Jump to content

alefriuli

Members
  • Content Count

    2850
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    38

alefriuli last won the day on July 11

alefriuli had the most liked content!

Community Reputation

1726 Excellent

About alefriuli

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Il dithianon, per esempio, può fare certe "scottature". Soprattutto lo si vede sul glera nel mio caso, ma non porta allo spacco dell'acino. Una zolfata o una ramata importante con un po' di umidità? Qualche trattamento con prodotti sospetti fatto con meteo sospetto (es.foglia bagnata)? Altrimenti ha ragione Gianni: troppa acqua.😂
  2. Un'altra ipotesi, decisamente più probabile, è che tu, dando troppa acqua, abbia teso la buccia degli acini facilitando l'ingresso della tignola. Tignola che in questo momento, dentro i tuoi acini, ci legge e ride. Ride forte. Se avvicini l'orecchio al grappolo la puoi sentire.. ☠
  3. Il tralcio si è spezzato muovendolo. Si era sdoppiato, era fragile in quel punto. Certo che è roba vecchia. Ferma no. Non corre in piena ma il fermo è un'altra cosa. Non so cosa sia stato, magari caliptre che hanno innescato il processo, forse un acino lesionato per X motivi. Il punto è: ci sono le condizioni predisponenti perché la botrite avanzi, anche con un piccolo innesco. E le previsioni non promettono nulla di buono. Una cosa che mi rasserena è che non ho tracce di oidio, zero totale, mentre in giro mi arrivano più e più segnalazioni. Cocciniglia e oidio sono i primi sintomi del cambio
  4. Io oggi ho trovato questo. Bene no? E vai a saper tu perché. Tempo di merda, un acino rotto e via che parte. Credo. Tignola no, assolutamente.
  5. Se devo scommettere 1 euro, non è tignola. Pare abbastanza evidente l'estrusione.
  6. Sul potare corto ho dei dubbi. Se fai l'AQ10 e gli stai sotto fin da subito il prossimo anno potresti cavartela. Se poi la zona ha una fortissima pressione della malattia alzo le mani, ma se la situazione è normalmente governabile io tirerei dritto con potatura e trincia. Prova. Lascia qualche pianta potata lunga e vedi le differenze.
  7. Pensa ad altro, golosone!! Per me inizia il periodo drammatico nel quale devo entrare in vigna il meno possibile. Ad ogni chicco di botrite metto in discussione la vendemmia. L'invaiatura mi mette un'ansia che non sai e tu stai lì a parlare di dettagli? 34, 40, 50, 16..giocali. Sai mai. 😂
  8. Hai fino a metà settembre per parlar di prezzi, pensa ad altro adesso. Basta un agosto del cazzo e senti un profumino di aceto lungo le strade che vedi tu come si ridiscutono rese e prezzi. Se poi sarà davvero 34 non credo si piombi nell'indigenza, dai. 300 q.li li fate in 5mila metri..dai, su.
  9. L'estrusione dipende anche dal numero di acini che ha il grappolo. Quelle viti giovani ti pare abbiano acini più compatti per una migliore allegagione? Poi non allarmiamoci troppo, io ne ho trovati 2 peggio di così in un pinot scarico e ben esposto. Da noi comunque la peronospora non ce la filiamo più, ben c'è ancora da stare all'occhio con l'oidio e con la botrite. È lunga fino alla vendemmia.
  10. Ma è un forum di agricoltura o La Settimana Enigmistica?
  11. La fortuna della Ribolla è che matura prima del Tocai. E comunque: riducendo l'azoto hai avuto riscontri negativi sulla produzione? Molto spesso si esagera e diminuire le dosi è tutto di guadagnato.
  12. La ribolla ci fa...è che lo fa di notte, da un momento all'altro. Ha 4 stadi fenologici: germogliamento, fioritura, completa maturazione, tutto marcio. Delle volte, gli ultimi due si presentano in ordine inverso.☠
  13. Dai, che qua c'è gente che ci perde il sonno.
×
×
  • Create New...