Jump to content

mikyxt

Members
  • Content Count

    1175
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

mikyxt last won the day on October 30 2019

mikyxt had the most liked content!

Community Reputation

94 Excellent

About mikyxt

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Converted

  • Biografia
    47 anni, passato da trattorista dall'età di 14 anni fino ai 30, lavori estivi o saltuari, appassionato di meccanica e trattori, motociclista da 30 anni, sposato con un bimbo.

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Granarolo dell'Emilia (Bo)

Converted

  • Interessi
    meccanica in generale, moto, trattori e viaggi.

Converted

  • Occupazione
    Chief Engineer Product Development Toyota Material Handling Manufactured Italia

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. è ovvio che le colpe siano da entrambe le parti, ci mancherebbe il mio discorso è che qualcuno ha pilotato a suo favore e gli altri ovviamente si sono fidati e hanno dato totale fiducia senza fare i dovuti controlli
  2. i cinesi hanno approcciato il mercato europeo perchè qualcuno gli ha dato da intendere ciò che era impossibile realizzare. il loro problema è stato fidarsi.
  3. il vero problema è che in europa al momento il mercato si sta fermando, vi sono grossi rallentamenti nelle economie, la Germania dopo 10 e passa anni di crescita continua ora sta perdendo produttività, e questo deve far preoccupare, poi da persone che hanno lavorato all'interno e che sono andate via, la gestione all'italiana in questo caso non ha aiutato, i cinesi li fai fessi per un certo periodo, alla lunga poi ciò che prometti sulla carta lo devo poi anche fare, cosa che in questo caso non è avvenuta completamente, ritardi sulle produzioni dei modelli presentati, nuovi modelli presentati e fatti field test ma nulla di concreto e i cinesi hanno foraggiato bene come investimenti, alla fine i nodi vengono al pettine, purtroppo in Italia non sappiamo fare i manager, come in politica molti non fanno altro che i propri interessi a scapito delle aziende e dei lavoratori non abbiamo la cultura manageriale che serve se non in pochissimi casi.
  4. la cabina a mo di trebbia, forse perchè potrebbe anticipare una piattaforma di guida unica per svariati modelli tra trattori e trebbie, cosi da avere degli investimenti più veloci da ammortizzare, non scordiamo che il gruppo Agco tra i suoi marchi ha diverse tipologie di mezzi che potrebbero utilizzare la stessa intelaiatura e cambiare gli interni per diversificare i vari marchi.
  5. lavorando in ricerca e sviluppo non posso che darti ragione, una volta vi era innovazione perchè le vita media di un modello era di circa 8/10 anni, quindi vi era il tempo di studiare e fare ricerche atte a migliorare le performance e anche la qualità, adesso il mercato chiede un modello o un restyling ogni 3 anni circa, nel primo caso se fai un modello nuovo devi obbligatoriamente dare qualcosa di più del modello precedente, nel secondo caso a volte sono modifiche di minima giusto per far vedere che qualcosa si sta facendo e spesso e volentieri i restyling arrivano1 anno o 2 prima del modello nuovo. In questi ultimi anno poi la direttiva macchine e le direttive sulle emissioni inquinanti hanno assorbito grosse quantità di budget per risolvere i problemi, soprattutto per quelle aziende che si producono pure i motori endotermici, e proprio quest'ultimi hanno visto investimenti dell'ordine di decine e decine se non centinaia di milioni di euro, e le case ne devono rientrare, si cerca sempre di non precludere la qualità ma le richieste delle aziende è quella di fare macchine nuove che costino come quelle attuali se non meno proprio per rientrare, come potete immaginare in questo modo da qualche parte poi devi lasciare qualcosa, delocalizzando le produzioni in paesi in via di sviluppo dove la comunità europea ti agevola se apri siti produttivi. Le aziende grandi hanno un manuale della qualità che servirebbe a far si che ogni prodotto sia qualitativamente allineato a quanto voluto, indistintamente dal luogo di produzione, il problema nasce dal fatto che, a questi stabilimenti vengono richieste sempre più dei tagli atti a ridurre i costi di produzione, e come li fai questi tagli, o accetti delle deroghe su materiali di qualità inferiore a quanto voluto, oppure aumenti le velocità delle catene di montaggio sena aumentare il personale, nel primo caso ti scontri con forniture non idonee e nel secondo con problemi legati ad errori umani di montaggio causati dai tempi ridotti per fare le operazioni necessarie. nessun azienda scappa da questo… chi accetta meno compromessi ha un prodotto mediamente più affidabile con utili inferiori.
  6. https://youtu.be/edhZn48RZJc
  7. confermo interessamento per Rx in sostituzione di RT da parte di un'amico, è in trattativa ma al momento lo scoglio è la consegna della macchina, non conosco i dettagli, rimane aperta la possibilità di test nell'arco di quest'anno
  8. l'estetica è molto soggettiva, quando presentarono il 1050 la fendt tutti a dire che il musone era orrendo, ora nessuno ci fa più caso, non scordiamoci che poi sono mezzi da lavoro
  9. ma non era la macchina che è stata testata all'università di agraria di Bologna?
  10. https://www.trattorisupermarket.it/acomeagricoltura/2016/07/12/krone-premos-5000-lunica-raccoglitrice-pellettatrice-mondo/ credo che nelle ns realtà non sia utilizzabile al momento, sicuramente in altri paesi chi fa l'investimento lo faccia con la consapevolezza di ripagarsela e di guadagnarci, anche perchè servono minimo 350 Hp per farla funzionare quindi è un cantiere con un certo investimento. https://landmaschinen.krone.de/italiano/prodotti/pellettatrice/premos-5000/ tornando a parlare della serie 1000, mesi fa si parlò di alcune rotture al cambio, si hanno notizie in merito? cause? soluzioni del problema? ecc
×
×
  • Create New...