Jump to content

Mirco22

Members
  • Content Count

    32
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

4 Neutral

About Mirco22

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Signori, vi ringrazio per tutto a tutti. Inizio a informarmi e progettare un business plan poi farò dei meeting con alcuni professionisti, cercherò un agricolture giovane, farò esperienza diretta e studierò un prodotto che potrà farmi guadagnare. In aiuto ho i miei due ex professori delle superiori, quello di diritto e quello di economia. Poi userò i vari esperti che lavorano per l'azienda di mio padre. Farò un passo alla volta e calcolerò il rischio. Mi prendo questo fine settimana per pensare, riflettere bene nel mentre che scio in montagna con gli amici. Auguro a tutti voi buona fortuna e ottimi raccolti. Vi faccio i complimenti perché voi riuscite a vivere tranquilli pur avendo debiti con banche e concessionari....spero non chiuderete le vostre aziende agricole. Speriamo che il governo pensi ai veri diritti degli agricoltori. Da oggi inizio una nuova avventura, vi aggiornerò. Ma soprattutto se volete chiederò dei preziosi consigli. Ma voi però sotto sotto, vi lamentavate anche molti anni fa, è un pò un vostro vizio....hahahhaha a risentirci.
  2. Grazie mille, risposta fantastica secondo me una delle più vicine alla mia idea. Questo forum mi sta aiutando nel capire bene il mondo agricolo.... Per quelli che dicono gli industriali comprano per lucrare in modi stani, è una cosa che dipendente da caso a caso. Sicuramente per mio padre è facile comprare un'azienda agricola presa da fallimenti o altro, per poi pulire guadagni di un certo tipo, ma ci sono anche altri modi più sicuri e remunerativi....quello che voglio dire a tutti è di non credere sempre a certi modi strani per guadagnare sempre di più con soldi non dichiarati...perché prima o poi ti beccano, e sono dolori. Oggi con i controlli incrociati è facile essere scoperti, meglio fare in altri modi. Credo che studiando un buon piano, producendo non per la grande produzione ma al dettaglio qualcosa si può fare. In questi giorni mi sono messo alla ricerca di più informazioni possibili, consigli, proprio per questo ho scritto qua nel forum. Ho iniziato a contattare delle mie conoscenze anche distanti per sondare ancora di più le varie zone....ho parlato con mio padre e si innervosisce, non vuole saperne. Mia madre è più propensa nel mio progetto, ma logicamente da ragione a lui.....sarà un percorso lungo. Loro dal punto di vista economico stanno benissimo, di conseguenza investire sul proprio figlio sembra una perdita, se non per l'azienda di famiglia. Non posso mettermi a litigare con loro....ho già provato...., soprattutto con mio padre tanto lui finisce con il dire, vuoi aprire un'azienda di qualsiasi tipo arrangiati da solo, io non esisto....se invece fai quello che da generazioni facciamo ti aiuterò sicuramente ad ingrandirti, ma non in agricoltura. Già si lamentano per mantenere i cavalli... Ditemi cosa posso fare a questo punto......
  3. Sono venuto in questo forum per approfondire i miei dubbi, capire se posso fare qualcosa. Io non ho mai parlato con degli esperti di settore come agronomi o altro...sto sondando il terreno, se avessi voluto aprire a occhi chiusi, cercavo di convincere i miei e compravo e affittavo campi, rischiando al 100% invece voglio calcolare bene essere prudente. Vi ringrazio per i consigli, almeno so molte più cose di prima.
  4. Farò come mia madre mi diceva, mantieni l'azienda di famiglia e prenderti della terra un pò alla volta senza esagerare. Poi con una parte di soldi dei miei riesco a comprarmi vari attrezzi. Vedendo i prezzi online. Io di esperienza per dirigere un'azienda ce l'ho, burocrazia sono abituato, mi manca l'esperienza agricola. Me la farò, però mi devo informare bene e magari faccio una società agricola come diceva il mio commercialista cosi il rischio è ridotto. Farò come disse Calle 89 doppio lavoro. Tanto ho una decina di operai e di conseguenza i lavori d'ufficio li faccio senza problemi. Cosi è più facile avere i soldi...un colpo alla botte e uno al cerchio. Però non voglio buttare i soldi....sento un mio parente magistrato vediamo se ci sono persone che hanno fallito in zona....poi avendo conoscenze in Regione vediamo cosa riesco a fare. Ma poi voi dite che non è possibile fare l'agricoltore come secondo lavoro, ma degli amici di mio padre lo fanno....alcuni sono addirittura operai in fabbrica. E non piangono, vanno in ferie ecc...solo che non devo correre....questo anno devo seguire molto l'azienda di famiglia perché si stanno facendo delle assunzioni, ma userò il tempo per informarmi. Voglio calcolare il rischio. Voi mi vedete come un ragazzo piccolo, che fa i capricci, ecc...in realtà so quello che faccio, anche perché io non ho mai detto chiudo.l'azienda di famiglia. Poi solo il capannone di mio padre vale più di un milione, (in caso lo voglio vendere), ho altre proprietà che posso mettere in attivo invece di tenerle passive, come affittare le due villette per le vacanze. Il mio commercialista mi ha detto già da tempo se non chiudi l'azienda di famiglia sei salvo....invece se la chiudo sono fregato. Non farò il passo più lungo.della gamba.
  5. 😨 sono triste, deluso....un sogno che rimarrà nel cassetto....dovrò dare ragione a mio padre...spero almeno mi lascia i due cavalli...mi piacciono tantissimo. Poi la terra che ho casa la coltiverò come sto facendo. Proseguirò l'attività di famiglia, mi prenderò le mie tantissime parole...come al solito mio padre ha sempre vinto....deciso il mio futuro ma va be....
  6. Mi sa che ti devo dare ragione è solo un perdita...però su una cosa si che ho ragione...se l'agricoltura andrà verso questa strada sarà la povertà più assoluta per gli agricoltori, da come voi raccontate...mi dispiace per voi giovani agricoltori che non so come fate vivere....e te lo dico davvero, come fate a mantenervi voi stessi?? Come fate per esempio ad andare in vacanza?? O altri sfizzi....perché uno dai circa 55-60 anni in su è vecchio non gli cambia la vita...ma un giovane si.
  7. So che lui esporta vini, birre e alcuni prodotti caseari. Più vari oggetti che non so cosa sono. Fattura milioni all'anno.
  8. Avete mai pensato di esportare i cereali tramite aziende di import ed export?? Mi sembra che all'estero in alcuni paesi pagano bene. Ho un amico di famiglia che ha un'azienda di import ed export va anche fuori Europa. Cosa ne pensate?? Può essere un alternativa per guadagnare di più?
  9. Sono ladri...però i soldi dei corsi li vogliono tutti subito e sull'unghia. Per non parlare degli affitti dei box....adesso il cavallo e la cavalla di mia madre li teniamo da mio zio, tanto non li uso più in pista, la cavalla ha dei problemi alle anche se salta di conseguenza non vale più nulla...il maschio me lo godo nei campi sentieri e boschi con la cavalla.
  10. Spero paghino. Ma credo se non sei caro, non dovresti avere grossi problemi.
  11. Conosco un pò il mondo dei maneggi, teoricamente soldi ne hanno....ho fatto 8 anni di corsi di equitazione e mi sono costati migliaia di euro....
  12. Chiedo, in collina da me e in altre zone limitrofe, ci sono dei campi piccoli ma comunque secondo me buoni per coltivare. Sono per lo più tenuti incolti o trinciano l'erba qualche volta per tenere un prato pulito. Non sono in vendita e nemmeno in affitto, ma se io vado da ogni singolo proprietario e gli chiedo forse qualcosa posso fare....
  13. Si ci ho pensato...purtroppo i più belli sono già stati presi. Erba da foraggio sarebbe interessante se però trovo chi me la compra. Ci sono pochi allevamenti nella mia zona. Di prati in affitto dovrei trovarne perché ne vedo di incolti, magari.chiedendo a ogni singolo proprietario.
  14. Grazie mille davvero, prenderò in considerazione. Il business plan è fondamentale, così sicuramente sarà più facile il tutto. Ho un diploma in Amministrazione Finanza e Marketing, praticamente economica. Ho esperienza manageriale nell'azienda di famiglia. Non sono andato subito all'università per fare contento mio padre che mi voleva al suo fianco, diversamente da mamma che era favorevole. Io credo che il tempo per imparare ci sia sempre, anche perché l'innovazione va avanti e quello che studi oggi domani non va bene. Poi credo nella collaborazione con più figure professionali in vari settori collegati assieme, per esempio agronomi, periti agrari, agricoltori con esperienza, meccanici agricoli, veterinari (se uno vuole l'allevamento) eccc...... Essendo io la quarta generazione di imprenditori, mio nonno mi ha sempre insegnato, si ONESTO, pensa a chi lavora con te e per te. AMA IL TUO LAVORO, cosi sarai contento anche se fai fatica. Loro hanno faticato tantissimo, sempre pensando in grande per il futuro investendo sui giovani, non dominavano di notte ed erano spesso nervosi perché volevano a tutti i costi raggiungere un traguardo. Posso capire la fatica degli agricoltori, che lavorano moltissime ore all'anno per poi avere pochi soldi in tasca. Dalle mie parti molti piccoli agricoltori anziani anni fa hanno svenduto i campi agricoli, per venderli a grandi aziende agricole oppure passarli edificabili e costruire. Oggi ci lamentiamo della poca terra agricola, ma non vogliamo ricordare il passato, quando molti imprenditori edili compravano per una miseria i campi e ci guadagnavano costruendo immobili. Per non parlare dei terreni inquinati da discariche abusive.....ecco uno dei problemi dell'agricoltura italiana....oltre alle multinazionali ed ecc....con lavoro
  15. Eccomi, è venuta una bella discussione.... Oggi pomeriggio sono andato per lavoro dal commercialista, essendo soli gli ho parlato del mio progetto. Lui mi ha dato una serie di consigli: - produrre ortaggi a km 0 per la vendita al dettaglio - produrre altri prodotti agricoli costruendo una tua filiera con un brand proprio e vedere al dettaglio sia in azienda che online, così da avere molti clienti - creare una società agricola con un giovane agricoltore ben avviato che crede in un progetto fattibile per entrambi, cosi potete ingrandirvi e modernizzarvi - diventare socio di cooperative agricole dove i contadini portano i vari raccolti oppure socio di grandi aziende agromeccaniche Ma il tutto fatto con calma valutando bene i rischi. Poi per convincere mio padre, secondo lui fare esperienza presso un'azienda agricola cosi da dimostrargli cosa so fare....poi portare un progetto cartaceo e preciso il più possibile su cosa voglio fare....forse lo riesco a convincere. Cosi mi ha detto. Aggiungo che la mia idea è sempre stata fare un brand mio vendendo al dettaglio per cercare di guadagnare di più. Poi si potrebbe fare un maneggio, visto che nella mia zona ce ne sono pochi e tutti pieni. Vedo che i vari padroni sono contenti non si lamentano. Oggi ho pensato che nella mia zona ci sono abbastanza boschi, dove le persone per pochi soldi li vendono, oppure certi non vogliono nulla, basta che tagli pulisci e porti via tutto senza creare danni. Potrebbe essere interessante per vendere il legname per riscaldamento direttamente al cliente. C'è un'azienda che lo sta già facendo e mi sembra dia buoni risultati visto che prima faceva il medico all'ospedale e adesso fa solo boscaiolo, vendita legna da ardere e giardiniere. Cosa ne pensate?? Grazie per tutto siete fantastici. Aspetto tante risposte.
×
×
  • Create New...