Jump to content

Mikis70

Members
  • Content Count

    115
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About Mikis70

  • Rank
    Utente Tractorum.it
  • Birthday 03/01/1970

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Porlezza Co

Converted

  • Interessi
    Viticoltura

Converted

  • Occupazione
    Imprenditore settore legno
  1. Ma allora, mi dovresti spiegare, come fanno a far partire la FML, quelli che dopo la fermentazione alcolica, lasciano a macerare per diversi giorni il mosto/vino sulle bucce.In questo caso di zuccheri non ce ne sono piu', e non credo che il vino non faccia la FML.
  2. Non mi sembra che sia poi cosi complicato, quello che tu chiami "tutto quel miscuglio", poi se uno ha il negozio di prodotti enologici fuori dalla porta di casa, oppure come te, che lavori in cantina, ti puoi procurare i prodotti senza perdite di tempo, e' un'altro discorso. Il negozio piu' vicino l'ho a 1 ora e mezza di strada, quindi ho optato per il sistema tradizionale. Ho anche trovato un video: [/url] Credo che quanto detto da Giordy sia un ottimo consiglio.
  3. Ciao Piergiuseppe, Anch'io ho un problema di vino torbido (merlot) e giusto l'altro ieri ho eseguito la chiarificazione tramite collaggio, con l'albume d'uovo fresco. Ho trovato la "ricetta" su un volume di enologia che dava queste indicazioni per 100 lt di vino: -1,5 albume d'uovo; -1 grammo di sale; -100 ml di acqua; Montare a neve l'albume con i vari ingredienti, miscelare con il vino in un secchio ed integrare mescolando alla massa. Attendere 10 gg, ed eseguire un travaso per eliminare i fondi. Chiedo hai piu' esperti di correggermi se ho eseuito qualcosa di scorretto.
  4. Grazie di cuore a tutti per gli auguri. Scusate la latitanza, prometto che cerchero' di essere piu' partecipe nel forum, anche se vi leggo sempre con piacere.
  5. Con un po' di ritardo, ti rispondo. Per la stabilizzazione del vino, l'anno scorso usavo l'anidiride solforosa liquida al 5%. La prima aggiunta e' stata di 1 dl/hl (sempre al 5%), quindi dovrebbero essere 5 grammi ad ettolitro. Successivamente ne ho aggiunta circa 50 ml/hl ogni volta, per 3/4 travasi. Quest'anno utilizzo il bisolfito in polvere. Quanto mi consigli alla prima stabilizzazione? Ciao
  6. Ecco il risultato delle analisi del 09/09/09: Annata 2008. Grado alcolico 11.85 Acidita' totale 6,00 gl Acidita' fissa 5,39 gl Acidita' volatile 0,57 gl Ph 3,42 Rifrattometro 7,00 gradi brix Interventi: aggiungere 4 g/ul bisolfito, travaso all'aria.
  7. Ok, Giordy, grazie, sei stato chiarissimo. Mi sa che, per controllare la f.m.l., continuero' con il mio metodo, cioe' assaggiando il prodotto:gluglu:, cercando di capatarne i cambiamenti tramite l'analisi gustativa. Pensa che il vino che ho prodotto nel 2008, risulta ancora piuttosto acidulo, e per cercare di capirne il motivo,dell'acidita' ancora spiccata, l'ho fatto rianalizzare, e sembra che a tutt'oggi non ha ancora svolto la f.m.l. L'enologo mi ha consigliato di effettuare un travaso all'aria, e lasciarlo riposare.
  8. Mi piacerebbe approfondire il discorso "Fermentazione malolattica". Io in questo periodo, per aiutarne lo svolgimento, tengo il locale dove ho il vino nuovo, ad una temperatura di circa 20 gradi centigradi, senza utilizzare nessun additivo, tipo batteri. Voi come fate? Aspettate l'innalzamento della temperatura in primavera? Come fate a capire se la fermentazione M.L. e' partita? Ciao e grazie per le eventuali risposte.
  9. Cent coo, cent crap, cent cuu, dusent ciap:bootyshake:. Traduzione: Cento teste, cento cervelli, cento culi, duecento chiappe. E' piu' bello in dialetto, in quanto fa rima. Mi scuso, se non e' molto agricolo come proverbio, ma potrebbe essere molto indicato in alcune discussioni presenti sul forum (tipo confronti tra cingolati same/new holland:leggi:) in quanto viene pronunciato, quando delle discussioni si dilungano senza trovare un punto di incontro o di accordo tra le parti. Se e' volgare, cancellate pure.
  10. Ciao solaris, e complimenti per i gradi alcolici del rosso. Ma con che uvaggio lo hai fatto il vino rosso, e in che zona d'talia? Pensa che nella mia zona (lago del ceresio), sono riuscito a raggiungere al massimo i 12.5 gradi con uve merlot/sirah, senza nessun aiuto aggiuntivo, tipo zuccheraggio (pratica consentita solo per vino ad uso familiare)effettuando peraltro anche il diradamento dei grappoli. Per quanto riguarda il metalbisolfito, e' la prima correzione che dovresti eseguire sul rosso? I 10.8 grammi sono ad hl o per i 180 lt? Scusa se ti ho bombardato di domande.
  11. Siccome ho la possibilita' di poterlo fare, nei primi giorni di fermentazione tumultuosa, eseguo le follature 5/6 volte al giorno. Quando le vinacce cominciano ad affondare, e' il segnale che la fermentazione sta giungendo al termine.
  12. Le follature le ho sempre fatte, e non ho mai avuto provblemi di aceto o puzze strane. Sicuramente se il cappello lo lasci sempre li, senza mai toccarlo, questo si secca ed inizia il processo di ossidazione, poi per forza che non lo puoi piu' affondare nella massa. Mentre se esegui le follature ad intervalli non troppo lunghi, il cappello rimane sempre bagnato di mosto sano, e quindi e' impossibile che si ossidi, inoltre l'ossigenzazione che ne deriva dalle follature aiuta i lavoro dei lieviti, ed inoltre le bucce rilasciano piu' colore, aromi e polifenoli. Per quanto riguarda il fragolino, io provo, poi vedro.Se non mi sentite piu:gluglu:, preoccupatevi:sgrat:.
  13. Ho appena verificato, e hai ragione, si alza (il mosto eh;D), le vinacce erano a pochi centimetri dal bordo. Sperem. Qualcuno di voi mi puo' confermare che la produzione di piccole quantita' di fragolino, per consumo personale, si possono produrre. Avrei una quindicina di kg di uva fragola e volevo provare a vinificarla. E' poca, ma per quest'anno e' quella che ho. In caso affermativo, chiedo consigli sulla tecnica migliore per produrlo. Ciao
  14. Tutto a postoO0. Fermetazione avviata, ieri sera ho fatto la prima follatura e stamattina un'altra. Ora per i primi giorni, eseguiro' 5/6 follature giornaliere. Allego un paio di foto dell'attrezzatura hi-tech che utilizzo. Potete notare anche,il mosto, a che livello, si trovava stamattina, spero che piu' di cosi non gonfi, altrimenti......... Questo lo utilizzo per rompere il cappello. Mentre questo serve a rimescolare la massa, una volta rotto il cappello. Non fate i furbi a copiarli, perche' sono coperti da brevetto:leggi:. Ciauz.
×
×
  • Create New...