Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'lemken'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Tractorum.it
    • Articoli dal Portale
    • News
    • Comunicazioni con lo Staff
    • Presentazione nuovi utenti
    • Manifestazione agricole
    • Iniziativa del mese
  • Macchine agricole
    • Trattori da campo aperto
    • Cingolati
    • Specializzati
    • Macchine da raccolta
    • Macchine Agricole Varie e Componentistica
  • Trattori Specializzati e Macchine Semoventi
    • Specializzati
    • Macchine da raccolta
  • Agrotecnica
    • Attrezzature Agricole
    • Coltivazioni erbacee
    • Coltivazioni arboree
    • Zootecnica
    • Opifici e Macchine per la Trasformazione dei Prodotti Agricoli
    • Bosco e colture boschive
    • Bioenergie
    • Normative agricole
    • Mondo Agricolo
  • Meccanica
    • Tecnica
    • Officina
  • Storia
    • Storia macchine agricole
    • Trattori d'epoca
  • Altro
    • Modellismo
    • Tractor Pulling

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Biografia


Paese o zona di provenienza


Interessi


Occupazione


Ricevi Newsletter


Homepage


Icq


Aim


Yahoo


Msn


Skype

Found 3 results

  1. CARRIER Ai normali erpici a dischi con sezioni a V o X negli ultimi anni si è affiancata una nuova versione caratterizzata da dischi indipendenti, nei quali i dischi, folli, sono collegati singolarmente ad una barra perpendicolare alla direzione di avanzamento. Rispetto agli erpici a dischi convenzionali offrono un minor ingombro longitudinale in quanto sono disposti su due linee perpendicolari alla direzione di avanzamento. L’inclinazione necessaria per poter lavorare il terreno, non è, quindi, fornita dall’inclinazione dell’asse come nei convezionali, ma determinata a livello del supporto di collegamento. Il disco, infatti, è collegato al trave di sostegno mediante un supporto rigido, ed in questo caso l’aggancio prevede: o l’interposizione di 4 silent block (sistema più diffuso) , oppure mediante un supporto elastico dotato di una doppia spirale (sistema ad esempio montato sul Gaspardo UFO). Entrambi i sistemi, anche se quest’ultimo in modo più efficiente, consentono al disco di modificare la sua posizione nel caso incontro un ostacolo, preservando la sua integrità. Sistema di sicurezza Silent Block Molla Doppia spirale Durante la lavorazione il collegamento elastico consente invece una serie di movimento sussultori che amplificano l’azione lavorante del disco stesso. Il disco quando è dotato di ridotta convessità può essere inclinato anche rispetto alla verticale per incrementare la sua azione. Sistema regolazione inclinazione dischi I dischi di diametro variabile da 400 a 600 mm possono essere caratterizzati da un profilo liscio, o dentato (il più usato) questi ulitmi sono in grado di aggredire con maggiore efficaia il resido colturare rispetto ai lisci e per questo vengono privilegiati nelle attrezzature destinate alle minime lavorazioni. Per una penetrazione ottimale, mediamente il peso del carrier è stato calcolato in circa 8-10 quintali a metro lineare di lavoro. Sui modelli grandi, trainati e pieghevoli, il peso della macchina stesso basta per la lavorazione, sui modelli da 3 metri, invece, viene consigliata l'adozione di una zavorra, di modo da portare il peso totale a circa 24-25 quintali. Normalmente dietro alle due file di dischi sono presenti uno o più rulli. Di seguito le tipologie più comuni: Singolo o doppio gabbia Dischi taglienti Spuntoni Gomma Oltre ai rulli possono essere presenti anteriormente o posteriormente ai dischi degli elementi a molla (strigliatori) che incrementano l'azione sui residui colturali e la capacità di livellamento della macchina. Strigliatore anteriore Strigliatore posteriore Le varie ditte costruttrici propongono di solito due linee di prodotti: linea portata con carrier da 3 a 6 metri portati al sollevatore ripiegabili idraulicamente per il trasporto su strada, linea trainata con modelli che in alcuni casi arrivano fino a 12 metri di fronte di lavoro. Vicino a casa mia nell'ottobre 2007 è stata fatta la prova del'UFO Gaspardo versione da 4 metri con rullo gabbia trainato da circa 40q.li di peso. Prova effettuata con un Fendt 930 e devo dire che lavorava bene, (questo particolare Carrier ha il vantaggio di avere ogni disco montato su molla, quindi scarica molto di più l'erba in caso di elevata quantità di biomassa da interrare, altri Carrier con dischi montati su silent block tendono a ingolfarsi con elevata quantità di residuo colturale). Prova su terreno limoso in tempera, velocità tra i 15 e i 20 km/h. Su terreno sodo: con manto erboso denso ma non molto alto, profondità di lavoro massima 15 cm, 70-80 % di interramento dei residui. Su arato: ottimo affinamento e spianamento del terreno. I principali lavori per cui può essere usato un Carrier sono: Interramento di stoppie Raffinamento del terreno Preparazione letto di semina su terreni leggeri Rispetto ai grubber permettono una velocità di lavoro maggiore, ma la profondità di lavorazione su terreno sodo difficilemente riesce a superare i 15 cm, mentre con i grubber si riesce ad arrivare anche a 30 cm, inoltre possono avere problemi di ingolfamento su terreni con elevata quantità di residui colturali (es. stocchi di mais o sorgo). Erpice Stellare Un altro attrezzo che possiamo assimilare ai Carrier ma che viene denominato erpice stellare o Finlandese in Italia molto usato nelle risaie per interrare le stoppie e fare minima lavorazione in terreni particolarmente diffici e bagnati. Carrier combinato con ancore Per ovviare al problema della profondità la ditta Pietro Moro ha da un paio di anni introdotto sul mercato un Carrier (chiamato UNIKO) portato dotato di 2 file di ancore anteriori (con ancora a zampa per aumentare l'azione dirompente del terreno) le quali possono lavorare a fino a 30 cm di profondità, (volendo possono essere eliminate e si trasforma in un normale Carrier portato), seguite da due file di dischi montati su silent block e un doppio rullo gabbia, questo tipo di Carrier con ancore esegue un lavoro molto più simile ai grubber. Uniko è proposto nei modelli da 3,4,5 e 6 metri tutti portati e richiudibili idraulicamente a 2,5 metri (modello 3 metri fisso). Ecco il Carrier Pietro Moro in un breve video, girato ad una manifestazione in campo: Altre applicazioni dei Carrier seminatrici per la minima lavorazione La macchina è il Carrier-Drill 300 da 3 metri. In questo caso l'elemento di semina è il disco stesso che lavora la terra il tubo arriva dietro al disco depositando il seme a terra. La macchina ovviamente permette grandi produzioni, visto che può lavorare in velocità, ed una buona semina. come accorgimento bisogna solo aumentare di un 10/15% la quantità di semente ad ettaro, non perchè il seme non nasca, ma perchè la non perfettà uniformità di profondità ne può limitare di poco l'accestimento. Altro vantaggio, ove richiesto, è il rullo posteriore che compatta il terreno seminato, cosa che fa risparmiare il passaggio successivo alla semina con il rullo costipatore. Oppure vengono anteposti agli elementi di semina nelle seminatrici a righe combinate per la minima lavorazione ad elevato fronte di lavoro. Ecco un paio di esempi: Video Carrier http://www.rabe-agri.eu/_daten/wmv/Fieldbird_D_GB_F.wmv (tasto destro salva con nome) http://www.kongskilde.com/NR/rdonlyres/18180C6D-96AD-4410-9006-0F29880AA18D/0/TerraD.wmv (tasto destro salva con nome) AMAZONE Info-Portal Principali ditte produttrici Pottinger PÖTTINGER Tecnologia per l´agricoltura - Prodotti - TERRADISC T PÖTTINGER Tecnologia per l´agricoltura - Prodotti - TERRADISC Kuhn KUHN.it - Attrezzature a dischi - Optimer 6001 Rabe Field Bird / 12.02.2009 Lemken LEMKEN - Der Spezialist für den professionellen Pflanzenbau:*Products*-*Stubble process.*-*Rubin Amazone Amazone - Catros Kongskilde KONGSKILDE TERRA-D Vaderstad Väderstad Ltd
  2. Ormai la minima lavorazione si sta diffondendo sempre di più in tutte le parti d'Italia, uno degli attrezzi che maggiormente interpreta i bisogni della moderna agricoltura in termini di minima lavorazione è sicuramente il coltivatore combinato Grubber, tipologia di coltivatore polivente che si adatta a vari tipi di lavoro con profodità variabili da 10 a 30 cm circa. Per Grubber si intende un coltivatore con 2 o 3 file di ancore, con elevata luce da terra (70-80 cm), spesso dotate di vomeri ad alette per incrementare la capacità di taglio del terreno, seguite da un rango di dischi posti inclinati uno rispetto all'altro di circa 45 ° per chiudere i solchi lasciati dalle ancore, e infine un rullo posteriore pareggiatore che può essere di varia tipologia in base al terreno che viene lavorato: paker, spuntoni, gabbia, ecc. Nella nostra azienda abbiamo il Vulcano della ditta Rossetto. Nella versione da 3,80 metri: 9 ancore con molle, 10 dischi, rullo gabbia, chiudibile idraulicamente a 2,5 metri, peso circa 24 q.li, Vengono prodotte anche le versioni a 7 ancore da 3 metri, da 11 ancore da 4,70 metri, e anche da 13 ancore 5,60 metri. Lo scorso anno su terreno tendenzialmente sabbioso e asciutto, (coltura precedente grano) abbiamo dato una passata leggera a 10-11 km/h e seminato la colza: nata perfettamente. E' un attrezzo multifunzione lo usiamo: - interramento stoppie del grano, - dopo girasoli o colza per la minima lavorazione per la semina del grano (prima della semina passaggio di vibrocoltivatore o erpice rotante a seconda della tessitura e umidità del terreno) - minima lavorazione per la semina della colza (se il terreno viene subito fine semina diretta senza ripasso di vibrocoltivatore), - per i girasoli dopo grano: aratro talpa ad agosto, vulcano a settembre-ottobre, e a marzo prima di seminare passata di vibrocoltivatore, - dopo l'aratura estiva, per dare il primo livellamento ed eliminare le infestanti nate. Direi che nella nostra azienda ha praticamente sostituito l'erpice a dischi verso il quale ha vari vantaggi: -migliore distruzione delle infestanti: infatti le alette delle ancore tagliano tutta la superficie del terreno (e quindi tutte le radici delle infestanti) con una miglior efficiacia rispetto all'erpice a dischi a V o a X che sia, questo sempre se l'erba non è molto alta, perchè chiaramente se vi è un tappeto di erba alta un metro, come qualsiasi estirpatore l'ingofamento è assicurato. Per maggior capacità di espulsione dell'erba sono molto importanti le ancore con le molle, che con il loro movimento permettono di ridurre i problemi di ingolfamento. Con il vulcano su un terreno con un tappeto di giavone alto circa 20 cm l'ho passato senza problemi, e dopo 3 giorni di sole l'erba era tutta secca. -migliore livellamento del terreno: i solchi aperti dalle ancore, vengono chiusi dai dischi e tutto spianato dal rullo, quindi la parte cruciale dell'attrezzo è il gruppo rullo-dischi che se ben regolato fa un'ottimo lavoro. In particolare il Vulcano di Rossetto ha sia la regolazione della profondità sia la regolazione dell'inclinazione dei dischi indipendenti dal rulli (pochi sono i Grubber in commercio anche di ditte produttrici più blasonate che hanno queste regolazioni), queste ultime molto importanti per avere una maggiore polivalenza dell'attrezzo. Interramento stoppie: Raffinamento del terreno a settembre: Lavorazione preparazione terreno per colza: Per quanto riguarda la potenza richiesta un 4 metri si tira bene anche con un 180-200 cv, per un 300 cv come il TG sarebbe stato meglio il 5 metri, ma abbiamo preso il 4 perchè così lo possiamo attaccare anche ai trattori più piccoli che abbiamo in azienda quando il grosso è occupato in altri lavori. Un 3 metri con 130-140 cv si tira senza problemi. Video del Vulcano impegnato in vari lavori: interramento stoppie grano, lavoro su stoppie di mais, ripasso su terreno arato: Video del Grubber Goizin: Video del Grubber Amazone Pegasus: AMAZONE Info-Portal Video Pegasus I grubber sono prodotti da molte altre ditte produttrici e ogni ditta propone le proprie soluzioni rispetto alla tipologia di ancore (con o senza molla), rulli, ecc. Amazone: AMAZONE - Pegasus Poettinger che produce anche le versioni a 3 file e addirittura le versioni trainate: PÖTTINGER Tecnologia per l´agricoltura - Prodotti - Coltivatori con vomeri ad alette Quivogne: Quivogne : materiel agricole Mainardi: Mainardi Macchine Agricole Ma-Ag: ma/ag - Macchine Agricole Lemken:LEMKEN - Der Spezialist für den professionellen Pflanzenbau:*Products*-*Stubble process. Kuhn: KUHN.it - Attrezzature a denti Gaspardo: MASCHIO Group
  3. Irroratrici portate, trainate, semoventi, da pochi q.li a oltre 30 q.li di serbatoio, con o senza manica d'aria, qui parliamo di tutto questo. Ecco le irroratrici che abbiamo in azienda: HARDY TWIN serbatoio 15 q.li, barra 12 metri (5 sezioni) con manica d'aria, pompa 163 litri/min. BARIGELLI I/R 4x4 serbatoio 25 q.li, barra 21 metri (7 sezioni) con manica d'aria), computer Teejet, motore JD 4045 turbo 120 cv, pompa 280 litri/min, gomme strette 230/95 r 44, e gommoni da 80 cm.
×
×
  • Create New...