Jump to content

Recommended Posts

Ciao ragazzi, oggi mi hanno pagato il mais e mi hanno dato 14 euro al quintale, l umidità alla consegna era 16%, essendo la prima volta che faccio mais secondo voi è giusto o è poco come prezzo?

 

 

Inviato dal mio iPad

 

Il prezzo dovrebbe essere quello base 25 di umidita',quindi ti devono riconoscere la differenza da 16 a 25 come peso in piu'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dove lo hai portato?

14€ base 25 di umidità?

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

 

Sono stati anche buoni perché molti non ritirano a 16% anzi fanno anche le analisi sulle tossine, non è una bella idea far essiccare il mais in campagna ma comunque seguono le tabelle di conversione e nel rischio già buono prendere 14-15 e/q verde intonso. Molti commercianti vogliono il seccatoio e quindi ci devi mettere del tuo se no non ritirano sotto trebbia, l'essiccazione minimo costa 3-4 e/q e alla fine il prezzo è quello del secco 18-19 e/q su base contratto 103.

Edited by CultivarSé

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate è ma prima di appassionarmi all’agricoltura ho fatto studi classici, una spiegazione più semplice con meno meno percentuali?ahahah

 

 

Inviato dal mio iPad

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusate è ma prima di appassionarmi all’agricoltura ho fatto studi classici, una spiegazione più semplice con meno meno percentuali?ahahah

 

 

Inviato dal mio iPad

No non c'è è come se non peggio del politichese e le percentuali sono meglio, se no uno dovrebbe pesare granella e acqua... non ti passerebbe più. Ad ogni percentuale a seconda del contratto corrisponde un premio o una penale e non è direttamente correlata. A seconda che vada da sola granella o da pastone vario la percentuale di acqua è fondamentale. Sono tutti conti della servetta e del badino.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da molta sostanza organica il digestato? Ho intenzione di metterlo anche io nei prossimi anni, conviene oppure no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da più che altro azoto che SO, per quello ci serve un bel liquame bovino denso non separato. O altrimenti letame.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che tu sappia come bisogna fare per averlo, dalle mie parti vedo che lo buttano solo quelli che hanno gli impianti di biogas, ma viene venduto anche a piccoli agricoltori?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dovresti chiedere agli impianti di biogas se te ne portano un po', o altrimenti avere la firma degli smaltimenti del digestato per tot Kg/Ha di azoto (se loro non son coperti dal terreno).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Da molta sostanza organica il digestato? Ho intenzione di metterlo anche io nei prossimi anni, conviene oppure no.

No ne da ben poca ed è alto di pH e salino, il separato meccanico non è da meno da un so poco strutturata il meglio è il liquame bovino o letame o pollina con lettiera, casomai il liquame di maiale sulle stoppie ma va arato subito per via anche dell'odore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi trinciato mais piantato il 21 giugno. Metà 6050 e metà 5530 dkc. Profusione media di 576q ha di trinciato. Direi che.si sono comportati bene

 

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oggi trinciato mais piantato il 21 giugno. Metà 6050 e metà 5530 dkc. Profusione media di 576q ha di trinciato. Direi che.si sono comportati bene

 

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

Per un 500 fao un po' lungo fatto in altopiano è un bel fare trinciando anche presto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora alla fine ho trebbiato l'Eldorado. Ha fatto 112,1 q su 2.85 ha, ed era praticamente secco (3 pesate 15,7 15,2 e 14,4 % di H20). Diciamo che pensavo peggio, però se non era per la grandinata e con il trattamento per la piralide avrebbe fatto di più (sono 39-40 q/ha). Tecnica:

Semina primi di giugno, localizzato 2 q/ha di 30.15, 19,3×70 cm, diserbo primagram, diserbo post ikanos+joker+siapton, sarchiatura con 2 q/ha di urea.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per fare quadrare i conti col mais devi puntare dai 150 q.li ettaro in su.

 

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considerate che non era irrigato, e l'ho fatto perché con il contratto mi davano bologna+4€/q. Ovvio che se do 300 unità di azoto ad ha, irrigazione, trattamento, ecc. non si può certo puntare a 80 q/ha. Senza la grandinata che gli ha trinciato le foglie penso avrebbe fatto sicuramente di più. Comunque, mi son fatto due conti ad ha:

Gasolio siamo sui 150€

Concime tra sarchiatura e pre semina siamo a 170-180€

Seme 150€

Diserbo pre e post 80€

Trebbiatura 90€

Micro sono 50€

Che fanno sui 700 € di spese. E come prezzo di pareggio avrei 17,50 €/q.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In asciutta ci sarebbe da anticipare il più possibile la semina. Fine marzo massimo (se in pianura).

Comunque penso di finire mercoledì con la preparazione dei terreni per il mais. Terreno asciutto, perfetto direi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si Fabio concordo. Indubbiamente da provare. Con un mio amico comunque dicevamo meglio a giugno, che magari qualche temporale di agosto se lo prende, che a maggio dove va in fioritura in pieno luglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Considerate che non era irrigato, e l'ho fatto perché con il contratto mi davano bologna+4€/q. Ovvio che se do 300 unità di azoto ad ha, irrigazione, trattamento, ecc. non si può certo puntare a 80 q/ha. Senza la grandinata che gli ha trinciato le foglie penso avrebbe fatto sicuramente di più. Comunque, mi son fatto due conti ad ha:

Gasolio siamo sui 150€

Concime tra sarchiatura e pre semina siamo a 170-180€

Seme 150€

Diserbo pre e post 80€

Trebbiatura 90€

Micro sono 50€

Che fanno sui 700 € di spese. E come prezzo di pareggio avrei 17,50 €/q.

 

Sei stato bravo ma bravo veramente, 112 q con un vireo è davvero duro farli. Con i mais zootecnici e 150 è quasi il minimo. L'eldorado ha granella piccola un vitreo da usi particolari.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Considerate che non era irrigato, e l'ho fatto perché con il contratto mi davano bologna+4€/q. Ovvio che se do 300 unità di azoto ad ha, irrigazione, trattamento, ecc. non si può certo puntare a 80 q/ha. Senza la grandinata che gli ha trinciato le foglie penso avrebbe fatto sicuramente di più. Comunque, mi son fatto due conti ad ha:

Gasolio siamo sui 150€

Concime tra sarchiatura e pre semina siamo a 170-180€

Seme 150€

Diserbo pre e post 80€

Trebbiatura 90€

Micro sono 50€

Che fanno sui 700 € di spese. E come prezzo di pareggio avrei 17,50 €/q.

 

Aggiungi il costo di: aratura, erpicatura, semina, concimazione pre, sarchiatura, diserbo pre e post, ecc

Il costo raddoppia, è chiaro che nella realtà è inferiore ma è giusto così fare i conti. Anche le nostre ore sui trattori costano....

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aggiungi il costo di: aratura, erpicatura, semina, concimazione pre, sarchiatura, diserbo pre e post, ecc

Il costo raddoppia, è chiaro che nella realtà è inferiore ma è giusto così fare i conti. Anche le nostre ore sui trattori costano....

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

 

Condivido appieno.

Io nel mais (sul secco) metto (anzi mettevo fino all'anno scorso) circa 1600€/Ha, da aggiungerci il costo variabile di anno in anno dell'irrigazione (100€ a giro).

Vediamo quest'anno, circa 100€/Ha lì ho già risparmiati non arando.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche volendo aggiungere la manodopera (parlo del mio caso) sono 6 h di aratura, 2 di rotante perché non ho fatto ripassi, 1 di diserbo (che è anche tanto), 1 di semina 1 di sarchiatura e 1 di trasporti, che a 8 € ora fanno neanche 100€. Io personalmente ritengo più preciso (almeno matematicamente) considerare le spese al netto di tutto, perché altrimenti oltre alla manodopera si dovrebbero aggiungere un'infinità di costi variabili (associazione di categoria, smaltimento rifiuti, tempi morti, ecc.)

Edited by Niky199

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non scherziamo è un mais particolare in un contesto particolare, ripeto poi che il conto economico ad ettaro deve essere impersonale ossia con le tabelle i libretti delle camere di commercio. Il conto aziendale deve essere analitico ma solo poi alla Voce salario e stipendio si divide per le ore francamente impiegate per singola coltura e totalmente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non scherziamo è un mais particolare in un contesto particolare, ripeto poi che il conto economico ad ettaro deve essere impersonale ossia con le tabelle i libretti delle camere di commercio. Il conto aziendale deve essere analitico ma solo poi alla Voce salario e stipendio si divide per le ore francamente impiegate per singola coltura e totalmente.

 

Se è un mais particolare allora ritiro tutto, non lo conosco quei mais...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se è un mais particolare allora ritiro tutto, non lo conosco quei mais...
Si Fabio è un mais vitreo come dicevo fatto con contratto. Era anche abbastanza sano. Ho sentito che chi lo ha messo più fitto è andato tutto in altezza e mi sa che non ha portato a casa neanche la metà dei miei quintali...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...