Jump to content

s_riki

Members
  • Content Count

    79
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by s_riki

  1. I prezzi li conosco. mi sono gia' seduto un sacco di volte..i nokka mi interessavano per un buon rapporto qualitä prezzo, inoltre sto cercando una macchina piccola e loro ne fanno alcune per le loro esigenze.. solo che non so chi li venda in italia..
  2. io ho il trattore da 7 anni..lo ho preso che ne aveva 4000, lo ho sempre usato praticamente nulla perchè lavoravo per altri..non so se il precendente proprietario avesse cambiato gli olii come da manuale, che prescrive ogni mille ore.. sul manuale dice di cambiarli, ma visto che quelli della gru li ho sempre lavati e questi mi parevano simili mi sono incuriosito..
  3. Ciao a tutti, sto effettuando, complice il maltempo il tagliando delle 5000 ore al mio Valtra.. uno dei dubbi riguarda il filtro dell olio idraulico, ne ha 2-3..posto che cambio totalmente l'olio vorrei sapere se i filtri del circuito idraulico si possono lavare o è meglio sostituirli.. per la cronaca il filtro è in reticella con dentro feltro o quello che è...sono un po' ignorante in materia...
  4. ciao a tutti, vorrei sapere se qualcuno ha comprato un rimorchio portatronchi di tipo finlandese e da chi, ho visto alcuni filmeti dei nokka su internet ma non son oriuscito a cpaire dove li vendono in italia. grazie e a presto
  5. fare vedere un video del genere su un forum pubblico non è molto educativo
  6. buongiorno, vorrei capire quindi se posso fare 200 litri di gasolio al distributore in un fusto da 55 galloni e portarlo in cantiere a bordo di un pick up senza incorrere in sazioni. ho letto che il trasporto in esenzione totale di adr dovrebbe essere di circa 450 litri per il gasolio, o sbaglio.. ho letto un po' la discussione ma non ho capito molto purtroppo. grazie
  7. Ciao, io ti consiglierei quelle da 7 mm per due metri. le catene pesano e la differenza la senti. poi il verricello non è esagerato, quindi non dovresti avere problemi. calcola che ci sono sia rosse che blu. blu costano di piu', ma la resistenza di una 7 mm blu mi pare sia uguale a una 8 mm rossa, e hai un be vantaggio in peso. due metri di solito bastano, dopo quando sono troppo lunghe ti impicciano sia come peso sia quando leghi. Catene da 8 mm di tre metri le ho usate, e francamente ti ammazzano.
  8. Sul fatto che sia una leggenda non ci credo mica tanto, all'estero hanno altissime produzioni dovute a una meccanizzazione molto avanzata, a leggi forestali che permettono un determinato tipo di utilizzazioni e un codice della strada con chiare classificazioni su cosa puoi e non puoi fare. Noi siamo indietro come le palle del cane,ma non perché siamo stupidi noi, ma semplicemente perchè in italia sta diventando impossibile *vivere con i proventi derivanti dal lavoro in bosco, per non dire che lo é già da un sacco di tempo. Come ditta all'inizio davo la colpa a chi faceva nero e vendeva a p
  9. Concordo pienamente,giä non tiri la baracca, se poi fai credito.. inoltre tra tutto quello che devi sempre pagare.. ma non ho capito cosa intendi per gaggia.
  10. per 300 quintali il prenderei la 55, vai avanti 20 anni
  11. i calzoni antitaglio sono piuttosto delicati e non molto longevi. avevo trovato un video che faceva vedere gli effetti di una motosega su vecchi antitaglio.. come non averli o quasi. inoltre so che la catena chisel, la quadra che usiamo per gli abeti ne riduce molto l'efficacia.
  12. No, come sempre la realtà cambia i piani,non avendo trovato nulla di valido che potessi permettermi ho preso un verricello radiocomandato. spero di riuscirci prima o poi.
  13. secondo me non puoi scendere sotto 60. poi dipende sempre sia dal mezzo e dal verricello che hai e dal posto in cui ti trovi, quanto ci metti ad arrivarci, quanto lavoro hai, etc etc.oppure fatti pagare a quintali, in genere un euro e mezzo se il lavoro ha una difficoltä nella media, se inizi ad andare sopra gli 80 mt *ed ü molto ripido io chiederei di piu'. per andry, dipende quanta corda monti sul verricello, piu' corda hai maggiore e' lo sforzo a tamburo pieno. Penso che si perda il 40 per cento in generale in linea generale. quantificare quanto puoi tirare è impossibile, troppe var
  14. ho un farmi alp 85 con radiocomando elca.
  15. io invece lo prenderei proprio a culla, piu' leggero, piu' semplice da caricare e piu' facile da muovere. e doppio asse con timone sterzante, ti muovi meglio che con un monoasse a timone fisso.
  16. ciao la carrucola sotto serve ad abbassare il baricentro del tiro, in pratica evita che ti si alzi il trattore se tiri roba pesante. io di solito la uso quanso devo tirare roba pesante e in salita, quando vedo che si alza il trattore attacco quella bassa e tiro di brutto. il cavo da 10 mm per un 50 quintali va bene a mio parere purchè sia compattato, i 50 kn di tiro li hai solo sui primi due strati di fune del tamburo, poi cala man mano che si riempie il tamburo, di contro aumenta la velocità. Con una corda piu' sottile sei piu' leggero, tieni piu' corda e lavori piu' facilmente, l'
  17. e per un uniforest o similari? sono tanti soldi lo so pure io. ci ho messo un sacco di tempo a prenderne uno "usato" radiocomandato, ma dopo aver lavorato tanto sia con , sia senza, la differenza la vedi, e non solo se sei solo. in ogni caso se prendi uno manuale per quale avresti deciso? Purtroppo in italia vediamo sempre e solo i soliti nomi, che fanno i loro prezzi, ma ci sono altre marche (e blasonate) che hanno ottime macchine a prezzi non molto differenti.
  18. se preferisci essere in due a fare quello che si puo' fare in uno..
  19. prendilo col telecomando. piuttosto piu' piccolo ma col telecomando
  20. meraviglioso.spero di ruscire a usarlo. ma una volta che metto le coordinate cartesiane come faccio a passarle in gps?
  21. ciao come è andata la soria del cippato. mi trovo a dover cippare grosse quantità di castagno e vorrei sapere come si evolve il mercato.
  22. ciao, hai ragione il costo del nuovo è altissimo, ma alla fine è come un trattore, li trovi da 10000 a 140000euro. e rispetto al gommato con la lama anteriore ha molto poco da spartire,è una macchina progettata per il lavoro forestale e non una adattata, diverse le ripartizioni dei pesi, il raggio di sterzata, la robustezza etc etc.ovviamente con i suoi pro e contro. i contro sono che è specifica per un certo tipo di lavoro. i pro sono che...è specifica per un certo tipo di lavoro. io non navigo nell'oro, ma sto pensando di prenderne uno usato sui 15000 euro.. facendo due conti.. v
×
×
  • Create New...