Jump to content

superbilly1973

Members
  • Content Count

    4033
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

90 Excellent

About superbilly1973

  • Rank
    Utente Tractorum.it
  • Birthday 06/30/1973

Converted

  • Biografia
    B.R.A. Braccia Ritornate all'Agricotura

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    sardegna mediocampidano sanluri

Converted

  • Interessi
    fumetti videogiochi

Converted

  • Occupazione
    Imprenditore agricolo..si dice così ora

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Aspetta non è necessario fare anche l'insetticida ora. Io pensavo di poter fare un unico passaggio . Tra l'altro non so neanche se c'è già il tonchio in giro. In genere si muove con le alte temperature o con temperature più miti ? Azadiractina tra l'altro sempre più cara. Non ho trovato oikos che già costava un botto e ho preso neemazal t/s che costa ancor adi più. Quindi dici che posso aspettare un pò e darlo dopo le piogge quando ho più bacelli da proteggere? A parte netor cosa potrei usare come fungicida? Spada assolutamente no perchè fosforganico che distrugge le api per tre giorni quindi andrebbe dato a fine fioritura completa.
  2. Quindi dici due passaggi : ora fungicida e poi insetticida? Il punto è che i piselli nati presto ( che ovviamente sono le piante più grandi ) hanno completato la fioritura e hanno già i bacelli in fase di riempimento per cui almeno per quello che sapevo io , questo sarebbe il momento opportuno per fare insetticida. Quindi dici che il bacillus ora non serve? Bè farfalle ce ne sono sui campi. Però non mi so rendere conto della densità. Fosforganico cosa? In casa ho decis-antal piretroidi , poi ho mavrik 20 ew ( tau-fluvalinate ) e poi kaimo sorbie ( lambda-cialotrina ) . Avrei anche de clorpirifos ma se non mi ricordo male fa un tantino male alle api e quest'anno è meglio se le lasciamo in pace il più possibile.
  3. No è che con le piogge il fungicida lo devo dare anche perchè i ceci non mi convincono molto. Ho visto foglioline ingiallite sotto troppo più del normale. Siccome i campi dei piselli sono vicini ai ceci farei da un campo all'altro e finisco la botte. ltrimenti mi tocca fare un sacco di giri e con miscekle diverse. Sinceramente non ho mai cercato insetti nei ceci nè ne ho mai trovato divorati
  4. Domani dovrei trattare i piselli. Miscela netor+insetticida bacillus th + azadiractina. Può andare bene anche per i ceci? Stanno iniziando a fiorire ora. O è prematuro ?
  5. In vista delle imminenti piogge di sabato-lunedì domani farò fungicida. E' nato moolto scalare quindi ho piante con già 5-6 bacelli e pinte ai primi fiori. Come fungicida farò Netor a dose da etichetta. Secondo voi vado già di insetticida anche se ci sono ancora fiori? Come insetticida vorrei usare il bacillus th più un pò di azadiractina ( non troppo perchè assai costosa) . Potrei mettere anche un terzo insetticida però ne vale la pena oppure è meglio nel caso fare un secondo passaggio? Mi sembra che queste temperature sono più da tonchio che non lepidotteri. Non so se è più conveniente fare un passaggio più "sostanzioso" o due meno invadenti su insetti utili. Per il bacillus dovrò entrare la sera o al limite il sabato mattina che se piove dovrebbero esserci temperature basse. Per il pomeriggio posso trattare da che temperatura per non uccidere i bacilli?
  6. esagerato. Hai trattato due giorni fa. O ha fatto letteralmente il finimodo oppure il trattamento c'è ancora
  7. Toto-cumulati: http://www.meteociel.fr/modeles/gfs/italie/accumulation-precipitations/240h.htm https://kachelmannwetter.com/de/modellkarten/euro/sardinien/akkumulierter-niederschlag/20190528-0300z.html IlMeteo.it mette sui 50mm tra sabato e lunedì , 3Bmeteo intorno ai 30 mm e centrometeo intorno ai 20. A seconda di doe si posiziona il minimo depressionario ci sarà da ballare e comunque anche nel resto d'italia non è che si dormirà tranquilli
  8. Veramente lo uso ora ( dovrei fare due interventi consecutivi ) proprio perchè syngenta lo posiziona pre-fioritura. L'anno scorso ho fatto pergado D due interventi pre e poi zorvec+movida due interventi post fioritura. Con il pergado metto anche il fosetil che non potrei usare dopo con il rame. Avrei potuto usare il forum gold anche . Mi sono dmenticato di chiedere. Tral'altro me lo porta solo da 5 litri quindi ne avrò anche per l'anno prossimo
  9. Oggi si fa la spesa allora. Pergado D e fosetil alluminio. Domani si tratta. Oggi nottata umida. rugiiada a go-go e ora pure nebbia.
  10. In effetti ai 1000 euro per ettaro è moolto probabile che ci si arrivi anche in annate non troppo impegnative ( avete presente quelle che piove a calendario ? ) Ammesso e non concesso che sabato-domenica-lunedì piova molto o tanto o faccia due gocce ho trattato il 15 maggio con probineb, dimetomorf, mancozeb e sercadis+tiovit. Praticamente ha fatto solo 3 mm fino ad oggi. Secondo voi mi conviene trattare venerdì ( giornata calma e quindi ideale per un mezzo aperto ) oppure aspettare le piogge e trattare dopo ? Non vorrei che poi dopo fa maestrale per 3-5 giorni ed arrivo a fine maggio scoperto. Ovvio dipende da quanti mm di acqua si potrebbe prevedere però diciamo che sarei orientato verso pergado D e vivando+tiovit antioidio. Il pergado D può andare bene da solo o inizio con fosetil alluminio o altro fosfito/fosfonato ? L'anno scorso lo avevo dato con fosetil alluminio e cimoxanill ma era un trattamento post-diluvio. Quet'anno non ho ancora necessità di usare cimoxanill Dimenticvo. La vigna sta crescendo in maniera difforme. Il nuragus e le altre varietà da tavola hanno crescita quasi standard mentre la nera è proprio indietro e goglioline esposte a maestrale sono pure bruciacchiate.
  11. Dai su se tutto va bene la settimana prossima finisce tutto . Sabato-domenica-lunedì a seconda di come si posiziona il minimo depressionario bagna anche me. Ma avendo già fatto maggio fresco e bagnato , anche se torna il caldo forte i temporali non dovrebbero essere meno violenti?
  12. Su su speditene qua....ecchecavolo un pò dovrà farvi respirare no? Oggi non so se mi bagna un pochino io spero nella settimana prossima.
  13. Da me ha piovuto ad aprile ( prima metà del mese ) un 70-80 mm. Poi praticamente poco e niente. Il trattamento lo ho fatto in un periodo che pensavo fosse in fioritura ai primi di maggio. Il campo del gibraltar era molto disuniforme . Quando ho fatto fungicida ( e non lo volevo neanche fare perchè era sano ) c'erano parti dello stesso campo che non erano spigate del tutto. In quella zona in inverno ha fatto mediamente più freddo per cui è rimasto moolto indietro. Non so se ha brinato ai primi di maggio però era comunque poca roba. In genere quanto ci mette a riempire ? Ammesso e non concesso che finisca improvvisamente questa fase meteo ( asciutta da queste parti ) se arrivasse il caldo improvvisamente matura male e quindi perde peso specifico o è proprio non mietibile? Nel senso che proprio latrebbia butta via i chicchi nella paglia
  14. Porca miseria e io che pensavo che l'anno scorso da me fosse una situazione irripetibile. Anche perchè man mano che continua fa sempre più danni. Devo ritenermi fortunato allora che sto all'asciutto ?
  15. Quindi dici che alla fine si riempie uguale? Non mi è mai capitato una disuniformità simile. Vabbé che certe cose le controllo da pochi anni ma così mai visto. La pianta è ancora attiva. In quella zona può avere fatto un pò più freddo di notte e caldo di giorno ma ad esempio nell'ultima settimana minime mai sotto 8°C e massime mai oltre 25°C. Mmmm quanto alla pioggia non ci conto più. Si ferma sulle montagne e sud sardegna non arriva. Oggi ad esempio ha fatto 3 mm ma lì 0,2 mm. Vedremo
×
×
  • Create New...