Jump to content

F102

Members
  • Content Count

    11
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About F102

  • Rank
    Utente Tractorum.it
  1. Non ne ho mai visto uno in giro. Leggevo su una biografia belga, che raccontava di una produzione esigua....e adesso si trovano solo in qualche museo.
  2. Infatti i miei dubbi provenivano dal fatto che doveva essere per forza un riadattamento di un residuato, dato che la maggior parte dei componenti di telaio e motore non sembrano "arrangiati". Io optavo per un tankette, o un Loyd inglese , ma adesso che mi hai fatto vedere queste foto, si capisce benissimo che è un Vikers B. Il motore, stando alla disposizione del sistema di raffreddamento e del carburatore sembrerebbe un model T. Ti ringrazio. [h=1][/h]
  3. Per caso sai chi ha prodotto quello immortalato nella foto che hai postato? Di "carioca" cingolati ne ho visti pochissimi....magari sara' stato lo stesse produttore. Di solito quelli italiani montavano motori Fiat,generalmente della topolino,1100 e Balilla. (Almeno nelle prime fasi del dopoguerra)
  4. Grazie Junker, avevo visto sullo stesso sito qualche mese fa, ma era indisponibile....ed ho lasciato stare!
  5. Salve a tutti. Vi invio l'immagine di un cingolato Ford, di cui non conoscevo l'esistenza. E' stato restaurato seguendo la colorazione precedente, dato che non è stato possibile reperire molte informazioni in merito. Il motore mi sembra il tipico 4 cilindri della stirpe dei modelli F e N, mentre le tecniche utilizzate per la costruzione dei cingoli e del carro mi farebbero pensare ad un "pre anni 50"; come del resto anche le saldature e le lampade a combustibile. Ne sapete qualcosa? Grazie.[ATTACH=CONFIG]17887[/ATTACH] Molti indizi mi portano ad ipotizzare addirittura ad una produzione artigianale. Molte parti sono rivettate o imbullonate.
  6. Vi ringrazio per le vostre risposte. Conosco abbastanza bene la storia di Pavesi e delle sue creazioni; sapevo dell' esistenza di quel volume, ma purtroppo non sono riuscito a trovarne uno. Comunque, avete confermato i miei timori. Volevo risalire alla storia di un modello della seconda serie, che io identificherei nel triennio 19 -21, dato che quella serie venne costruita dal 1919. Un altro poi, è un P4/100. E' un 30A, del regio esercito utilizzato poi come mezzo agricolo. Continuerò le mie ricerche come posso.
  7. Grazie Franco e Alfre. Sò dov è la targhetta identificativa. Si trova, almeno nei primi modelli costruitti dalla Motomeccanica S.A o Brevetti Ing. Pavesi, sul longherone destro di sostegno del motore. Poco prima del radiatore. Il problema è trovare qualche riferimento che mi indichi l'anno di produzione. Si capisce, da alcune caratteriste estetiche, che è una seconda serie, quindi almeno del 1919, ma non ho niente che me lo confermi. Prima o poi troverò qualcosa. E' il numero 1643. http://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/thumb/b/b2/Pavesi_p4.png/300px-Pavesi_p4.png E' identica a questa.
  8. Grazie. Molto probabilmente il numero è quello. Poi se non è così, ti riscrivo per dirtelo. La mia stima era giusta, dato che non si tratta di una prima serie. Scusa se ne approfitto, ma sai come posso trovare/consultare una lista dei numeri di produzione del Pavesi P4? Sulla discussione che ho creato appositamente non mi ha risposto nessuno, magari potevi sapere qualcosa. Grazie ancora.
  9. Ciao Franco. Adesso per qualche giorno non potrò verificarlo di persona, ma da un appunto che ho trovato mi sembra di aver scritto 4687. Comunque per un conferma....il numero del telaio lo posso trovare direttamente accedendo alla zona guida, dietro il filtro dell' aria giusto? La targhetta originale è andata persa. Grazie.
  10. Salve. Qualcuno ha a disposizione un elenco dei numeri di produzione, motore, telaio del Superlandini? Grazie.
  11. Salve. Sono nuovo del forum, e vi porgo i miei saluti. Mi servirebbe un elenco dei numeri di serie del trattore Pavesi P4, dato che dovrei cercare di risalire all' anno di produzione di un modello. Mi riferisco alla prima e alla seconda serie; quindi quelli costruiti dalla "motomeccanica brevetti ing.pavesi" dal 1919. Una volta avevo del materiale a riguardo, ma a quanto pare ho perso tutto. Più o meno so che si tratta di un esemplare del 19/20, ma volevo esserne sicuro. Vi ringrazio. Cordiali saluti.
×
×
  • Create New...