Jump to content

samuele macerata

Members
  • Content Count

    1030
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

samuele macerata last won the day on April 2

samuele macerata had the most liked content!

Community Reputation

41 Excellent

About samuele macerata

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Perche l esperienza mi ha dimostrato che 5 l/ha di glifosate non sono sufficienti per il convolvolo. Quindi preferisco usare qualcos altro che sia pienamente efficace e seminare magari dopo un mese ma almeno ho il campo pulito. Ci sarebbe il kyleo ma da scheda tecnica dice che non si puo seminare girasoli per 60 giorni dopo il trattamento, mentre per la soia bastano 28 giorni. Parlo per i prossimi anni, ormai quest’ anno e’ andata.
  2. Mi consigliate un ormonico da utilizzare prima della semina dei girasoli per eliminare il convolvolo? Ovviamente poi rimandando la semina del girasole fino a quando non saro sicuro che il principio attivo del diserbo sia completamente degradato. Ad esempio sull etichetta del buctril universal c’ e’ scritto che dopo 15 giorni si possono seminare dicotiledoni. Grazie
  3. Semina con rizobio e dopo un mese vai a vedere se ci sono i noduli, a quel punto decidi se e quanto nitrato dare.
  4. Dove rimane solo il gambo e’ sicuramente danno da volatili. Comunque la prossima volta a comprare un po di metarex e distribuirlo (anche a mano se non hai molti ettari) almeno sulle capezzagne non costa niente. Pero ripeto, il grosso del danno lo fanno i volatili, le lumache al massimo ti rovinano le file sulle capezzagne.
  5. Sei sicuro sia danno da lumache? Di solito le lumache fanno danno solo sulle capezzagne. Si sono quelle senza guscio, per vederle dovresti andarci di notte con una torcia. Ma di solito il problema si contiene bene distribuendo un po di antilumaca a mano sui bordi del campo durante l emergenza. Sei sicuro che invece non sia un problema di volatili? Puoi mettere foto delle piantine danneggiate?
  6. Qui in zona si sta diffondendo l idea che i numerosi ettari di girasoli da riseminare non siano stati causati solo dai piccioni ma anche da problemi di germinabilita del seme di quest anno. Sicuramente non e’ il mio caso dal momento che nel mio campo avevo proprio visto le piantine mangiate dai piccioni, pero dal momento che una grossa azienda ne ha riseminati 70 ettari tutti accorpati, il dubbio viene anche a me perche mi sembra strano che i piccioni possono distruggere cosi tanti ettari nei pochi giorni subito dopo l emergenza. Qualcun altro ha notato lo stesso problema?
  7. Impressionante! E non e’ la prima volta che fa danni nella zona di osimo, e’ una zona molto soggetta.
  8. A me a volte lo fa se sono in un punto con molta pendenza (adesso non ricordo se in salita o in discesa), nonostante il livello dell olio sia normale e il filtro pulito.
  9. E’ ovvio che non pretendo che la mia prova abbia valore di legge, pero ho notato questa cosa e l’ ho riportato. Sia quest anno che l anno scorso ho fatto il trattamento verso il 10 aprile, e poi e’ piovuto pochissimo, quasi nulla. Pero il grano verdissimo dell’ anno scorso non me lo scordo, faceva paura. (Anche se poi il risultato finale non fu eccezionale, quindi per ora non significa molto).
  10. Domanda agli esperti del sorgo: di solito seminate sulla crosta? Io ci ho provato, ma comunque a 3 cm di profondita il terreno e’ asciutto, nonostante sia piovuto solo 4 giorni fa! Cosi si perde il vantaggio della semina sulla crosta, ovvero emergenza rapida e omogenea anche senza piogge dopo la semina! Vabe che sono previste altre piogge tra domani e lunedi, ma se non avesse piovuto? Quasi quasi forse avrei erpicato per tirar fuori terra fresca. Che ne pensate? Grazie
  11. Riporto la mia esperienza: lo scorso anno ho fatto il primo trattamento sul grano duro con 0,5 l/ha di seguris xtra, e il grano e’ rimasto bello verde, con la foglia a bandiera sanissima e bellissima. Quest’ anno con mirador xtra a 0,8 l/ha (sarebbe il sostituto dell’ amistar xtra), il risultato e’ molto peggiore, molto meno verde e meno sano, ed e’ stata anche un’ annata siccitosa con condizioni non favorevoli alle malattie. Adesso vedremo alla raccolta ma l’ anno prossimo tornero sicuramente al seguris!
  12. A quali varieta ti riferisci? Io coi syngenta experto seminati il 23 marzo non ho avuto grossi problemi di emergenza, in 10 giorni erano tutti fuori nonostante il freddo con minime anche di 5 gradi. Secondo me il freddo rallenta ma niente di piu. Il vero danno lo fanno i piccioni. Tra l altro qui vicino ci sono 150 ettari seminati il 10 marzo, li i piccioni non ci sono arrivati e sono bellissimi. Eppure si e’ preso diverse mattine con temperature sotto i 5 gradi. Ovviamente mi sto riferendo all’altoleico, qui il convenzionale non lo semina piu nessuno.
×
×
  • Create New...