Jump to content

Francesco F.

Members
  • Content Count

    414
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

11 Good

About Francesco F.

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Converted

  • Biografia
    Sposato

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Fontanelle (TV)

Converted

  • Interessi
    musica corale e gioco coi bimbi

Converted

  • Occupazione
    enologo

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. la stagione inizia nuovamente. le VCR rosse di un amico confinante lo scorso anno (3° anno) hanno reagito così: 2 completamente perso tutto, 2 abbastanza bene 0 trattamenti ...l'unico problema è che non si ricordava a memoria quali erano quest'anno proverà a farne 4-5 Comincio però a preoccuparmi del mercato...che non hanno...
  2. ...ma tanto lo fai pagare ai tuoi clienti!...e tuo papà è contento!🤣
  3. Doveroso chiedere le solite cose: hai un budget? che optional vuoi? (a parte la cabina) altrimenti potremmo dirti di tutto e il contrario di tutto
  4. sui 27 k...anche sul tuo vecchio trattore😂😂
  5. non eri nella lista di Rauscedo?🕵️‍♂️🤣
  6. però non si può parlare solo di rateo variabile, altrimenti la cosa è riduttiva, la sensoristica deve dare una maggiore idea di controllo del vigneto per poter fare anche altri conti, come per esempio gestire la qualtià dell'uva che arriva in cantina traduco in altri termini: se con la sensoristica riesco ad avere sotto controllo meglio e in forma gestita elettronicamente, il vigneto, posso sfruttare tutte le informazioni che mi da, anche per i trattamenti, per la difesa, non solamente per distribuire il concime, altrimenti basta avere un "buon occhio"
  7. dipende quanti ettari devi fare: nel senso che se vai piano piano, riesci ad avvicinarti bene bene alla pianta, altrimenti devi star lontano. diversi vicini di casa lo fanno, ma magari per un passaggio all'anno e perchè hanno poca roba da passare. mio suocero usava una fresa con rotore orizzontale (tolti i coltelli dalla parte sinistra e centrale), però alla fine si è stufato e ha preso un'atlas. in questo caso c'era pure il problema dell'usura differente tra i cuscinetti del rotore
  8. ...non vedo nulla di allegato...
  9. sei in collina o pianura? la cosa potrebbe fare la differnza. sarebbe inotre opportuno vedere cosa c'è anche cercando direttamente da privato, sempre valutando che sia a norma (intendo per tutte le cose sulla sicurezza: il concessionario sistema il trattore in modalità standard, il privato, anche se dovrebbe, magari fa finta di niente) Ford: lascia stare. sono indecenti oramai. vanno tutti in Africa.
  10. ...a me sembrano uguali...apv se non sbaglio è un brevetto austriaco, lo vende ad altri clienti (per es morani in italia..) potrebbe essere benissimo che lo venda alla delimbe...
  11. sono due cose che non necessariamente devono viaggiare insieme. il sollevatore ammortizzato evita eccessive sollecitazioni a tutta la parte anteriore del trattore dove è attaccato: pensiamo quando per strada si prende una buca, per esempio
  12. personalissima opinione: sollevatore con ammortizzatori è molto utlie e valido specialmente con le macchine da lavorazione interfila, che sono sempre più pesanti. poi non penso che sauter sia l'ultimo arrivato...anzi, potrebbe benissimo essere meglio di quello originale (e la capacità di sollevamento e gli ammortizzatori lo dimostrano)
  13. poi ci dirai come ti troverai! come mai l'ìhanno venduto?
  14. scusate, mi riferisco al perno del gancio di traino. atomizzatore trainato (in maniera particolare l'ìatomizzatore a recupero è abbastanza pesante da traino)
  15. domanda: gli atomizzatori che usiamo noi distruggono a ripetizione i perni dei ganci (oltre che sformare i ganci stessi) abbiamo cambiato tanti perni, originali, non originali (presi da ricambista generico) e fatti fare dal fabbro locale. stessa storia. tutti si deformano col lavoro. voi come avete risolto? (se avete il problema e se avete risolto?
×
×
  • Create New...