Jump to content

Recommended Posts



PS: comunque fa abbastanza ridere i polli il fatto che in Europa vogliam fare gli splendidi destinando il 25% di superficie a biologico, con il risultato di avere cali di produzione e spostare il tutto su paesi che a ) non si fanno troppi problemi a deforestare e b ) usano ancora prodotti come l'atrazina di cui sopra o magari trattamenti sparati con gli aerei. Chiudo questa riflessione OT
  • Like 4
  • Thanks 2
Link to post
Share on other sites
  • Replies 16.1k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Per mia esperienza diretta, con alcuni anni di sperimentazione in azienda, l'impiego dell'ala gocciolante TAPE può risultare interessante se: semina spaziata a 75cm (anche 70cm), con posa ogni

Finalmente trebbiato. Annata superlativa. Media di 183 q ettaro con umidità media 26.5. Varietà dkc 6728 terreno medio impasto molto fertile. Nessuna irrigazione quest'anno ma pluviometria di giugno l

È proprio il classico giochino idiota da evitare ma che agli agricoltori piace molto. Che senso ha seminare tutta soia poi magari in estate il prezzo crolla e ci si ritrova con un pugno di mosche??? C

Posted Images

Se a te regalano il concime sono contento per te, un mese fa l'urea a 31 ti ridevano in faccia, c'è stato un momento che sotto i 40 non la trovavi, adesso qualcosa è calata vero, ma a 31 dubito fortemente che sia arrivata.... diverso è se la roba l'avevi comprata prima.....
Difatti comperata a gennaio N Goo non lo consegnavano, comperata e arrivato il nuovo N Goo ma da Parma se no qua non c'era, andava ai grossi gruppi e aziende.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
700 euro solo di concimazione non sono sostenibili su una coltura da 2000/2500€ di plv.

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk


Con quella concimazione si punta ai 180 200 secchi, e 180 q * 20 €/q=3600€/ha.

Logico è che se concimando così tanto si dovessero fare i soliti 130 140 q/ha non ne vale la pena, ma chi spinge così di solito incrementa parecchio, e credo che all'aumentare delle quotazioni aumenti la convenienza.
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Gibo93 ha scritto:

Con quella concimazione si punta ai 180 200 secchi, e 180 q * 20 €/q=3600€/ha.

Logico è che se concimando così tanto si dovessero fare i soliti 130 140 q/ha non ne vale la pena, ma chi spinge così di solito incrementa parecchio, e credo che all'aumentare delle quotazioni aumenti la convenienza.

Certe produzioni non basta concimare per farle, serve il terreno giusto e soprattutto l'annata giusta...come per ogni cosa serve la quantità giusta e le modalità giuste.

Produzioni sopra gli  850 qli/ha di trinciato e 220 di granella verde al 30 se tutto va bene le faccio ma non con quelle concimazioni....e nonostante tutti gli anni faccia sempre più o meno le stesse cose ti assicuro che puoi passare da 230 qli/ha di un anno ai 180 verdi al 30 l'anno dopo e nell'annata veramente sfigata anche meno....

Fare quella concimazione su un classe 200 vitreo dove i 180 qli secchi li fai si, ma in 2 ettari piu o meno sinceramente ha ancora meno senso....

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
Certe produzioni non basta concimare per farle, serve il terreno giusto e soprattutto l'annata giusta...come per ogni cosa serve la quantità giusta e le modalità giuste.
Produzioni sopra gli  850 qli/ha di trinciato e 220 di granella verde al 30 se tutto va bene le faccio ma non con quelle concimazioni....e nonostante tutti gli anni faccia sempre più o meno le stesse cose ti assicuro che puoi passare da 230 qli/ha di un anno ai 180 verdi al 30 l'anno dopo e nell'annata veramente sfigata anche meno....
Fare quella concimazione su un classe 200 vitreo dove i 180 qli secchi li fai si, ma in 2 ettari piu o meno sinceramente ha ancora meno senso....
Ovvio che poi deve seguire irrigazione ecc, ma sui 6 700 potrebbe aver senso. 200 vitreo invece son del tuo parere.
Link to post
Share on other sites
Come la Storia del “Club dei 200” della dekalb
Non ne parlano più perché è impossibile farli o quasi.
Sno, sno non è detto ma le variabili sono a bizzeffe, Deckalb se trende una virosi anche perchè segano il trattamento antipiralide, non li fai. I parassiti diciamo i patogeni sono nel balli. Le unità di azoto okkio perchè sono spesso buttati e su trinciato okkio tre volte perchè se fanno i nitrati..... èhhhh èhhhhh!!! Anche i biogas non lo voglio... le vacche esplodono i buogas non di meno. Il limitw sono 200 o 250 oltre non si va. Su terreni fertili e organici può anche essere assai con i vitrei e precoci 180 sono già tanta tanta roba.
Come peoduzioni i 200q ci stanno ma nessuno li tiene in media e per essere onesti bisogna vedere i parametri della grane. Col 1758 li ho fatti ma appunto, con annate stranissime, due anni e a guardarci bene la granella era mediocre. Da trinciato il discorso è molto pericoloso e dannatamente tecnico.... si discrimina fra acqua e merda nel senso che per fare quintali si rischiano gli eccessi perchè chi viene a trinciare non è troppo inclune a guardare i parametri qualitativi o a evitare le macchie bruciate. Sui trinciati tendo a non buttarla in caciara, permettetemi il termine. 200 uN su trinciato possono essere peeicolosi con certe genetiche, il discorso concimazione non è così tanto matematico e modellizzabile come spesso si serve come piatto al.... popolo.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Buongiorno scusate la assenza ,, il concime starter è stato pagato un euro al kg,,, concimo così in maniera elevata perché qui da noi non esistono aziende che ti fanno liquami o letame,,,, sicuramente diamo un po' troppo rispetto alla media,,, fortunatamente da noi si irriga a scorrimento con l'acqua che arriva da delle bocchette,, quindi non serve ne turbina ne rotolone né altro e già c'è un bel risparmio,,, i campi sono massimo 2500 metri l'uno ,, quindi facili da gestire,,, le produzioni in media ad ettaro variano dai 130 ai 150 quintali,, trebbiatura in media al 16/ 17 % di umidità,, 

Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Cat power ha scritto:

Tanto di cappello.. Hai del 2105 da formula 1... Complimenti 

Molto lento a partire ma poi recupera bene , dekalb un'altra marcia in partenza, 7084 vicino ai 3 metri, spettacolare....

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Molto lento a partire ma poi recupera bene , dekalb un'altra marcia in partenza, 7084 vicino ai 3 metri, spettacolare....
Quindi meglio il 2105 o il dekalb?

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, Gianni il Folle ha scritto:

Quindi meglio il 2105 o il dekalb?

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk
 

L'anno scorso tra 2105 e dkc 7084 c'erano se non ricordo male un 20-30 qli ettaro però il 2105 aveva 1 punto in più di amido e sostanza secca simile, in seconda semina avevo sempre 7084 e 2088 e praticamente è finita con stessa produzione e stesso amido o comunque differenza minima. La cosa bella del dkc è il vigore di partenza, anche in un'annata balorda come quest'anno se la cava sempre bene, quindi all'occhio piace molto di più, il pioneer in questo caso il 2105, che tra tutti i mais è forse il più lento in circolazione come vigore di partenza, parte sempre più lento e stenta fino a che non si alzano le temperature anche se poi recupera sempre, diciamo che uno è un motore benzina e uno è un disel 😂

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
Il 15/6/2021 Alle 12:53, Gianni il Folle ha scritto:

Quindi meglio il 2105 o il dekalb?

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk
 

Questo è il 7084 👍

20210616_144730.jpg

20210616_144744.jpg

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Niky199 ha scritto:

4316 che ha preso 6 mm da inizio giugno emoji85.pnga5925885dd40f1e4755ab141c03122d7.jpg5b5dcfbf831dbab68141bdee184f49e5.jpgf66c0f4c4d488b2b86a175306d1dee7b.jpg

Deduco che sei in asciutta, peccato perché è bello, un goccio di acqua gli servirebbe però 😅

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Deduco che sei in asciutta, peccato perché è bello, un goccio di acqua gli servirebbe però
Eh già solo che quando ti serve non viene mai. Aspetto che mi portino l'acqua del consorzio ma probabilmente faccio in tempo a diventare vecchio
Link to post
Share on other sites

Buonasera a tutti, volevo chiedervi se a livello idrico dalla semina fino alla raccolta ci sono differenze di quantità di acqua da dare al mais da granella rispetto al mais da trinciato/pastone  durante tutto il suo ciclo ?

Link to post
Share on other sites
Buonasera a tutti, volevo chiedervi se a livello idrico dalla semina fino alla raccolta ci sono differenze di quantità di acqua da dare al mais da granella rispetto al mais da trinciato/pastone  durante tutto il suo ciclo ?
No dipende dal ciclo colturale e dall'annate, bilamcio idrico e chiaramente dalle fasi fenologiche del mais, prima della fioritura va irrigato bene. Dipende pou dal terreno e dal mrteo temperature. Occhio ai 40c°perchè anche irrigando spesso n9n parte.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
No dipende dal ciclo colturale e dall'annate, bilamcio idrico e chiaramente dalle fasi fenologiche del mais, prima della fioritura va irrigato bene. Dipende pou dal terreno e dal mrteo temperature. Occhio ai 40c°perchè anche irrigando spesso n9n parte.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Intanto si continia ed è arrivata la notizia che la seconda irrigazione ripartità a breve.... urrà!!! Mi impianteranno un defibrillatore.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
Buonasera a tutti, volevo chiedervi se a livello idrico dalla semina fino alla raccolta ci sono differenze di quantità di acqua da dare al mais da granella rispetto al mais da trinciato/pastone  durante tutto il suo ciclo ?
Ovvio.
Se lo trinci lo raccogli prima.
Se fai pastone dopo
Se fai granella dopo ancora.
Non puoi puntare a farlo morire di sete per farlo seccare.
Porti a casa tossine e produci meno.

Inviato dal mio SM-G398FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, tripleboss ha scritto:

Ovvio.
Se lo trinci lo raccogli prima.
Se fai pastone dopo
Se fai granella dopo ancora.
Non puoi puntare a farlo morire di sete per farlo seccare.
Porti a casa tossine e produci meno.

Inviato dal mio SM-G398FN utilizzando Tapatalk
 

Difatti come molli si ammala, ci sono stati anni che volenti o molto dolenti si irrigava fino al 20 settembre per trebbiare 20gg dopo . Irrigando comunque oltre il punto nero che non è un limite anzi un'avviso. Quest'anno mi godo l'acqua fin che ce n'è.... sta scendendo il livello ma da irrigare poco o tanto il mais è sempre tanto, Sto irrigando tutto favino compreso e a breve anche gli incolti se vuoi arare. Da domenica a data da destinarsi. Un giro non credo che basti ad andare in fioritura.

Link to post
Share on other sites

Scusate una domanda:

Per il trattamento sulla piralide, ammesso che riesca a trovare un trampolo, il mais è comunque già più alto di me quindi quasi due metri, e farebbe un mezzo disastro. Chiedevo quali sono le ditte che fanno la lotta con il trichogramma con i droni 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...