Jump to content

miro filippucci

Members
  • Content Count

    1388
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Everything posted by miro filippucci

  1. Perchè considerate i trattori d' epoca come al tempo in cui vennero dismessi ? Certo un 513 è più comodo di un l55 , allora prendiamo un 640 che è ancora meglio , anzi direttamente un T4 e non ci pensiamo più e tra 50 anni se la plastica non si sarà decomposta avremo uno splendido trattore d' epoca che ha fatto la storia dell' agricoltura. Forse. Sembra che qualcuno cerchi non un cimelio ma una macchina per mandare avanti meglio la propria azienda. Sono uno di quei brutti sporchi e cattivi possessori di L25 modello di testacalda accessibile per il mio portafogli e che mi sta dando soddisfazioni che speravo ma non immaginavo possibili: venite a vedere se con lo Scalmana ara a 10cm, anzi è più contento in seconda marcia che in prima; togliete il sollevatore a tutti quei trattori che hanno fatto la storia e sostituito i testacalda e vedrete che dimezzamento delle prestazioni. Non voglio convincere nessuno ma i volani scoperti sono un valore aggiunto per noi testacaldisti anzi vi dirò di più se tolgo la marmitta posso anche vedere il pistone in funzionamento queste sono soddisfazioni , come giocare con la pompa d' iniezione o cercare il mezzogiro che in quelli vissuti come il mio è un regalo che ti viene concesso raramente. Certo alle feste siamo fracassoni ma il testacalda non vuole le mezze misure se la "pera si fredda" è caput. Se non vi piace quello che ho scritto prendetelo come farneticazioni dovute alla stanchezza e all' ora tarda. Lodi 300 spero ti renda conto di cosa ha dato via tuo zio, due Ariete , mamma mia
  2. Ma gli 007 dagli occhi a mandorla non li avete notati? Fotografavano anche gli interni dei trattori chiusi appiccicando la telecamera al vetro, comunque non ridiamo troppo dei loro prodotti non possono che migliorare. Ho mosso per curiosità un levetta sul cruscotto del nuovo Goldoni ,il quadro strumenti si è affondato di 1 cm, va bene usare la plastica ma almeno mettiamola o più spessa o con qualche nervatura o risvolto.
  3. Se vogliono continuare a fare quel tipo di prodotto gli americani potrebbero fargli una cofanatura più consona
  4. Vorrei un consiglio ,dopo tanto sono riuscito a trovare tutti i pezzi originali SAME per aggiungere lo sforzo controllato al mio Sirenetta e mettere da parte la centralina del fiat 215 che vi avevo adattato. Risultato : una schifezza, il rilevamento è si più sensibile ma tra intervento e rilascio c' è poco margine e il sollevatore invece di dare una richiamata decisa è tutto tremolante. Sono riuscito ad arare a 35-40 cm che per un 30cv 2rm di 13q credo sia un ottimo risultato, ma quell' andare a singhiozzo che provoca il sollevatore temo che stressi troppo idraulica e meccanica (oltre che me). E normale ciò , perchè sono tentato di rimontare i pezzi fiat. CIAO
  5. Da quel poco che si vede nelle rare foto di OM dt per allogiare la scatola di derivazione sembra che vada ,,' comunque fatta un' operazione di "taglia e cuci" alla scatola del cambio,per poi prendere il moto dove? Addirittura su di un libro ho la foto di un OM che deriva la dt dal semiasse sinistro soluzione che sembra bislacca ma che in aratura ha un suo perché sfruttando la tendenza a slittare della ruota scarica (sempre che si faccia uso di un aratro destro)per dare coppia all' anteriore, non oso comunque pensare cosa possa succedere durante le sterzate a sinistra e come funzioni il limitatore di coppia in quel caso. Inoltre in un museo dalle mie parti c'è un 25r dt con derivazione del moto dalla presa di forza posteriore, correggetemi se sbaglio ma il trattore in questione mi sembra non fosse provvisto di sincronizzata cambio, quindi il tutto era progettato per funzionare solo con una determinata marcia? Il mistero s' infittisce. CIAO
  6. L' appellativo semidiesel penso sia stata una trovata pubblicitaria delle case costruttrici per dare un po' di valore aggiunto al trattore che di fatto rimaneva un normale ciclo testacalda affidabile ma dalle blande prestazioni. IL ciclo semidiesel è piu "spinto" con rapporto di compressione più alto e iniezione ritardata e prolungata anche dopo l' inizio della discesa del pistone rispetto al testacalda con aumento della potenza specifica .
  7. Rassegnamoci a forza di fare componentistica meccanica ed elettronica per tutte le marche arriveranno a costruire trattori standardizzati ai migliori prodotti mondiali.
  8. Chi li ha maneggiati come meccanico mi ha detto che non era l' uso esasperato a farli sbiellare ma avevano solo bisogno di periodici controlli del serraggio dei supporti di banco e dell' integrità dei loro prigionieri che tendevano a stirarsi e strapparsi a causa di una ripresa che ne riduceva lo spessore tanto che alcuni riparatori con opportune modifiche li sostituivano con altri dallo spessore uniforme.
  9. Il pedale del bloccaggio non morde mica !!
  10. Anche da noi favino ancora verde e abnormemente alto per lo più allettato dagli eltrettanti abnormi temporali che si sono susseguiti ogni settimana, il mio ha resistito fino a due settimane fa poi una pettinata se l'è presa pure lui fortunatamente senza stramazzare completamente (ancora è più alto dei rotoloni di fieno del vicino). Un risvolto positivo comunque c' è : le infestanti latitano letteralmente soffocate.
  11. Certo dove la densità delle piante è più bassa le infestanti hanno vita facile, dai nostri vecchi il favino era considerato una coltura oltre che per ingrassare anche per ripulire i campi
  12. A meno che tu non debba fare finiture particolari le catene devono essere lasche , devi tirare l' attrezzo con i bracci non con le catene d' imbrigliamento. L ' aratro appoggiando sul tallone laterale deve comportarsi come un trainato : filare dritto pur essendo svincolato. Non conosco il tuo sollevatore in particolare ma forse il controllo dello sforzo non ti risponde semplicemente perchè non l' hai ingaggiato portando la leva della posizione nel settore dedicato.
  13. Se sei appassionato di trattori d' epoca la fiera ospita solitamente un raduno ben fornito.
  14. La soluzione di gianlu è la più efficace , puoi provare con l' olio dei freni meglio se usato, oppure negli Agristore ho visto un prodotto spray che a detta delle istruzioni sulla bomboletta congelerebbe la ruggine sgretolandola.
  15. Vi lascio immaginare lo stupore di alcuni mattinieri abitanti di una frazione quà nel folignate quando hanno visto passare verso le 5 di mattina due baldanzosi signori in bicicletta entrambi con due maiali , una pacca sul portapacchi davanti e una su quello dietro, dopo aver "fatto spesa " in un vicino allevamento
  16. Era alla manifestazione " la befana vien dal cielo" nei pressi di Assisi e ha fatto un rapido passaggio sulle nostre teste , le voci dicono che si sia dovuto affrettare ad atterrare.
  17. Passo da li all' ultimo perchè dopo tanta plastica rivedere i ferri vecchi mi rinfranca. CIAO
  18. Grazie lo stesso luigi, sarebbe gia tanto trovare un' esploso leggibile .
  19. Già in un' altra discussione avevo chiesto su cosa agiva questo registro avendolo trovato allentato sul mio Sirenetta ,ma nessuno mi rispose, poi un meccanico mi disse che agiva sul minimo e di non preoccuparmi che "tanto non scoppiava niente". Ne approfitto per chiederti a cosa serve l' ulteriore vite a testa piana all' interno del registro la quale sembra imperniata su una molla che tende a riportarla in posizione. Premetto che il motore accelerando velocemente fa si la fumata nera ma poi durante l' uso non fa fumate strane anche chiedendo più di quello che i sui miseri 30 cavalli possono dare. C'è un modo per ottenere la registrazione ottimale senza rivolgersi ad un' officina?
  20. per regolare il minimo indipendemtemente dal regolatore e dall' acceleratore, sul mio bicilindrico , agisco sull' apparato a sinistra della pompa della foto simile alla mia. Il dado grande dovrebbe essere solo un cappelloto all' interno del quale c' e il registro filettato di cui il dado più piccolo è il controdado.
  21. Prova ad accorciare tramite il suo registro il tirante che va dal regolatore alla pompa d' iniezione sempre ricordandoti i giri che gli dai in modo da riportare il tutto alle condizioni originali se tale regolazione non portasse a miglioramenti o addirittura arrecasse peggioramenti.
  22. Molto probabilmente sarà intervenuto sul qualche leveraggio o bielletta che va a tastare la cammina calettata sull' albero dei bracci del sollevatore.
  23. Sono macchine nate quando il funzionamento misto era ancora affidato all' abilità del trattorista:mano costantemente sulla leva ,rotazione del capo a mò di civetta e occhio a come traborda la terra sopra il versoio .
×
×
  • Create New...