Jump to content

CultivarSé

Members
  • Content Count

    11772
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    40

CultivarSé last won the day on December 23 2020

CultivarSé had the most liked content!

Community Reputation

1395 Excellent

3 Followers

About CultivarSé

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Piemonte/Lombardia

Converted

  • Interessi
    Pochi, maledetti, verdi ma molto buoni. senza grilli o artropodi per la testa.

Converted

  • Occupazione
    Non disprezzero l'agricoltura perchè anch'Essa è creata dall'Altissimo e mi adeguo... faccio massa.

Recent Profile Visitors

26447 profile views
  1. Lo usi come trattamento ponte quando devi staccare un trattam3nto che non meccia bene con un altro tipo un olio pesante o un polisolfuro o un trattamento piuttosto basico o una boldolese data allegra, vai di rame poi aspetti e riparti con i tradizionali prodotti più acidi o sistemici. Anche in bio come nel tradizionale, indurisce e acidifica un pò. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  2. Quanti Karathane ci sono in circolazione, qua è la solita storia del pastore, rifilano i peodotti o più cari o non smaltiti a prezzi di anni passati o i il top di gamma. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  3. Concordo ma sui sovesci non ci sputerei sopra, sui legumi dipende che terre hai. Confermo quello detto da DJ, le cose si fanno bene e i diserbi song e bismark ma altro metri, sono la base, da soli da me non durano. Sulle date di semina non sarei così rigido, questi ultimi anni il suolo da me èfin troppo caldo. Concordo con il concime e il perfosfato, io l'ho dato stile soia e ha retto il freddo fino adesso con radici da paura, dopo soia, sovescio e favino credo che l'aratura possa non esserci l'anno prossimo ma il problema sono sempre le infestanti, terreni leggeri sempre erberi o erbieri. Ve
  4. Qua il akara lo hanno sempre fatto penare so di 120 euro, quelli vecchio era 30 o 40 ma a furia di modernizzarlo lo hanno fatto lievitare come il passaggio lira/euro ×2 ×2.. Mi sa che essendo in zone di Ferragnez, lo facciano pagare di più. Vorrei essere smentito dai miei vicini. Fino all'anno scorso e al 2019 anno oidico, i prezzi non erano così zolfini. Se poi per uno che gli va bene il Polithiol che è lo zolfo Vip da 4 litri per 40 euro.... non so probabilmente da me a furia di trattare cocaina ci si confonde o meglio si dispone di un baget pesante ma ancora fuori standard ancora in polvere
  5. Il problema non è l'oste ossia la vite ma il o meglio i commensali, la peronospora, non credete che siano ancora i ceppi di peronospora del 1860, sono ben più resistenti e più adatte all'europa, tendono a precocizzare e a lancirasi già con poca acqua magari ceppi meno pericolosi ma più precoci. Sfiga vuole che siano più scalri. Se poi uno vede come si è evoluta la Fillossera, gente le afidi ad oggi sono dei laboratori. Se devo sterminare io vado giù con qualunque cosa faccia meno prigionieri e imboscati possibile bio o non bio. Ci sono volte che fanno meno danni i biocidi o gli ossid
  6. Sono cambiate le stagioni, i ceppi fungini e soprattutto dai tempi dell'Ammiraglio Nelson c'è stata la rivoluzione dei trasporti e la globalizzazione di tutto, comprese malattie e parassiti. Bei tempi fino alla Rivoluzione francese quando c'erano poche rogne, è caduto Napoleone ed è arrivato di tutto. Sullo zolfo non so non mi ha preso la risposta ma il discorso è un po' più da approfondire, da precisare quello che dice CBO, strano che non mi ha memorizzato la risposta, approfondirò poi.
  7. Fine ottobre è un pericolo perchè i terreni sono caldi e parte a razzo, primi di novembre fino al 12 dicembre va bene per il favino, la fava è diversa ma poi i favini non sono tutti uguali. Quest'anno non fa testo per via di 35gg di secco e il troppo vento che lo ha inchiodato in mokre zone se no il.mio seminato il 15 nov3mbre era a fine aprile, al pari dei vostri un poco più indietro perchè il fotoperiodo conta. Finalmente piove ma fa freddo per cui resta basso non del tutto sviluppato per il periodo, in fiore senza dubbio ma comunque bello 8ndietro per cui addio seconda coltura. Inviato dal
  8. Basta un imbuto e una spugna e vedi che cru di oidio. Cleistoteci pret a porter. Bisogna vederci bene nell'erba e se ciò fosse vuol dire che la situazione è da Fukuscima. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  9. Sì ma quello a terra s9no i frutti ossia i cleistoteci che sono piccole meteote nere e vuol dire che l'anno prima non si sono fattu bene i conti ossuaFinita la Festa, Gabbato lu Santo, dopo la vendemmia voatutti acasa e felici ma.. con k'oidio non si può... pena le palline nere Karathane il fatto è il costo e la possibilità di spararlo senza troppi danni in fioritura e col caldone... appunto per via degli effetti caldo e umidità che rendononlo zolfo un'accetta bipenne. Il vero problema è 8npedire i cleiatoteici ma anche le bandoere non tanto ammazzarsi di copertura antioidio pronti via alle
  10. Basta lo zolfo adesso basta che sia fine, il Karathane è da sparare dopo più verso fioritura e prima allegagione poi con i caldoni. Adesso zolfo e poi non solo.... altro basta che sia compatibile con le miscele. Il Diethomorf agisce anche contro l'oidio seppur seleziona popolazioni resistenti ma una dose dei due fratelli zolfo e karathane, problemi non dovrebbero darli in selezione.
  11. E' si sì, più fine è lo zolfo più brucia letteralmente gli eriofidi perchè sono due o tre ma deve essere fine colloidale o sublimato o addirittura quelli miscelati, col caldo umido e una certa dose di zolfo fine gli eriofidi sono colati sciolti. Il Vertimec se fa veramente freddo o è entrato nelle gemme o nelle perule ma altrimenti via di zolfo o in alternativa very strong il Polisolfuro do calcio che è una bomba anche contro altri acari, diciamo che Vertimec o Polisolfuro sono gli estremi per momenti estremi. Il Vertimec lo usi anche col caldo cosa che gli zolfi finissimi farebbero solo
  12. Ovviamente è bello ma è davvero troppo e così fitto la botrite lo mangia ma basta anche l'antracnosi ha fare un macello e menomale che fa freddo perchè si ammalerebbe oltremodo. Bellissimo comunque e comunque coi gommoni sembra aver galleggiato come su un prato di alghe. Adesso è il momento che si feconda e si ferma per cui i tempi sono giusti.
  13. E' un mezzo macello, piuttosto entro con le ruote di ferro ma è per questo che lo semino largo e comunque ha chiuso lento ma ha chiuso. Il Comet è forte ed è un piretroide piuttosto do altro, mai usato anche dove si poteva usare ma vediamo. Comunque si il freddo lo ha letteralmente stonato ma mannaggi, il tuo è gigantesco.... da me potrebbe essere così, solitamente, a fine maggio, zone entrambe non di certo calde ma si vede il fotoperiodo non ci sono Santi. un'ora o solo mezz'ora di luce in più e si vede la differenza. Il problema è che appunto, anche se non fila, diventa davvero alto e a lugl
  14. Bè normale che inizia adesso più che a fiorire direi a fecondarsi senza colare,abortire o annerire le favette. Il mio sta lentamente partendo non vorrei che arrivi giàa maggio al xofano del T264. Spero di trattarlo prima visto che è appena più indietro e fa ancora freddo che lo 8nchioda. Fa freddo pwr cui limita alcuni funghi ma insetti, nottue e lumache sono in posta. Di certo n9n sembra pianta gradita alle nutrie. Sta piovendo ma non vedo dofferenza di partenza tra mais e favino però sulle terrette pensavo peggio. L'erba è chiusa sotto ma doce come le terre fertili non fermano l'erba, ho anc
  15. Ma davi un bello zolfo fine o colliodale che risparmiavi e faceva tutto tanto adesso con le temperature che ci sono non sente neppure le tafazzate. Abamectina dopo un po' alla vite e un po' al vignaiolo.
×
×
  • Create New...