Jump to content
ANDREA

Azienda agricola

Recommended Posts

Salve,vorrei chiedervi come si puo' aprire una azienda agricola,

premetto che parto da 0,ho 23 anni,e so che esistono svariati contributi,agevolazioni per giovani..

non ho al momento ne' terreno ne' soldi da parte.

quacuno ne sa' di piu'? Sa darmi concreti consigli,indirizzi?

Risp. please........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

 

non vorrei mandare in fumo i tuoi sogni, ma se non hai ne terreno, ne macchine, ne soldi........mi sa che l'impresa e' impossibile.

 

Se hai almeno un minimo di esperienza ti consiglio di cercare di farti assumere in qualche azieda agricola, impari il mestiere (come si lavora , QUANTO si lavora, QUANTO si guadagna, i problemi che ci sono e poi fra qualche anno se ne puo' parlare, intanto metti via qualche quattrino).

 

Per i vari contributi, ecc. ecc. non farci nessun conto. Uno deve fare in modo di non averne bisogno, poi se arrivano tanto meglio.

Ma se aspetti il contributo per aprire un'azienda..aspetta e spera.

 

Ti ho fatto un discorso sbrigativo e generale, ma l'argomento è molto molto vasto ed intricato.

Anche perche' non hai spiegato neppure che tipo di indirizzo vorresti dare all'azienda..

 

saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio per avermi risposto, il fatto e' che avrei bisogno che qualcuno mi illustrasse anche come funziona un azienda, in che modo guadagna, perche' non vorrei sembrare un ignorante, ma qui da me e cioe' nel basso salento, non e' che ce ne siano di aziende agricole. Quello che so e' solo frutto dei filmati che ho visto su you tube:(, e da quello che ho visto devo dire che sarebbe il mio piu' grande sogno.Qiundi......sareste cosi' gentili da illustrarmi in linea generale quello che si fa all'interno di un'azienda?:angel::angel: Se quello che vi sto' chiedendo e' troppo, non fa nulla, vi ringrazio ugualmete!!!:briai:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrea dalle tue parti magari non ci sono le mega aziende che si vedono su youtube, ma comunque di terra ce n'è parrecchia e pure ben coltivata, quindi quando dici non cisono aziende magari intendi che non ci sono quelle extra-large.

Tieni presente che il fatto che non ci siano già ti dovrebbe mettere in guardia sul fatto che in zona forse queste realtà da sogno per motivi vari sono impossibili.

Mi asocio al consiglio datoti da Roberto 4rm, ossia prova a lavorarci un pò in campagna poi se vedi che fa per te allora magari ti muovi in tal senso perchè un conto è immagginarselo un conto è farlo l'agricoltore e questo a qualsiasi livello sopratutto a quelli minori, tipo piccolo imprenditore agricolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Condivido al 100% il messaggio dell'Amico Roberto ed anche quello di MCT.

 

Faccio delle riflessioni:

Tu Andrea, al momento, metti a disposizione solo l'entusiasmo e la voglia di fare (ed è gia molto, ma....). Sarebbe come se chiedessi in un ipotetico forum di muratori cosa bisogna fare per mettere in piedi una impresa edile dal nulla...

Con la variante che, in Agricoltura, gli investimenti obbligatoriamente sono molto, molto alti, e non sempre proporzionati al ricavo annuo.

Tu vorresti aprire un Attività Agricola che impieghi al 100% il tuo tempo, oppure parli di un lavoro part time?

La seconda ipotesi è percorribile, la prima no.

Perchè la prima ipotesi non è percorribile? Come in tutte le professioni, anche in quella agricola non ci si improvvisa, serve professionalità (mai come ora) conoscenza e, soprattutto, è necessario tu conosca "l'ambiente". Un "estraneo" avrebbe difficoltà anche solo capire a chi vendere i propri prodotti.

Il consiglio di partire lavorando per qualche Azienda agricola o contoterzista come operaio è in assoluto il piu sensato.

Ti "fai le ossa" e poi vedrai coi tuoi occhi se è fattibile un tuo seguente impegno diretto nel settore oppure meno.

Diverso il discorso del part time: se la Tua attuale occupazione ti garantisce gia di che vivere, puoi "tentare" di muovere i primi passi con un impiego hobbistico.

Dal lunedi al venerdi lavori presso il Tuo datore di lavoro, il sabato e la domenica Ti dedichi ad un pezzettino di terra preso in affitto. Non so i prezzi dei terreni agricoli della Tua zona, nella mia con 70.000 euro compri, forse, un ha di terreno seminativo neanche tanto bello.

Se hai la possibilità, puoi provare ad affittare un paio di ha di terreno a seminativo, diciamo che con un migliaio di euro annui (purtroppo) dovresti riuscire nell'intento.

Apri partita iva reddito dominicale (ti rivolgi ad un associazione di categoria), ammesso che il volume di "affari" non sfori la quota massima.

E adesso arriviamo al salasso vero e proprio: trattore usato anni 70, purchè a norma con le attuali leggi in materia di infortuni sul lavoro, diciamo 6-7000 euro, un 2000 euro di attrezzi usatissimi ma in grado di lavorare un paio di ettari.

10.000 euro vale la pena spenderli? No.

Devi però vedere questa eventuale occupazione come un passatempo che non ti farà mai guadagnare (cè chi si compra la moto, chi va in ferie ai Caraibi, tu dedichi tutto il tuo tempo e buona parte delle risorse ad espletare la tua passione per la terra).

Per i primi due anni ti serviranno i consigli e l'appoggio di qualche zio o conoscente che gia pratica, per sapere dove comprare le sementi, a quale contoterzista rivolgerti, a chi vendere i prodotti etc etc.

Lascia perdere contributi e altro.

Questa è l'unica ipotesi che ritengo plausibile, comunque è solo un mio pensiero personale, e di sicuro il Tuo territorio ha prerogative ben diverse dal mio. Quindi non è detto che il mio pensiero combaci con la Tua realtà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non ho intenzione di aprirmi una mega azienda, ma nemmeno come dici tu di fare il piccolo contadino, perche' so bene cosa siglifica fare il contadino, in quanto lo era mio padre, che ora non c'e piu', ed e' un vero e proprio sacrificio. Quindi io la penso in quaesto modo, se potessi fare quel lavoro, lo dovrei fare come si deve, e cioe' con tutta l'attrzzatura necessaria, perche' altrimenti ti ammazzi di lavoro senza concludere nulla!!!Ma mi sto rendendo conto che tutto questo e' molto difficile da realizzare, se non impossibile...........ed e' davvero brutto dover convincersi che il proprio sogno non si realizzera' mai!!!! E tutto qusto grazie al nostro governo, che di tutto si preoccupa, tranne di dare una mano a noi giovani, altro che ci chiamano "bamboccioni" io quello lo ammazzerei con le mie mani!:mad::mad: Scusate il mio sfogo ma questa situazione mi da veramente sui nervi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che dirti Andrea la certezza del risultato non c'è quindi se vuoi prova a fare il lavoro che sogneresti, ma ricordati che per mettere su un'azienda di tutto rispetto prima devi essere piccolo e poi crescere, la decisione sta a te, se te la senti bene altrimenti lascia perdere, perchè non vorrei che il tuo sogno per te diventasse un incubo, quando non potendolo realizzarlo nella misura che vorresti ti lasciasse con l'amaro in bocca.

Insomma se è impossibile farlo lascia perdere andresti peggio di come stai, se hai la sensazione di farcela prova, ma fa in modo che la tua sensazione non sia solo fondata dall'entusiasmo che è importante ma non paga i debiti e le bollette.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille per i vostri consigli, che per me sono molto importanti, in quanto sono fatti da persone che hanno piu' esperienza di me e quindi e' meglio ascoltarli. Forse e' vero mi sto facendo prendere troppo dall'entusiasmo ma......secondo me uno nella vita quando riesce a realizzare i suoi sogni, che poi non stiamo parlando di una mega villa o di un mega yacht, ma di LAVORO, sarebbe il piu' ricco del mondo. Filippo, andare a lavorare con un contoterzista non e' facile, in quanto quei pochi che ci sono gia' ce li hanno gli operai, quindi la miglior cosa sarebbe come dici tu e cioe' come secondo lavoro. Comunque ho un ettaro di terreno, ed avevo in mente di seminarci patate, ma con sti tempi.........piove sempre e la terra e sempre bagnata; bah vedremo com va! Grazie ragazzi, e' un piacere parlare con voi!O0

Share this post


Link to post
Share on other sites

inizia pian piano, impiegando il tempo necessario a impratichirti. lascia comunque la porta aperta verso altri lavori. anche io mi trovo nella tua stessa situazione. per i contributi informati sui bandi per il primo insediamento in agricoltura. affidati a un tecnico che ti indicherà se nelle tue condizioni puoi partecipare o meno ai bandi. coraggio sempre, la vita in campagna non è poi così terribile. buona fortuna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche io andrea sono nella tua stessa situazione.per adesso ho avuto la fortuna di entrare a lavorare in un azienda zootecnica dove il capo mi tratta come un figlio e mi sta insegnando tantissime cose che nemmeno potevo immaginare esistessero in campo agricolo.ti dico questo perchè lavorando da tanto tempo in agricoltura,seppur stagionalmente,ero convinto di avere assunto una certa esperienza,ma da quando in questa azienda sono coinvolto totalmente in tutte le decisioni che siano agricole o burocratiche,mi sono reso conto che l inconveniente è sempre dietro l angolo e che basta una decisione sbagliata a compromettere un anno intero di lavoro o anche peggio.questo è solo per dire che la strada che vuoi intraprendere è durissima ma nn voglio assolutamente scoraggiarti perchè io sono convinto,datemi del sognatore,che quando uno crede tantissimo in una cosa alla fine la ottiene a discapito di tutte le difficoltà e poi vedo che anche gli altri settori sono in crisi e quindi se si vuole rischiare in un attivita in proprio tanto vale rischiarsela nel campo in cui uno desidera oppure bisogna rassegnarsi allo stipendiuccio.per cui andrea rimboccati le mani,va a farti le ossa in un azienda agricola(stanne certo che alla fine la trovi una pronta ad assumerti e se nn la trovi ti puoi trasferire da me che ce ne sono tante che cercano ragazzi volenterosiO0O0)e con qualche soldino che metti da parte ti potresti affittare qualche pezzettino di terra e iniziare a fare qualcosa e poi piano piano si vedrà,no?cmq buona fortuna andrea e scusatemi se magari mi sono dilungato un po troppo

Share this post


Link to post
Share on other sites

No pinolo, a me piace tantissimo sentirmi dire belle cose come quelle che hai detto tu!:):), credimi io ci tengo tantissimo a riuscire nel mio intento e sono sicuro che prima o poi qualcosa nascera'!O0 Se fosse per me verrei anche domani dalle tue parti:asd: ma per fare questo passo mi crea un po' di problemi, quindi cerchero' di trovare qualcuno qui da me. E poi non puo' essere crisi per sempre noo!!! Dai....... verranno tempi migliori!!!!:leggi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

nn ti disperare io avevo una azienda l'ho venduta per l'affitto molto alto ma adesso sto facendo provvisoriamente il magazziniere ma nn fa per me quindi anch'io sto chidendo qualche contributo o agevolazione ma i preposti ti sdeviano facendomi passare la voglia di aprirla ma sai cosa ti dico andrea tieni duro e informati bene al massimo spostati un po come zona e chiedi di dare una mano in fattoria al sabato e domenica poi quando ne sei convinto buttati.

 

pinolo dimmi di dove sei che io ci vengo qua da me nn si trova niente

Edited by Filippo B
uniti consecutivi + termine inappropriato

Share this post


Link to post
Share on other sites

cè scritto sul avatar.cmq è megio continuare in privato sennò andiamo in o.t

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Andrea ricorda che la terra è bassa a livello dei piedi quindi per lavorala ti devi abassare!(con conseguente mal di schiena)cmq a parte gli scherzi condivido appieno le risposte che ti hanno dato gli amici del forum!io lavoro nella azienda di famiglia che è gia tanto perchè io nn ho duvuto affrontare spese per atrezzatura quella base ci stava già sto solo cercando di ampliarla prendendo terra in affitto lavorando per il terzista in pratica raccoglindo le sue briciole ma è dura anche se io ero già diciamo "impiantato"!P.S. nn hai pensato di buttarti sul settore avicolo?allevamento in affitto e via!te lo dico perchè sarebbe il mio sogno!ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti mi sono appena iscritto a questo splendido forum sull'agricoltura, mi piacerebbe avere alcuni consigli su come fare un attività agricola, mi trovo in una zona dove si trova molta terra affitto e stando ai miei calcoli ne potrei trovare all'incirca sui 100 ha piu la mia che è 10 quindi in totale 110 ha, vi premetto che ho qualche soldino da parte e è da tanto tempo che sogno di fare questa attività, comunque per i miei 10 ha ho gia un 100 cv con cui ci faccio tutto, avrei pensato di seminare:girasoli(possiedo gia la seminatrice),favino o trifoglio e grano,e ho pensato di acquistare un seguente parco macchine:mietitrebbia laverda 3750 o 3790 con barra girasole (non ci sono colline) e un trattore per fare arature,semine e ripassi (mi piacerebbe moltissimo un challenger 35) con aratro, ripuntatore e frangizolle e una bella combinata(usati),infine un camion per trasportare il raccolto per il resto possiedo gia tutto...seminatrice,spandiconcime ecc....che ne dite ne vale la pena o è meglio lasciar perdere....

ps. premetto che tutti gli attrezzi da acquistare che ho messo rientrano nel mio budjet

Share this post


Link to post
Share on other sites

dipende tutta sta terra disponibile dov'è.... se ce n'è molta in affitto un motivo ci sarà...

Share this post


Link to post
Share on other sites

gli anziani che la facevano non la fanno piu e i giovani per rimpiazzarli neanche

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo voi per arare 100ha non è meglio un bel 120 fiatagri cingolato (scusate ma mi sono un pò allargato con i sogni nel mio primo messaggio)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dipende in che zone sono

Certo a fare si può fare tutto ma per 100 ettari un 120 cv e poco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Parti con poco alla volta e ingrandisciti pian piano, un anno sbagliato (meteo balordo, errori) può capitare, e se parti subito comprando un sacco di macchinari li devi pagare comunque indipendentemente dal fatto che il raccolto sia buono o meno..

Fai un passo alla volta e vedrai che in qualche anno riuscirai nel tuo intento..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...