Jump to content

frack71

Members
  • Content Count

    83
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About frack71

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Napoli

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ciao Cavallaccio, grazie del consiglio, per fortuna e' stato un falso allarme, una serie di coincidenze mi hanno fatto pensare al peggio e invece, si erano perse solo alcune bottiglie...... anche quest'anno ho preso un grande aglianico del beneventano, dubito che dalle Ns.parti si riesce ad avere un vino cosi'............. Proprio compaesani........io abito a Napoli e lavoro a Giugliano. grazie saluti Frack
  2. ammazza aho!!!! 66 visite ma non una risposta !!!
  3. Sono passato dai vari consorzi in zona, mi hanno detto intanto di aggiungere del metabisolfito nel tino con il vino nuovo, che poi dovo il travaso va aggiunta una pasticca in modo che rimanga sempre fresco (e non capita quello che mi e' successo) !!!!! Per quello andato a "spunto" esiste mi hanno detto un medicinale che lo corregge, ma bisogna travasarlo e berlo al piu' presto possibile. E che mi devo bere subito 120/130Lt !!!!!!!!!!!!!! e poi farà male allo stomaco !!!!! aspetto con ansia i consigli di Voi esperti, rispondetemi pero'. grazie frack
  4. Buongiorno a tutti, ho bisogno ancora una volta dei Vs.preziosi consigli in quanto, purtroppo penso di aver commesso qualche errore. L'anno scorso ho comprato 3.5 ql di aglianico ed ho fatto circa 150Lt di vino bianco (falanghina) prodotto dal mio piccolo vigneto. Nel rosso non ho messo niente, nel bianco al momento del travaso, mezza pasticca di tannisol per damigiana e pasticca per fioretto nelle damigiane (tutte rosso e bianco) Dopo la fermentazione ho travasato il tutto in 2 contenitori di acciaio che ho comprato, ho messo olio enologico. Li ho sistemati in un casotto che ho dietro la casa. Purtroppo non ho cantina, ne un posto al di sotto della casa, per cui e' probabile che questo caldo torrido di quest'anno abbia causato lo "spunto" al vino. Per il momento l'ho rilevato solo nel rosso, ma non so' se abbia fatto lo stesso il bianco (devo controllare) Sono rimasto molto male, ero molto fiero del suo sapore. Ho controllato la quantità rimasta, non e' molta circa 90Lt di rosso e 50Lt di bianco. Esiste qualche cosa per correggerlo eventualmente ? Ora ho nel tino a fermentare altri 4.ql dello stesso vino, posso fare qualche cosa in via preventiva ? Vi ringrazio sempre per il Vs.prezioso aiuto. saluti frack
  5. Ciao a tutti, ma come si fà a vedere quanti gradi e' ? qualche strumento pratico ed economico. grazie frack
  6. Grazie CBO, di comprare altre piante dallo stesso vivaista non se ne parla, infatti ho comprato delle nuove barbatelle altrove. Per il resto e' solo per una questione di principio, capirne la causa. un saluto a tutti. frack
  7. La sete la escluderei, sono piante di 3/4 anni !!! ho messo delle barbatelle quest'anno tra i filari di falanghina, le lo bagnate pochissimo e stanno benissimo !!!! troppo sistematico, la malattia progredisce in luglio ed agosto ed i frutti non arrivano a maturazione, e' esattamente quello che e' successo a me 4 volte. guardati il video. saluti. frack
  8. Faro' foto e quant'altro. Penso che pero' si sia seccata tutta, non c'e' nessun ramo con le foglie integre.... saluti frack
  9. Ciao, non 2/3 ma quattro/cinque anni. La questione idrica la escluderei, anche perche' non troppo spesso ma le bagno. Il mal dell'esca ho letto sia una malattia abbastanza diffusa. Ho visto video di piante anche di 20/25 anni e come dici tu ci mette tempo ma comunque la pianta si secca. Malattia provocata da tagli durante la potatura e grandine.Non esistono rimedi se non quello di sfruttare il pollone che fuoriesce dalla radici, queste ultime non si ammalano. Ho letto che nella maggior parte delle morti precoci di piante giovani,sia dovuto alla barbatella malata (l'innesto e' stato realizzato sul tralcio già malato) Il degradarsi delle foglie nelle foto sul web, e' quello, ma e' comunque necessariamente il processo della morte. Ho un'altra pianta e nr. 3 sono su da mia suocera............vedremo. saluti frack
  10. ho letto un po' in giro, pare che si tratti di mal dell'esca.....
  11. Ciao CBO e grazie della risposta. Anche io so' della questione "troppa acqua" e proprio per questo non le ho proprio bagnate..... Credo non sia possibile, quello che mi incuriosisce e' l'evento troppo "sistematico" si sono seccate 4 piante e sono convinto che prossimamente ci sarà la 5 ed ultima. posto qualche foto. saluti http://i47.tinypic.com/6z6iv9.jpg http://i48.tinypic.com/6z5177.jpg http://i46.tinypic.com/2e3bqfs.jpg http://i49.tinypic.com/o59hde.jpg
  12. Buongiorno a tutti, chiedo a voi che siete esperti, cercando di capire cosa puo' essere successo. Ho creato un pergolato nel mio giardino. Circa 4 anni fà iniziai a pensare di crearlo, e acquistai da un mio carissimo amico che ha un vivaio, nr. 3 piante di uva fragolina bianca. Le piante sono posizionate circa mt.1.50/2 l'una dall'altra, e tra di essere c'e' una già esistente piu' vecchia di uva falanghina. A distanza di 2 anni, improvvisamente 2 dell 3 piante si seccano, quando sono in piena fioritura con i grappoli sopra. Pensavo fosse una fatalità, cosi' 2 anni fà sostituisco le 2 piante seccate con altre 2 sempre comprate dallo stesso vivaio, stesse identiche piante, a suo dire piante innestate. L'anno scorso dopo 3 anni di vita, la 3° e ultima pianta rimasta delle nr. 3 acquistate la 1° volta si secca, sempre nello stesso periodo con l'uva sopra. Oggi a distanza di 2 anni dalla posa delle successive 2 piante, ieri sera mi sono accorto che 1 stà seccando !!!! da un giorno all'altro e sempre con l'uva sopra. Chiedo a voi che siete degli esperti di aiutarmi a capire cosa puo' essere successo ???? Se fosse una questine di terra malata, perche' la pianta di falanghina che stà tra di esse stà benone ? Vi postero' successivamente anche anche delle foto. grazie. saluti. frack
  13. Si, intendo : Metti caso che nel recipiente restano 50Lt, chiaramente con tanto di circa 2/3cm di olio enologico, Faccio scendere il tubo al di sotto dell'olio e ci verso il vino nuovo, puo' essere fatto ? l'olio puo' restare piu' di 1 anno o và cambiato ? saluti frack
×
×
  • Create New...