Jump to content

lambo2000

Members
  • Content Count

    483
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by lambo2000

  1. qualcuno sa dirmi per quale motivo alcuni concessionari stanno mettendo in vendita la feraboli extremme lt eco nuova a offerta speciale ? cosa c'è sotto ? forse questa macchina presenta dei difetti rispetto alla sorella ht ? a me hanno detto che è uguale alla ht, cambiano solo i cofani. sarà vero ? l le offerte sono molto allettanti, ma si sa ...................quando c'è l'offerta c'è sempre qualcosa che non va.
  2. allora gli ultimi aggiornamenti sulle rotopresse su cui mi sto muovendo sono questi : 1 - class rollant 66, 2 - class rollant 160, 3 - class rollant 260, 4 - class variant 280, 5 - gallignani ga v 6. quindi 3 macchine a rulli e due a cinghie. le rollant forse sono quelle che dovrebbero essere le più affidabili, la ga v 6 quella che esteticamente è messa meglio, e la variant quella più complicata da gestire. considerando che ho dei terreni con pietre, che ho bisogno di una roto con pochi fronzoli, forse mi butto sulle rollant, considerando poi che tra le rollant, quelle più moderne sono la 160 e la 260, la scelta semra orientata su queste due. spero vivamente che qualcuno possa illuminarmi e darmi qualche dritta.
  3. non so che dirti giotoma, quello che so e che nell'inserzione c'è scritto senza infaldatore, contattando poi il rap. , non ha menzionato la cosa, anzi sembrava anche scocciato, come se non volesse vendere. ragion per cui ho deciso a malincuore di abbandonare quella pista. peccato perchè le due galignani sembravano messe molto bene.
  4. qualcuno può dirmi se le galignani ( gav ) esistono senza infaldatore. ho dei seri dubbi che l'infaldatore c'è l'avesse e gli e l'anno tolto perchè guasto ,o no so.............
  5. ciao luca, grazie della tua risposta, conosci la feraboli extreme lt eco ? pensi che tra le tre sia la più affidabile e redditizia, le due galignani sono semi nuove e risparmierei la belleza di 14,000 E. però non ho capito perchè non hanno l'infaldatore, che da quello che so, lo montano tutte le gav, addirittura con doppio infaldatore. p.s. era da parecchi anni che nel sud della sardegna non si assisteva a un annata così favorevole.
  6. ciao tutti, è da molto che non scrivevo più nel sito, oggi però ho un urgente bisogno del parere dei "tractors risti". dopo la negativa esperienza con la rotopressa class rollant 42, che ormai giace in un angolo del capannone semi distrutta. sono alla ricerca disperata di una rotopressa. le soluzioni che ho a disposizione sono 3: una feraboli nuova extreme lt eco, una class rollant 66 naturalmente usata e una galignani ga v 6 o v8 usata, del 2009, ma senza infaldatore. il tempo stringe e visto l'abbondanza di foraggio di quest'anno, mi sembra assurdo pagare un conto terzista. qual'è il vostro prezioso consiglio ?
  7. QUALCUNO CONOSCE LE DATE DELLA GARA DI TRAINO DI ARBOREA ? L'ANNO SCORSO ERA IL 23 DI LUGLIO. PREGO GENTILEMENTE DI POSTARE LE DATE. CIAO :clapclap::clapclap::clapclap::clapclap:
  8. esatto tutto a norma :gluglu: :n2mu: :n2mu: ciao Elsi a si biri
  9. hei Met ......................che fai.?...................... mi rubi le idee ?. :2funny::2funny: bravissimo, tutto come avevo previsto e provato io stesso, solo che tu lo hai reso permanente. O0O0 :n2mu: :n2mu: logicamente per sostituire le luci di posizione con i led, occorre che il faretto sia più piccolo di quello da lavoro, ne ho visti parecchi che si prestano allo scopo, così ( credo ) rispondiamo anche a Elsi a riguardo se sono a norma o meno, bastano due faretti a 4 o 6 led per sostituire le luci di posizione:leggi:
  10. ragazzi oggi ho eseguito l'installazione dei 2 faretti. dopo aver installato staffe e massa sul piantone dei faretti stessi , ho acceso i fari...................be che dire, sono fantastici, illuminano i triplo dei vecchi, hanno una luce più diffusa, illuminano a giorno. sono pienamente soddisfatto del nuovo acquisto,:clapclap::clapclap: :clapclap::clapclap:spero solo che durino nel tempo. in più vorrei aggiungere una cosa, con questa tecnologia a led, ci sono infinite possibilità per illuminare i nostri mezzi, infatti ho provato persino a prendere corrente dalle lucette di posizione, che per chi non conosce il fiat new holland serie 66, sono separati dai fari ed emettono una lucetta misera, come un lumicino, be......... con i faretti a led si può prendere corrente anche da lì, perchè c'è pochissimo assorbimento di corrente, quanto quella misera lampadina da 4 w.
  11. grazie met, ma tieni presente che l'impianto già esiste, con relè e pulsante specifico, penso che tale impianto se andava bene per quelli vecchi che consumavano + corrente, a maggior ragione dovrebbe andare bene per quelli a led che assorbono meno corrente.
  12. grazie elsi, gentilissimo, spero che durino, gli ho presi da amazon da planetshop.
  13. ciao elsi, ho appena comprato una coppia di faretti a led da montare sull' 80 - 66 da 48 wat ciascuno, vorrei installarli sul vecchio impiantino dei vecchi fari con lampadina ad incandescenza, il mio problema è che però i vecchi fari hanno solo un filo, mentre quelli a led ne hanno due ( positivo e negativo ), come devo fare ????????, portare un cavo ( negativo ) sino alla batteria ? o basta cercare la massa nel montante cabina ?, insomma, io ho già relè e pulsante installati, ma fuori dalla cabina ( per i fari ) esce solo un filo ( penso che sia positivo ovviamente ). ciao
  14. salve a tutti, vorrei avere dei consigli su come installare i fari da lavoro a led. questi giorni mi sono arrivati la coppia dei fari a led da 48 wat ciascuno, da montare sull'80 - 66 al posto dei vecchi faretti con lampadine ad incandescenza ( ingialliti e mal funzionanti ), se vanno bene monterò anche l'altra coppia.ho però un problema, infatti i vecchi faretti hanno solo un filo, mentre i nuovi ne hanno due ( positivo e negativo ). penso di montare il positivo all'unico filo esistente ( che ovviamente ) sarà positivo, e cercare con il filo nero ( negativo ) di fare massa da qualche parte nel montante cabina. oppure devo portare un filo ( negativo ) sino alla batteria al negativo ???????. aspetto vostri consigli, grazie. mi scuso sin da ora se ho sbagliato intervento nel post, pregando gentilmente lo staff di spostarlo nel post più appropriato.
  15. è un bel banco, ottimo, le dimensioni ? vorrei inoltre chiederti : " come mai hai messo dei rinforzi in diagonale ai piedi ? , spessore della lamiera ?
  16. quoto in pieno catroccia, bisogna postare qualche foto,:clapclap::clapclap::clapclap: per rendere molto più interessante l'argomento, e poter prendere qualche spunto:fiufiu:. che poi la cosa non si deve limitare al solo banco, ma anche ai pannelli, e alle varie morse e............. perchè no ?, anche alle molle che fanno da contorno ai banchi. iniziamo col mettere le foto del proprio banco. :D:D
  17. già red la soluzione a tutto è trovare una lastra di recupero dallo spessore adeguato. ma vai e trovala ????????????:boh: ciao e grazie di tutto :n2mu:
  18. quindi red, mi dici che è più conveniente farlo fare da un fabro,:cheazz: oppure cercare tra quelli già pronti che si trovano in commercio, tipo sogi ( visto che è quello che costa meno, 230 euro ), invece tipo beta, usag i prezzi sono proibitivi,:AAAAH: un banco beta 200 x 78 con lamiera da 2 o 3 mm si aggira attorno ai 500, 700 euro. auto costruito i conti sono presto fatti : lamiera da 4mm, 200 x 100 = euro 120, 130. traverse da 40 x 30 ( scatolato, 3m )= euro 16 a verga moltiplicato per 5 verghe ( 15 m ) = euro 80. totale lastra più scatolato = 200 euro.
  19. una lastra 100 x 200, spessore 4mm penso si aggiri sui 100, 120 Euro, più lo scatolato da 1,5 mm o 2mm ????
  20. bravo red.................., parliamo di costi ( hai toccato il tasto dolente ), apro. che significa se uso ferro 40/10 o 15 /10 ? che differenza fa ? , qualcuno sa qualcosa a riguardo ?
  21. comunque sia cardano che mi dici del tuo banco ?
  22. be red, se proprio vogliamo esagerare guarda un pò questo banco della DEAitalian worlab[ATTACH]31146[/ATTACH] secondo voi quanto può valere una roba del genere ?
  23. non hai capito cardano :cheazz: , non voglio parlare di saldatrici, voglio solo sapere se per auto - costruirsi il banco è meglio usare quella a elettrodi o quella a filo continuo. tutto qua
  24. penso che a riguardo delle misure che la lunghezza possa variare a seconda delle esigenze e dello spazio, invece quello che deve essere una misura standard è l'altezza, voi a quanto siete, io penso che 87, 90 vada bene. per quanto riguarda il piano molti usano il solo ferro di spessore variabile da i 3, 4 , 5 mm, altri preferiscono il legno rivestito da una lastra, sempre di spessore variabile. naturalmente le foto dei vostri banchi possono rendere la cosa molto più interessante. dalle morse inserite ai lati, ai trapani colonna, e persino alle seghe circolari incastonate nel banco. per non parlare poi delle luci, che molte volte diventano indispensabili nei lavori di precisione. e allora ci scappa l'impiantino sotto il banco con diverse prese e interruttori vari. nell'auto costruito va bene una saldatrice normale a elettrodi ( rutilici ), o è meglio quella a filo continuo ?
×
×
  • Create New...