Jump to content

mala

Members
  • Content Count

    734
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

mala last won the day on January 13

mala had the most liked content!

Community Reputation

60 Excellent

About mala

  • Rank
    Utente Tractorum.it
  • Birthday 11/05/1985

Converted

  • Biografia
    Ho smesso di giocare col trattore a pedali, con quello vero non smetto più......

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Casale Litta (prov. VA) 382 metri s.l.m.

Converted

  • Interessi
    macchine agricole,meccanica,musica...

Converted

  • Occupazione
    Disegnatore Meccanico a delinquere (come dice il capofficina...)

Converted

  • Homepage
    https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=b24bcyj1yxs

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Se hai molto residuo di mais potresti fare una prova: una prima passata con la "X" poco aperta, in modo che i dischi restando più paralleli alla direzione di avanzamento abbiano meno superficie a contatto con stocchi e terra offrendo minor resistenza alla penetrazione; poi una seconda con la "X" regolata come la tieni di solito in modo da mescolare di più. Sicuramente passare dopo una pioggia aiuta il disco nel compiere meglio il suo lavoro, specie se hai terra tenace
  2. Al di là di metodologie gestionali più ( o meno, non sto qui a sindacare) importate dall'estero, in un'azienda di produzione vige la regola che ogni codice è un costo da gestire, quindi: motore in più a magazzino, costo in più; attrezzature per movimentazione e montaggio dedicate, costo in più per ognuna di esse; e così via... Penso che in Argo non siano del tutto sprovveduti, abbiano fatto le loro indagini di mercato prima di deliberare il prodotto, e probabilmente la soluzione più vantaggiosa a livello globale per loro era montare un propulsore FPT. Fare un prodotto diverso destinato a un solo mercato probabilmente sarebbe stato antieconomico.
  3. A memoria mi pare sia marchiato Betapower, però è un po' che non lo vedo... quando mi capita a tiro controllo 😉 Grazie per la segnalazione 👍👍
  4. A livello industriale avere lo stesso motore su due linee di prodotto diverse permette di dimezzarne i costi di gestione e logistica (immagazzinaggio e gestione attrezzature per l'assemblaggio in catena) oltre che, ovviamente, a spuntare un prezzo di fornitura migliore grazie al maggior quantitativo richiesto. In ottica di contenimento dei costi è stata una soluzione lungimirante del gruppo Argo, se aggiungiamo che in questa fascia di potenza non ha una fetta molto importante di mercato da giustificare/permettere una differenziazione del prodotto. (O.T.: un conoscente ha un MTX 175, il betapower o nef che dir si voglia è l'ultimo dei problemi...)
  5. Mattia 3645 AlanF Gallo88 Johndin Gian81 sten jd5820 paolo b ingpirata21 cece mala Quest'anno varco l'Adda e attraverso la Serenissima! ✌️😉
  6. Cosa intendi dire con "mi sembrano di parte"?? Confrontano il calpestamento tra loro prodotti, sta al cliente finale capire quale può essere la soluzione più adatta alle proprie esigenze/possibilità...
  7. Di solito un 10% circa, quindi 5/6cv per fare un lavoro che non comprometta rendimento ed affidabilità
  8. Non potrei avere ricordo migliore...trattori, tante risate e una bella bistecca!! Buon viaggio...
  9. Io parlo di T8 non smartrax, se non è riciclo quello...
  10. Bravissimo Miky, in questo fotogramma è spiegata l'essenza del progetto. Poi può piacere o no, ma tecnicamente è una cosa nuova e un tentativo di innovare, non un assemblaggio di componenti sparsi per il magazzino spacciato per trattore nuovo.
  11. E quando gli altri marchi sfornano novità che siano paragonabili? Ah si, qualche anno fa, il primo (quasi) over 400cv con gomme da.... 38"
  12. Anche quello anteriore, mai vista roba simile su gommati non ammortizzati
  13. No, non tanto per le estensioni, quanto per il probabile utilizzo italico. Poi se fa bene anche quello tanto meglio eh, ci mancherebbe, anzi!!
×
×
  • Create New...