Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'spedo'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Tractorum.it
    • Articoli dal Portale
    • News
    • Comunicazioni con lo Staff
    • Presentazione nuovi utenti
    • Manifestazione agricole
    • Iniziativa del mese
  • Macchine agricole
    • Trattori da campo aperto
    • Cingolati
    • Specializzati
    • Macchine da raccolta
    • Macchine Agricole Varie e Componentistica
  • Trattori Specializzati e Macchine Semoventi
    • Specializzati
    • Macchine da raccolta
  • Agrotecnica
    • Attrezzature Agricole
    • Coltivazioni erbacee
    • Coltivazioni arboree
    • Zootecnica
    • Opifici e Macchine per la Trasformazione dei Prodotti Agricoli
    • Bosco e colture boschive
    • Bioenergie
    • Normative agricole
    • Mondo Agricolo
  • Meccanica
    • Tecnica
    • Officina
  • Storia
    • Storia macchine agricole
    • Trattori d'epoca
  • Altro
    • Modellismo
    • Tractor Pulling

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Biografia


Paese o zona di provenienza


Interessi


Occupazione


Ricevi Newsletter


Homepage


Icq


Aim


Yahoo


Msn


Skype

Found 4 results

  1. ERPICI A DISCHI Gli erpici a dischi chiamati anche erpici morgan, o frangizolle rappresentano la più vecchia tipologia (ma non per questo meno efficiente) di attrezzatura adatta alla minima lavorazione. Sono costituiti da calotte sferiche e parallele inserite su assi disposti simmetricamente rispetto alla direzione di avanzamento e angolati fra loro. Gli erpici a dischi convezionali possono essere catalogati in relazione alla disposizione degli assi porta dischi: Tandem: dispongono di quattro assi portadischi disposti a X oppure in mainera sfalsata. Offset: dispongono di due assi portadischi diposti in modo angolato fra loro a formare una V. Gli erpici a dischi possono essere utilizzati per varie lavorazioni: Rottura estiva delle stoppie Minima lavorazione Affinamento del terreno Preparazione del letto di semina per cereali autunno-vernini (in terreni tendenzialemente sabbiosi e magari con rulli applicati posteriormente). Lavorazioni interfilari di frutteti e vigneti Posteriormente ai dischi alcuni costruttori offrono la possibilità di montare rulli di vario tipo per un maggior livellamento e affinamento del terreno; i più comuni sono: spirale, spuntoni e gabbia. Di seguito riporto alcuni esempi di tipologie più frequenti ma in commercio la variabilità di tipologie è molto elevata proprio perchè i costruttori di erpici a dischi sono moltissimi e ognuno cerca di dare una propria caratterizzazione a queste attrezzature. Erpice a dischi tandem a X portato Erpice a dischi tandem portato a X pieghevole Erpice a dischi tandem a X trainato Erpice a dischi tandem portato con assi sfalsati Erpice a dischi tandem trainato con assi sfalsati Erpice a dischi offset con sezioni a V portato Erpice a dischi offset con sezioni a V trainato Erpice a dischi offset con sezioni a V trainato con dischi lobati per elevate profondità Erpice a dischi offset con sezioni a V trainato ripiegabile idraulicamente Ecco qualche sito di produttori: Ma-Ag: ma/ag - Macchine Agricole Zucchi: .: Zucchi srl :. Kuhn: KUHN.it - Attrezzature a dischi - Discover XM36 Mainardi: Mainardi Macchine Agricole Viviani: Benvenuto in MIPE VIVIANI Fontana: FONTANA SRL - LIVELLATRICI E MACCHINE AGRICOLE Badalini: Macchine agricole Badalini Srl. Multifrese, ripuntatori, fresatrici e sarchiatrici: i prodotti. Gregoire-Besson: Disques - G BESSON Matériels agricoles Outils de travail du sol Kverneland: SAP NetWeaver Portal Spedo: A. Spedo e Figli Dondi: Dondi macchine scavafossi, di drenaggio e agricole, dissodatori e coltivatori Maschio-Gaspardo: MASCHIO Group Nardi: http://www.grupponardi.it/prodotti.asp
  2. Non sapevo bene dove creare questa discussione. Da una parte andrebbe in colture specialistiche, dall'altra dato che queste macchine sono utilizzate anche per colture industriali, ho deciso di aprirla qua. Come tutti sapete le trapiantatrici sono nella maggioranza dei casi delle agevolatrici al trapianto, in quanto richiedono sempre una certa quota di manodopera per garantire una produttività ed una qualità di lavoro elevata. Tutti saprete però, che anche la manodopera sta diventando sempre più un fattore di produzione dal costo proibitivo, ed in alcuni casi anche di difficile reperibiltà. E' necessario fare una distinzione preliminare. Le tipologie di prodotto disponibile in ambito vivaistico per il trapianto (si parla ovviamente di colture da campo aperto o serra) sono essenzialmente 2: - piantine in alveolo - piantine in cubetto precompresso La precisazione potrebbe sembrare superflua, ma mentre per alcune colture non vi è sostanziale differenza tra l'uso di uno o l'altra tipologia, per il pomodoro da industria (coltura alla quale si indirizzano maggiormente le trapiantatrici automatiche) l'uso di piantine in cubetto precompresso non da gli stessi risultato ottimali delle piantine in alveolo. A seconda delle case costruttrici si può avere la possibilità di lavorare con uno o l'altro prodotto, ed in alcuni casi con entrambi. Le principali ditte costruttrici Ferrari Costruzioni meccaniche Guaresi S.p.A. ANGELO GRANDIE Agriplanter MTS Sandei Metto solo alcune immagini indicative per evidenziare le diverse realtà. Nei siti elencati potete trovare molte informazioni. Questi invece alcuni articoli http://agriplanter.com/articoli_m&ma_agriplant.pdf http://agriplanter.com/articoli_terra_e_vita_agriplant.pdf Da parte mia posso dire che le macchine che possono lavorare con piantine in alveolo sono ancora poche rispetto a quelle per cubetto precompresso, dove sembra che la tecnica abbia raggiunto un livello superiore. Al di là di questo devo mettere in evidenza come le macchine che oggi il mercato propone non sempre si adattino alla realtà italiana. E non per il solito discorso di dimensione aziendale. Come è possibile vedere dalle numerose schede tecniche, sono tutte macchine relativamente molto pesanti (per non parlare poi delle portate, a mio avviso improponibili se non in contesti sabbiosi). E frequente (anche senza prendere come esempio l'ultima annata che è stata storica, in senso negativo) avere nel periodo del trapianto, soprattutto per terreni franchi o tendenti all'argilloso, una discreta umidità sotto-superficiale del terreno ed una discrata plasticità. Cosa succede entrando in campo con una macchina da 50 qli ? A voi la parola.
  3. In futuro potrebbero rappresentare una valida alternativa agli scuotitori propriamente detti, infatti anche se vanno applicati su miniescavatori o retroescavatori e quindi dovrebbero risultare meno efficenti degli scuotitori progettati esclusivamente per tali impieghi, potrebbero avere successo in quanto meno costosi. Non ne ho mai visto in funzione nessuno se non in video, qualcuno di voi li ha usati o visti funzionare? In tal caso quali sono state le vostre impressioni?
  4. Ciao a tutti, ho aperto questa discussione per parlare dei muletti per trattori. Che marche avete in azienda? Qui da me lavoro con un agrimaster 3,80 m x 20 ql bella macchina e recentemente su qesto muletto è stata installata una piastra rotante per cassoni. Ho lavorato anche con un nobili. Ora vorrei acquistare un elevatore della tecnoagri(usato), qualcuno conosce questa marca? Grazie
×
×
  • Create New...