Jump to content

crono

Members
  • Content Count

    322
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About crono

  • Rank
    Utente Tractorum.it
  • Birthday 03/17/1981

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Montecchio emilia

Converted

  • Interessi
    Di tutto un pò...

Converted

  • Occupazione
    Agricoltore e allevatore, ci provo...

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. scusate non mi e chiara una cosa, il nuovo modello dell'agrotron k 610 Ha 130 cavalli o 110?
  2. secondo me dei vari parametri gestionali e unodi quelli più attendibili perche effetivamente misurato durante i controllo dell'latte e non frutto di valutazioni o calcoli strampalati. sicuramente e un dato che viene molto influenzato dall'ambiente e dal satema di gestione della mandria, però può, secondo me, dare una tendenza se quel toro darà animali che staranno sopra o sotto alla media della propria stalla
  3. Questa primavera mi hanno consegnato un r3 85 evo con la tua stessa gommatura, che se non sbaglio è il cugino del tuo deutz, anch'io avevo il tuo stesso problema, il trattore per strada saltava un totale. Del problema ne ho parlato con il mio gommista, lui sostiene che e dovuto alla gomma nuova ,con l'andar del tempo e il consumo dovrebbe smettere. Nel frattempo io ho risolto il problema in questo modo: ho messo la pressione sui pneumatici anteriori a 0.5 bar e sui posteriori ad 1 bar, e ho applicato anteriormente quattro zavorre a valigetta del peso di 40 kg l'una. Ho risolto brillantemente il problema, il trattore va via liscio senza saltare. Secondo me e un problema di bilanciamento del trattore, forse sull'asse anteriore e troppo leggero, e quando raggiunge la velocità massima comincia a saltellare.
  4. quindi se sono razioni con un elevato tenore energetico saranno ricche di amidi (mais, orzo ecc.) e scarse di foti proteiche (soia girasole ecc.) se si utilizzano invece molti foraggi e il rumine funziona bene (cosa che con questi prodotti non ci dovrebbero essere problemi) concordo con federico, dal punto di vista salutare cosa ce di meglio per una bovina.... al contrario razioni ricche di concentrati possono dare molti più problemi.
  5. Non volevo criticare nessuna scelta, forse parlo per inesperienza visto che nella mia zona non ci sono robot visto che sono nel comprensorio del parmigiano reggiano. Fare sala con operaio può essere una soluzione per avere in azienda una persona che ti possa sostituire ed arrangiarsi da solo, però dipende sempre dalla dimensione dell' azienda. Capisco anch'io che con un allevamento non tanto grosso dal punto di vista economico può avere un peso notevole un mungitore. E poi bisogna considerare se il tuo operaio e una persona veramente fidata e competente per far si che il prorpietario possa allontanarsi qualche giorno. Quanto descritto da angelillo e una buona cosa, la solidarietà e gli aiuti tra allevatori sono la cosa migliore. Io sono un sostenitore del robot di mungitura, non vedo l'ora che il consorzio del PR modifichi lo statuto riguardo la mungitura robotizzata, e, andamento del mercato permettendo, quando riuscirò a modificare la mia stalla (da legata a liberà) lo prenderò sicuramente in considerazione.
  6. scusa la mia ingnoranza ma a che razione ti riferisci?
  7. Stavolta sono d'accordo con agri 81, anche con un robot e dura gestire un allevamento da solo, sia che sia piccolo che grosso. E vero senza robot hai i vincoli della mungitura, ma il resto comunque nell'arco della giornata lo devi fare. Non dimentichiamoci che con una sala riesci sempre comunque a trovare qualcuno che viene a mungere, almeno dalle mie parti, ma se in azienda sei solo come fai con il robot? se una domenica ti viene voglia di andare a fare un giro, e quando sei spaparazzato sulla spiaggia ti arriva sul cellulare un allarme, che ne so, una bovina incastrata nel robot oppure la macchina va in blocco come fai se non hai nessuno che possa intervenire? Con questo non voglio dire che io sono contrario ai robot, anzi se potessi lo monterei anch'io, ma comunque una persona vale sempre per uno. Non penso che angelillo sia solo in allevamento, altrimenti con due robot deve diventare matto!!! p.s. scusami angelo se ti ho tirato in ballo senza interpellarti.
  8. salve a tutti, qualcuno di voi conosce il sistema dell'ABS per rilevare i calori, per intenderci quello che si basa su i gessi colorati, come funziona?
  9. concordo pienamente con le considerazioni di 5820jd...... Io utilizzo foraggio verde per circa 8mesi all'anno e vedo che le vacche stanno da dio.
  10. Io sono un produttore di latte per parmigiano, e vi posso dire che qui nella zona di produzione non si sente questa grossa necessità di installare i robot di mungitura. anzi sono visti con un pò di diffidenza dalla maggior parte degli allevatori. il parmigiano ha un punto fermo nella sua lavorazione, cioè la doppia raccolta del latte(quello della sera viene messo a scremare e quello del mattino viene utilizzato intero). illatte non può stare piu di 4 ore nel frigo dall'inizio della mungitura. In base a questa regola salta gia il principio della mungitura robotica. Infatti qulla azienda mantovana di cui si parlava prima utilizza 2 robot per mungere circa 70 vacche; e li fanno partire 4 ore prima del ritiro dell'latte da parte del caseificio. Che senso ha utilizzare i robot in questa maniera? e soprattuto che costo e cosa effetivamente risparmio? Che so io il consorzio stà effetuando prove sulla mungitura robotizzata, penso che presto si sapranno i primi risultati. sinceramente nel comprensorio credo che prenderanno più piede le giostre robotizzate ( vedi de laval) in quanto non modificano questi capi saldi del disciplinare.
  11. io non ho mai rotto la frizione, ma l'ho dovuta cambiare perche usurate, quelle a secco si logorano il triplo di quelle in bagno d'olio. mettiamo a confronto un jd degli anni ottanta con il mio lambo..... non credo che fossero macchine eterne..... Ti posso garantire che che nemmeno i nuovi jd sono eterni, danno gli stessi problemi che possono dare sdf, new holland o altre marche, dipende sempre da come il mezzo viene utilizzato. E ho sentito molti possessori di jd lamentarsi della serie 5000, quella di cui parlava ducati.
  12. A casa mia e da una vita che compriamo lamborghini ( a parte una piccola parentesi su fiat e landini), se non ricordo male e dal 1952...... Io di queste macchine sono sempre rimasto contento, anche loro hanno dato i loro problemi, come penso possa capitare a tutti indipendentemente dalla marca che si possiede. Io non ho mai creduto che un trattore non si rompa...... Ma credo che la maggior parte delle volte siano le persone che non vogliono dire la verità, e nascondere i difetti dei loro trattori. Io non ho mai avuto grossi problemi, soltanto rotture o manutenzioni sraordinarie che penso che si possano ritenere nella norma. Sul mio 470 che ha più di 13000 ore e stato rifatto il motore una volta (sarebbe ora di rifarlo un altra volta)...... penso che sia una cosa normale dopo così tanto lavoro, o no? Ho rifatto 3 volte la frizione al 1256 (una macchina con 7500 ore e il caricatore frontale), vuol dire che e un pessimo trattore? penso che sia normale rifare una frizione ad un trattore con forca anteriore. New holland e JD sono macchine perfette? Non danno noie? Personalmente ritengo che abbiano gli stessi problemi degli altri e la stessa affidabilità.
  13. li stanno organizzando anche dalle mie parti, a me hanno detto che al momento non sono ancora obbligatori in italia, ma nel resto d'europa si..... quindi a breve lo saranno anche da noi. Da qul che so qua a reggio sono gratuiti, si fa domanda all'agrea e il corso ti viene rimborsato....sicuramente perche ce poca gente che li fa......
  14. per un trattore di 70 cavalli secondo voi qual'è la misura ideale di pneumatico per la semina di grano e medica? Il terreno e di medio impasto con presenza di scheletro e la seminatrice che viene utilizzata e una I.M.A la rocca da 2.50m
×
×
  • Create New...