Jump to content

ISO

Members
  • Content Count

    1003
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

33 Excellent

About ISO

  • Rank
    Utente Tractorum.it
  • Birthday 08/20/1984

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Prov. Tv

Converted

  • Occupazione
    Autista, magazziniere e addetto alla cantina presso Birrificio San Gabriel

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ottima analisi alla quale (ovviamente) ti da ragione al post di partenza. Noi riceviamo il malto, lo dobbiamo stoccare in locali coperti adeguati (o in silos se presenti, ma non vale per tutti i tipi di malto perché alcuni usati molto poco). Il materiale è pressoché secco quindi lo si può usare “quando si vuole”. Prodotto il mosto, lo si manda a fermentare in fermentatori che comunque non devono tenere più di 2,5 bar (quindi costi ridotti rispetto alle autoclavi (l’acquisto di quest’anno è stato un suicidio ma dobbiamo aumentare) e siamo a 35k€ per un netto di 80hl)). Capacità di f
  2. Non mi son scordato, rispondo appena posso. Scusa
  3. I costi in campo purtroppo non li conosco. Non conosco la superficie “da noi” coltivata, le rese/ha ed i costi per le lavorazioni agromeccaniche. Posso dire che, trasporti esclusi da e per la Germania, la maltazione costa(va?) 20/25 €/q.le. Fino allo scorso anno acquistare orzo maltato (parliamo di semplice Pils, non di cose “strane”) costava 50/55 €/q.le; ora siamo a 100 circa. Con 100 kg di orzo maltato si producono circa 450/500 lt di birra finita (dipende dalla qualità del filtro dell’impianto) con un mosto che ad inizio fermentazione ha 12 gradi Plato e a fine fermentazione un
  4. 😂 non ho tradito. Ho imparato a conoscere un nuovo prodotto, ad apprezzarlo, ed allo stesso tempo, ahimè, son diventato un po’ (molto) più selettivo nel bere anche i vini. A parte questo la nostra produzione è molto più altalenante rispetto che al vino. Nel secondo bene o male si può riuscire a confezionare lo stesso quantitativo di anno in anno. Nel settore brassicolo non è proprio cosi. Ed il 2020 ci ha in-segnato. Il 2021 lo abbiamo chiuso molto bene considerando che fino ad aprile ci siamo girati i pollici: 4300 hl (nel calcolo ricorda l’accisa.... so che nel settore enolog
  5. ISO

    Trattori Kioti

    Il 6020 è solo hst?
  6. @CBO 9.10!! Non tenermi sulle spine
  7. Oggi ero a Pederobba.... domani vado in carrozzeria 😭
  8. Io l’ho comprata da un privato della zona di Zoppola molto scrupoloso. All’epoca ce n’erano altre simili in vendita ad un prezzo più basso, ma questa era revisionata e tenuta in maniera maniacale. Non è omologata per la circolazione su strada.
  9. Io ho poco meno di 3 ettari di vigneto e 6 varietà di uva. Con questi numeri si ponderano molto bene gli acquisti che si fanno (anche se la pecunia non manca affatto). Ho deciso io 11 anni fa di fare il “grande passo” e il mio vecchio non era molto convinto. Si, se mi vedi per strada ti metti a ridere, però la macchina fa il suo lavoro (con i suoi tempi) e le manutenzioni sono ridicole. La macchina si è ripagata in una manciata di anni. Poi vorrei vedere quale terzista verrebbe da me per vendemmiare 4 cavolate.
  10. Eccomi... non ricordo nulla. Purtroppo non avevo a che fare ne con i frizzanti/spumanti ne con le basi preparate in cantina. Ho trovato un’altra etichetta, ma dovrebbe essere una produzione molto vicina a quella che ti ho messo l’altro giorno: il logo è ancora quello vecchio e mi sembra di ricordare che c’era ancora l’enologo che precedeva l’attuale. Si vede chiaramente che è sparita la dicitura “Prosecco Pinot nero”. Altre etichette non ne ho. Come ti dicevo, in seguito a cambiamenti interni sono riusciti a rovinarlo (e non parliamo dei sistemi di produzione..............................
  11. Eh si.. ci è andata un po’ di culo.... Visto che sta settimana mi hanno concesso un po’ di tempo..... sono andato a ripescare un paio di bottiglie a caso. Ora non ricordo, anche perché lavoravo con i fermi, ma credo che la scelta di utilizzare il Raboso sia nata dopo il disciplinare della DOC Prosecco. Stessa cosa vale per il fu Prosecco-Manzoni, che dovrebbe essere diventato Manzoni spumante.. Son d’accordo con te che, per massima espressione del territorio, sto “Prosecco Rosè” potrebbe essere costruito con Prosecco e Raboso..
  12. All’epoca usciva col nome “Aurora” e assieme al “Prosecco Manzoni” erano i cavalli di battaglia dell’azienda... poi son riusciti a rovinarli entrambi..........
×
×
  • Create New...