Jump to content

dam81

Members
  • Content Count

    42
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by dam81

  1. Buonasera a tutti. In questo periodo sto lavorando ad un aratro semi artigianale adattando un attacco simile ai sogema Dupao con il versoio sinistro della foto. Dovrebbe poi essere tirato dal mio Goldoni 240... penso però questo sinistro sia un po' troppo grande, non per i cv ma per il peso esiguo del trattore (circa 12q con zavorre). Dato che non voglio e non posso spendere niente per il progetto (se non poche decine di euro) ma non avrei remore a tagliare/modificare il versoio, vorrei qualche consiglio su come rendere tutto più proporzionato al trattore. Ad esempio, la lunghezza totale dalla punta alla coda è di 135 cm: non è tanto? Tagliando la parte finale (e riducendo quindi un po' il peso e gli attriti) potrebbe lavorare bene ugualmente come gli aratri corti che vanno di moda recentemente? Potrebbe essere utile una ruota per la regolazione della profondità per non farlo andare tutto sotto? Grazie per ogni contributo
  2. Lo avevo visto anche io il Mobil ma ho pensato che dato non fosse ESSO, qualsiasi altro H68 idraulico sarebbe andato bene... Comunque la marca è Lubex ma proviene da un fallimento e quindi suppongo sia stato ridotto da un fusto. Sfregandolo tra le dita sembra l'olio lubrificante per le macchine da cucire e quindi è un liquido con viscosità molto bassa, tant'è che sbattendo il contenitore (tanica da 5 litri trasparente) non da nessun segno di trattenimento sulle pareti... Mi confermate che gli oli idraulici H68 sono al'incirca così? Sono così dubbioso anche perchè il vecchio proprietario del trattore aveva messo un olio molto denso tipo 80W90 (difatti il sollevatore a regime minimo neanche si muoveva) e quindi la differenza di viscosità è abissale....
  3. Buon pomeriggio. A seguito del completo smontaggio del sollevatore del mio Goldoni devo riempire nuovamente tutto il circuito. Nelle istruzione del mio trattore viene citato l'olio Esso Nuto H68 ma non si trova più. Approfondendo la questione ne avevo capito che 68 è un codice ISO che si riferisce alla viscosità e quindi cercando su ebay ho trovato dell'olio idraulico con questa caratteristica. Penso però che qualcosa non torni perchè quello che mi è arrivato non sembra avere la viscosità di un olio bensì qualcosa di più simile ad acqua colorata. Nell'etichetta è riportato PRO IDRO H68 - ISO 3448 DIN 51524 HM. Chi me lo ha venduto non mi è d'aiuto dicendomi che queste sono le caratteristiche. Ho sbagliato qualcosa o sto sbagliando a valutarlo male? GRAZIE
  4. Buongiorno a tutti. Sapete dirmi se è ancora possibile circolare su strada con trattore e rimorchio inferiore ai 15q non omologato secondo le vigenti normative? C'è ancora la deroga per i rimorchi in circolazione prima del 06 maggio 1997 per cui era sufficiente una dichiarazione datata e firmata del proprietario che ne attesti l'immissione in circolazione prima di tale data? Più precisamente, avrei bisogno di circolare su strada con un carro a 1 asse e a volte con una botte diserbo trainata, entrambe prodotte da aziende negli anni '80 (non autocostruite). Grazie
  5. Iniziavo a pensare proprio questo e me lo hai confermato.... Grazie comunque!
  6. Salve. Ho un vecchio motocoltivatore bcs 715, penso degli anni '70, che ormai non viene più utilizzato con la fresa ma solamente con un piatto rasaerba. Speravo quindi di invertire il cambio per avere 3 marce avanti nell'attuale senso di marcia, invece che 1 avanti e 3 retro come adesso. Aperto il cambio però non riesco a capire come poter fare... Sembrerebbe predisposto per spostare la leva del cambio dalla parte opposta ma suppongo che di per se non serva a niente. Cosa si dovrebbe fare? Ho visto che i modelli successivi hanno una seconda leva per invertire il senso di marcia ma sarà applicabile in qualche modo sul mio? Grazie!
  7. Salve a tutti. Vorrei sapere quale attrezzo trainato o con presa di forza è più efficace contro le infestanti rizomatose. Grazie
  8. Salve a tutti. Ho acquistato un Goldoni Universal 240 usato ed ora mi sono accorto che la presa di forza ha gioco se la muovo orizzontalmente e verticalmente e perde olio. Quanto è grave il problema? Qualcuno ha avuto questo problema sui modelli Universal? Vorrei tanto sperare che fosse solo un paraolio ma dubito fortemente che sia solo questo? Quanto potrebbe costare una riparazione? Grazie
  9. dam81

    Frizione andata?

    Da qualche tempo il mio Goldoni Universal strattona quando lascio la frizione per partire. Sarà finita o c'è da fare qualche regolazione? Se è da cambiare, qualcuno ha idea di quanto potrebbe venirmi a costare tra ricambio e manodopera? GRAZIE!
  10. Nel video qui sotto usano il modello base Moris non staffato su un trattore meno potente e piú leggero del mio (Branson 21 cv peso 850kg).... È veramente reale la possibilità che escavatori così piccoli possano rompere i bracci del sollevatore??
  11. Ho un Goldoni Universal 39cv e vorrei usarci un retroescavatore per attacco a tre punti. Qualcuno ha già sperimentato con trattori simili? Considerando modelli non troppo grandi e per cui sono sufficienti 39 cv, potrebbe essere un problema lo snodo centrale o meccanicamente potrei stare tranquillo? Il mio dubbio è che alzando gli stabilizzatori idraulici e quindi in parte anche le ruote posteriori, gravi troppo peso sullo snodo. Mi sbaglio? Grazie!
  12. Penso di avere capito.... SPupidamente non ho fatto foto quando sono andato a vederlo e non so se è fattibile. Nei prossimi giorni ci torno e poi vi importunerò nuovamente
  13. Intendi che dovrei tagliare i perni originali della fresa e saldarci quelli di cat 1 e poi utilizzare 2 boccole quando la uso con il landini a cingoli. Giusto? Il problema è che non sono attrezzato per saldare e dove attualmente sta la fresa non c'è corrente... Pagando la fresa come un paio di cene di pesce, 200 euro non mi mettono paura
  14. Purtroppo sono fissi. Comunque dovrei utilizzare la fresa sia con il trattore a ruote con cui la vado a recuperare che con un landini a cingoli che però ha i bracci di cat 2. Ho trovato online dei bracci che da una parte hanno il foro cat 1 e dall'altra cat 2. Spendo sui 200 euro ma con quello che risparmio per la fresa ne vale la pena....
  15. I perni della fresa sono di dimensioni maggiori rispetto agli occhielli dei bracci del trattore...
  16. Salve. Dovrei andare a recuperare una vecchia fresa Celli 155 da un amico che me la regala (quasi?). Purtroppo la fresa ha attacchi di II^ cat ma il mio trattore a ruote ha i 3 punti di I^ categoria... Ci sono adattatori in vendita che fanno al caso mio o sto parlando di fantascienza? Grazie!
  17. Per capirsi erano i motori che venivano montati sui Goldoni Universal 236 e 240 negli anni '70 ma non so fino a quando.
  18. Buon giorno a tutti. Qualcuno ha notizie e/o esperienze dirette con i vecchi motori Slanzi DVA 1550 e 1750 e ne conosce punti deboli, i guasti piú frequenti nonchè l'affidabilità (o meno)? Grazie!
  19. Grazie per la risposta. E' un privato. La botte è in buone condizioni (300 litri per attacco a tre punti). La fresa e il trincia sono molto usati....
  20. Buon pomeriggio. Sono in trattativa per un Goldoni euro 40rs con circa 2000 ore di lavoro. Il trattore è in discrete condizioni e me lo vendono con trincia, fresa e botte per sollevatore. Quale prezzo potrebbe essere onesto per il "pacchetto" completo? Grazie!
  21. Grazie dell'informazione. Volevo sapere se fosse un rimorchio accoppiato ad uno specifico motocoltivatore. Chiedevo infatti il valore storico, non economico.. e ora so che a livello storico non vale niente. Ha molta ruggine e dovrei cambiare gli pneumatici. Dato che per quel poco che mi serve un rimorchio, ne ho già un altro, valuterò se disfarmene... Intendi il ponte o il rimorchio che va a ruba?
  22. Salve a tutti. In famiglia abbiamo recuperato un rimorchio agricolo fermo da anni ed in stato di conservazione non molto buono. Vorrei capire se ha un valore storico e se c'è una convenienza al restauro (fai da te) o se è meglio rottamarlo. Ho cercato di identificarlo ma non è presente nessuna targhetta di identificazione. Come si vede dalle foto, ha il differenziale e l'attacco per l'albero di trazione ma il cardano non è presente. Sembrerebbe avere anche i tamburi (?!) ma non sono collegati a niente. In famiglia se n'è persa la storia; quello che so è che negli anni '80 e '90 è stato utilizzato con il nostro Pasquali 986 senza cardano di trazione. Oltretutto, se "cardanizzato" non dovrebbe avere gli stessi pneumatici del trattore? Il 986 monta i 6.50 16 mentre il carretto ha i 5.00 14... A me da l'idea che sia precedente al Pasquali (dei primi anni '70) e che fosse in origine di un motocoltivatore poi modificato e privato del cardano. Non essendo però un esperto quasi sicuramente mi sbaglio... :boh: Qualcuno riesce ad aiutarmi? Grazie in anticipo [ATTACH]32658[/ATTACH][ATTACH]32659[/ATTACH][ATTACH]32660[/ATTACH]
  23. Vorrei qualche idea riguardo al rapporto qualità/prezzo, il costo dei ricambi e della manutenzione e l'affidabilità. A me andrebbe bene anche un buon usato degli anni '90 - 2000 ma i vecchi modelli non li conosco.
  24. Salve a tutti. Sto valutando l'acquisto di un isodiametrico 40-60 c, possibilmente reversibile, per utilizzo misto trincia-orticoltura. Non conoscendo tutte le marche disponibili sul mercato vorrei capire quali sono le migliori soluzioni per rapporto qualità/prezzo (spendendo il meno possibile ) Pensavo al Carraro TRX 6400 ma è un marchio con cui non ho confidenza e di cui non tutti parlano bene....
×
×
  • Create New...