dire che per noi contadini c'e' un solo dj, compagno fedele insuperabile (forse Benassi forse o tutta la ghenga che girava attorno a Franchino, in primis Ricky Ricky Le Roy). Top. Gigi Dag.
  42. 4 points
    Intanto onore e gloria per l eroico cinghiale friulano abbattuto e regalato dal guerriero Tractorum Sten..... Sugo di Spinale e salsiccia di cinghiale friulano
  43. 4 points
    A me l'hanno proposto, ma sinceramente non ci vedo nulla di diverso da altri programmi, se non il fatto che sia sponsorizzato da Bayer. La vigoria delle produzioni la si può tranquillamente monitorare da Sentinel hub, potendo vedere l'immagine reale e quelle filtrate (tipo NDVI). Ho partecipato anche alla presentazione del prodotto ad un incontro organizzato da Bayer e, sinceramente, alcune perplessità su quanto detto le avevo: non tutte le differenze di vigoria evidenziate portano ad una differenza di resa e non tutti gli aumenti di resa ottenuti con linee fungicide "top class" sono giustificabili in termini economici. Per la creazione delle mappe di prescrizione è attivo il servizio Agrosat messo a disposizione gratuitamente dal CNR: non sarà scientifico come il Farmer Pro della Trimble, ma per un'idea di massima va più che bene. Riguardo la gestione delle mappe di produzione, i fornitori dei sistemi di "lettura" hanno tutti i loro software dedicati. I problemi adesso sono due a mio avviso: 1- la mancata, o parziale, comunicabilità tra i differenti sistemi: se un'azienda al suo interno ha sistemi differenti non riuscirà mai ad avere i dati riuniti in un unico software, ma ne mancherà sempre un pezzo; 2- questi sistemi permettono di raccogliere innumerevoli dati: ma siamo in grado di elaborarli? abbiamo tempo per farlo? abbiamo le capacità? Comunque, come alternativa al FieldView ci sono altri software che fanno lo stesso lavoro, tra i quali mi viene in mente MyEasyFarm che, oltretutto, si integra al 100% con Geofolia di Isagri (almeno così è in Francia, in Italia ancora non sanno nemmeno di cosa stiamo parlando), permettendo così di raccogliere i dati in un unico software che funge anche da gestionale. Concludendo, FieldView sarà indubbiamente un software utile, ma non è l'unico e, per farlo funzionare, ha bisogno di molti dati e di capacità tecniche in grado di interpretare i dati.
  44. 4 points
    Chiusura totale e attesa........................... No spesa sabato No spesa domenica Vuotare i congelatori Vuotare la dispensa Uccidere gli ottimisti che pensano che le misure restrittive siano una stupidata, i coglioni o li interniamo o li piombiamo ma qualcosa va fatto............... Nel frattempo ho potato e legato tutto....adesso vado a prendere il concime
  45. 4 points
    Mai disperare Cbo, visto in che mani siamo, da Gonde a Giggino...non mi stupirei di un default dell' Italietta, a quel punto la balcanizzazione sarà inevitabile, quindi son convinto che Friuli Trentino Lombardia Valle d Aosta e ovviamente il Veneto seguiranno l istinto dell' anatra femmina alfa....mentre temo che dalla Romagna e dalla Toscana in giù seguiranno l anatra maschio beta.... Chi va a caccia sa di cosa parlo....se tu spari all anatra femmina...il maschio che è un cretino torna indietro e si fa ammazzare.....se spari all anatra maschio la femmina accende pure i post bruciatori...e pensa , disperandosi meno di 5 minuti , che un altro maschio lo troverà sicuro....
  46. 4 points
    Questo è il mio frumento illico sy, dopo la seconda concimazione con 300kg ettaro di Yara sulfan.
  47. 4 points
  48. 4 points
  49. 4 points
    Internet più veloce? C’è gente che neanche sa usare il pc e li vince sempre, esistono aziende che mettono a disposizione i dipendenti per cliccare, più paghi più dipendenti hai che cliccano, sai quante aziende agricole grosse lo fanno.... Come ho sempre detto in questo argomento, io ho lasciato perdere, faccio i miei conti e quando mi serve una cosa vado, pago e la porto a casa. E comunque questo è ancora niente, mi sono sentito dire cose vergognose negli uffici per i bandi, gente che per una borsetta o simili ti fa passare davanti, e quando gli fai presente quanto fanno schifo ti dicono “fatti tuoi, se nn lo fai tu lo fa qualcun altro e si prende il bando”, brava Italia. Psr e pac devono essere eliminati. Inviato dal mio iPad
  50. 4 points
    Sono contento per te che l'hai preso. Io non l'ho mai neanche provato, ma il click day secondo me è la cosa più vergognosamente antidemocratica e inefficiente che ci sia Ma è giusto che si diano soldi a chi ha l'internet più veloce? Invece che considerare se è un'azienda sana, che fa lavorare persone, che opera nel rispetto dell'ambiente, che paga i contributi, ecc ecc Non ce l'ho con te sia chiaro facevo una valutazione del sistema bando inail
×
×
  • Create New...