Jump to content

MEMMEDDU

Members
  • Content Count

    31
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About MEMMEDDU

  • Rank
    Utente Tractorum.it
  • Birthday August 19

Converted

  • Paese o zona di provenienza
    Cagliari

Converted

  • Interessi
    Saldatura, pesca modellismo

Converted

  • Occupazione
    Riparazione di elettroutensili e motoutensili

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Il motore deve essere acceso Chiudendo l'aria Tirando l'avviamento Fa scoppiettio ( o resta acceso o si spegne) Apri l'aria Se si è spento riaccendi con aria aperta Dai un colpo di gas dovrebbe stare acceso Se va solo con aria chiusa probabilmente hai problemi al carburatore , quindi pulizia kit membrane e sostituzione tubi e filtri (è uno STIHL vale sempre la pena e la spesa esigua) Ingrassaggio se metti troppo grasso hai l'effetto contrario ,scalda ecc Per quanto riguarda l'olio sempre al 2,5 sintetico Fumo ne deve fare altrimenti vuole dire che o la carburazione è magra(e stai distruggendo il motore) o hai problemi di pescaggio (va ad aria chiusa) Carburazione meglio un pelino ricca che un pelino magra , perché? perché se è un pelino ricca va un pelino più lento ed hai meno usura e minore tendenza a surriscaldarsi Per il resto piano piano si prende la mano
  2. Mi hanno regalato una motozappa con motore 4 tempi albero verticale ,con trasmissione a marce e frizione ,con cinghia Avendo esperienza di due motori Briggs&Stratton esplosi , non vorrei che succedesse pure a questo Come funziona esattamente il sistema li lubrificazione su questo genere di motore ? Essendo una motozappa non credo sia stazionario ,se si dovrebbe stare sempre in piano giusto ? Ho cercato sul forum ma non ho trovato nulla al riguardo a parte un accenno sui decespugliatori 4 tempi che possono funzionare capovolti ma si tratta di motori 4-mix come quelli STIHL dove devi usare comunque miscela per lubrificare Grazie per una eventuale risposta
  3. Aggiornamento abbiamo montato la cinghia senza problemi e funziona come dovrebbe
  4. Tempo fa mi è stato regalato il seguente motore , essendo sprovvisto di carburatore ne ho adattato uno Briggs & Stratton comprato dalla Cina . Dopo aver realizzato un collettore adattatore lo ho messo in moto senza problemi ero felice e tutto L'indomani prendo monto il motore su un basamento lo accendo fiamme dal carburatore ,il motore non ha più acceso Ho notato che la candela non da la scintilla , provato a pulirla per poi avvicinare gli elettrodi a meno di un mm come dice il manuale ,scintilla ma non si avvia O per lo meno prova ad accedere ma niente di più a massimo qualche sbuffo ,toglie qualche pennacchio di fumo dallo scarico . Essendo il carburatore funzionante ho subito pensato ad una valvola piantata ma ho concluso che non è in fase ,cosa al quanto strana dato che e il magnete gira con l'albero a camme . Ora non ho idea di quanto sia vecchio sto motore e ho pensato che probabilmente il magnete è andato ,le puntine sono buone . Non ho idea di come rimuovere la copertura del magneto per provare a verificare che non ci sia qualcosa come il condensatore partito o semplicemente qualche giunzione lasca . Ripeto il Giorno prima era perfetto . Nel caso fosse tutto partito ,ci sono possibilità di riuscire a montare una bobina elettronica come quella che ho nel IM 350 della motosaldatrice? Ho letto che ci sarebbe da sostituire il volano ma c'è chi sostiene non sia necessario. Chiedo lumi a voi che siete esperti. PS è un motore a petrolio da 5 CV scarsi con 180 euro prendo un loncin da 6,5cv su eBay ma mi è stato regalato da un amico che ora ci sta guardando dal cielo e mi dispiacerebbe molto buttarlo
  5. Buon giorno a tutti , dopo molta assenza dal forum mi trovo ad avere bisogno di voi Con un amico siamo riusciti a recuperare un trattorino rasaerba Murray 12/30 Abbiamo rifatto l'impianto elettrico Revisionato il motore Briggs & Stratton 12 cavalli e ho ricostruito la trasmissione che era bloccata e totalmente arrugginita Ora abbiamo il seguente problema Appena montata la trasmissione abbiamo provato a mettere in moto per fare girare la trasmissione a vuoto , subito dopo aver acceso mollando la frizione/freno la cinghia si è rotta vuoi che fosse cotta essendo il trattorino fermo da anni all'aperto ed essendo immatricolato nei primi anni 90 ... Ieri abbiamo provato a realizzare una cinghia di fortuna usando della fune sempre con lo scopo di provare a vedere se girava si rompe subito ed ok magari la fune non è la cosa migliore . Abbiamo trovato la cinghia sua costa relativamente poco (25 euro) però abbiamo paura a montarla perché pensiamo che possa fare lo stesso scherzo . Qualcuno ha riscontrato un problema simile e ci può consiglia cosa fare? La trasmissione gira perfettamente , quindi escluderei dalle cause ,la cinghia e la fune si sono tagliare in corrispondenza della puleggia del motore . Ho pensato che magari potremmo mettere dei rulli sulle barre anti-rigetto che ci sono intorno alle pulegge per evitare attriti con queste anche se lo escludo che possa essere questa la causa . Vi ringrazio per il vostro tempo
  6. Oggi mi è stato donato questo stesso modello di motore. Mi mancano pezzi del carburatore. Però non capisco se a questo punto valga la pena metterlo in funzione, visto che usando la benzina senza piombo potrebbe danneggiarsi da quanto leggo. Datemi consigli perfavore e anche la potenza se possibile, a occhio dovrebbe avere almeno 6,5hp dalle dimensioni... Ma mi piacerebbe avere molte più informazioni grazie
  7. Non sono nessuno per dare un consiglio attendibile però posso esprimere la mia opinione. Se si usa uno scatolato 70x70 schedula 7mm, si potrebbe costruire un intero roll bar da camuffare come struttura tettuccio. Oggettivamente parlando si può fare la base sul retro con larghezza a norma, da qui facciamo partire i montanti in linea retta verso l'alto con altezza a norma una traversa per consolidare. Per fare i lati del tettuccio si può usare sempre lo stesso scatolato ma mi sembra eccessivo, magari mantendo lo stesso spessore ma scendendo a 30x30, che si può usare per completare il roll bar anteriore Per completare il tutto un tettuccio di vetroresina e un impianto luci. Ps se hai problemi con le ruote come ho capito, potresti fare una struttura a rombo, cioè angolata a 45 gradi alla partenza[ATTACH]33034[/ATTACH] Disegnino su due piedi Spero di averti aiutato
  8. Ho scoperto che sulle pareti del cilindro erano ricoperte da uno strato di olio bruciato, ho pulito e lucidato il cilindro con lo scotch brite (rubato a mamma) domani compro carta per guarnizioni e rimonto tutto
  9. Cambiato la candela, fatto la miscela. Sale di giri ancora velocemente ma a metà acceleratore ha un calo e si stabilizza ad una velocità sola, facendo un suono sordo e scoppiettante. Diagnosi?
  10. Grazie Red quindi adesso provvedo a ridurre i giri, ora controllo se ha perso del liquido, vado a comprare benzina e una candela nuova e provo a carburarla
  11. Dunque ho una motosega Yukon (McCoulloch pm484) Carburazione smagrita al massimo, suona come una motocross col turbo, in parole povere strilla Sputa però tanto olio dallo scarico, sale di giri velocemente e praticamente si impenna dalla velocità con la quale sale di giri. Al minimo borbotta allegramente, e passando dal massimo al minimo velocemente scoppietta. Adesso non so se è giusto così oppure se devo dare più benzina per ridurre i giri al massimo. In tanto stasera ho lasciato la motosega a testa in giù senza candela, nella speranza che se è presente dell'olio nel basamento questo sia drenato via e coli dalla candela. La candela non è nuova è presenta una colorazione marrone scura. Ps non ci devo tagliare legna ma acciaio Sto preparando un accrocchio per farci una mototroncatrice da 300mm, quindi è importante rispettare i giri suoi (5100 alla mola, la motosega ha 10800 rpm di targa se non erro)
  12. Dovremmo aspettare a quando il cliente mi fa sapere, dovrebbe volerci massimo una settimana, vi terrò aggiornati. Ho nel frattempo mandato una mail alla goldoni per sapere quali motori erano disponibili di fabbrica per quel tipo di coltivatore
  13. Salve e scusate la mia assenza in questi mesi ma ho avuto da fare. Dovrei ricostruire un motore benzina 4tempi di un motocoltivatore Goldoni 58A . Il problema è che per reperire i pezzi di ricambio avrei bisogno dei dati per sapere per lo meno che motore è. A occhio e croce è un 10cv, purtroppo non lo ho ne asportato ne smontato io e quindi non ho avuto la possibilità di vedere se ci erano targhette di riconoscimento ne niente, i blocchi sono di alluminio con canna cilindro di un materiale ferroso. Trattasi di un flathead e non ohv ha la particolarità che la valvola di scarico è più piccola di quella di aspirazione. I pezzi da sostituire sono parecchi ma comunque niente di così complicato. Era stato smontato mesi fa e lasciato all'aperto quindi lo devo pulire tutto e rimontare. Lo avrò tra le mani appena il cliente recupera il pistone dal precedente "meccanico" che ha fatto più danni che altro. Spero di riuscire a sistemarlo farò comunque una serie di fotografie per tenervi aggiornati col lavoro, ma dovrò sempre aspettare ad averlo per le mani. Grazie per l'aiuto
  14. Io penso che sia più simile al TIG e alla saldatura autogena. Con questo tipo di saldatura si può tagliare (similitudine con l'ossitaglio) effettuare spruzzature, ovviamente saldare, in pratica è una versione aggiornata del caro vecchio ossiacetilene. Con l'ossiacetilene ha in comune le lavorazioni possibili, il sistema è però simile al TIG e al taglio plasma... Esattamente come il taglio plasma, tig e alle attrezzature oxyfuel necessità di una riserva di gas compresso. Nel taglio semplice aria,nella saldatura e nella spruzzatura le miscele di argon (+co2-o2-he) per proteggere il bagno di fusione. Il sistema funziona come il taglio plasma, c'è un ugello nella torcia dove si crea un arco elettrico, tra un gas (aria,o gas di protezione) che viene poi trasferimento sul pezzo da lavorare tramite il gas sputato sul pezzo e dal polo positivo a massa. Si crea quindi una fiammella che fonde il materiale base ed eventualmente il metallo d'apporto. Per effettuare il taglio si ha bisogno di una pressione tale da spostare il metallo da lavorare, se invece dobbiamo saldare ci vuole una pressione, tale da penetrare e o schermare il bagno di fusione. Quello che ho scritto è solo a livello di logica, non ho trovato fonti su internet
  15. Il fatto è che un trattorino non occupa tutto lo spazio di un trattore seppur di piccole dimensioni a me basta un qualcosa che abbia 12 15 cv, non devo farci chissà che cosa
×
×
  • Create New...