Jump to content

CultivarSé

Members
  • Content Count

    9706
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    27

CultivarSé last won the day on December 31 2019

CultivarSé had the most liked content!

Community Reputation

658 Excellent

1 Follower

About CultivarSé

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Piemonte/Lombardia

Converted

  • Interessi
    Pochi, maledetti, verdi ma molto buoni. senza grilli o artropodi per la testa.

Converted

  • Occupazione
    Non disprezzero l'agricoltura perchè anch'Essa è creata dall'Altissimo e mi adeguo... faccio massa.

Recent Profile Visitors

24364 profile views
  1. Mancano solo i raggi laser, complimenti al diserbo, non tutti hanno gli attributi per usare il Gallery. da anni che non si vede più una miscela totale.
  2. Potresti venire a far soccombere le nutrie anche da me? Iscriviti subito e mettiti in lista, lascia i recapiti che veniamo numerosi e facciamo uno scambio culturale. Godrai dei numerosi gadget e regali che faccimo omaggio di tassi, gamberi della Virginia, scoiattolo grigio rigorosamente oriundo. Da oggi parte l'offerta Popilia All inclusive. Coronavirus fresco reperibile in variante Lodigiano o Pavese.
  3. CultivarSé

    Riso

    C'è sinceramente tanta tanta paura perché i casi sono assai vicini e le strutture di contenimento si sa benissimo dove sono. La Fiera in Campo ormai è da tre anni assai sfortunata. Ho sentito i ragazzi e effettivamente sono basiti esterrefatti ma comunque sono le prassi. Le Fiere saltano da oggi definitivamente.
  4. Dipende dove sei, dopo Vizzolo Predabissi e Pavia città c'è il coprifuoco. Ma credo che il caos crescerà finchè non portano i contagiati all'ospedale militare di Baggio. Tutto si evolve troppo velocemente quasi istantaneo già che l'alto Lodigiano e Piacenza la cosa incomincia a farsi pesante, Padova e Miranon si sa neppure da dove sia arrivato.... è l'unico prodotto che si semina ora insieme alla medica e al panico inteso come stato esistenziale. Cronaca a parte, per seminare è prestissimo seppur a Bologna qualcuno ha seminato bietole e mais. Medica sicuramente. Direi di tenere comunque i terreni preparati seppure sono comunque belli umidi se non ancora bagnati tanto, il suolo comunque non è troppo caldo.
  5. CultivarSé

    Riso

    No ma in alcuni casi come Carnaroli è l'arista checlo frena mei tubi e nei rocchetti. Il problema sono fohlie e paglie, seme sporco e non ventilato. Capita nella Vadestad a volte con seme aziendale Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  6. Seminara 50cm alcune filano comunque t45 o bahia sono a macchie alte, allettare come orzo no. Anni fa con Brillante a 70 dopo oietto ma per via della forza e del terreno non rullato e irrigazioni da mais. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  7. Allettata no almeno no quest'anno, l'anno scorso solo alcune varietà. Seminata tardi. In semina precoce sicuramente prende qualche spanna soprattutto su terreni fertili e dopo loietto. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  8. Per pudore, giusto per non esacerbare gli animi, non porto lonstudio di Airi e Ente Risi sull'orientamento della nuova Pac e del Capping.... al collo. In pratica pac unica base 217 euro ettaro. Lo metterò appena esce per esteso e slide. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  9. Bè è abbastanza veloce come macchina a soia andava a 75 semi e sembrava una bobina del cinema. Lenta ma rende è leggera rispetto alla monosem si chiude rapida. Il pisello si semina con le universali da decenni ed è meglio, in linea sicuramente sono più rapide se apri anche le linee, file, copri anche più superficie ma spesso il rocchetto spacca soprattutto la soia per cui anche aprire finestre e rocchetti spesso il seme lo.massacra se grosso. La mater non spacca ma poco adatta se la chiudi per seminare il proteico. Nel pisello serve solo interrare ed essere veloci non necessita precisione. Rapido seminare e veloce rullare poi diserbare a breve. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  10. Mi ha buttato le montag e di compost un pò ovunque anche nel fosso, sta asciugando poi spero di stendere compost e organico azotato se escono con le botti, spero di iniziare a ripuntare e arare entro metà o al max il 20. A marzo se asciuga dpero di spianare e preparare per seminare entro metà aprile, non penso di finire tutto prima. Poi cosa seminare vediamo a lavori fatti tanto bisogna comunque preparare. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  11. La nicotina è sempre nicotina anche se di sintesi ma andavano usati in altri momenti, chi trattava in punte verdi su frutteti. A parte il tecnicismo, il resto è proprio demagogia, i diserbanti li avevano del tutto esclusi già a Bologna con Celli che non era un personaggio leggero. I problemi sono tanti poi c'è la questionr squisitamentevtecnica dell'uso e i controlli. Chi ha avuto le susine e specialmente le prugne sa benissino cosacsono le tentrendini dei pruni e della difficoltà e i danni che fanno e pirtroppo si usavano questi prodotti in fioritura come la questione colza melligeti e cecidomie. Credo che serva ancora tanta tanta Ricerca ma fatta da tutti non partigiana di parte. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  12. Dopo 11 so qualcosa prima ovviamente non posso sapere e poi c'è il trasporto che in tempi di blocchi e il resto mi piacerebbe organizzare qualcosa di più razionale e organico perchè distanza e traffico sono assai. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  13. Le ditte sementiere ovvio che seguono più vie e seguono più settori e tecniche. Lo sponsor può anche sponsorizzare altro è solo pubblicità. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  14. No sono solo una parte una tecnica. Le tecniche si possono padroneggiare ma poi bisogna sceglierle e metterle in pratica nei posti giusti. Se uno fa coperture da 660q/ha hai voglia che massa c'è, se facessi conservativa avrei una torbiera già ho un bosco vicino che mi sputa le foglie tutto l'anno. Il.fatto è che prr anni Bologna ha lavorato sulle tecniche conservative per salvare l'Appennino così come Piacenza lavora suo terreni tenaci del nord della provincia ma da quì ad estenderlo a tutti. Ci sono zone dove va e zone dove non va. Ci sono poi letami, liquami e la questione dell'organico. È vero che si abbassa la so ma quanta ne buttiamo in discarica o inceneriamo o semplicemente non copriamo i terreni in inverno. Capisco che sparendo i allevamenti sta sparendo l'iimpostazione del paesaggio agricolo iltaliano in generale. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
  15. Sì ma Bertolini ha un pensiero esagerato. Noi interriamo dopo anche 3, 4gg prr via della tanta massa. In alternativa si fa il paciugo ma è un caso particolare. Il resto è conservativa con copertura senza interramento ma da me non lo fanno, rompono con il grubber maccon tanta ss non riesci. In pochi fanno all'americana con rulli o crimper o carrier aperti e paralleli. Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
×
×
  • Create New...