Jump to content

Silvestro

Members
  • Content Count

    1747
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About Silvestro

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Per forza non si trovava, il trattore in questione, solo per la sua lunghezza, non è così agile come invece viene sostenuto in questa discussione, inoltre con il semiportato diventava un'accoppiata micidiale soprattutto per i campetti emiliani. Qui si parla di cambiare aratri da 40 o 50 mila euro come niente fosse....sarebbe meglio guardarci meglio al momento dell'acquisto. Sicuramente da fuori è tutto più facile
  2. Si è possibile perchè i governi europei hanno introdotto pesanti dazi all'importazione di acciaio cinese. A questo punto il prezzo del ferro grezzo viene fatto da quelle poche acciaierie europee sopravvissute all'importazione selvaggia dell'acciaio Cinese avvenuta precedentemente. Questo sta comportando forti rincari sul costo della materia prima e di conseguenza all'aumento di tutti i prodotti semilavorati in cascata. Saluti
  3. Quello di cui te stai parlando è lo stress a fatica, ben noto nella progettazione meccanica tanto che ogni materiale, a seconda della frequenza di oscillazione dei carichi, ha la propria Sigma al limite di fatica. Ci sono diagrammi (di Wohler per esempio), nati anche da prove in laboratorio, che servono appunto per progettare a fatica( che sono comunque anch'essi inglobati il qualsiasi software FEM). Non sono certo a dire che sia facile o che basti saper usare il computer per avere il tuo risultato, dico solo che per fare un prodotto apprezzato a livello almeno europeo bisogna fare un saltino in più rispetto allo stare in campo:n2mu:
  4. Non è tanto l'acciaio di qualità ma è lo studio che vi è dietro. Tu ggb58 effettui un'analisi ad elementi finiti (FEM) sui tuoi prodotti? in base a quello che metodo usi poi per la definizione degli spessori dei materiali? Poi per quanto riguarda le saldature che miscela di gas utilizzi per la loro protezione, effettui il preriscaldo dei materiali e il loro raffreddamento in ambiente controllato? La realtà è che gli italici mettono il ferro ad esperienza, mi sono accorto che si rompeva e allora ho messo un fazzoletto qui uno la e non si è più rotto...oppure ho saldato meglio quello invece che questo... Poi l'esperienza sul campo ha portato magari a prodotti migliori di quelli che fatti al computer ma per essere competitivi a livello mondiale non è la strada da seguire a mio giudizio. Saluti
  5. Semplicemente perchè volevano realizzare il nuovo challenger e non un ibrido come CNH. Vedremo se in futuro si adegueranno alla moda del momento o si inventeranno qualcosa d'altro....
  6. Leggendo questa discussione sembra che acquistare Challenger o JD rt sia come prendere delle bombe a orologeria. Tra motori scoppiati, cambi da rifare, abbiamo riempito un rottamaio di roba. Secondo il mio parere stiamo un po' enfatizzando la cosa, così come dire che la cabina di uno è un cesso quasi come quelle non omologate che andavano di moda a fine anni '80 e primi anni '90. Mi pare scontato anche che challenger venda il doppio di jd in questo segmento, sono loro che hanno inventato questo tipo di macchina, hanno fatto strada e costruiscono praticamente solo questo modello.
  7. Appunto non è una scelta intelligente. Il trattore è 2,75m con le 710 di larghezza. Quello nel video ha dietro le 900. Lascio a te fate le dovute considerazioni matematiche. Inoltre basta che guardi attentamente il video e ti accorgi che la fetta di terra lavorata è inferiore alla larghezza della macchina
  8. Certo che avere la larghezza di lavoro dell'attrezzo inferiore alla larghezza del trattore non è il massimo. Bel video ma accoppiate discutibili
  9. Alla fine per una trasmissione come quella del Fendt è sufficiente una vavola di massima per la pressione olio cambio che manda in scarico l'olio quando la pressione supera un certo valore pre-impostato. Poi che tu lo faccia con una molla o con l'elettronica il discorso non cambia
  10. Vale sempre il discorso della bilancia. Anche se ha meno carico su assale anteriore ha un passo più lungo, quindi il momento risultante sarà pressochè equivalente al case. Io preferisco il blu
  11. 160cv per 40ha coltivati principalmente a Mais? Dove hai tutto l'inverno per arare. Quando ha preso un 120cv ne ha da buttare via
  12. Dipende anche dalla posizione del terzo punto nell'attrezzo.... In ogni caso se avete trovato un attrezzo che il Fendt 828 alza e il jd 8295r per niente secondo me avete sbagliato qualcosa...
  13. Giustamente dicono questo perché cercano di avvicinarsi alla superficie d'appoggio e alle pressioni che solitamente presenta una cingolatura. Personalmente acquisterei il 1042 completamente zavorrato e con le 900. Oltre a quella potenza sono tutti cv per fare girare le ruote a vuoto. La prova che avete fatto evidenzia quanto sopra a mio giudizio
×
×
  • Create New...