Jump to content
9enrico0

Problema con il motocoltivatore

Recommended Posts

salve... possiedo un grillo 131 di non so quale anno... ma penso anni 80 ... non è reversibile...

l'ho comprato usato e ho avuto modo di provarlo 1 o 2 volte 5 o 6 mesi fa.. causa brutto tempo... nel frattempo gli ho allargato la fresa...

Oggi finalmente l'ho provato con la fresa allargata.....ma con una brutta sorpresa... quando trova terreno duro o va abbastanza in profondità a fresare si bloccano coltelli e ruote, ma il motore non va sotto sforzo...

Io presumo che sia un problema di frizione ma non so se è da cambiare o fa così perchè la fresa è troppo larga (circa 80cm e il motocoltivatore ha un motore lombardini lda 510 da 14 cavalli... dovrebbe farcela insomma)

rotta o no la frizione lavora male, a volte la premo e il motocoltivatore continua ad avanzare

voi che dite?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente è la frizione che sarà imbevuta d'olio, così slitta sotto carico e a volte trascina a vuoto.

Per la larghezza della fresa, poi dipende dalla durezza del terreno, comunque il motore dovrebbe "impiccarsi" ma la frizione tenere.

Al limite, se c'è una apertura, potresti provare a lavare dentro con della benzina (mentre si fa ruotare il disco friz. con la leva tirata e ruotando le zappe) per vedre come reagisce, cioè se riprende la funzionalità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si.. se il terreno è molto duro o difficile, dovrebbe o saltellare come quando si becca una pietra oppure il motore dovrebbe cominciare a calare di giri fino quasi a morire....

se fosse come dici tu.. come ci è finito l'olio li dentro? o.O la frizione dovrebbe essere a secco giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il vano frizione può essere inquinato di olio attraverso il paraolio del motore o dell'albero trasmissione, se uno dei due perde e non c'è un forellino di scolo, prima o poi il disco si bagna di olio e addio tenuta. Controlla che il filo della frizione abbia un ritorno completo e non "trattenga" la leva spingidisco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti. 

Ho un problema con il motocoltivatore Pasquali 922 motore Acme Vt88 benzina. L'ho comprato 3 settimane fa ovviamente usato e ho fatto 15 metri di fresatura dopo di che ha cominciato a perdere potenza nel girare la terra e il motore che non teneva più alta l'accelerazione.

Avevo pensato che c'era il carburatore sporco e l'ho smontato pulito (anche se non era sporco l'ho soffiato con lo svitol da per tutto). Rimontando il carburatore ho notato che tirando l'acceleratore al massimo la levetta che apre la farfalla del carburatore non ritorna va più indietro (quindi l'acceleratore era sempre al massimo). Lasciando l'acceleratore al massimo l'ho fatto partire ancora due volte ma non accelerava lo stesso (girava al minimo).  

Avevo poi provato la candela che facesse scintilla e lo faceva. La scintilla non era tanto forte perciò ho cambiato anche la candela. Ho riprovato ad accenderlo e non partiva lo stesso. 

Poi l'ho portato da un meccanico agricolo e ha smontato la bobina dove ci sono i contatti e il condensatore dicendomi che sono usurati e che sono pezzi che purtroppo non troverò più in giro. L'ho dovuto caricare riportare a casa.

Avete per caso riscontrato anche voi questo problema? Cambiando i contatti e dovrei risolvere il problema? La levetta che apre la farfalla del carburatore ha una molla da qualche parte che la fa ritornare?

Grazie mille per la risposta. Buona serata!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La farfalla accelleratore non è collegata direttamente al comando, ma la manetta accelleratore va a caricare una molla che a sua volta imprime il carico sul regolatore di giri, che sarà poi lui a determinare l'apertura della farfalla in funzione del carico motore.

Cioè a farfalla carburatore è collegata ad un braccetto che finisce assialmente nella distribuzione motore ed esso porta una banderuola metallica con molla a spirale che fa da contrasto; adesso non ricordo bene mentalmente dove il cavo accelleratore  vada ad agire.

Forse le puntine platinate andavano solamente ravvivate con una carta vetrata molto fine.

Ma il braccetto che aziona la farfalla si muove liberamente azionandolo a mano?.

Io ne usavo uno e una volta midiede problemi di scintilla ma ravvivando le puntine poi tornò normale; un problema al carburatore me lo diede il getto principale di ottone che era crepato longitudinalmente, una cosa infinitesimale ma che disturbava la carburazione, risolsi otturando la crepa con del cianoacrilato (attak).

Comunque se è partito e funzionato bene per un po', deve essere successo qualcosa nel frattempo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Igor1 ha scritto:

 

Grazie della risposta. In settimana (domani purtroppo sono al lavoro) proverò a pulire i contatti con carta vetrata. 

Sì, il braccetto che aziona la farfalla lo muovo su e giù con la mano non ritorna indietro... Come lo piazzo così e resta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è che hai perso una molla esterna che lo richiama verso il massimo ?
Adesso ho un blak out mnemonico ma ho un lombardini 226 e mi sembra che abbia due molle una delle quali dovrebbe svolgere tale funzione.

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domani faccio una foto per vedere il mio, comunque - a memoria- sul braccetto che aziona la farfalla c'è un lamierino che va a premere una molla che sarà di 1 cm di diametro e lunga 2 cm, "preme" e non "tira"

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, miro filippucci ha scritto:

Non è che hai perso una molla esterna che lo richiama verso il massimo ?
Adesso ho un blak out mnemonico ma ho un lombardini 226 e mi sembra che abbia due molle una delle quali dovrebbe svolgere tale funzione.

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk
 

Ecco, è questo che non capisco, se c'era una mola esterna o era dentro il braccetto (alla base del braccetto dentro dove gira). Perché altri buchi esterni dove potrei attaccare una molla non ne vedo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Tiziano ha scritto:

Domani faccio una foto per vedere il mio, comunque - a memoria- sul braccetto che aziona la farfalla c'è un lamierino che va a premere una molla che sarà di 1 cm di diametro e lunga 2 cm, "preme" e non "tira"

Grazie Tiziano. Sì comunque tirando il gas dal manubrio viene azionato un archetto  che a suo tempo schiaccia un pulsante che va a schiacciare una molla e la molla puoi va a schiacciare la leva che fa un angolo di 90 ° e va alla farfalla del carburatore. Solo che una volta che la apre lei non si chiude più e la faccio ritornare indietro con la mano 😅

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco come e fatto il mio la molla è collegata alla levetta dell' acceleratore e contrasta la leva dal regolatore che aumentando di giri arretra chiudendo la farfalla che a motore spento è tutta apertad7f547b53f36758c2ed93e17ff7db05a.jpge92a5b7b8226b96d5a7df467c9dc5734.jpg

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Grazie mille Miro. Questa settimana mi arriveranno i contatti e il condensatore nuovo. Spero di poter montare il condensatore perché x adesso non ho capito come fare 😅 appena li piazzo vi faccio sapere se parte o no. Buona serata

Edited by Igor1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Metto alcune immagini da libretto uso e manut. del vt88 e la foto complessivo accelleratore del mio (rotazione inversa su motofalce bcs). Anche nel mio se accelleri da fermo e poi rilasci, rimane farfalla aperta, comunque muovendo a mano la leva essa ruota liberamente,; secondo me anche se rimane accellerato poi avviandosi, il regolatore di giri richiama la farfalla in funzione di come è posizionato il manettino accelleratore.

Controlla le punterie valvole, che non vorrei che scaldandosi il motore le valvore rimanessero "puntate"   (cioè leggermente aperte).

acme a.JPG

acme b.JPG

acme c.JPG

acme d.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera! Dopo un bel po' di tempo mi sono arrivati i pezzi di ricambio (puntine della bobina e il condensatore). Ho piazzato tutto bene su ed e partito. Ho regolato anche le valvole che non avevano nessun gioco dandoli 0.20mm perché sul manuale della vt88 diceva così. E andato bene quasi 30 minuti e poi calava l'accelerazione da solo( al minimo si spegneva, rallentava i giri). Poi l'ho riacceso e ho fresato per altri 5 minuti e poi di nuovo si è spento.

La levetta che apre la farfalla del carburatore non ritorna da sola indietro portando al minimo l'acceleratore. Ho messo un elastico per provare e sono riuscito a lavorare... Ciò vuol dire che dovrebbe avere una molla che è meno forte di quella che spinge la levetta. 

Mi sapete dare una dritta sul problema? C'è chi dice che anche da caldo dovevo regolare le valvole, secondo voi è vero?

Buona serata e grazie! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La leva dove fa azione il cavo bowden ha una molla a spillo antagonista ( 547.102 vedi immagine tavola sopra) che la fa tornare indietro quando si decelera, non è che la tua sia rotta?

Le valvole andrebbero controllate a freddo, magari puoi ricontrollarle.

Sei sicuro che la benzina arrivi regolarmente?, lo sfiato del tappo serbatoio è ok?, scusa le domande apparentemente stupide e scontate, ma a volte succedono cose incredibili e più banali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tiziano, ti ringrazio tanto per la risposta inanzi tutto. Le domande che fai sono pertinenti anche perché è il mio primo motocoltivatore quindi ne so ben poco. Solo che con questo problema che sta succedendo adesso, sono tutti chiusi e lo devo sistemare da solo. 

La molla non è attaccata alla levetta la spinge solo ma non la fa ritornare quindi penso sarà rotta. 

Per quanto riguarda la benzina è tutto apposto tranne che la valvola del carburatore quella che viene spinta dal galleggiante che ogni tanto si blocca. Penso sia questo il problema.

Comunque facendolo ripartire poi va quindi per quell'ora di lavoro che ho da fare io per adesso lo lascio così. 

Guarderò la molla se riesco a rimetterla in qualche maniera.

Grazie mille e buona giornata 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...