Jump to content

Antonio1978

Members
  • Content Count

    34
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

12 Good

About Antonio1978

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Grazie e buon lavoro anche a te.
  2. Purtroppo non ho il manuale della zappatrice avendola comprata usata abbinata al trattore e nemmeno credo si trovi il manuale online, visto che ha ormai una cinquantina d’anni😀. tuttavia poco fa ho misurato la crociera del vecchio giunto e confrontata con una tabella per stabilire a quale categoria appartiene: risulta essere in categoria 5, quindi forse sarà il caso di comprarne uno più grosso di cardano. L’albero cardanico della trincia è invece cat. 4, ma immagino che facendo la trincia un lavoro differente gli vada bene uno più piccolo...
  3. non avevo pensato al bullone di sicurezza , per quanto riguarda il prezzo ho visto che costa qualcosa in meno, preferirei prenderlo frizionato per andar piu' sicuro. per quanto riguarda la potenza della coppia motrice non saprei ; ho cercato sul libretto di uso e manutenzione nella scheda tecnica ma non si trova indicato nulla al riguardo, a parte l'indicazione "...625 giri al minuto con motore al regime di potenza massima/540 giri al minuto con motore a 2160 giri al minuto". Potrebbe essere questa un indicazione utile? comunque grazie tante per la risposta
  4. va bene, mi prendo un cat4. in effetti anche su una trincia che ho preso di recente mi hanno dato in dotazione un cardano di questa categoria. grazie ancora per l'aiuto Mitomane
  5. grazie, lo faccio appena possibile. dunque un cardano piu' grosso sarebbe sprecato per un trattore tutto sommato piccolo (35cv). significa che mi risparmio qualche soldo , tuttavia qualche giorno fa ne avevo visto uno di cat. 5 in offerta che mi sarebbe costato meno di quello cat.4 della stessa marca. in tal caso farei bene a comprarlo piu' grosso ? scusa la domanda banale ma non sono molto esperto
  6. Buonasera a tutti, Ho un vecchio fiat 312 cingolo ed avrei bisogno di un consiglio: ultimamente ho ''attualizzato" gli attacchi della zappatrice al trattore da 2 a 3 punti , conseguentemente aumentando la distanza tra zappatrice e trattore devo sostituire il vecchio giunto (corto a crociera ) con un albero cardanico , che vorrei prendere frizionato in quanto mi hanno detto che semplice puo essere rischioso in caso di incontri della zappatrice con ostacoli. Devo dire che finora anche con il vecchio giunto non ho mai avuto danni di sorta, quando mi capitava un'ostacolo il trattore mi spegneva ; non so : ho forse rischiato grosso ed avuto tanta fortuna o se ne puo fare a meno della frizione? Comunque arrivo al punto, dovendo scegliere un albero cardanico frizionato e non capendone molto di potenze in gioco ed avendo visto che esistono varie caregorie, quali mi consigliate? Puo andar bene uno categoria 4 oppure va meglio uno piu grosso o e' sprecato? La zappatrice e' larga 120 cm e l'uso che ne faccio e' saltuario (giusto per l'orto). Grazie a chi avra' la pazienza di rispondermi . un saluto a tutti Antonio
  7. Di poco più di un ettaro😅metà piano e metà ripido. Per tenerlo pulito dall’erba trincerei 3/4 max volte l’anno.
  8. Buongiorno a tutti, devo comprare una trincia erba in questi giorni, prima che il terreno mi diventi una giungla. Sono indeciso sul peso dell’attrezzo e quanto questo possa incidere sulla “salute” del mio vecchio trattore 312(35cv). Ne ho viste 2, a parità di larghezza( 140cm),una pesa 255kg, l’altra 315 kg . Quale delle due potrebbe andar meglio per lavori non impegnativi ma in pendenza ( la salita la farei a vuoto) ? Ho visto sul libretto di uso e manutenzione che per attrezzi oltre i 250 kg andrebbero montate delle zavorre, cosa che vorrei evitare anche per non sforzare troppo il trattore che giovane non è. Sono accetti più consigli. Grazie e buona domenica
  9. È vero , non sapevo di queste notifiche. Credo di avertele mandate. Un saluto
  10. Lavoro fatto Mareziano, ho scaldato i perni, c’è voluta un po’ di fatica e svitol ma alla fine sono usciti. Ti ringrazio tanto per i consigli pur semplici che mi hai dato ma se uno le cose non le sa, sono preziosi come l’oro. Non ci sarei arrivato da solo e avrei smontato la culatta per niente. Un saluto e al prossimo consiglio🙏
  11. Secondo te bisognerà toglierli per forza questi perni? Pensavo per ipotesi se la piastra di piatto che tiene le catene anziché metterla tra i perni potessi tenerla fissata su quei 2 bulloni che ho svitato vicino ai perni . Avrebbero la capacità di resistenza o farei danni?
  12. Grazie ancora Mareziano , le immagini che hai postato sono chiare. Non ho provato ho provato a scaldare i perni oggi( lo farò domani) , intanto ho svitato i due bulloni sui perni ma purtroppo tengono so la culatta e non i perni bloccati... peccato credo mi toccherà faticare un po’ per toglierli e non so se sarà più noioso togliere la culatta oppure i perni. A quanto vedo sono un po’ deformati e hanno delle saldature sulla estremità interna . Andrebbero smerigliati o in parte tagliati credo.
  13. Proverò a scaldare i perni(non ci avevo pensato) , che però non hanno bulloni dalla parte interna ma sono saldati. Per ciò che mi dicevi riguardo alle catene fissate non sul trattore ma direttamente sui bracci: ci avevo in precedenza già pensato, sul manuale uso e manut. In effetti c’è un’illustrazione che mostra questo sistema(la posto). Però per vari motivi non è molto fattibile. Primo questo tipo di catene credo sia introvabile anche se forse qualche fabbro potrebbe riprodurle. Secondo i bracci che ho trovato usati non so se sono quelli giusti per il 312( distanza tra i fori). Terzo in tutte le immagini che ho cercato su internet nessun 312 adotta questo sistema; secondo me sarà stato abbandonato nel tempo perché forse poco funzionale (?).Tutti i trattori che ho visto hanno le catene attaccate alla culatta, forse perché sarebbe nelle manovre andrebbe in collisione con l’albero cardanico?. Intanto domani vado avanti e ti farò sapere.grazie ancora .
  14. Grazie Mareziano , se ho capito bene per “posizione motore” si intende che devo tenere innestata la presa di forza. Un meccanico mi ha consigliato di posizionare il trattore in discesa in modo da non far fuoriuscire il lubrificante; che ne pensi? Per ciò che riguarda la tua domanda ti rispondo subito e ti mando una foto per farti vedere la situazione . Devo togliere questi due perni ( uno per lato) per mettere un perno unico dove appuntare le catene di tensione dei bracci sollevatori. Fino a qualche mese fa avevo l’attacco attrezzi a 2 punti fisso( usavo solo la zappatrice) e senza catene. Quindi ho provato a togliere i due perni che sono lì dall’origine dei tempi( del trattore) ma data l’angustezza della posizione non si batte bene col martello e finora non si sono spostati di un capello. Ho pensato di portarli da qualcuno per estrarli... magari un dentista . Grazie mille ancora per la tua disponibilità .
×
×
  • Create New...