Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 09/09/19 in all areas

  1. 3 points
    Lavori in perdita, semplice. Un anno lo fai, anche 2, il terzo, diceva il bisnonno, sei un cretino. Lui forse era un po' tranchant, ma rende l'idea. Comunque è simpatico: fino ad un mese fa, il Nordest era il Bengodi, adesso, praticamente, è fallito. Comunque tranquillizza sapere che quando non c'è uva al nord aumenta il prezzo al sud. Molto bene, la terra dei cachi.
  2. 3 points
    E perche' fare un disciplinare a 180 abbassandolo prima ancora di iniziare a 150 quindi con stock (taglio doc) di 30 gia' al primo anno? Possibile che nel lasso di tempo di qualche mese, causa pessima qualita' del prodotto come sostiene Francesco, si sia perso il: 180 -150 = 30*100/180 = 16.6.... % di mercato? E qui sospendo momentaneamente le mie riflessioni sul Venezia. Ci ritornero' a tempo debito ovvero a breve. Il glera in conversione cammina: Chardonnay 2019 martedi' secco questo chardonnay acquistato questa mattina. Da notare che le spie di marciume sono regredite perfettamente (delimitazione dell'area) con l'uso di Botector.
  3. 2 points
    Sembra Rossore Parassitario un simpatico funghetto secondario che compare appunto verso l'autunno fa danno sulla lignificazione del tralcio. Dopo vendemmia sotto con carbammati e zolfo e miclobutanil. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  4. 1 point
    Salve a tutti, mi sono appena iscritto su questo Forum che spesso mi trovo a consultare come ospite alla ricerca di preziose informazioni.Grazie per aver accolto la mia iscrizione. Un saluto: Fender
  5. 1 point
    Oggi mi hanno chiamato,siccome io ho pure due ettari di vigna in affitto,che vengono a controllare le giacenze,siccome il quaderno me lo segue la coldiretti,su mia comunicazione di quello che compra,di quello che distribuisco e le giacenze pensavo era quasi tutto apposto,ed invece mi sbagliavo di grosso. prossimo anno lo faccio da solo,perche se lo dai a fare e non lo sanno fare che vogliamo parlare......
  6. 1 point
    L'oidio c'era, il marcio pure. Se non arrivo ai 150 del doc (molto probabile) vuol dire che potevo far meglio. I prezzi sono una merda e un'azienda vive di prezzo x quantità- costi. Quindi, imperterrito, proseguo il piagnisteo. P.s.: ho visto un filo di marcio sul prosecco..tra un po' comincio a lamentarmi pure di quello... 😜
  7. 1 point
    Domani va giù il mio pinot grigio, ultimo della zona. Non mi aspetto granché come quintali con un danno da grandine del 48%. Poi in settimana giù tutti i Chardonnay e Sauvignon bianchi. Da lunedì prossimo si inizia la battaglia col glera. Circa 150 ettari in conto terzi. Anche lì non mi aspetto produzioni super dato che due terzi sono stati già vendemmiati in parte dal meteo. Il clima promette bene, grandi escursioni termiche, imperativo non avere fretta.
  8. 1 point
    Grandine non sempre significa tossine....almeno a me è successo così Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
  9. 1 point
    Quanto manca alla maturazione da trinciato? Il rischio tossine è alto, ma trinciare ora se è tanto verde porti solo del letame in trincea.
  10. 1 point
    Alla fine, com'è come non è, tutto sommato ti sei andato a casa bene anche se ci hai propinato x due mesi i piagnistei. Primo oidio, poi prezzi sotto i piedi, poi marciumi, e alla fine è quello che ha fatto più di tutti.Misteri della Fede. [emoji848][emoji850][emoji547][emoji524][emoji56][emoji123][emoji48][emoji41] Ps, il prossimo lamentone che aspetto al varco è Alan, non ho fretta..... [emoji23][emoji23][emoji23] Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
  11. 1 point
    Io non mi intendo molto di tossine e dinamiche ad esse legate, però a fine luglio ho preso una tempestata simile ed ero disperato perché temevo il peggio. In realtà non ho mai fatto così tanto mais e sano!... vai a capire?!
  12. 1 point
    Ricambi arrivati e già rimontati. Stretti con la dinamometrica e domattina prima di ripartire stringo nuovamente. Speriamo sia stato un caso Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk
  13. 1 point
    Insomma, com'è, come non è, ho sfiorato i 200 di pinot grigio su 4,5 ha e devo fare altri appezzamenti parecchio carichi. Quasi quasi arrivo ai 150 di media. 17 babo, non male, di questi tempi. Il terzista che lavora da me sta vendemmiando circa 110 q.li/ha di media e ormai più di qualcuno comincia ad aver dubbi sulle stime del prosecco. La ribolla, 100q.li/ha, alla sua prima vendemmia, mi ha fatto 16,5 babo, 9,8 acidità e 3,25 ph. Spettacolo. Insomma, una volta rassegnato ai prezzi di saldo, posso concentrarmi sulla produzione e qualche soddisfazione me la tolgo. Devo vedere se in banca accettano anche le soddisfazioni come metodo di pagamento. Procedo con calma, tra domani e mercoledì finisco quella più indietro. Due notti fredde fan miracoli per la qualità. I marciumi son bloccati, soprattutto la botrite. La cantina ovviamente gongola, è difficile vedere certe produzioni quest'anno.
  14. 1 point
    Alla faccia...manco fossero barbabietole...
  15. 1 point
    Pero, i sintomi si vedeno a giugno, colpisce le prime 5 foglie della base; e a luglio queste foglie sono già andate, cadono...
  16. 1 point
    I coni sono un po rognosi c'è poco da fare,l'importante sono i primi giorni: vanno risentiti spesso se si fa lavori pesanti. Lascia perdere la chiave dinamometrica,prendi una bella chiave a bussola da 3/4 e ci metti un bel palo da un metro e stringi finché vanno, fai così anche dalla parte che per ora è sana e vedrai che non si rompe. P.S. come ti hanno già detto non è la zeppa che deve reggere la rotazione,quella si è rotta perché si era allentato il cono.
  17. 1 point
    Sì io faccio anche quello é nel contratto divulgazione e formazione culturale in associazione. Senza divulgazione e cultura vengono fuori credenze da Pakistan o da Caccia alle Streghe. In materia culturale mi occupo di paesaggio, storia dell'agricoltura e erbe officinali. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  18. 1 point
    Si ha tolto la valvola, il problema della perdita l'aveva risolto ma ne ha causato un'altro. A proposito di turafalle ce ne sono diversi tipi, io ne ho usato uno acquistato on-line, su un motore cha ha caratteristiche paticolari, praticamente si immette il prodotto direttamente sul monoblocco togliendo la valvola termostatica, poi si riempie il circuito e si mette in moto per farlo agire, al termine si toglie tutta l'acqua e si ripulisce il circuito, praticamente non rimane niente in circolo, il prodotto va direttamente sulla perdita e la ripara, costa 4 volte più di quello normale ma non crea alcun problema la motore, sono 5 anni che ho fatto questo lavoro ricontrollato varie volte per ora nessun tipo di problema. Quello che a volte non capisco è perchè l'ho più volte chiesto negli empori e nessuno lo conosce e ho sempre la bottiglia con la marca e tutte le caratteristiche.(made in USA) Naturalmente in questo caso è del tutto inutile l'arrosto è fatto.
  19. 1 point
    l'Italia è grande, ma con grande dispiacere devo confermare: glera non atto a doc si vende a 10-15 centesimi kg. Idem per la Ribolla friulana. Questo è quanto, felicissimo se le cose non fossero così.
  20. 1 point
    Grazie mille, la combinata è esattamente quella che vorrei fare
  21. 1 point
    devo dire che quoto in pieno...ma daltronde cosa possono inventarsi i commerciali!?? a parte gli scherzi, ho cominciato ad apprezzare la vendemmia quando diversi anni fa ho partecipato alla raccolta del caffè in Brasile: mani e schiena a pezzi! la vendemmia a confronto è un divertimento puro!
  22. 1 point
    Non do la colpa a nessuno sia chiaro ne tantomeno ai meccanici, dico solo che il lato vhe non si è rotto era bello stretto e nonostante tutto sembra abbia girato leggermente. Inoltre il silver 180 ha durato 15 anni senza un problema, tirati una volta da noi nel nostro capannone da nuovo e stop. Ma d altronde era un same e dispezzato da tutti non un Jd [emoji23] La cosa che mi fa molto pensare è che in fase di contratto quando ho chiesto i semiassi allargabili il venditore ha storto molto il naso e mi aveva messo in guardia sul fatto che andavano stretti con la dinamomentrica etcc . evidentemente sapevano dei problemi.. Comunqie i pezzi dovrebbero arrivare stamattina, ordinati sabato alle 11.30.. poi vediamo cosa dicono nel lato ancora sano Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk
  23. 1 point
    niente non si semina ancora, dopo i 90mm degli altri giorni ieri sera ne ha fatti altri 20 meglio così, tutta acqua che serviva dopo mesi di siccità
  24. 1 point
    Grazie per le foto CBO! E per l'esempio! Botector: contiene il fungus Aureobasidium pullulans (lieviti vivi); dosaggio: 0,4kg/ha; solvere in acqua e consumare entro 8 ore! Agitare constantemente durante il trattamento. prezzo: cca. 80€/ha
  25. 1 point
    Vendemmiare è bello, lo ammetto, ma tutto dipende da quanta uva hai. Se devi raccogliere 30 giorni di fila a fine giornata scherzi un po' meno, non vedi l'ora di andare a letto! Incredibile come la comunicazione riesca ad distorcere i concetti a proprio piacimento. Chapeau Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
  26. 1 point
    Non è tutto oro, le rimanenze ci saranno ma, come scrivo da mesi, la campagna canta e dice che di uva ce n'è poca quindi x la logica, il prezzo deve aumentare. Ovvio non andrà alle stelle, ma addirittura appena dieci giorni fa c'era gente che scriveva di 10€ con settore al limite del baratro !! Per me si da aria alla bocca. Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
  27. 1 point
  28. 1 point
    Come dicevi qualche post fà...un po' più giù di te quindi va a 30........ ?parlavano tutti di grandi rimanenze del 2018....?avranno venduto tutto in 10 giorni........
  29. 1 point
    Vediamo se ho capito. La doc Venezia è stata fatta per riqualificare delle giacenze che altrimenti sarebbero rimaste invendute/svalutate? Ad ogni modo: perché fare una doc a 180 sapendo con certezza che saremmo corsi verso un intasamento? Per poter comprare materiale a prezzo stracciato? Continuo a non capire chi ci ha guadagnato, e come, da questo progetto. Non ho capito quali vantaggi ne hanno tratto i veronesi o i trentini rispetto a noi. Non capisco perché non prevedere, semplicemente, una doc basata su calcoli reali e non su congetture prive di un fondamento logico. Oppure la situazione attuale e' stata una cosa voluta e pianificata?Cosa che mi par grave oltreché improbabile, a mio modesto avviso.
  30. 1 point
    In che senso ha tolto il termostato? Avrà tolto la valvola termostatica. Comunque ovviamente il turafalle non è il top come soluzione, anche xke molte volte chiude dove non deve e non chiude dove deve! Ormai se l'ha messo il danno è fatto, l'unica cosa che si può fare se scalda è pulire bene l'impianto e il radiatore, sia all'interno che all'esterno. Poi di vede, se continua a scaldare tocca aprire tutto Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
  31. 1 point
    allora devi informarti perchè muller ora che è distribuita da vantage italia probabilmente si appoggia alla rete trimble, quindi devi parlare con loro, segnali di terzi non credo esistano
  32. 1 point
    Direi dibspostare in discussioke 8rx
  33. 1 point
    Al massimo ti dicono che sei un ubriacone...
  34. 1 point
    Mi sono preso insulti in una chat, voglio prenderne anche qui, ho bevuto una bottiglia di pg dell Isonzo, medio , ho notato , secondo il mio modesto parere, con estrema sorpresa, trattasi di un vino che gradisce assai le basse temperature nella degustazione. Io l ho assaggiato,sia 2/4 che 6/8 e 8/10 con bicchiere refrigerato. Fate un prova, vi sorprenderà, l obiezione della mancanza di profumi a 2 gradi non è così netta
  35. 1 point
    No si assomigliano, attenzione c'é accartocciamento e arricciamento, la gente si cacaga per arricciamento e sfugge accartocciamento. Su internet si trova di tutto e spesso nonapprofondito, buttato lá. Se dai magnesio estremizzi tutti i sintomi compreso qccartocciamento e ovviamente la mancanza e antagoniamo del potassio. Il disseccamento del rachide é squilibrio potassio vs magnesio che é peggiorato dal tipo di portainnesto e dai terreni. Le cocciniglie ci sono poi sta da caire che specie sono e dalla specie il ciclo biologico e i suoi amtagonisti. I prodotti sono da scegliere non da programmare l'anno prima per l'anno dopo.... il viclo biologico si sfasa col meteo. Movento é da dsre in primavera e come tutti i sistemici n9n é datto che a settembre su grappolo ci rimanga qualcosa. Non è la produzione è la maledetta ignoranza nella globalizzazione a creare problemi e costi. Posso parlare perché sono nel regno degli allieni. Cocciniglie farinose e suzuki le provo in Emilia, il resto insieme all'accartocciamento ne ho dalle mie parti. Ti assicuro che carenza di potassio e accartocciamento virus so sovrappongono, i sintomi non sono uguali perché ogni cultivar e clone si comporta in maniera diversa.... certo secsi facessero le analisi Pcr si saprebbe. I kit rapidi non sempre centrano il problema ma possono dare indicazioni sempre che si fa un bel campionamento. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  36. 1 point
    Come registrate il gliphosate dato sulle stoppie del grano in estate? Post raccolta? Pre semina dell' anno prossimo? Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
  37. 1 point
    Prox settimana dovrebbero portarmi in prova un 6195M Command Quad, poi vi aggiornerò su come va. Intanto 6120M quota 350 ore, e va davvero bene.
  38. 1 point
    Il vino si fa in campo e la cantina e' solo il passaggio intermedio tra il campo e il bicchiere che deve esprimere l'unicita' del materiale di origine e quindi del territorio in cui viene prodotto. Tu vendi una cosa viva non vendi un pezzo di cartone che rimane tal quale a prescindere dal luogo di produzione per cui l'aspetto caratteristico e' la realizzazione. Tu poi fai bio e di poetica di cornice ne hai anche per me. In sintesi di poetico nella parte realizzativa c'e' molto poco almeno che uno non mi vada su rossi di nome. Io non posso vantare antenati illustri. Il papa' di mia nonna era un modesto signore veneziano che commerciava in granaglie e fu sodale di un certo Volpi il quale fini' conte con il regime. A inizio anni 20 capito' nel trevigiano dove fu rapito da una signorina originaria di Confin di Vittorio Veneto il cui papa' era la mano laica della Curia. Vittorio gli deve essere proprio piaciuto ma lui trovo' piu' opportuno mettere su casa a Conegliano dovendo fare spola con Venezia. Dentro una spelonca, che diventera' nel 1943 ostello dei crucchi che a mo di tarme scavarono gli attuali bunker ad uso deposito, i miei bisnonni si divertirono per ben 5 volte. Con la terza nacque mia nonna che giovonella si invaghi di un giovincello di belle speranze che nel doposcuola (Cerletti) seguiva mio bisnonno mezzadro per i Conti Collalto. Anche mio bisnonno vinificava ma era un attivita' clandestina alla pari di quella mia nella bassa. L'anno 0 per me e' il 1952 ma per vedere una bottiglia bisogna aspettare 26 anni con l'ingresso di mio zio. Numeri ridicoli. La cosa ha iniziato a farsi piu' seria sul finire degli anni 80. Poi il fato ha voluto che a luglio del 90 durante i Mondiali mia mamma mio zio e mia zia morissero in un incidente stradale e mio papa' ha accusato il colpo e si e' perso un po' il timone della barca. Nel 1998 (anno in cui mi sono diplomato) uscivano dalle porte meno di 100mila bottiglie il resto sfuso. Io conosco la mia storia ma non la ritengo cosi' significativa a fini di immagine. C'e' chi puo' farlo ed e' legittimarlo a farlo (tu lo puoi fare ) perche' appartiene alla storia della vinivicoltura della zona. Trovo ridicolo chi sente la necessita' di fare risalire le proprio origini a un avo che poverino vinificava in proprio solo perche' lo facevano tutti. Io ho altro da raccontare e quello devo valorizzare.
  39. 0 points
    Eppure se non sbaglio, da voi la terra costa tanto, come si fa a lavorare?
  40. 0 points
    ma questo cos'è? mal dell'esca??? 🙀
×
×
  • Create New...