Jump to content

t101

Members
  • Content Count

    946
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by t101

  1. t101

    Olio sae 250.

    infatti l'obiettivo che mi sono posto è proprio quello di limitare le perdite. ti spiego. il problema praticamente non esiste nelle scatole dei riduttori, in quanto soltanto quello di sinistra perde leggermente tanto che lo rabbocco una volta l'anno. piuttosto mi interesserebbe limitare il trafilamento di olio dalla scatola del cambio nella frizione di sterzo sinistra (problema noto delle ad7): anche questo al momento è un problema trascurabile nel senso che faccio fatica a sterzare a sinistra dopo aver lavorato per circa 7-8 ore, quindi a fine giornata. ho pensato quindi che mettendo l'olio sae 250 risolverei definitivamente il problema per qualche altro anno...
  2. t101

    Olio sae 250.

    buongiorno, ho trovato in magazzino una ventina di litri di un olio per trasmissioni molto denso con questa gradazione appunto. secondo voi potrei utilizzarlo per metterlo nei riduttori e nella scatola del cambio della mia ad7 o è troppo denso? attualmente per i riduttori utilizzo un 85w140. grazie
  3. il fatto è che sono diversi anni che lo avviamo trainandolo con un altro trattore poiché il motore d'avviamento a benzina dava sempre problemi e abbiamo smesso di utilizzarlo. il mio discorso del motore elettrico a 220v era rivolto ad una maggiore comodità per la la partenza da "magazzino"... non ci crederai (facciamo le corna) ma in tanti anni il trattore non mi si è mai spento in mezzo al campo... neanche con l'apripista... forse ho capito quello che intendi: sistemare in qualche modo il nuovo motorino d'avviamento in modo da far girare il volano bypassando il motore a benzina, giusto? oppure vedrò di risistemare il motorino d'avviamento a benzina, ammesso che ci riesca...
  4. buongiorno a tutti. premetto che, come facciamo in tanti, avviamo la nostra bestiolina attraverso il traino e che conosco la possibilità di adattare l'avviamento elettrico della mitica FL8 alla AD7c. Magari sto dicendo una fesseria, ma non vorrei sventrare il trattore, ho pensato: ho un motore elettrico bello potente (che funziona con la 220v) non ci sarebbe un modo per poterlo adattare in modo da far girare il motore principale? avete qualche foto dello spaccato del meccanismo, sto cercando sul web ma non trovo nulla. grazie.
  5. I cingolati sono i mezzi più sicuri per lavorare, ovviamente sono un po' più scomodi da utilizzare, soprattutto se utilizzi la trincia. Inviato dal mio GT-N7000 utilizzando Tapatalk
  6. Lo sterzo del cingolato funziona attraverso due dispositivi: il freno e la leva di sterzo, ovviamente in entrambe le direzioni. Quando devi girare a destra per esempio tiri verso di te la leva di sterzo e schiacci il freno destro con una forza che dipende dallo sforzo, d'ala posizione del trattore e da quanto devi girare. Tutto qui. Io sono innamorato dei cingolati, mi incutono una sicurezza che mai proverei su un gommato. Ed è la realtà, soprattutto se lavori terreni più o meno scomodi, l'uso del cingolato è d'obbligo. Inviato dal mio GT-N7000 utilizzando Tapatalk
  7. Scusa è tanto costosa la modifica di cui parli? E in cosa consiste di preciso? Inviato dal mio GT-N7000 utilizzando Tapatalk
  8. Un po' di gg fa lavoravo con la mia cara AD7 con il frangizolle. Sono passato sotto un olivo e mi si è spezzato la marmitta... Sono andato da un amico che ha un centro demolizioni e ho preso un classico silenziatore simile a quelli che montano tutti i trattori. Ieri ho fatto l'adattamento tagliando alla base il suddetto e imboccandoci il tubo da mettere sul trattore. È stato un lavoraccio la saldatura, ma è venuto fuori un ottimo lavoro e, sopratutto, un ottimo rumore... Sono soddiafatto! Porca miseria mi sono dimenticato di fare una foto... Inviato dal mio GT-N7000 utilizzando Tapatalk
  9. t101

    Olio motore

    Io negli ultimi anni mi sono sempre trovato bene, per quanto riguarda il motore, con il Challoils 15w40, ottimo lubrificante multifunzione. L'ho sempre acquistato sul sito Martini Lubrificanti. Inviato dal mio GT-N7000 utilizzando Tapatalk
  10. OK perfetto. Trovato e rabboccato. Inviato dal mio GT-N7000 utilizzando Tapatalk
  11. buongiorno a tutti. chi non muore si rivede. ho sostituito completamente il comperchio posteriore quindi ora è tutto ok. x The Best Driver: Il parco macchine è anziano ma messo ottimamamente. soprattutto per quanto riguarda l'AD7 e il 605 che tirano ancora da paura. Il gommato, ovvero un fiat 500 dt è stato sfruttato un po' di più ma va più che bene per quello che ci dobbiamo fare. Un'altra domanda: l'olio che va a lubrificare la pompa del gasolio sull'AD7 dove va messo? perché ho notato che c'è una piccola astina e sopra una vite un po' più grande che sembra un tappo... Grazie ancora a tutti.
  12. buongiorno a tutti. ho letto le varie discussioni riguradanti le varie colture e vedo che siete molto esperti... la questione è la seguente. abbiamo circa 40 ha di terreno seminativo. la nostra azienda biologica produceva latte di pecora quindi le colture erano volte al mantenimento del bestiame. purtroppo circa due anni e mezzo fa mio padre si è ammalato gravemente e abbiamo venduto il bestiame. l'anno scorso abbiamo impiantato circa 4 ha di nocciole con l'obiettivo di riconvertire l'azienda. ovviamente non lo abbiamo fatto a caso, infatti prima di procedere all'impianto sono state effettuate tutte le analisi dei terreni e verificato la compatibilità della coltura (che per fortuna sono andate a buon fine). ahimé l'anno scorso mio padre è venuto a mancare (che botta, mi viene da piangere mentre scrivo) di conseguenza io e mio fratello ci siamo trovati abbastanza in difficoltà, non per i lavori agricoli che non ci creano problemi (dato che in campagna ci siamo cresciuti) ma per il tempo che manca, in quanto noi ci occupiamo di altro. per fortuna grazie ai fine settimana ed alle ferie siamo in grado di seguire l'azienda, anche perché la passione ci è rimasta (soprattutto a me). veniamo al punto: la coltura principale dell'azienda ormai è rappresentata dalla nocciola: credo che quando entreranno in produzione 1.500 piante possano darci belle soddisfazioni. con il resto del terreno avremmo bisogno di massimizzare i premi relativi all'agro-ambiente che sono discretamente alti nel lazio per quanto riguarda le colture ortive a pieno campo. l'anno scorso abbiamo coltivato e raccolto la cima di rapa. ci servirebbe un'altra ortiva che abbia caratteristiche simili in modo da poterla ruotare. mi hanno consigliato il coriandolo e/o il finocchietto selvatico ma il problema sta nel fatto che sono entrambe aromatiche/officinali e quindi il contributo per ha è più basso. mi date qualche consiglio? grazie infinite a tutti per aver letto tutto.
  13. Grazie. Quindi ai fini del premio per l'agroambiente va a finire nelle colture aromatiche e officinali che di conseguenza prendono meno rispetto alle colture ortive a pieno campo come la cima di rapa. Inviato dal mio GT-N7000 utilizzando Tapatalk
  14. Buon pomeriggio a tutti. Avremmo intenzione di seminare una decina di ha di coriandolo. Abbiamo l'azienda biologica quindi avremmo bisogno di seme biologico appunto o al limite se non riusciamo a trovarlo chiederemo la deroga. Tale coltura rientra nelle ortive a pieno campo o nelle officinali? Mi sapreste indicare il prezzo al chilogrammo in quanto dovremmo acquistarlo a breve? Grazie Inviato dal mio GT-N7000 utilizzando Tapatalk
  15. proprio quelle, ci sarebbe da dare 200 capocciate al muro!! che cavolo devo fare? è vero che lo utilizzo molto il sollevatore in questo trattore, infatti una delle due sedi penso fosse stata rotta da molto tempo e nessuno se ne era mai accorto, in quanto nel lato trattore era presente della ruggine. ps. grazie per le delucidazioni sui tappi di rifornimento degli olii. quello del cambio lo avevo trovato, ma quello del sollevatore non ci riuscivo...
  16. per la miseria stavo utilizzando la trincia quando ho notato che mi si sono spezzate le boccole in ghisa che stanno alla base dei bracci del sollevatore (per capirci quelle dove vanno infilati i due perni in acciaio). quello che si è rotto è dalla parte del blocco del trattore. ora una delle due era rotta da molto tempo credo (perché aveva fatto già la ruggine) e non ce ne siamo mai accorti perché il sollevatore lo utilizziamo pochissimo con il 605. ho chiamato il fabbro che mi ha risaldato il tutto e purtroppo una delle due si è rispezzata? ci sono degli accorgimenti particolari da seguire? oppure c'è un escamotage per eliminare quel tipo di attacco? anche effettuando modifiche.
  17. grazie per la risposta... guarda a me la campagna è sempre piaciuta. faccio un lavoro d'ufficio, e credimi, non vedo l'ora che venga il fine settimana per andare a "raspare" la terra... mio padre ci ha lasciato un vuoto tremendo, abbiamo avuto parecchio contatto, praticamente ci ha insegnato tutto lui in campagna... non ho capito il discorso dei rulli inferiori, che significa? stai parlando di quello che ho detto io nel post precedente, cioè l'olio nei riduttori che si rabbocca attraverso i tappi, che per quanto riguarda l'AD7 si svitano attraverso una chiave a brugola, invece per quanto rigurada il 605 attraverso una chiave da 22 come dicevi tu, giusto? l'olio che va messo deve essere quello molto denso oppure va bene quello che va messo nei circuiti idraulici? un'altra cosa: l'olio del sollevatore per il 605 da dove si mette/rabbocca? grazie.
  18. Buongiorno a tutti, Vi scrivo per chiedervi un grande favore. Circa due settimane fa purtroppo è venuto a mancare mio padre (morte quasi improvvisa, era in cura ma poi la situazione è peggiorata improvvisamente e con poco più di un mese se n'è andato...) Ora, io e mio fratello, abbiamo circa 40 ha di terreno da gestire. Tuttavia facciamo lavori diversi, quindi la gestione delle varie coltivazioni avviene durante il tempo libero (sabato e domenica) e le ferie. A me piace molto lavorare la terra, dato che è come se ci fossi nato in campagna, quindi sia io che mio fratello non abbiamo alcun problema a portare avanti i lavori. L'unico neo riguarda la manutenzione ordinaria dei trattori. In azienda abbiamo un Fiat 500 DT gommato, un Fiat 605 Super e un Fiat AD7 C . (ho messo i link per facilitare l'individuazione dei mezzi). Premesso che i trattori si trovano in buone condizioni (mio padre li teneva bene, facendo la manutenzione e sempre al coperto) e che ho una certa dimestichezza con i cambi olio, filtri e piccole riparazioni meccaniche, mi trovo però un attimo spaesato, poiché per quanto riguarda i cingolati so soltanto come sostituire i filtri olio, gasolio e l'olio motore, olio filtro aria, tiraggio cingoli. Mi potete aiutare elencandomi ciò che devo controllare/sostituire in più sui trattori cingolati? Specificando anche le tipologie di olii da usare? Mi è venuto in mente per esempio dove deve essere messo l'olio per il cambio e per i riduttori (i tappi per questi ultimi se non sbaglio dovrebbero essere posti sul retro del trattore sopra l'attacco). Per quanto riguarda il sollevatore invece? Grazie infinite a tutti
×
×
  • Create New...