Jump to content

Federix

Moderatore
  • Content Count

    8014
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Everything posted by Federix

  1. Citando questo messaggio di qualche mese fa, che solo Tractorum aveva identificato come un nuovo Massey Ferguson , oggi, 8 maggio 2019 abbiamo trovato risposta al dilemma. E' proprio un Massey Ferguson della nuova serie 7000, presumibilmente 7800. Come si può notare una nuova cabina con schermo sul montante destro, che gli osservatori più attenti avranno notato anche dalla foto che avevamo postato mesi fà, parabrezza inclinato che aiuta contro il sole e non facilità il depositarsi della polvere in una posizione notevolmente distaccata dal cofano motore. Per quanto rigurda la trasmissione c'è un nuovo accenno alla nuova trasmissione doppia frizione ad 8 rapporto Gima. L'introduzione sul mercato è prevista nel 2022, ma qui si va nel campo delle ipotesi e delle speculazioni. Link all'articolo originale: https://www.mechaman.nl/landbouwmechanisatie/2019/05/08/gespot-massey-ferguson-prototype/
  2. Probabilmente si tratta dello Xerion con nuova motorizzazione in regola con lo step emisssivo Stage V. E' apparsa sul web questa foto di uno Xerion 4200. On line anche un video di uno Xerion 5000 con delle differenze: la più eclatante è lo scarico in posizione ravvicinata rispetto al pneumatico anteriore. https://www.youtube.com/watch?v=hYnTXuxMaXc
  3. In realtà la normativa già c'è e nel 2021 è previsto il passaggio allo stage V, che è tale per tutti i veicoli off road e che i motori sono già in grado di rispettare. Sarà da capire se ci saranno deroghe e semmai ci fosse immediata applicazione il problema principale sarà come far stare tutti i sistemi di post trattamento sotto uno specializzato. Quindi i costruttori sono interessati a capire se ci saranno deroghe per valutare meglio se andare su alimentazioni ibride o alternative. Sembra di si, che New Holland stia lavorando ad uno specializzato!
  4. Articolo John Deere molto interessante sull’apporto che le nuove tecnologie di realtà virtuale apportano allo sviluppo delle nuove generazioni di prodotti. https://johndeerejournal.com/2019/04/using-virtual-reality-to-build-the-next-generation-tractor/
  5. Foto postata qualche pagina fa. Per quanto riguarda la ‘vecchia scuola’ ritengo ci sia ben poco di vecchio se non l’eco del fornitore del propulsore. 😊
  6. Non si tratta di una cabina x5s del nuovo 900, semmai di una cabina delle serie 500/700.
  7. Foto circolata sul sito tedesco Landtreff del nuovo 900 alle prese con la neve delle Alpi.
  8. Questa è foto di diversi anni fa e si tratta ovviamente di un prototipo della prima serie 200 Vario vfp.
  9. E' una Rostselmash colorata ma teniamo presente che oggi è il primo aprile... 😉
  10. Si anche sul Case. Nel caso del Farmall U e del Luxxum ci sono differenze rispetto alle rispettive macchine blu.
  11. Dobbiamo anche tener presente che si tratta di mezzi on road con un altro ciclo omologativo . Come le auto truck & bus sono (o lo saranno quasi tutti a breve) euro 6D .
  12. Ricostruzione di Profi: Probabilmente la macchina sarà diversa in quanto Kubota dichiara di aver lavorato a stretto contatto per trasmettere al prodotto il tipico feeling Kubota. Articolo Profi: https://www.profi.co.uk/news/kubota-partners-versatile-big-horsepower
  13. Se consideriamo che le gomme sono delle 1100, che l'altezza sembra simile ma la macchina è in trasferimento (cassoni chiusi) e comunque le macchine attuali sono più meno già prossime ai limiti dimensionali (almeno europei), che si tratta di un prodotto che nasce in ottica mondiale, non so fino a che punto possiamo identificare le reali dimensioni di questa macchina. Sicuramente però le dimensioni sono diminuite rispetto alle primissime apparizioni ma direi le stesse di quelle degli ultimi avvistamenti.
  14. Video realizzato per i 25 anni del progetto Genesis. Stralci di video anche in Italia. https://www.youtube.com/watch?v=m_gS4ZAgnWw
  15. Non parliamo mica di un costruttore nato ora, con tutto il rispetto. Buhler/versatile eredita tante "risorse" che hanno già lavorato su una piattaforma ben nota agli italiani, venduta anche con un colore terracotta molto noto sul suolo italico. Detto questo, dove non riuscivano ad organizzarsi internamente hanno optato per forniture di primo livello come fa gran parte dei costruttori europei. Guardando invece le alte potenze arrivano oltre i 600 cv soprattutto in Usa e Russia ma sporadicamente anche in Europa. Chiudendo il cerchio direi che non sono proprio improvvisati.
  16. Delle ottime 480/70 30, miglior compromesso, anzi ottimo considerando il peso della macchina.
×
×
  • Create New...