Jump to content

Fabio Colacicco

Members
  • Content Count

    5166
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Fabio Colacicco last won the day on January 2

Fabio Colacicco had the most liked content!

Community Reputation

165 Excellent

About Fabio Colacicco

  • Rank
    Utente Tractorum.it
  • Birthday 08/11/1984

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Murgia Pugliese

Converted

  • Interessi
    trattori e cavalli

Converted

  • Occupazione
    CT

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Avendo le ancore centrali che alzano il terreno compattato, i dischi dietro di minor diametro fungono solo da pareggiamento e interramento dei residui. Come detto in altre discussioni i dischi dentati o lisci sono scelte in base al tipo di terreno e al lavoro che si va a fare
  2. Quelle che ho visto io sono tutte pneumatiche, ma girando su internet qualcosa probabile si trovi.
  3. Ma 15000 euro neanche per sogno per quella macchina, anche se è nuova. Se fosse per 10000 nuova nuova, ok, ma a 15 prendi Altre presse molto più performanti, ad esempio un Feraboli con 10000 rotoli
  4. Tenero no, la pressione al centro è data dalle molle lunghe esterne che vanno allentate ma non puoi allentarle troppo altrimenti potrebbero slittare le cinghie sui rulli motore. È inutile prendersi in giro, per fare dell’ottimo fieno o si va su un camera fissa oppure le alternative sono Feraboli e Krone F 115 XC, che hanno il cuore a camera fissa, e l’esterno variabile. Io sono passato a feraboli anche per questo, con la stella al centro anche i rotoli leggermente umidi non hanno fatto il tabacco, considera che io non ho voltafieno, chi magari lo ha, riesce ad avere uniforme asciugatura del fieno e riesce bene anche con camera fissa.
  5. Direi abbastanza bene, ci ho fatto 6000 rotoli e cambiata l’anno scorso. Pregi, prezzo di acquisto Difetti, prezzo di vendita... A parte questo, fa dei rotoli perfetti come buona tradizione New Holland, materiali molto resistenti, da tenere d’occhio solo i cuscinetti dei rulli. È abbastanza rapida nella raccolta salvo iniziare il rotolo con il piede sulla frizione perché tende a ingolfarsi finché non si riempie bene la camera centrale direi intorno ai 65/70 cm di diametro, dopodiché puoi correre quanto vuoi. Controlla il sistema di oliatura automatico perché se ci va polvere inizia a non uscire olio da alcuni pettini. Peso a paglia massimo 320 kg, non riesci a far di più. Per il resto grossi problemi non ne hai
  6. Confermo che è comodissimo se hai canali chiudendole un po’ si alza la punta, oppure quando vuoi fare i bordi vicino i muretti
  7. La eco bdi si differenzia dalla bdi per il sistema di apertura. La seconda è a pacchetto che si apre verso dietro, ed è più sporgente della prima. La eco bdi è questa del mio video.
  8. Io ho la ECO BDI, più leggera e compatta della BDI, non sono zincate ma in 5 anni mai visto un punto di ruggine ne rotture, basta usarle con accortezza. Naturalmente la zincata è sempre una garanzia
  9. Ad esempio urea esiste prilled e granulare, la prima, 2-3 mm diametro, è usata sostanzialmente per la concimazione alla semina o alla sarchiatura del mais, ma da noi perché costa 2 euro in meno a q.le la usano in molti con lo spandi. Invece la granulare è di 4-5 mm di diametro, va più lontano e funziona meglio.
  10. Ma su 4 ettari tutti sti problemi... bha sono molto schietto, mi pare un’esagerazione davvero infinita. Anche dovendo comprare quello da 500 euro sai quanti anni viene un terzista a fartelo? L’ultimo consiglio, se posso permettermi di darti per evitarti spese a mio modo di vedere inutili, è quello di accorciare terzo punto, alzare più possibile il sollevatore e camminare a 550-570 giri pdf così da aumentare la gittata del concime, usare del concime granulare aiuta anche a fare maggior distanza. Per ultimo, qualsiasi cosa deciderai sarà ben fatto per te.
  11. Bella bestia, sembra robusto e a me piace l’assale bogie sterzante. Sai dirci peso e se vuoi costo? Ma ha anche i pali laterali?
  12. Leggendo tutta o almeno gli ultimi due anni di questa discussione puoi farti un’idea dei vari suggerimenti di tutti intanto qualcun’altro ti potrà dare qualche altro consiglio. Io direi che devi optare per rotopressa a camera fissa così da essere strutturalmente più leggera di una camera variabile, poi la marca è importante per la qualità ma anche per l’assistenza che hai in zona o per i ricambi.
×
×
  • Create New...