Vai al contenuto

xfeli

Members
  • Numero contenuti

    65
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

10 Good

Su xfeli

  • Rango
    Utente Tractorum.it

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Ferrara

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disattivato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Sul sito hai modo di farti inviare i pdf dei manuali d'uso, se li hanno. Quelli d'officina non te li mandano, a me un paio d'anni fa hanno risposto così.
  2. xfeli

    Mais

    Io ne avevo una parte preparata a gennaio che non ho più toccato (ho seminato con la crosta) e l'altra che ho rifinito in modo leggero prima della semina. Lo stress sulle piantine si è manifestato allo stesso modo.
  3. xfeli

    Mais

    Ecco il colloquio con Pioneer: Pioneer "In merito alla sua domanda, l'espressione di antociani nelle foglie del Mais dovuto a ritorni di freddo e' piuttosto normale, cosi' come il rallentamento nello sviluppo in corrispondenza a temperature piu' contenute. Il p1028 e' un ibrido, che come molti altri, in caso di abbassamento termico esprime anticiani nel lembo fogliare, l'effetto e' transitorio e legato alla genetica. Anche altri ibridi, che non mostrano arrossanenti, subiscono le stesse azioni meteorologiche, e non per questo lo stress legato al ritorno di freddo e' inferiore." Io " Come può spiegarsi che nelle testate e nelle sponde, il fenomeno sia quasi inesistente (le piantine sono verdi e rigogliose, di altezza tre volte)? Può essere legato alla probabile maggior presenza d'acqua nel terreno? " Pioneer" Ritengo che con un'annata secca nel periodo successivo alla semina, come accaduto quest'anno, sia la spiegazione piu' plausibile."
  4. xfeli

    Mais

    Grazie ci stavo giusto pensando, ma come dici tu forse il gioco non vale la candela. Adesso il terreno è bagnato (per fortuna) e non si può entrare. Vedo nei prossimi giorni come si presenta la situazione. Grazie.
  5. xfeli

    Mais

    Purtroppo si, Gallo88, ci sono state alcune mattine (alle 7) dove la temperatura era intorno ai 4°. In una di queste avevo addirittura il ghiaccio sul vetro della macchina. Ieri e oggi ha piovuto, la temperatura al mattino è sui 14 gradi, stamattina si vede già la differenza. Non vedo l'ora che sparisca quel colore strano. Quando vedi filari interi che sembrano bruciati fa veramente male al cuore. Ho inviato una email alla Pioneer per un parere, aspetto risposta e poi la posto.
  6. xfeli

    Mais

    Grazie mille, questo spiega perchè nelle sponde e nelle testate il problema non si sia manifestato. Inoltre, l'anomalia è più accentuata nelle parti centrali degli appezzamenti, dove c'è la bombatura. La maggior umidità nel terreno nelle parti terminali degli appezzamenti (sono in totale 11) ha favorito l'immediato assorbimento del fosforo e prevenuto l'arrossamento delle foglie. Speriamo solo che le piante in ritardo riescano a raggiungere le altre. Potrei trovarmi in difficoltà a decidere il momento della sarchiatura: piante alte e piante basse.
  7. xfeli

    Mais

    Buon giorno, mi inserisco per porvi un problema: Il 25 marzo ho seminato 8 ha di mais P1028+geoinsetticida TRIKA EXPERT (10 kgxha). Il 22 aprile, con piantine di 10-15 cm, ho gettato a spaglio urea:2,2 qxha). Poi ha piovuto e ha fatto freddo. Le piantine hanno cominciato ad assumere un colore rossastro ([ATTACH]30107[/ATTACH]). Sono in gran parte in sofferenza e ferme solo, ora, dopo il caldo cominciano a muoversi [ATTACH]30108[/ATTACH]. In alcuni punti, specialmente nelle sponde la situazione è normale [ATTACH]30109[/ATTACH]. Lo strano è che nei dintorni, addirittura il vicino ha seminato lo stesso mais e non ha avuto il problema, è successo solo a me. Cosa ne pensate?
  8. xfeli

    Fiat 312R ripristino e messa a norma

    Non molto, mi sembra ben fatto. Grazie delle informazioni.
  9. xfeli

    Fiat 312R ripristino e messa a norma

    Grazie, ottimo lavoro! Domanda: ma quanto l'hai pagato quell'arco pieghevole?
  10. xfeli

    Fiat 312R ripristino e messa a norma

    Sono ancora indeciso, montare un sollevatore è un traffico non da poco, oltre al costo d'acquisto. Mi converrebbe di più comprarne uno con il sollevatore, si trovano a meno di 1500 euro. Mi dispiace per il mio che, oltre ad esserci affezinato, ha il motore rifatto, con poche ore di lavoro e l'arco l'ho già costruito (solo da montare). Siccoma l'agricoltura è oramai un hobby non ci sono troppi margini. Hai messo: le griglie per la ventola, la scaletta, la protezione per la presa di forza, l'arco, e ....? Riesci a postare le foto dei particolari? Grazie
  11. Buon giorno sono a chiedervi un aiuto. Ho sistemato una perdita d'olio idraulico, adesso vorrei aggiungere l'olio (non so quanti litri ne possa aver perso). Non riesco a vedere se c'è un punto dove vedere il livello dell'olio, anche sul libretto di manutenzione non c'è l'indicazione. Il mio Agrifull (anni 80) ha lo stesso carro del Fiat 880 DT. La cassa tiene circa 40 litri. Se servono delle foto le allego. Grazie mille!
  12. xfeli

    Trinciastocchi - trinciasarmenti

    In effetti è poco più di 3 quintali, io ho un trattore da 95CV. Sono molto allettato dail Deleks pesante AGF 160 (5 quintali) da 1,60 che lo porto a casa con 3000 euro. Quello che mi frena è il rischio, magari un domani, di non trovare più ricambi.
  13. xfeli

    Trinciastocchi - trinciasarmenti

    Buon giorno, un consiglio per l'acquisto di un trinciasarmenti. Devo tagliare solo erba di fossi e cavedagne (circa 10 ettari). Sono orientato su un cm 160 a spostamento laterale con inclinazione per i fossi. Ho visto un Zanon TMO 1700 nuovo ad un prezzo interessante: meno di Berti , Nobili e Orsi. Che ne pensate? Grazie [ATTACH]27504[/ATTACH]
×
×
  • Crea Nuovo...