Jump to content

davide89

Members
  • Content Count

    1047
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

84 Excellent

About davide89

  • Rank
    Utente Tractorum.it
  • Birthday 07/07/1989

Converted

  • Biografia
    Braccia rubate all'agricoltura...

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Gubbio, Italy

Converted

  • Occupazione
    Progettista presso Aries

Converted

  • Skype
    david.amello

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Questa cosa mi incuriosisce non poco... @SAN64 Reparto R&D sempre in forma!! Tornando a parlare della compagna, nella mia zona ce ne sono alcune che lavorano in campo aperto, hanno preso un po' piede per via di prezzo e peso contenuti (all'epoca, ora non so più quanto sia contenuto il prezzo). Una lavora con erpice copriseme posteriore, ed interra un po' meglio i semi, le altre ho visto che per farle interrare le regolano con i tubi di caduta più vicini ai coltelli dell'erpice per far cadere il seme tra la terra sollevata dai denti, ma l'effetto è che alla nascita si vedono le strisci
  2. Vidi una cosa del genere nel 2015 in polonia, sempre di berti, ma quella faceva un'andana unica al centro. La differenza grande rispetto a una trincia normale erano i due tappeti convogliatori idraulici
  3. Stesso erpice, credo di essere al 5 o 6° cambio utensili e li stringo con un avvitatore pneumatico da 3/4" anteguerra. Dopo 1 giornata in campo li ripasso con l'avvitatore a batteria uno ogni tanto fa mezzo giro poi stop. se non li cambio una passata a stagione la faccio per serrarli, ma ho visto che se ne molla appena qualcuno quando ho ciottoli tra la terra. Preferisco comunque fare così che mettere il frenafiletti che poi se devi cambiare un dente in campo partono i bestemmioni
  4. come si dice dalle mie parti, è terra che "và via a calci" altrimenti non me lo spiego neanche io
  5. Confermo, ho la giraffa da 2,10 metri, anno 2010, si rompono le boccole dei bracci del parallelogramma, tendono ad aprirsi, e si usurano i fori dei perni sul "ceppo" che collega i bracci all'attacco a tre punti. ci abbiamo dovuto fare qualche ora di riparazione prima e modifica poi, adesso pare sia sistemata. non so da quale anno hanno poi cambiato le teste dei bracci montando supporti in fusione. La macchina è probabilmente più leggera della orsi ed è a carcassa singola senza fodera interna, per cui le sassate si vedono tutte dal fuori, ma devo dire che avrà fatto sulle 3000 ore di lavor
  6. La profondità ridotta potrebbe influire sulla capacità di reggere la spinta in quanto gli striscianti laterali lavorano a bassa profondità e quindi su terreno meno "consistente"?
  7. I solchi fuori dalla sagoma del trattore in un certo senso aiutano a reggere la spinta dell'aratro. Immagina di avere una forza immensa nelle braccia e tirare indietro l'ultimo vomere, che è molto a sinistra del centro della macchina (aratro girato a dx), l'aratro tenderà a spostarsi verso destra. In questo modo lo sforzo di trazione aiuta a reggere la spinta della terra sui versoi.
  8. se la tua BCS non è ancora finita, tieni quella almeno ancora l'azienda è aperta... ABA group era un costruttore marchigiano sparito dalla scena da qualche anno
  9. Quando andrai a smontare l'albero, potresti trovarti i bracci bloccati sulla calettatura, mi è capitato una volta su un sollevatore uguale che per tirarli fuori è servito smontare tutto il blocco, andare sotto una pressa e scaldare anche con il cannello. preparati a dover imprecare un po...
  10. Abbiamo il JD 6630 con le scarpe quasi arrivate e stiamo guardando un po' in giro per cambiarle. La macchina fa praticamente arature, ripassi con chisel o vibro pesante, rotante e semina in combinata, oltre che qualche buona ora di fianco all'escavatore per lavori vari di manutenzione, per cui andare a montare un treno di michelin e rischiare di tagliarne una su qualche ceppo o pietra romperebbe un po' le scatole... Adesso la macchina è gommata 600/65 R38 al posteriore e 480/70 R24 all'anteriore. abbinamento abbastanza inusuale ma erano state sostituite le due posteriori 520/70 R38 p
  11. Su T6050 Range command del 2011, e T6.165 del 2013 mi ricordo che dovevi dare 2 colpi di freno per far spegnere le spie e sfrenare il rimorchio, mi sembra ma non sono sicuro anche su T5.120 del 2019
  12. Ciao, ti ho scritto un messaggio privato se ce l'hai ancora...
×
×
  • Create New...