Jump to content

blu1

Members
  • Content Count

    124
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

12 Good

About blu1

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Molto probabilmente dovranno ridare i contributi percepiti del biologico, l'impegno nelle Marche è di 5 anni, se sono al quarto o quinto anno e le aziende sono medio/grandi non sono bruscolini. In più credo parte d'ufficio la denuncia da parte della Regione per truffa. Ci vuole coraggio a fare i furbi, oppure non si conoscono le conseguenze.
  2. Io vado in retromarcia, prima o seconda ridotta e trincia alto, faccio qualche metro poi mi fermo abbasso un po' il trincia e vado in avanti, poi rimetto la retromarcia e lo riabbasso, viene un buon lavoro, soprattutto con potature appena tagliate.
  3. Per il laboratorio dovresti andare a chiedere alla ASL di riferimento del tuo comune. Il problema di saponi, creme e simili è che rientra nei prodotti di cosmetica e non è un mondo semplice. Spesso è più facile produrre la materia prima e rivolgersi a terzisti con laboratori accreditati che ti ridanno il prodotto finito.
  4. Dici che è a rischio? Forse per farlo lavorare un po' meglio basterebbe zavorrarlo
  5. Un saluto a tutti, ho questo attrezzo che uso a mo' di strigliatore che vorrei provare a trasformare in minivibro, pensavo di levare le molle delle prime due file anteriori e sostituirle con vomerini, e lasciare le molle delle due file posteriori, secondo voi può andare bene? Eventualmente che denti mi consigliate di acquistare?
  6. Una cosa che non ho mai approfondito è se il prodotto raccolto da un terreno in conversione lo posso usare come seme aziendale. Anni fa sapevo che era concesso, non so se sia cambiato ultimamente.
  7. La conversione su seminativi è di due anni, frutteti tre anni. In questo intervallo di tempo i prodotti raccolti non sono considerati bio, quindi si, alla vendita danno il prezzo del convenzionale.
  8. Grazie per i consigli, mi tengo largo allora.
  9. Grazie per l'informazione, mi hanno consigliato 150kg/ha, prezzo 100€ al quintale +iva, seme non trattato.
  10. Un saluto a tutti, prima volta che ho a che fare col pisello, volevo provare la varietà Bluemoon (pasta verde) qualcuno ha avuto esperienze? Purtroppo causa piogge non sono riuscito a seminarlo entro ottobre, quando mi consigliate di seminare? Entroterra maceratese.
  11. Un saluto a tutti. Faccio una domanda, forse stupida, ma non mi ero mai posto il problema, e leggendo qualcosa sulle keyline in permacoltura, mi è venuto un dubbio, in che verso ripuntare sulle pendenze leggere? Io su forti pendenze ripunto dritto per dritto nel verso della pendenza, ma su quelle leggere può avere senso ripuntare di traverso? (agronomicamente parlando)
  12. Infatti, di sicuro andrò anche in base alla disponibilità di seme aziendale e alle quotazioni dei semi "accessori", di veccia ne ho anche troppa spontanea.. Il libro di Paolo Pistis è un breve manuale di agricoltura biodinamica e si intitola "La fertilità della terra per il benessere dell'uomo". Per chi fa biologico consiglio anche "Agricoltura organica e rigenerativa" di Matteo Mancini (DEAFAL), ottimi spunti.
  13. Grazie per gli spunti, scusa se rispondo solo ora ma non trovavo il libro a cui facevo riferimento. Inserisco alcune immagini con miscugli per sovesci.
  14. Ciao Luigite, grazie per la risposta dettagliata. Ho provato diversi anni il grano saraceno, ottima cultura in bio, ma per le api non ho vista gran differenza di produzione, al momento stanno (speriamo) raddrizzando l'annata grazie ai medicai in fiore. La mia intenzione era rivolta al sovescio, cercherò di provvedere per il miscuglio allora, avevo trovato delle tabelle di composizioni studiate in un libro di agricoltura biodinamica, le vado a ripescare e le pubblico.
×
×
  • Create New...