Jump to content

Agripower

Members
  • Content Count

    389
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

69 Excellent

About Agripower

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Non ho olive come sai ma ti posso dare la mia esperienza in bio, tutto sta nel giocare d'anticipo come detto sopra, in bio se prendi malattia fungine o insetti è molto dura liberartene rispetto al convenzionale tu devi sempre pensare che ci sia il più grave attacco e devi sempre essere in allerta e partire a trattare se sei in dubbio parti altrimenti sei fregato, non pensare di iniziare pensando di conoscere già tutto in bio ogni settimana che passa è diversa, cosa molto importante è il controllo assiduo dei tuoi appezzamenti devi conoscerli a mena dito, un fattore molto importante è l'erba molti insetti preferiscono andare lì sopra che sulle piante, produrre biologico è molto più difficile e impegnativo comunque può darti reddito senza problemi il tutto va gestito con più attenzione.
  2. Più fare un affitto con diritto di riscatto come quello del calcio🤣🤣🤣, a parte gli scherzi così puoi vedere la reale redditività dell'azienda.
  3. Hai provato a sentire ismea per le coperture finanziarie?
  4. Perchè il vecchio proprietario vende?, occhio perchè il contributo del bio non è più sicuro che verrà reintegrato per ora non si sa niente.
  5. Dalla foto non sembra deperimento, anche perchè le foglio sono belle in entrambe secondo me ha bisogno di più acqua, oppure spero per te di no che sia inizio di fuoco batterico, controlla nei prossimi giorni se il germolietto appasice diventando nero
  6. Si potrebbe anche essere benissimo carenza di potasso
  7. Se si cambiano i getti sullo stesso atomizzatore la velocità di uscita è la stessa, ovvio se cambi marca alla ventola o diametro è diversa, ma se sullo stesso atomizzatore passi da getti normali a quelli antisettica la velocità del vento è lo stesso, ovvio secondo la teoria galileiana due oggetti dello stesso peso ma con dimensione diversa cadono insieme tutto questo nel vuoto, secondo la teoria più pratica di Aristotele due oggetti di stesso peso ma dimensioni diverse cambia il tempo di arrivo al suolo quello di dimensioni più piccole arriva prima perché ha meno attrito poi bisognerebbe parlare di massa, questo vale se si lasciano cadere oggetti da una torre per esempio dove l'unica forza a cui sono soggetti è la forza di gravità è l'accelerazione che fornisce è circa 9.8 m/s, ma sia nel caso di un atomizzatore o di uno sparo che c'è una forza di spinta e a parità di forza impressa andrà più lontano l'oggetto più pesante, prova a sparare con un pistola ad aria compressa usando un pallino di plastica e poi uno di piombo, stesso discorso vale in aviazione due arei alla stessa velocità andrà più lontano quello pesante perché rilascia l'energia cinetica più lentamente ovviamente la spesa di energia per avere lo stesso stato di moto è maggiore nell'aereo più pesante classico esempio ci un caccia ed un bombardiere. Per esempio se la velocità dell'aria di uscita creata dalla ventola è 130km/h sarà la stessa se si usano getti normali o getti anti deriva, inoltre la goccia più grande è meno soggetta a turbolenza rispetto ad una piccola.
  8. tutto giusto, però la velocità di uscita è la stessa, se si lancia un piombino va più lontano di un piuma (caso estremo), proprio perchè un oggetto più pesante tende a perdere velocità più lentamente di uno leggero, è maggiore l'energia necessaria per portare un oggetto più pesante alla velocità di uno leggero, ma a parità di velocità l'oggetto più pesante andrà più lontano, la stessa cosa vale per la balistica a parità di energia spesa un proiettile con calibro maggiore andrà più lontano di uno più piccolo. Poi se consideriamo una goccia più pesante subirà meno interferenze rispetto a una più piccola.
  9. si certo è tutto uno specchio per le allodole, anche perchè per legge fisica una goccia più pesante acquista energia cinetica maggiore di una piccola e quindi va più lontano di una piccola, ma giustamente come avete detto non si vede e occhio non vede cuore non duole, per i getti io usavo gli asj che sono uguali agli albuz, ma da quando sono entrato in bio e ho iniziato a usare il polisolfuro non posso più usarli, durante il trattamento con il suddetto a causa della mia acqua dura tende a formare una specie di "ricotta" nel filtro e intasa tutto, bastava fare 2 o 3 file e si ottura tutto, il problema si attenua usando un correttore specifico acidificante a base di zinco e manganese che aiuta ha non formare sta ricotta, ma nonostante questo il giro che un getto come atr fa fare all'acqua al suo interno crea occlusioni ed è un disastro, usando le vecchie piastrine riduco quasi a zero il problema, alla fine di ogni trattamento con il polisolfuro pulisco accuratamente filtri e getti, chi nella mia zona fa bio siamo tutti messi nella stessa situazione, un mio amico e collega ha persino eliminato il filtro d'aspirazione per evitare che si intasi durante il trattamento, se hai 1 botte da fare in "tranquillità" puoi fermarti a pulire 2 o 3 volte mentre tratti, ma se sei in emergenza e tratti nella pioggia con il polisolfuro e devi fare 10/11 botti da 3000 litri non hai molto tempo per fermare ogni 15 minuti a pulire.
  10. Se è monilia ed è entrata nel legno finchè non la fermi va avanti a far seccare, la pianta non muore fa bene non gli fa. Dalla foglia sembra che abbiano patito qualcosa concimazioni? Vedi dei frutti avvizziti o come se si stessero mummificando? varietà e portainnesto? ps ho riletto adesso che hai fatto lo ziram 10 giorni fa, vedendo i frutti direi a scamiciatura normalmente si chiude con lo ziram entro la prefioritura, ma i lfruttene non è stato revocato?
  11. Vedendo il ramo può essere Monilia, per le foglie hai usato del rame?
  12. Sicuramente, ma sono le uniche che non si intasano tanto, almeno riesco a fare 2 / 3 botti senza pulirle quando uso il piombo di Lugo 😂😂
×
×
  • Create New...