Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 't8.300'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Tractorum.it
    • Articoli dal Portale
    • News
    • Comunicazioni con lo Staff
    • Presentazione nuovi utenti
    • Manifestazione agricole
    • Iniziativa del mese
  • Macchine agricole
    • Trattori da campo aperto
    • Cingolati
    • Specializzati
    • Macchine da raccolta
    • Macchine Agricole Varie e Componentistica
  • Trattori Specializzati e Macchine Semoventi
    • Specializzati
    • Macchine da raccolta
  • Agrotecnica
    • Attrezzature Agricole
    • Coltivazioni erbacee
    • Coltivazioni arboree
    • Zootecnica
    • Opifici e Macchine per la Trasformazione dei Prodotti Agricoli
    • Bosco e colture boschive
    • Bioenergie
    • Normative agricole
    • Mondo Agricolo
  • Meccanica
    • Tecnica
    • Officina
  • Storia
    • Storia macchine agricole
    • Trattori d'epoca
  • Altro
    • Modellismo
    • Tractor Pulling

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Biografia


Paese o zona di provenienza


Interessi


Occupazione


Ricevi Newsletter


Homepage


Icq


Aim


Yahoo


Msn


Skype

Found 1 result

  1. Argomento dedicato al nuovo over 300 di New Holland. Ormai ne parliamo da molto tempo, da quando sono iniziate ad arrivare le prime indiscrezioni sulle caratteristiche della nuova macchina. Siamo partiti pensando che sarebbe stato un attuale T8000 senza supersteer sbilanciato al posteriore, invece ad oggi le innovazioni che introduce la nuova serie T8 non sono da poco, o comunque è un over 300 che si differenzia totalmente sia dai precedenti TG/T8000 sia da tutto il resto della concorrenza, e su cui sono stati fatti studi approfonditi per raggiungere determinati obbiettivi. Obbiettivi e caratteristiche ben riassunti in questa slide proiettata in occasione della presentazione della macchina ai giornalisti a Torino. Per 15 giorni nell'azienda dell'Università di Pisa, la New Holland ha organizzato la presentazione per i concessionari dei nuovi T7 e del T8, sia prove in campo sia aggiornamenti tecnici, (nell'argomento del T7 poi metterò le foto e le impressioni relative a quella gamma). Venerdì scorso è arrivato il T8, appena scaricato dal camion tutto stretto (2,25 metri di carreggiata anteriore, si ho scritto bene 2,25 l'ho misurato con il metro) certamente non sterzava. Sabato mattina presto sono andato a vederlo, era ancora tutto stretto ma ho fatto comunque un breve video. Non fate caso se vedete tubi in giro, rifiniture approssimative ecc, è un preserie, sul motore c'è scritto persino motore non certificato, quindi è una macchina che non potrà nemmeno essere venduta. La macchina è un T8.300 in versione base, assale fisso, cabina fissa, gommatura 600/70 r 30 e 710/70 r 42, pesi posteriori: esterno da 227 kg, interno da 454 kg per ogni ruota. Stamattina dovevo andare a Pisa per altri motivi, e già che c'ero ho fatto un salto all'Uni per vedere le prove, in modo da vedere il T8 allargato come si deve, se sterza oppure no. Ecco qualche foto: Ecco un video della sterzata: La macchina è allargata a 2,8 metri, ma i tamponi del fine corsa delle ruote non sono ancora al massimo. Dopo averlo provato posso dirvi che allargato in questo modo sterza tranquillamente con un T8000 con assale sospeso, e forse meglio o almeno quanto un 8000 JD. Tutto questo grazie alla progettazione del telaio, cofano, e sollevatore, il tutto integrato e modellato al fine di avere un'ottima sterzata nonostante il passo lungo. Certo con macchina a 2,55 certamente la sterzata non è un gran che, ma a mio parere prendere un over 300 e tenerlo in sagoma ormai è un'utopia. Già la serie 900 e MF sono fuori sagoma anche tutti stretti, il JD tutto stretto è a 255 ma solo con le 710, già con le 800 servono i permessi allora a quel punto meglio allargare la macchina a 2,8-3 metri fare i permessi così la sterzata si mantiene buona indipendentemente dal colore del trattore. Il discorso del T8 è diverso, avendo circa 40 cm in più di passo rispetto alla concorrenza appena uno lo vede dice cavolo sta locomotiva come fa a sterzare? Invece poi ci monti sopra e rimani stupito, certo non è un TG con supersteer, ma di certo riesce a sterzare come la migliore concorrenza e forse meglio. Opinioni riportate da chiunque c'è montato sopra, anche JohnDeeristi e Fendisti. Questo perchè la forma bizzarra del cofano (sicuramente non è il top dal punto di vista estetico ma stavolta gli ing. hanno preferito sacrificare l'estetica per la funzionalità), la forma rastremata del telaio e il sollevatore anteriore integrato hanno portato a sfruttare bene la sterzata. In poche parole tutti gli over 300 hanno dai 45 ai 55 ° dichiarati di sterzata, poi in realtà ne hanno meno almeno 10 ° in meno, anche il T8 sicuramente ne ha meno di 57° dichiarati ma almeno 50 li ha e questo gli permette di avere una buona maneggevolezza considerando quando è lungo il passo. Foto zavorre ruote posteriori: Parliamo un po' della macchina. Intanto il peso, ho parlato con un tecnico NH (non ricordo il nome) comunque è il capo Italia per l'assistenza tecnica. Ha pesato personalmente un T8 così allestito: Assale fisso, sollevatore anteriore con 18 q.li, zavorre posteriori 227 kg per ruota (senza quelle interne da 454 kg), con circa 600 litri di gasolio e quasi vuoto di urea (serbatoio urea è di circa 90 litri). Peso: 135 q.li. Distribuzione dei pesi: 52 % all'anteriore e 48 % al posteriore. Se avesse avuto l'assale anteriore sospeso di quinta categoria con doppio pistone il peso sarebbe stato maggiore di 4 q.li, arrivando a 139 q.li. Quindi immaginiamo un po' cosa esce fuori se uno prende un T8.390 con assale sospeso, davanti sul sollevatore ci mette una Edil Live da 25 q.li, e dietro per ogni ruota aggiunge 454 kg all'interno e un altro anello da 227 kg all'esterno (entrambi ordinabili direttamente dalla fabbrica), si arriva a 160 q.li. :AAAAH::AAAAH: Il cambio è stato ulteriormente migliorato, l'inversore è dolcissimo, e anche il cambio delle marce critiche (6-7 e 12-13) il colpo praticamente non si sente più. Inoltre è presente il sistema CGS che avevo già spiegato tempo fa: Nuovo sistema di gestione cambio per Magnum, Steiger e T8000, T9000 Ricordo che tra motore e cambio c'è un distanziale da 42 cm, mentre sul TG-T8000 il motore era direttamente attaccato al cambio, (sul magnum questo distanziale è presente fin dal 1998 ed è lungo 60 cm). Questo permette di avere una distribuzione dei pesi migliore. Foto cabina, comandi e altre: Cabina molto più silenziosa, si parla di 68 db, a livello del Magnum e più silenziosa del JD 8R e Fendt. Distanziando il motore di 42 cm è più facile fare una cabina silenziosa, comandi ottimi (il side Winder II è un bracciolo fatto molto bene, dopo un'ora che ci sei su non vorresti più scendere). Cosa manca? Quello che ormai diciamo da mesi, il cambio a variazione continua e le gomme alte, entrambe le cose arriveranno non prima della fine del 2011 (Hannover). Tempo a dietro ero molto scettico sulla macchina, dopo averla vista dal vivo ed averla provata velocemente senza nulla dietro, sono già meno scettico, attendo di provarla dal vero su terra pesante con qualche attrezzo serio per dare un giudizio finale, ma la prima impressione è stata sicuramente ottima. Occorre dare atto a New Holland di aver creduto in questo progetto, offrendo un over 300 con misure fuori (passo e dimensioni totali) fuori dallo standard. Parlavo oggi con alcuni della NH, nel 1994 sono uscite 2 macchine rivoluzionarie per i tempi: New Holland Serie G ---> primo trattore al mondo con il Super Steer, gran maneggevolezza ma distribuzione dei pesi non ottimale. John Deere serie 8000 ---> primo trattore al mondo (se escludiamo il Fendt 626 che non ha avuto un gran successo commerciale) con conformazione con motore spostato in avanti, tale da privilegiare una buona distribuzione dei pesi. Dopo 17 anni dall'introduzione di queste due innovative (per i tempi) e per certi versi rivoluzionarie serie(pensate ai rispettivi progenitori: 180-90 e TW da una parte, e serie 55 dall'altra), quella che ha avuto ragione come numero di trattori venduti e successo sul mercato mondiale è sicuramente stata la scelta di JD. Vedremo ora in un panorama di over 300 statico da qualche anno (parlo come conformazione della macchina, misure di passo ecc, macchine più o meno tutte da 3000 a 3100 mm di passo, JD, Magnum, MF, Fendt), se la scelta azzardata di NH di fare un trattore con il 20 % in più di passo rispetto alla concorrenza sarà vincente oppure no. Utilizziamo questo argomento per parlare del T8, lasciando l'argomento TG/T8000 per le vecchie serie. Mi scuso per la scarsa qualità di foto e video ma avevo solo il cell dietro. A voi i commenti....
×
×
  • Create New...