Jump to content

Recommended Posts

  • Replies 17.4k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Nessuno dice che i prezzi sian bassi, ma se il mais vale tot, io a meno del listino non venderei. È un anno favorevole per i cerealicoltori e non vedo il male di vendere a prezzi alti /giusti per mig

Oggi ho visto 2 aziende in cui stavano seminando mais,credo che la siccità molti L abbiano nella testa…sono senza parole, tra elementi così e agriinfluencer che invece di far capire i problemi legati

Sarchiato ieri e oggi mais 7107, 7084 e 6808 dopo aver dato 330kg/ha di urea domenica  7107 7084 6808  

Posted Images

7 ore fa, Cat power ha scritto:

Il tecnico di una nota ditta sementiera multinazionale oggi ha dichiarato il K. O. Per alcuni mais seminati in febbraio.. Il ritorno di freddo in aprile ha fulminato le piantine di quasi 4 foglie. Il seme non viene e non verrà risarcito perché l agricoltore ha seminato prima dello start indicato dalla ditta xxx. Che situazione... 

Che coraggio chiedere il risarcimento!

E come affrontare una curva a gomito a 100km/h,uscire di strada e chiedere il risarcimento per asfalto scivoloso

  • Like 4
Link to post
Share on other sites
Il tecnico di una nota ditta sementiera multinazionale oggi ha dichiarato il K. O. Per alcuni mais seminati in febbraio.. Il ritorno di freddo in aprile ha fulminato le piantine di quasi 4 foglie. Il seme non viene e non verrà risarcito perché l agricoltore ha seminato prima dello start indicato dalla ditta xxx. Che situazione... 
A sto punto xké aspettare febbraio, potevano partire durante le vacanze natalizie tanto eravamo in zona rossa e non si poteva andare da nessuna parte, poi eventualmente se non nasceva bene si facevano restituire il seme e bona...

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Cat power ha scritto:

Il tecnico di una nota ditta sementiera multinazionale oggi ha dichiarato il K. O. Per alcuni mais seminati in febbraio.. Il ritorno di freddo in aprile ha fulminato le piantine di quasi 4 foglie. Il seme non viene e non verrà risarcito perché l agricoltore ha seminato prima dello start indicato dalla ditta xxx. Che situazione... 

La Pioneer ha sempre onorato l impegno preso con il famoso PROGRAMMA di semina,ma l agricoltore deve attendere il l accensione del semaforo verde da parte di Pioneer . Seminare in febbraio non serve a nulla,comunque tutti o quasi hanno seminato e non c è niente da ridere con sto ritorno di freddo non se la passa bene chi ha seminato il 15 marzo ,ne chi il 3 aprile .Speriamo che la temperatura si alzi e che le conce ,i geoinsetticidi facciano il loro dovere altrimenti avremo ulteriori problemi

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, JD6300 ha scritto:

La Pioneer ha sempre onorato l impegno preso con il famoso PROGRAMMA di semina,ma l agricoltore deve attendere il l accensione del semaforo verde da parte di Pioneer . Seminare in febbraio non serve a nulla,comunque tutti o quasi hanno seminato e non c è niente da ridere con sto ritorno di freddo non se la passa bene chi ha seminato il 15 marzo ,ne chi il 3 aprile .Speriamo che la temperatura si alzi e che le conce ,i geoinsetticidi facciano il loro dovere altrimenti avremo ulteriori problemi

Io ho seminato il 22 marzo seguendo le indicazioni Pioneer la quale aveva già dato il via libera da almeno una settimana. Anzi proprio il 22 marzo, con un nuovo messaggio avevano sollecitato la semina di chi non lo avesse già fatto per sfruttare la poca umidità del suolo.

Dopo la grande gelata del 7-8 aprile ( -4°), il mais si era ripreso abbastanza bene, ma dopo le brinate di ieri e oggi ( -1°) il mais in alcuni punti è brutto, giallo e con le punte nuovamente bruciate, anche se l' investimento delle piante è comunque buono. (7/8 piante a metro quadro). Per darvi un' idea si presenta come nelle foto del vicino postate da fabio03.

Credo che a questo punto la produzione finale ne risentirà sicuramente, e sarei tentato di riseminare ( almeno nei punti più brutti). Il problema è che anche seminando adesso (siamo ormai al 20 aprile, quindi con un buon mese di ritardo rispetto alla normalità) credo comporti dei cali produttivi.

Avete qualche consiglio? Quale aspetto posso considerare per decidere una eventuale risemina? Che percentuale di calo produttivo è lecito aspettarsi (in entrambe le ipotesi)?

  • Thanks 2
Link to post
Share on other sites
51 minuti fa, Marco 1983 ha scritto:

Io ho seminato il 22 marzo seguendo le indicazioni Pioneer la quale aveva già dato il via libera da almeno una settimana. Anzi proprio il 22 marzo, con un nuovo messaggio avevano sollecitato la semina di chi non lo avesse già fatto per sfruttare la poca umidità del suolo.

Dopo la grande gelata del 7-8 aprile ( -4°), il mais si era ripreso abbastanza bene, ma dopo le brinate di ieri e oggi ( -1°) il mais in alcuni punti è brutto, giallo e con le punte nuovamente bruciate, anche se l' investimento delle piante è comunque buono. (7/8 piante a metro quadro). Per darvi un' idea si presenta come nelle foto del vicino postate da fabio03.

Credo che a questo punto la produzione finale ne risentirà sicuramente, e sarei tentato di riseminare ( almeno nei punti più brutti). Il problema è che anche seminando adesso (siamo ormai al 20 aprile, quindi con un buon mese di ritardo rispetto alla normalità) credo comporti dei cali produttivi.

Avete qualche consiglio? Quale aspetto posso considerare per decidere una eventuale risemina? Che percentuale di calo produttivo è lecito aspettarsi (in entrambe le ipotesi)?

Nella mia cinquantennale esperienza mi è capitato situazioni analoghe essendo stato un pioniere delle semine anticipate e seppur soffrendo il mais si è sempre ripreso, come investimento fino a 6 piante finali non ci sono perdite ,appena possibile sarebbe opportuno distribuire del nitrato ammonico 300 o più kg Ha .riseminare ha un costo, io personalmente non ho mai riseminato nonostante  la Pioneer mi avrebbe risarcito il seme ed ho la seminatrice personale 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, Gianni il Folle ha scritto:

Io prox settimana vedo se entrare con un paio di quintali di urea, magari con inibitore, per dargli una svegliata.

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk
 

Gianni vai di nitrato ammonico con questo freddo e terreno asfittico il nitrato è il top

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Io finito di seminare stasera, sono contento di aver aspettato sia per aver evitato il freddo e anche perché dopo l'ultima acqua è venuto un bel lavoro e il mais è andato in un buon letto di semina bello fresco sotto. Il 4316 l'ho messo 17,5x70, 200 kg di Azostar 54 di fondo, 200 di 18.46 localizzato (mischiato con più di mezzo quintale di 30.15 avanzato dal 2019) e 16 kg/ha di Diastar. Domani diserbo Primagram.
Tantissime semine in questi giorni nella mia zona, speriamo che adesso la stagione ci assista.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
2 ore fa, JD6300 ha scritto:

Nella mia cinquantennale esperienza mi è capitato situazioni analoghe essendo stato un pioniere delle semine anticipate e seppur soffrendo il mais si è sempre ripreso, come investimento fino a 6 piante finali non ci sono perdite ,appena possibile sarebbe opportuno distribuire del nitrato ammonico 300 o più kg Ha .riseminare ha un costo, io personalmente non ho mai riseminato nonostante  la Pioneer mi avrebbe risarcito il seme ed ho la seminatrice personale 

Grazie, in situazioni come questa l'esperienza è molto importante! Il nitrato lo distribuisci con lo spandiconcime?

Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Gianni il Folle ha scritto:

Si potrebbe non essere sbagliata anche la tua teoria. Ci rifletto. emoji106.pngemoji106.pngemoji106.png

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk
 

Assolutamente ha ragione @JD6300, in questo caso niente di meglio del nitrato, lo voglio fare anch'io appena possibile quando avrà almeno 3 foglie, alla fine èl'unico concime a pronto effetto in grado  di scurire un po il mais e farlo svegliare. Il problema principale ora sono le temperature perché finché il mais non arriva alle 3 foglie non sente ne starter ne concime localizzato ne alra roba data quindi ora ce solo da aspettare, purtroppo....

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, JD6300 ha scritto:

Gianni vai di nitrato ammonico con questo freddo e terreno asfittico il nitrato è il top

Meglio ancora il nitrato di calcio. Se vuoi un pronto effetto meglio di quello non c'è, mi avevano detto nel 2017, anno della gelata al 20 aprile.

Anche io mi sa che prossima settimana faccio post precoce con insieme un biostimolante e subito dopo concime azotato al 38% di titolo, almeno 80 unità di azoto.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Xo il nitrato nel mais non l'ho mai visto bene, ok pronto effetto xo sono quasi convinto che nei prox giorni con le temperature più alte vedremo il mais cambiare faccia anche senza concime. A me serve qualcosa che lo accompagni fino alla sarchiatura,non qualcosa da una botta e via come sulle orticole. Ci devo riflettere su

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
11 ore fa, fabio03 ha scritto:

Meglio ancora il nitrato di calcio. Se vuoi un pronto effetto meglio di quello non c'è, mi avevano detto nel 2017, anno della gelata al 20 aprile.

Anche io mi sa che prossima settimana faccio post precoce con insieme un biostimolante e subito dopo concime azotato al 38% di titolo, almeno 80 unità di azoto.

Fabio va benissimo il nitrato di calcio ma se vuoi distribuire 80 unità di N al prezzo attuale diventa un salasso ,con nitrato ammonico o 27 oppure 33.5  disponibilità permettendo, e,costo x unità risulta il miglior compromesso. AM prevede altre 2 settimane di temperature sotto media .

Link to post
Share on other sites
Fabio va benissimo il nitrato di calcio ma se vuoi distribuire 80 unità di N al prezzo attuale diventa un salasso ,con nitrato ammonico o 27 oppure 33.5  disponibilità permettendo, e,costo x unità risulta il miglior compromesso. AM prevede altre 2 settimane di temperature sotto media .
Sotto media forse si xo aumentano quindi almeno rientriamo un po' nella norma. f4eee723834761e7284fb400f57d6c18.jpg

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Gianni il Folle ha scritto:

Sotto media forse si xo aumentano quindi almeno rientriamo un po' nella norma. f4eee723834761e7284fb400f57d6c18.jpg

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk
 

GianMarco ben 3 gradi stamattina, non siamo più abituati a questo caldo😁

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Fabio va benissimo il nitrato di calcio ma se vuoi distribuire 80 unità di N al prezzo attuale diventa un salasso ,con nitrato ammonico o 27 oppure 33.5  disponibilità permettendo, e,costo x unità risulta il miglior compromesso. AM prevede altre 2 settimane di temperature sotto media .

No ma io intendevo dare un 30 unità di azoto da nitrato di calcio giusto per farlo partire.
80 unità gliele do io con un concime misto ammoniacale e ureica con zolfo, con titolo 38%.
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, fabio03 ha scritto:


No ma io intendevo dare un 30 unità di azoto da nitrato di calcio giusto per farlo partire.
80 unità gliele do io con un concime misto ammoniacale e ureica con zolfo, con titolo 38%.

Come si chiama quel concime se posso chiedere? Lenta cessione?

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, jd3130 ha scritto:

Come si chiama quel concime se posso chiedere? Lenta cessione?

semplice miscela di urea e solfato ammonico, non è a lenta cessione.

Un esempio è il Lux 38 della Nutrien.

 

 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
Il 7/4/2021 Alle 11:22, Manu ha scritto:

Mais seminato il 18 marzo. varietà dekalb 6980.

La foto si riferisce a sabato (4 giorni fa). Ora nel weekend mettono pioggia e vorrei diserbare con Adengo xtra.

In etichetta è riportato post precoce fino alla 3 foglia. Purtroppo non ho foto di come sia oggi. Nella foto si vede la 3 foglia che sta per uscire se ora dovesse avere la terza foglia fuori e la 4 li a metà (in pratica come nella foto ma con una foglia in più) secondo voi il diserbo lo bastona?

Qualcuno ha avuto esperienze?

 

Rieccolo dopo la gelata. Diserbato sabato scorso 11 aprile con adengo + algedi.

Non si é  mosso molto, ma non mi pare molto peggio di altri seminati dopo qui in zona

20210418_181727.jpg

 

20210418_181733.jpg

Edited by Manu
  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
7 ore fa, jd3130 ha scritto:

Come si chiama quel concime se posso chiedere? Lenta cessione?

Come dice il Dj, è un misto sali azotati tra solfato ammonico e urea. Non è lenta cessione. Mi hanno fatto un buon prezzo e ho comprato tutto di questo, sia per il frumento che per il mais.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
Oggi visto tecnico di zona raccogliere dentro busta in cellophane piantine marroni di mais seminato presto.. (raccolta cadaveri..) domani mattina le manda in laboratorio.. Per capire se tenere o eliminare la coltura... 
Paura del Phityum visto che in molte zone negli anni scorsi tra date di sem8na e c9nc3 hanno fatto a dir poco delle puttanate pazzesche... passano a imbusyare cadaveri per evitare le figire di palta.. Pioneer ma non solo anche note ditte sementiere risicole.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
Xo il nitrato nel mais non l'ho mai visto bene, ok pronto effetto xo sono quasi convinto che nei prox giorni con le temperature più alte vedremo il mais cambiare faccia anche senza concime. A me serve qualcosa che lo accompagni fino alla sarchiatura,non qualcosa da una botta e via come sulle orticole. Ci devo riflettere su

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk


Dipende una partenza come quest'anno 2q di nitrato ammonico ci sta. A parte che il terreno e le piante sono fermi, da me non piove e continua il vento fredddo mentre sfoga so Cerona e Bologna verso imola dove per paradosso li sta allagando.
Comunque sia, adesso nessun concime lavora su mais mentre su grani, orzi e colture autunno vernine ogni effetto si vede ma la sete è comunque sete e si muore prima di sete che di fame.
Ammesso che il freddo non ti imbalsami prima, visti orzi da horror.... mezzi nan8, accestiti secchi bruciati xon la spiga a pennello... non so quanto prodotto ne uscirà...
Su mais adesso confermo che ce ne sono molti fermi puntati sotto da un mese. Confermo le temperature del terreno che sono quelle che spingono il aeme non altro...
Quì chi ha seminato stenta a diserbare.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk



  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...