Jump to content

LAMBOPremium

Members
  • Content Count

    17
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About LAMBOPremium

  • Rank
    Utente Tractorum.it
  • Birthday 12/23/1983

Converted

  • Occupazione
    impiegato

Converted

  1. Ho avuto lo stesso problema con il segnafile della mia Monosem ed ho verificato che sale e scende lentamente quando si infilano delle impurità (limatura) nella valvola strozzatrice che sta all'interno del raccordo idraulico del pistone, la quale ha un foro di circa 2 millimetri e quindi è facilmente otturabile. Basta rimuovere la strozzatura dal pistone, pulirla e rimontare il tutto e il difetto sparisce! spero che la mia esperienza vi sa utile in un futuro!
  2. Possedendo una seminatrice simile alla tua ti posso rispondere in merito dicendo che puoi scegliere tra i dischi da 60, 72 e 120 fori a seconda della distanza lungo la fila a cui vuoi posizionare i semi...io uso i 72 fori in quanto posso arrivare ad una distanza minima di 3 cm nel caso decidessi di seminarla ad interfila 75, mentre per interfila 45 coprono tutte le misure utili!
  3. Salve! E' successo anche a me di sostituire il sensore dello sforzo controllato, ma il nuovo si richiede una calibrazione, accedendo alla porta seriale con spinotto adeguato e programma istallato su PC! Colgo l'occasione per chiedere se qualcuno di voi ha fatto caso se il classico "fischio" del cambio si sente solo nelle marce avanti o anche nelle retromarce? il mio fischia solo in avanti...
  4. Cari lettori di Tractorum, sono qui a chiedervi consiglio riguardo la scelta di pneumatici nuovi per il mio Lamborghini Premium. Il mezzo ha passato le 5000 ore con i pneumatici di serie ma ora sono alla frutta (Pirelli TM 700) operando in qualsiasi tipo di lavoro, dall'aratura ai trasporti su strada. Come miglior compromesso di larghezza/altezza tra le tante misure previste a libretto e considerando la larghezza dei cerchi, avrei scelto le 540-65-34 posteriori e 480-65-24 anteriori. Considerando che il mezzo non è più nuovo avrei optato per una fascia di prezzo intermedia, quindi un gommista
  5. Buon giorno a tutti! Sono un assiduo lettore di questo forum ma ahimè non scrivo altrettanto assiduamente. Rileggendo questo post mi sono un po consolato del fatto che questo problema non è stato solo un caso isolato sul mio Lamborghini Premium 1050 (macchina meccanicamente simile alla vostra anche se più vetusta). Voglio quindi farvi partecipi della mia esperienza: è' successo circa 2 anni fa a 4500 ore, dando come segnale un sibilo di rumore da ingranaggi sulle marce alte (3à, 4à e 5à) in rilascio di acceleratore o in retromarcia. Per diagnosticare il problema è stato smontato il differenzia
  6. confermo! proprio ieri ho sperimentato la semina della soia con la mia nuova monosem ng plus 2, 6 file a 45, allargando a 1.80 mt solo la carreggiata anteriore del trattore (lamborghini grand prix 674-70 a due ruote motrici) e lasciando le ruote posteriori in configurazione normale (1.60 mt). Visto che sono large 480 avrebbero comunque calpestato i filari, per cui ho evitato di allargarle e gli elementi che passano dove hanno calpestato le ruote li ho regolati ad una profondità leggermente superiore in modo da ottenere quanto possibile una profondità simile per tutte e 6 le file. il risu
  7. Sto valutando l'eventualità di acquistare una seminatrice a dischi, tra le varie proposte usate avrei visto una Gaspardo MT 6 file a 45cm con microgranulatore. Valutando la non modica cifra in gioco (chiedono 6500€) sono assalito da alcuni dubbi: avendo io già a casa una Gaspardo SP510, chiedo a voi più esperti se i dischi forati (quelli che selezionano i semi) della SP510 posso andar bene anche sull'elemento seminatore della MT? gli elementi della macchina in questione sono dotati di ruote di profondità stette, secondo voi compromettono la qualità di semina? se no sono migliori o peggiori del
  8. Io chiedevo se è possibile montare il pistone con memoria in un aratro che ne è sprovvisto, ovviamente dopo aver rimosso i fermi a vite (fine corsa) e se è possibile naturalmente il lavoro del pistone lo farei fare ad una ditta della zona che tratta oleodinamica anche per l'agricoltura. Quindi, se qualcuno sa come è fatto, nn voglio sapere come si fa a modificarlo ma solo se è una cosa fattibile, anche modificando il pistone di origine e se la spesa finale sarà onerosa e conveniente.
  9. salve a tutti, mi inserisco nella discussione perchè interessato al discorso del "pistone di ribaltamento con memoria". Dopo aver usato quest'anno un aratro dotato di questo opzional concordo nel dire che è estremamente utile, direi quasi piu della larghezza della fetta variabile idraulicamente. Ora vi pongo una domanda: secondo voi è possibile applicare il pistone con memoria ad un aratro che originariamente ne è sprovvisto? in particolare risulterà una aggiunta onerosa? Mi chiedo se sia necessario sostituire interamente il pistone o se basta aggiungere una valvola con 2 relative mandate idra
  10. provo ad aggiungere anch'io una foto, anche se non in tema "neve"! foto scattata da me, all'alba, in una delle ultime giornate della trebbiatura 2009! da notare come sono ridotte le macchine a fine campagna.... la intitolerei semplicemente: CX and CR
  11. quando ho eseguito la sostituzione dell'olio cambio-differenziale posteriore ho sostituito anche quello del differenziale e riduttori anteriori (2 anni fa); non ricordo esattamente quanto olio ho inserito in questi ultimi ma ricordo che, a differenza della zona cambio, qui l'olio era molto più scuro e i tappi magnetici erano ricoperti di limatura....secondo voi è sintomo di eccessiva usura? in che condizioni li avete trovati i vostri tappi quando avete sostituito l'olio?
  12. Ecco la combinata che uso io per la semina del grano: erpice rotante Lely e seminatrice Sicma Rotosem per una larghezza di lavoro di 2,5 mt; questa foto raffigura la "versione 2009" alla quale è stata apportata la modifica di un rullo a spuntoni autocostruito perchè quello originale della Lely, che è a gabbia, in condizioni di terreno umido, si riempiva. il telaio di supporto della seminatrice alla rotante è stato anch'esso autocostruito.
  13. il mio è del '98....(aimè il più vecchio!), è ancora di colore bianco come si può vedere nella foto del mio avatar. il manuale in mio possesso riporta la disposizione dei filtri corrispondente sul trattore...tuttavia sarei curioso di capire a cosa serve quel filtro piccolino che è rappresentato sul vostro manuale (più recente suppongo). se vi è utile preciso che il mio è dotato di multispeed, sollevatore elettronico, SBA ma non ha il Directronic (inversore elettroidraulico, fornito come optional e di cui ora ne rimpiango la mancanza).
  14. ecco la scansione del manuale del mio premium, indica solo 3 filtri. per curiosità ieri sera mi sono coricato sotto il trattore per verificare ed effettivamente ce ne sono tre. il filtro numero 1 sembra più corto degli altri, in realtà dovrebbe essere solo attaccato più in alto, purtroppo non sono stato accorto di misurarli o erificare i numeri di codice. vista la differenza tra le nostre macchine, apparentemente uguali, mi farebbe pensare a qualche aggiornamento costruttivo nei vari anni di produzione del modello....correggetemi se sbaglio!
×
×
  • Create New...