Jump to content

Michelx

Members
  • Content Count

    11
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

11 Good

About Michelx

  • Rank
    Utente Tractorum.it
  1. Grazie. Ne approfitto per un'altra domanda (in realtà ne ho diverse, un po' alla volta...). Mi sapreste spiegare a cosa serve il pulsante denominato "collettore dell'olio" (pulsante A nella immagine allegata) nello scarno e maltradotto manuale di uso e manutenzione dei trattori della serie 200? Con esempi pratici di utilizzo correlati alle più comuni macchine idrauliche utilizzate in viticoltura (potatrici, cimatrici, etc.). Grazie in anticipo!
  2. Buonasera, per i Fendt serie 200 esistono caricabatteria usb da collegare ad una delle tre prese presenti a destra dietro il sedile? La presa usb dell'autoradio fornisce pochissima corrente.
  3. Cosa cambia tra collegare la trincia al terzo punto tramite il foro o tramite l'asola? Comunque ho dato un' occhiata ad alcuni siti di noti produttori e le slitte vengono quasi sempre vendute come optional. Qual è il motivo? Montate le slitte e regolato il rullo, la trincia taglia l'erba in un unico modo: giù tutto il sollevatore e non ci si pensa più, si può lavorare senza voltarsi. Invece senza spesso mi tocca fare fatica, regolando il sollevatore. Non ho mai capito perché unamacchina apparentemente semplice come la trincia abbia almeno tre diverse "scuole di pensiero" su come debba essere usata: c'è chi usa un terzo punto idraulico, chi usa il sollevatore, chi la catena, chi le slitte...
  4. Ciao, quando la trincia zappa il terreno appena il trattore incontra una seppur piccola pendenza o buca, da cosa dipende? Terzo punto regolato male? Rullo regolato (in officina) troppo basso?
  5. Considerato che rimane del gioco fra il perno e i ganci semi-automatici (diversamente da quanto accadrebbe con le rotule) non conviene piuttosto usare delle coppiglie beta?
  6. La trincia è stata montata senza rotule; ha i perni interni, che guardano fra di loro. I perni sono stati poggiati sui ganci del sollevatore. I ganci però, come si vede dalla foto, sono montati su quelle due barre, quei due supporti che possono scorrere in corrispondenza delle asole che si vedono, credo in modo da poter montare attrezzi che necessitano di attacchi di diverse categorie. Uno dei bulloni che fissa queste barre non era serrato bene, si è mosso e il perno della trincia è scivolato via.
  7. Non capisco perché relegare tutta la sicurezza ad un semplice bullone che tiene fisse le due barre scorrevoli poste sui bracci del sollevatore. Le due barre, scorrendo, rendono possibile l'attacco di innumerevoli attrezzature. Oggi ho usato la trincia che mi è stata montata dai colleghi, dopo 50 metri la barra sinistra è scivolata, allontanandosi, così un perno della trincia si è staccato dal gancio. Evidentemente il bullone non era serrato bene.
  8. Buongiorno, mi potreste spiegare a cosa fa riferimento questo menù del Fendt Vario 211 F ? Grazie
  9. Ciao, sapreste riassumermi quale manutenzione debbo fare alla pompa iniezione modello Spica che monta il mio OM 513 ? http://www.tractorum.it/images/513/17_iniez_spica.JPG Un mancato avviamento in cui non si sente girare neppure il motorino di avviamento (con le batterie cariche!) può essere imputato a problemi di pompa iniezione o di presenza d'aria nel carburante?
  10. Dal numero di matricola di una attrezzatura agricola, è possibile risalire all'attuale proprietario? Esiste un registro con tali associazioni, naturalmente per tutti quei passaggi di proprietà che sono avvenuti "in regola"? Lo chiedo prima di tutto per curiosità, in secondo luogo perché quel paio di volte che mi è capitato di chiedere (tramite mail o telefonicamente) il libretto di uso e manutenzione alle dette produttrici di attrezzatura agricola che ho preso a noleggio, mi è sempre stato chiesto il "numero di matricola". Io a quel punto mandavo una foto della targhetta identificatrice e tutto finiva lì, nel senso che mi è sempre stata spedita copia in pdf del manuale (tra parentesi, un po' alla faccia di chi arrotonda - fin troppo??? - facendo compravendita di libretti d'uso e manutenzione che in realtà sono disponibili gratuitamente e nella piena legalità).
  11. Buongiorno, lavoro ormai da anni come dipendente in una azienda agricola che produce ortaggi, lavoriamo dagli 8 ai 9 mesi all'anno. Avete qualche idea su cosa coltivare o persino allevare che possa fornirmi un reddito per i mesi mancanti, cioè quelli invernali? Attenzione non sto dicendo necessariamente che devo portare avanti questa seconda attività in inverno , diciamo che deve fruttarmi dai 2000 ai 3000 euro puliti l'anno. Di miei ho 6000 mq ma qui attorno affittano terreni facilmente. Ho 33 anni e abito in Emilia, pianura.
×
×
  • Create New...