Jump to content

MicroIrrigo

Members
  • Content Count

    29
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About MicroIrrigo

  • Rank
    Utente Tractorum.it
  1. No Martinaz, l'idrociclone deve perdere pressione. Se dimensioni l'idrociclone in perdita di carico allora aumenti la velocità dell'acqua e questa velocità sostenuta serve per separare la sabbia. La portata non c'entra. Se osservi questo comportamento allora significa che di sabbia ne hai poca, bene! Ho visto idrocicloni cavare 8/10 kg di sabbia in una giornata.....moltiplica per 50 giornate di irrigazione ed ecco 500 kg di ottima sabbia. Ciao
  2. Estate, caldo, molto caldo....le piante vanno in stand-by e si fermano! E' proprio così...accendono la lucina rossa e buonanotte a tutti. E' un meccanismo di difesa che permette alla pianta di portare al minimo le funzioni, il metabolismo e, letteralmente, vegetare. Ci sono studi che hanno dimostrato che la perdita di produzione, a causa di temperature elevate, può tranquillamente superare il 20%. La pianta, in condizioni estreme, non si vota al sacrificio bensì attua una serie di operazioni che le permettono di conservare una minima attività per la pura e semplice sopra
  3. Ciao Alfieri, quando filtri con i graniglia il "segreto" è la velocità dell'acqua nel filtro. A differenza dell'idrociclone il graniglia va molto sovradimensionato per abbassare la velocità e permettere al limo di rimanere imbrigliato nella "sabbia". Alcuni consigli: - usa graniglia 0,8-1,2 mm - ad inizio stagione guarda che abbia ancora gli spigoli vivi, altrimenti cambiala - stai molto sovradimensionato per abbassare la velocità Ho scritto un messaggio riguardo il dimensionamento dei filtri a graniglia, lì trovi buone dritte. Ciao
  4. Ciao Mapomac, l'idrociclone nelle acque di canale ha senso solo a due condizioni: - grandi quantità di limo e terra - possibilità di perdere molta pressione In caso di grandi quantità di limo e terra l'idrociclone può effettivamente svolgere il compito di alleggerire il lavoro dei filtri a graniglia in quanto questi elementi decantano (sono più pesanti dell'acqua). Causa la loro leggerezza però dobbiamo far sì che l'acqua giri molto velocemente nell'idrociclone altrimenti limo e terra passeranno, come se niente fosse, nel graniglia. Quanta velocità? Ricordo in un appezzamen
  5. Fine Aprile...è tempo di irrigare e di fare sul serio! Ho stilato un checkup completo per il tuo impianto antibrina ed ora è giunto il momento per mettere nero su bianco la procedura di collaudo della tua batteria filtrante automatica. I tuoi filtri hanno già parecchie centinaia di ore sul groppone? Lo scorso anno hai dovuto correre a causa di mille piccoli problemi ai filtri? Vogliamo cominciare bene la stagione? OK, è ora di fare un bel checkup alla tua batteria filtrante automatica! I filtri utilizzati in irrigazione sono normalmente molto affida
  6. L'immagine a fianco è la sola che mi rende perfettamente l'idea di....riposo! La stagione irrigua appena iniziata non riserverà molti momenti come questi e sarai preso da mille urgenze e mille imprevisti. Imprevisti ed urgenze a parte, perchè non attrezzarsi per rendere autonome alcune operazioni che ci costringono a investire tempo ed energie in modo non esattamente produttivo? Per esempio, perchè non rendere automatica la batteria filtrante a graniglia? Non dico che riposerai sotto palme di cocco dondolato dalla brezza marina ma sicuramente non sarai costretto
  7. Un intero esercito, una moltitudine, un'interminabile colonna di soldati tutti perfettamente eguali. Non una differenza, una seppur minima variazione....niente. Ecco cosa intendi quando parli di raccolto perfettamente uniforme! Un calibro costante, se quello giusto naturalmente, è sinonimo di alta redditività (soprattutto se abbinato ad un'ottima produttività). A volte, invece, la disformità la fa da padrona ed ecco che fioccano penalizzazioni e prezzi differenziati fino alla classificazione di....scarto. L'Uniformità, con tutte le mille sfaccettature
  8. 12:31 PM | Pubblicato da Alberto Quattrini | Modifica post Quando si parla di "distribuzione" in impianto irriguo ci si riferisce all'insieme di tubazioni e valvole (Idrovalvole ma anche Sfiati Aria e Contatori) che convogliano l'acqua ai settori e ne definiscono il percorso. Le Valvole possono essere definite "elementi attivi" del sistema perchè, a differenza delle tubazioni, non si limitano a contenere il fluido ma svolgono funzioni complesse quali: Apertura e Chiusura Regolazioni (di pressione, di portata etc) Controlli (della portata, dell
  9. | Modifica post A volte siamo costretti a ridurre la pressione di esercizio per rimanere all'interno di valori ideali all'utilizzo di prodotti specifici o semplicemente per stabilizzare la pressione a valle indipendentemente da quella di monte e dai relativi sbalzi. E' il caso, ad esempio, dell'utilizzo di Tape ed Ali gocciolanti leggere ovvero prodotti con parete molto sottile (da 0,15-0,20 mm ed anche meno) che necessitano di pressioni di esercizio inferiori a 10 mca. La differenza di spessore di parete è immediatamente percepibile osservando l'immagin
  10. | Modifica post L'impianto di irrigazione può essere automatizzato purchè si applichi alle Idrovalvole un "attuatore" ovvero un accessorio che, ricevendo un comando dalla centralina, agisce sulla valvola facendole compiere una determinata azione (in questo caso APRI/CHIUDI). L'Attuatore può essere Elettrico o Idraulico e viene chiamato in modi differenti pur eseguendo lo stesso tipo di servizio: Solenoide (piccola elettrovalvola alimentata a corrente alternata a.c.- corrente continua c.c. - corrente continua bistabile Latch) Relè idraul
  11. 10:36 AM | Pubblicato da Alberto Quattrini | Modifica post Il possesso di un pozzo è una vera e propria comodità e permette di avere acqua disponibile in qualsiasi momento. Se pensiamo all'uso irriguo, il pozzo garantisce una serie di vantaggi non indifferenti: disponibilità di acqua in qualsiasi momento, 365 gg l'anno possibilità di costruire un punto di attingimento fisso e riparato operatività immediata (basta alzare un interruttore o connettere la pompa al trattore "et voilà") primo, importante, passo verso l'automazione del sistema irriguo
  12. Non è mica facile dimensionare correttamente una batteria filtrante! Se qualcuno dice il contrario sta barando oppure dimostra un po' di incoscienza. Il dimensionamento di una batteria filtrante è quanto di piu' delicato possa capitare! Prova a pensare alla responsabilità che grava sulla filtrazione....prova a pensare a ciò che hai speso per l'acquisto dell'ala gocciolante....adesso pensa al valore delle colture che stai irrigando....allora? La Filtrazione è talmente importante, e delicata di conseguenza, da risultare irrisorio il parago
  13. La possibilità di gelate tardive è sempre da tenere presente in questo periodo, soprattutto perchè la natura si è svegliata definitivamente sotto la spinta di temperature diurne di 20 °C (Emilia Romagna). Kiwi, Pesco, Ciliegio, Albicocco ma anche Melo e Pero sono in fase di fioritura o post-fioritura per cui il rischio è davvero forte e l'apprensione, in questi frangenti, rischia di prendere il posto dell'obiettività. Come già annunciato nel precedente post, ARPA ha lanciato un allarme Gelata Tardiva a partire da Domenioca 11 ed in particolare per le giornate di Lunedì 12 e Mar
  14. E' giunta or ora, dalla sala operativa agrometerologica di Arpa, un importante aggiornamento sulla probabilità di gelate tardive in Emilia Romagna.Riporto testualmente: "Alla luce delle attuali previsioni, la regione sarà interessata, dalle prime ore di Domenica 11, dall'arrivo di aria più fredda da nord-est. Nella mattina di domenica 11 è possibile sia ancora presenteresidua nuvolosità ed è prevista presenza di vento che contrasterà la stratificazione dell'aria, le temperature dovrebbero mantenersi superiori allo zero anche al suolo. Le condizioni meteo delle due matt
  15. Diciamo che i microirrigatori a striscia esistenti sul mercato, un esempio quello in foto, sono stati progettati per scopi differenti ed in particolare per la difesa antibrina soprachioma. Microirrigatori sottochioma a striscia esistono ma sono progetti datati e non rispecchiano le esigenze odierne ovvero: striscia regolare, autocompensazione, portata da 35 a 70 lt/h. Indubbiamente erogatori di questo tipo sarebbero davvero interessanti ed aprirebbero scenari di applicazione davvero nuovi L'effetto lente non si verifica perchè l'intervento irriguo di raffrescamento dura pochi minuti e
×
×
  • Create New...