Jump to content

lambo2000

Members
  • Content Count

    483
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by lambo2000


  1. salve a tutti, è da parecchio che non scrivo nel sito, però ho un problema sulla rotto pressa rollant 160. quest'anno non parte al momento della max compressione, il cicalino e la spia rossa, per iniziare la legatura. non so se è il pressostato guasto o il fusibile da 25 A bruciato. ma comunque sia, non so dove si trovao entrambi per poterli sostituire. se qualcuno gentilmente può illuminarmi, glene sarei grato. al momento mi regolo a vista, cioè guardando il manometro.


  2. salve a tutti,vorrei inserirmi nel'argomento segnalando che ho appena comprato una saldatrice mma della oxford, la 250. per sostituire la nordica elettromeccanica 180. non l'ho ancora provata, ma la dicitura dice che ha l'anti stik, arcforce, protezione per la sovra e sotto tensione, è può essere usata con il generatore.O0 E' da parecchi anni che ho l'elettro meccanica, ma non riesco ha fare saldature resistenti per gli attrezzi agricoli, spesso ( sempre ), le saldature si crepano,:AAAAH: il semplice rutilico non è resistente per le attrezzature come aratri, lama livellatrice, ecc. così proverò con una inverter mma, per usare finalmente i basici:ave:, cosa negata dalla elettromeccanica.:clapclap::clapclap::clapclap:


  3. si, si fabio è lo stesso tirante che ha la mia rollant 160, con la differenza che la mia il registro c'è l'ha di fianco. proverò a stringerlo di nuovo, credo di averlo allargato troppo. prima era troppo stretto, ora è troppo largo. ti farò sapere.


  4. Io con la mia Wolagri ho risolto tirando le due molle del ferro che spingono contro la bobina di rete...ora fa dei balloni quasi perfetti nella paglia, fatti perfetti nella medica. Domani cerco di fare una foto per far capire meglio cosa ho cambiato se a qualcuno interessa...

    questi giorni, dopo la trebbiatura, ho iniziato a imballare la paglia, il problema dei bordi senza la rete si è accentuato, la soluzione che hai accennato tu, fabio, lo dovuto cambiare io, perchè era troppo tirato il freno che pressa il rotolo della rete, perchè alla partenza della legatura, rompeva la rete. ora però mi fa delle balle vergognose, soprattutto nella paglia. non vorrei che il bordo dove sfrega la rete il telaio della rotopressa,fosse troppo consumato, al punto che non fa stendere la rete in tutta la sua lunghezza. infatti ho notato che è consumato a tal punto da aver tagliuzzato il tellaieto, piccole fessure, ma che forse non fanno scorrere bene la rete. aspetto comunque le tue foto, per verificare che sia lo stesso problema.


  5. ma no, fabio, cifra che non vale il rimorchio, :uglystupid2::uglystupid2:e poi chi ce la la gru per mettere e togliere la vasca ? altrimenti bisogna chiamare la terna della ditta del movimento terra ogni volta ? :asd::asd::asd::hysterical::hysterical: invece con circa 2500 euro si rinnova il rimorchio ex novo.:fiufiu::fiufiu:


  6. Ma il francini e` un pianale con sponde o proprio un rimorchio?

    ciao viruz, il francini è un rimorchio a sponde h 0,50, ribaltabile sui tre lati. non riesco a capire fabio, che dice che è più conveniente una vasca, che puoi togliere a tuo piacimento, tipo uno scarrabile ??????? boooo, se è così, è una cifra che per adeguarlo, non vale lo stesso rimorchio.


  7. poichè sono intenzionato a mettere mano al mio rimorchio, sto valutando anche l'eventuale acquisto di uno più capiente e diverso dal mio francini 3,50 x 2,00. possiedo anche un rimorchio non ribaltabile per il trasporto delle rotopresse, 8,50 x 2,30.

    il tutto fare francini ribaltabile , ha le sponde semi distrutte, h 0,50. ho chiesto un pò in giro e per una sola passata di sponde da 0,60, la spesa si aggira dai 900 ai 1100 euro. se pero ci metto dentro revisione dell'impianto elettrico, revisione dell'impianto frenante, sabbiatura e verniciatura, penso che la spesa complessiva, si aggiri sui 2500 euro. poi, se decido per una seconda passata di sponde , be..........siamo attorno ai 3500. naturalmente il cosi detto rimorchio tutto fare, è quello che ha più importanza per un azienda agricola, dal trasporto dei cereali ( quindi importante la capienza e la tenuta delle sponde ) nel periodo della mietitura, al trasporto del letame a fine campagna agraria, legna, sacchi di mangimi, reticelle e paletti, ecc, ecc......... a questo punto può tornare conveniente l'acquisto di un buon usato a due assi ribaltabile sui tre lati, tipo un 4,50 x 2,20. questi sono i rimorchi che considero tutto fare, che all'occorrenza si possono spogliare delle sponde per caricare anche il foraggio. questi a loro volta si dividono a un asse, a due assi, a due assi ravvicinate. naturalmente poi ci sono i rimorchi specializzati, come i dumper, i porta cingoli, i forestali, i trazionati, i carri cisterna, e i rimorchi industriali adattati all'agricoltura. bene,,,,,,,,,,,se qualcuno può fornire prezzi e soluzioni, si faccia avanti. naturalmente, se il mio intervento è già stato proposto, prego gentilmente i moderatori di spostarlo nell'apposita sezione. grazie, rimane comunque il fatto che mi servono soluzioni per il ripristino del vecchio rimorchio francini. ciao a tutti.

    ho visto anche i prezzi dei rimorchi nuovi, che fanno paura, quasi ( a secondo del modelllo ) quanto un trattore di 70 - 80 cv.


  8. sperando che il mio precedente intervento venga accolto dai moderatori, vorrei chiedere, a chi, gentilmente vorrà rispondermi, il perchè la mia rollant 160, lascia la balla, quei 7, 8 cm ai fianchi, sia da una parte che dall'altra, senza la rete ? esteticamente non è il massimo, e poi anche nel carico, si rischia di averlo sbilanciato. ho notato dai filmati di yutube, che la 160 avvolge bene tutta la balla.


  9. salve a tutti, poichè ho notato che esiste praticamente un mondo a riguardo delle rotopresse, vorrei suggerire ai moderatori di dividere l'argomento delle rotopresse in almeno tre sezioni, per dare la possibilità agli utenti di ritrovare più facilmente i problemi che si possono risolvere a secondo del tipo di rotopressa. quindi suggerisco di dividere l'argomento in rotopresse a rulli, a cinghie e a catene. da quel poco che ho potuto constatare, quelle a cinghie sono del tutto differenti da quelle a rulli. e chi ha esperienza da vendere sulle roto a cinghie, si trova del tutto ignorante su quelle a rulli, suscitando a volte anche l'indifferenza sull'argomento, sia perchè non si conosce, sia perchè non interessa a livello di esperienza personale.


  10. ma non ai sostituito proprio una class perche avevi problemi , se non a i ganci i pistoni non riescono a reggere la pressione ed escono rotoli grandi ma mosci ,potevi fartela provare prima della consegna

    ciao luca, il problema stava tutto nel freno del rotolo. oggi l'ho potuta provare, e dopo aver allargato il registro del freno rete, tutto è andato ok. i rortoli sono da 1,50, e non sono mosci. ho fatto 120 presse di cui 3 sbagliate ( le prime 3 ).

    si avevo un'altra class rollant, ma l'antenata delle rollant.spero che questa continui come ha fatto oggi. da quello che ne so io, nessuna rotopressa a rulli ha i ganci, altrimenti scoppierebbero. diverso per quelle a cinghie naturalmente. in quelle a rulli l'unica cosa che si può rompere, sono i cuscinetti., ciao.


  11. @lambo2000 non è che il portellone si apre mentre pressi? Non ricordo se la rollant abbia i ganci per tenerlo chiuso o sia compito dei pistoni di apertura tenerlo in posizione durante la pressatura, basterebbe che ci fosse un trafilamento interno un qualsiasi altro problema idraulico che faccia aprire il portellone e di conseguenza crescere il diametro, mia supposizione ovviamente.

    Per la rete che non si allarga sui bordi non potrebbe essere perché hai allenato il freno bobina e quindi non si stira verso i bordi? In alto, dove c'è il rullo di trascinamento e il controcoltello dovrebbe esserci un ferro a forma di arco che allarga la rete (ho usato una volta una rollant 66, quindi potrei sbagliarmi), hai controllato che sia in ordine e che la rete su quello sia bella larga?

    ciao giotoma, grazie per la tua risposta, il fermo del rotolo della rete era completamente sollevato, perchè la rete partiva, ma veniva rotta dopo neanche mezzo giro, così si è provato a sollevare il fermo del rotolo, e così è partita la rete, avvolgendo e tutto il resto, solo che non ha legato ai bordi. dopo un attento controllo, si è notato che proprio il fermo del rotolo della rete aveva il registro troppo stretto, al punto di frenare troppo la rete, tagliandola, anzi rompendola. al momento non ho altre prove, perchè qua sta purtroppo piovendo. ti potrò dire di più la prossima settimana, quando si calmerà il tempo. per quanto riguarda il portellone, questo non ha ganci, ma viene chiuso solo dai pistoni. ciao e ancora grazie per il tuo intervento.


  12. le rotoballe vengono pressate ad una certa pressione(che può variare dai 150 fino a 200 bar)

    la legatura,che sia a spago o rete,serve per tener unito il foraggio e mantenere la forma/pressione della rotoballa

     

    se non ci fosse legatura,oltre a non restare unito unito il foraggio, non ci sarebbe nulla a contenere la pressione della rotoballa che si espanderebbe(con relativo aumento del diametro) fino a raggiungere una pressione inferiore tale da essere trattenuta dal foraggio stesso

    ok, sino a li ci arrivo, ma perchè mi ha fatto delle balle da 170 ??????????????????


  13. rollant 160 è camera fissa quindi non puoi regolare il diametro,ergo sarà semre il massimo(150 o 155cm)

    se legato male o con pochi giri potrebbe essere che si sia gonfiato .

     

    per il legatore,verfica che dove passa la rete sia pulito e tutto in ordine

     

    se parte e si ferma correttamente dovrebbe essere,in linea di massima,a p

     

    l'hai comperata da privato o commerciante?

    hai provato a contattarlo?

     

    ciao daniele, cosa vuol dire "gonfiato" ?, scusami tanto, ma non sono molto pratico, grazie per la risposta, l'ho presa da un concessionario che non è nella mia regione, più volte contato, ma più che l'assistenza telefonica non ho.


  14. S.O.S. :AAAAH::AAAAH::AAAAH: ciao a tutti, come ho ampiamente detto ho preso una rollant 160, che ora dopo più di una settima non riesco a fare andare. :ave: me l'anno consegnata impostata a legatura a spago, e già lì mi sono dovuto scervellare per metterla a legatura a rete :cheazz:. poi il coltello non tagliava, perchè la regolazione della vite era corta e rimaneva disarmato, poi la macchina non riusciva a legare ( la rete non veniva trascinata all'interno della cassa e ho dovuto sollevare il freno del rotolo della rete. ora dopo tutti queste regolazioni ha fatto ilo primo rotolo, tagliando anche la rete nel momento giusto, però............ha fatto un rotolo da 170 cm di diametro e per di più legando solo la parte centrale, lasciando un 12 cm ai fianchi senza legare. so che dovrebbe farli da 150, perchè la centralina non suona prima ?????????? sto impazzendo e per di più fra due giorni devo imballare il grosso del foraggio per un valore di 30.000 euro. chiedo urgentemente aiuto agli amici di tractorum, per darmi delle dritte su come regolare questa macchina. alla faccia che le rollant sono le macchine più elementari del mondo-:muro::muro::muro::muro:


  15. anche se FORSE non è la sezione giusta ( prego i moderatori, se è il caso di fare i giusti spostamenti ), vorrei sapere se qualcuno di voi usa la SONDA per il foraggio appena imballato o prima di portarlo via dai campi. se si vorrei sapere come si usa ( sembra banale ma per chi non conosce ..........).

    vorrei sapere inoltre i prezzi di queste sonde e dove si possono acquistare. oltre a tenere sotto controllo la temperatura, sono in grado di compiere altre funzioni, come misurare l'umidità del foraggio ? sono in grado oltre che prevenire l'auto combustione, di prevenire anche la muffa ? questa, responsabile delle afla tossine ? pericolo gravissimo per la produzione del latte ?


  16. ciao a tutti, vorrei lanciare questa discussione, sperando di non aver inserito qualcosa di già fatto. infatti l'iniziativa della discussione è nata pensando :cheazz: al sedile del mio 80 - 66 oramai logoro e semidistrutto. mi sono documentato sia in internet che in giro per i ricambisti. il risultato :leggi: è stato quello di avere le idee ancora più confuse. :gluglu:per quanto riguarda la sostituzione, be...........devo dire che più spendi e più hai, infatti si arriva anche all'incredibile cifra di ben 3000 euro per un sedile pneumatico. poi naturalmente si scende con i sedili ammortizzati meccanicamente con cifre che variano dai 700 ai 500 euri. per i vecchi fiat ( e non solo ) ci si può arrangiare anche con i semi sedili rigidi, ammortizzati da una semplice molla che non superano i cento euro, sono anche colorati gialli, neri e blu:fiufiu:adatti più per trattori senza cabina. ci si può anche adattare i sedili dei muletti, ovviamente, assai scomodi. infine ho pensato anche al restauro in toto del sedile :asd:,:asd: :asd::asd: con l'incollaggio della gomma piuma e un rivestimento fai da te. naturalmente si deve pensare a quante ore ci si stà nel trattore e alla nostra schiena che ne subisce tutte le conseguenze immediate e soprattutto future, dove sciatalgie e nei casi più gravi, anche ernie, ci fanno ripensare a quei stramaledetti sedili. naturalmente per i felici possessori di macchine nuove il problema non sussiste, o perlomeno non nell'immediato.

    bene, se qualcuno ha idee da suggerire a riguardo, si faccia avantiO0


  17. ciao a tutti, volevo farvi sapere che ho fatto la mia scelta sulla rotopressa :clapclap:. infatti ho scelto la rollant 160. avevo bisogno di una macchina senza fronzoli e che mi desse la garanzia di salire sul trattore e imballare, senza ma e senza se. d'altronde è solo per bisogni aziendali che la prendo, non per fare conto terzi. si è vero, non avrò la possibilità di regolare pressioni e diametri a secondo del foraggio e dell'umidità, ma ( spero:ave: ), di avere la garanzia di non impazzire, o dovermi rivolgere a tizio o a caio,:fiufiu: per regolare e smanettare la centralina. avrò sicuramente dei ripensamenti, visto che la ga v6 offertami era semi nuova, ma ho scelto la praticità e l'affidabilità. ciao a tutti, e....................buona fienagione O0

    ps. qua sta diluviando e i foraggi si stanno alettando:grrr: :muro::crashpc::muro: :grrr:


  18. in media collina ho fatto 65 balloni in quasi due ore , sinceramente non lavoro per il record ma sulla qualità per quanto possibile , l'infaldatore è singolo perché era in pronta consegna , altrimenti avrei scelto il doppio , anche se ad onor del vero fino ad ora non si mai intasata , ne con paglia ne con foraggio , io il collegamento l'ho fatto in cabina , avendo la presa con doppio ingresso , ho lasciato il cavo originale , già abbastanza grosso e ne ho aggiunto uno diretto dalla batteria con fusibile, spesa 6.5 euro , da quel momento (quindi dal 1° ballone ) non ne ha più sbagliato uno .

    per l'affidabilità io sono soddisfatto , ieri l'ho usata dopo il riposo invernale , nessun problema , ma alcuni si lamentano .

     

    grazie mille tb O0, mi sei stato di grandissimo aiuto. :n2mu:

    ora però i dubbi aumentano, sono difronte a un bivio: la rollant 160 o 260 o la ga v 6 ??????????????????????????.:cheazz:

    quindi cinghie o rulli. so che quelle a rulli non puoi chiedergli niente, ma hanno dalla loro che non devi "scimprarti" :AAAAH:a mille regolazioni, viceversa una roto come la ga v6 puoi regolare la pressa in base al tipo di foraggio e all'umidità. :leggi:


  19. nella mia zona le Class sono praticamente scomparse , io da quando l'ho comprata non ho avuto nessuna rogna , solo al primo ballone non è partita , colpa di chi me l'aveva messa in campo (si fa per dire ) che mi aveva fatto collegamento elettrico ignobile , occorre un cavo da batteria diretto (con fusibile) con sezione cavo identico a quello della pressa , altrimenti da errori .

    Per ora andiamo bene , anche il forumista Toxi la possiede e lavora più della mia.

     

    ti ringrazio della risposta tb, quindi è una macchina affidabile e produttiva ?, che mi dici dell'infaldatore ? la tua è doppio o singolo ? riguardo al collegamento, mi dici che non va corrente dalla presa della cabina, ma bisogna fare un collegamento diretto alla batteria del trattore ?, quindi ci vorano una decina o dodici metri di cavo ?


  20. Io con la GA-V6 Farmer tengo la pressione a +/- 180Bar (fine scala del rosso ) , poi lavoro con il diamtro a pressione zero , da 100 a 130 (ballone diametro esterno 150 cm ) a seconda se il foraggio si presenta +/- umido , qui interviene l’esperienza e il tipo di prodotto che hai , non devi mai prendere per oro colato quello che ti dicono , se hai lo strumento al 20% di umiditàpuoi tenere il cuore a zero sui 100cm , così facendo in 5 anni ho avuto risultati ottimi , il peso del 1° taglio mi vengono sui 360/370 kg alla vendita dopo 6 mesi , dal 2° in su , quindi medica , siamo sui 410/420 kg , .

    Io non amo fare balloni troppo pesanti , da esperienza la considero pratica da poca qualità , ripeto tieni conto delle indicazioni come orientamento .

    adane con larghezza 100/110cm , velocità di avanzamento +/- 8.5 km/h

    Il fasciato non conosco.

    cavoli tb hai una ga v6 ? sono alla ricerca disperata di informazioni su questa macchina. mi hanno fatto un'offerta, e adesso devo decidermi se scegliere la ga v6 o la rollant 260. che mi dici ? qualcuno mi ha detto che le ga v non sono molto affidabili compresa la 9 e che presentano numerosi difetti, compreso l'infaldatore che su alcuni modelli è doppio o singolo.

×
×
  • Create New...